Il Blog delle Stelle
Il futuro è l'Intelligenza Artificiale - intervista a Jerome Glenn

Il futuro è l'Intelligenza Artificiale - intervista a Jerome Glenn

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 102

di M5S Europa

Jerome Glenn è il cofondatore di Millennium Project, la più importante fondazione al mondo che fa ricerca sul futuro. L'obiettivo del suo lavoro è migliorare le prospettive dell'umanità per costruire un futuro migliore. Esattamente il contrario dei politici italiani che con Jobs Act e riforma delle pensioni hanno svenduto il nostro futuro.

Abbiamo chiesto a Jerome Glenn quali opportunità e quali rischi porta con se la quarta rivoluzione industriale. L'intelligenza artificiale sta cambiando l'economia, la società e per certi versi anche l'identità stessa dell'uomo. Il Movimento 5 Stelle vuole governare questo fenomeno che è irreversibile. Non si può fermare! Occorre strategia e visione politica. Se oggi la politica lo rinnega rischia di regalare il futuro della nostra società a multinazionali pronte a sfruttare la tecnologia, non per ridistribuire ricchezza e benessere, ma per moltiplicare i loro affari. Per il Movimento 5 Stelle l'innovazione tecnologica deve essere messa a disposizione di tutti. Nessun cittadino deve restare indietro!

1) Che cosa è la quarta rivoluzione industriale?

La dicitura "quarta rivoluzione industriale" rappresenta un'analisi relativamente superficiale di quello che sta accadendo: non si tratta solo di connettere macchine al Wi-Fi, c'è molto di più. La quarta rivoluzione industriale, l'Internet delle cose (Internet of things), è relativo ai processi produttivi: l'intera catena del valore viene collegata all'intelligenza, ma c'è molto di più. In gioco c'è il futuro. La biologia di sintesi potrebbe rappresentare una rivoluzione di portata ben più ampia rispetto alla rivoluzione industriale in sé. Di conseguenza, se le persone si concentrano solo sull'incremento della produttività nell'industrializzazione, stanno perdendo di vista molto di quello che succederà in futuro.


2) Le precedenti rivoluzioni industriali hanno cambiato il nostro modo di agire, l'economia e la società. Questa nuova rivoluzione industriale sembra, invece, incidere anche sulla stessa natura umana. È così?

È così. Esistono tre tipi di intelligenza artificiale che vengono regolarmente confuse in tutto il mondo. La confusione non aiuta la discussione, pertanto consentitemi di fare un po' di chiarezza. Quella che abbiamo oggi è l'Intelligenza Artificiale Debole (Artificial Narrow Intelligence - ANI). Si tratta di software, come AlphaGo, beat the Go Champion oppure One in chess e il genere di sistemi intelligenti che abbiamo oggi è ristretto: non puoi trasformarlo in qualcos'altro, dovresti riprogrammarlo. Anche AlphaGo, se vuoi sostituire alla griglia 19 x 19 una da 20, devi riscrivere tutto il programma. È l'intelligenza ristretta, quella che abbiamo oggi. La seconda è l'Intelligenza Artificiale Generale (Artificial General Intelligence - AGI), che potremo raggiungere o meno. Con questa possiamo riscrivere il codice sulla base dell'Internet delle cose. Saremo in grado di riscrivere ogni genere di altra attività in tutto il mondo e questa intelligenza sarà in grado di apprendere simultaneamente da tutto il mondo, riscrivere il proprio software e, di conseguenza, apprendere con grande rapidità. La terza è la super intelligenza artificiale (Artificial super intelligence - ASI). Essa è in grado di definire i propri obiettivi ed è quella che spaventa gli amanti della science fiction. Le persone la confondono con la prima e dicono "oddio, ci siamo, siamo già arrivati a quel genere di intelligenza di cui Hawkins e tutti gli altri hanno paura". No, non siamo ancora arrivati a questo stadio. Ma ho menzionato questi tre tipi di intelligenza artificiale per dire che Intelligenza Artificiale Debole metterà fuori gioco molto lavoro e molta forza lavoro in tutto il mondo. Entro il 2035 l'Intelligenza Artificiale Generale metterà fuori gioco la maggior parte del lavoro, pertanto questo processo in due fasi deve essere chiaro. La normale concezione di occupazione, con un normale lavoro, stipendiato, potrebbe riguardare solo 1 miliardo di persone circa entro il 2050; il resto potrebbe lavorare per conto proprio o trovarsi in una sorta di transizione verso il lavoro in proprio. L'idea di occupazione in passato implicava che si dovesse andare da qualche parte, l'idea di avere una propria attività non era contemplata. Bisognava andare da qualche parte per lavorare; adesso non si deve necessariamente andare da qualche parte, è possibile connettersi con tutto il mondo, creare la propria vita. Questo è quello che chiamiamo self-actualizing economy. La transizione verso essa potrebbe verosimilmente richiedere una qualche forma di reddito annuo garantito, ma oggi ciò oggi non è economicamente vantaggioso. Basta dare uno sguardo alla curva a campana del costo della vita. Sappiamo che attualmente l'elettronica scende nel costo per capacità. Ma alla fine seguirà la curva, pertanto ciò significa che quello che dovevi pagare per il costo della vita potrebbe ridursi e poiché si tasseranno nuovi oggetti come robot o altri tipi di oggetti, si creerà nuova ricchezza, che potremo utilizzare per rendere economicamente sostenibile una sorta di reddito annuo base, al fine di evitare che tante persone si ritrovino per strada. Pertanto, il cambiamento culturale significa che in passato dovevi imparare a inserirti in un sistema, che ti piacesse o no, mentre in futuro dovrai verosimilmente realizzare te stesso. Il vecchio "Conosci te stesso" di Socrate diventerà il tuo mantra e meglio riuscirai a essere te stesso meglio riuscirai a trovare mercati per te in tutto il mondo. Si tratta di una concezione completamente nuova dell'economia, perché in passato identificavamo il nostro valore nella soddisfazione del nostro capo per il nostro lavoro, che fossimo economisti, medici, etc., ma molte di queste professioni saranno ridimensionate dall'intelligenza artificiale, debole e generale. Pertanto continueremo a costruire le competenze fondamentali, ma non necessariamente la professione, nello stesso modo, e il futuro sarà molto più complesso, con diversi tipi di attività economiche create dai singoli, non solo dalle aziende.


3) La quarta rivoluzione industriale porterà più benessere per tutti?

Ritengo sia importante per le persone sapere come ciò sia possibile: una cosa è avere una capacità tecnologica e un'altra è il suo utilizzo da parte delle persone. La mia prima e-mail risale al 1973 e ho sentito persone che mi dicevano: "non mi serve un computer per comunicare, ho un fax". Davvero, lo dicevano. A volte abbiamo bisogno di molto tempo per implementare le novità. Abbiamo presentato tre diversi scenari futuri collegati a questo. Il primo si chiamava Mix bag: l'idea è che come Internet si è diffuso lentamente e in modo irregolare nel mondo, altri strumenti per attuare l'"abbondanza radicale" potrebbero richiedere un po' di tempo prima che le persone siano in grado di utilizzarli, ma è una sfida importante per portare le persone in tutto il mondo a dire: "Va bene, in che modo è possibile mettere questi strumenti per l'abbondanza radicale a disposizione di più persone, in maniera corretta, per aiutare a ridistribuire alcuni dei mezzi di produzione?" Perciò, penso che succederà esattamente come dicono? No, perché bisogna tenere conto della natura umana e della lentezza con cui talvolta le persone cambiano.


4) La politica come cambierà? Si affermerà la democrazia diretta o arriverà una risposta dell'oligarchia delle lobby?

Una delle regole fondamentali che ho imparato in 45 anni di ricerca sul futuro è che tutto diventerà più complesso di quello che pensi. Perciò immagina che la gestione del potere si complicherà più di quanto tu non creda e poi raddoppia il risultato. In origine, l'organizzazione del potere all'interno della società era appannaggio della religione. Poi, il potere è stato rappresentato dagli Stati nazionali, con Napoleone che si impossessa della corona e si auto-incorona, giusto? La religione non è stata sostituita, c'è ancora, ma il potere del governo è cresciuto su di essa ed è diventato un nuovo tipo di potere. Oggi, le aziende stanno costruendo il potere anche al di là degli Stati nazionali, perché sono in grado di muoversi più rapidamente di essi e il potere dei singoli è destinato a crescere sul potere delle aziende. Pertanto gli individui avranno molto più potere per creare attività e azioni e coalizioni ad hoc, che potremo definire le politiche in futuro. Se per politica si intende la guida dei cittadini e la loro crescita, allora i singoli, in modo complesso e in tutto il mondo, saranno coinvolti nella politica, ma ci saranno ancora governi che definiranno le regole, ci saranno ancora le aziende che organizzeranno i sistemi di produzione e ci sarà ancora la religione, che proverà a definire il valore delle cose. Immagina tutti questi sistemi di potere insieme e potrai comprendere che cosa sta succedendo. Tuttavia, la grande variabile sarà l'individuo che diventerà molto più potente perché quando vogliamo che il governo realizzi le cose, come per esempio riparare un buco in una strada, io adesso avrò un semplicissimo sistema portatile 3D che potrà farlo e quindi perché mai dovrò rivolgermi al governo? Posso andare io e risolvere il problema, giusto? Potremo avere città o auto-guarigioni con sistemi di sensori robotizzati e sistemi di riparazione. Pertanto molte delle cose che chiediamo ai governi oggi potranno cominciare a essere realizzate dagli individui: è l'individuo che acquisisce più potere sugli altri poteri. È questa la vera rivoluzione.


LEGGI GLI APPROFONDIMENTI DEL MOVIMENTO 5 STELLE SULLA QUARTA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE.

IL MOVIMENTO 5 STELLE SOSTIENE LA #QUARTARIVOLUZIONEINDUSTRIALE

QUANDO IL MEDICO È UN ROBOT. #QUARTARIVOLUZIONEINDUSTRIALE



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

10 Dic 2016, 11:33 | Scrivi | Commenti (102) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 102


Tags: futuro, intelligenza artificiale, Jerome Glenn, millenium project, quarta rivoluzione industriale

Commenti

 

non so come avere una risposta da parte dei 5 stelle.sono un vostro simpatizzante vi ho votato ma qualcuno dovrebbe rispondermi a quali sono le politiche del movimento relativo a questa invasione di islamici e neri dell'africa.
vorrei che qualcuno mi dica come risolvere questo gravissimo problema.italiani in crisi e si vedono sopraffatti da questa invasione a 5 stelle….grazie rispondetemi

gianfranco D'ANNESSA 17.12.16 17:51| 
 |
Rispondi al commento

quanto ci manchi Gianroberto.....

guido prudente, roma Commentatore certificato 17.12.16 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao

per voi la vostra domanda di prestito, vi consiglio signor il CLAUDET, poiché signore il mio si fa bene con il prestito che il mio fa.


Potete contattarlo su questa mail per ulteriori informazioni: claudejiliet7@gmail.com

BLOGNE JUSTINE , toscana Commentatore certificato 13.12.16 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Il problema della DISOCCUPAZIONE nasce proprio dalla mancanza di coscienza della collettività di non realizzare che ormai IL LAVORO MANUALE (da ufficio o fabbrica) NON ESISTE PIU' (digitalizzazione di uffici e meccanizazione di fabbriche). I politici spostano l'attenzione sugli immigrati-rifugiati e sui paesi esteri (semplicemente meglio informati e formati) per NON FARCI VEDERE quale sia il vero problema, e difendere così gli interessi delle multinazionali (ossia asservimento e svendita di ogni bene da parte dei popoli). SVEGLIA!!! IL FUTURO E' OGGI.

Andrea C., Paola Commentatore certificato 13.12.16 11:10| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, FAI BENISSIMO A PARLARE DI FUTURO PROSSIMO (certamente non remoto). Il limite del silicio per il settore informatico è ormai alle porte, nuovi materiali entro il 2025 potenzieranno ENORMEMENTE il mondo digitale e quello delle macchine di decine o centinaia di volte, togliendoci lavoro manuale e intellettuale (bionica, computer quantistici, computer fotonici, algoritmi, ecc...) dipendenti dalla potenza di calcolo che salirà a 300 Gigahertz grazie al grafene e derivati. Il lavoro come lo conosciamo sparirà. L'energia sarà praticamente gratis quando tra pochi decenni completerranno le centrali a fusione nucleare Es. ITER (diverse da quelle a fissione che creano pericolosi rifiuti radioattivi). I materiali utilizzati saranno a base di carbonio (addio metalli inquinanti) o di biosintesi. L'istruzione sarà ripensata da ZERO, non per seguire il profitto ma per seguire la propria passione. Le AI corregeranno le decisioni della societa e la guideranno verso il cielo, a riveder le stelle. Questa è LA CALMA preludio di una GLORIOSA TEMPESTA.

Andrea C., Paola Commentatore certificato 13.12.16 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Vuoi usare la AI per rinforzare Dibba, DiMaio e Casalino ? Si, è meglio

Gianni 12.12.16 17:38| 
 |
Rispondi al commento

IL CONTO DELLA SERVA
Il fatto che l’1% della popolazione detenga oltre il 50% della ricchezza mondiale, la dice lunga su chi saranno i gestori dell’intelligenza artificiale. La differenza sostanziale tra le super lobby, ben aggregate e consolidate, nel loro comune interesse, e la stragrande maggioranza dei cittadini, che debbono pensare alla sopravvivenza quotidiana. È data dell’enorme differenza delle disponibilità economiche e di tempo.
Le super lobby possiedono tutti gli strumenti di persuasione e potere, sufficienti a portare il gregge, sempre più smarrito, al macello. Le super lobby hanno un solo obiettivo: IMPADRONIRSI DEL MONDO. Stanno già lavorando, da tempo, allo spostamento di masse , da un continente all’altro in modo da poter abbassare, nei fatti, il costo del lavoro, fino a farlo diventare il minimo indispensabile alla sopravvivenza degli SCHIAVI da loro creati. Le centinai di milioni di disoccupati,, conseguenti all’evoluzione Tecnologico informatica, andranno a costituire un esercito, inerme, di emarginati nel vero senso della parola. La preoccupazione delle super lobby sarà quella di proteggere i loro beni. Null’altro.
Non abbiamo molto tempo per cambiare le ATTUALI forma di democrazie ei relativi sistemi DI RAPPRESENTANZA, essendosi dimostrati fasulli e monodirezionali. Questi sistemi di democrazie feudali, sono stati studiati per poter gestire dall’esterno, sempre e comunque, il potere reale. Penso che, prima ancora di sposare un sogno giusto e illuminato come l’intelligenza artificiale, quale soluzione umana del futuro, dobbiamo mettere tutte le nostre forze nell’intelligenza umana, nel buon senso e nel realismo. Per raggiungere obiettivi ambiziosi, come quello di fare gestire alla collettività l’intelligenza artificiale, prima dovranno essere pesantemente ridimensionati i poteri esercitati, in tutti i settori, dalle super lobby. Altrimenti, noi continueremo a sognare e loro a decidere dei nostri destini
Ciao
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 12.12.16 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Se fosse cosí semplice riparare una buca con la stampante (che poi "sputa" sempre plastica), perché Roma ha ancora cosí tante buche? La buttata mi sembra un po' fuori dal vaso...

Mauro Heimann, Aachen - D Commentatore certificato 12.12.16 15:08| 
 |
Rispondi al commento

E' inutile far finta di niente: tutto cio' fa molta paura. Immaginiamo solo che queste tecnologie diventino appannaggio di qualche potente che le usi per produrre macchine robot sofisticati per uso di potere personale. E tutta questa umanita' che resterà con poco lavoro, quasi parassita, sarà davvero in gado di dominare i processi e le macchine? Nei miei incubi, come la Natura ha creato l'Uomo capace di distruggerla, cosi' l'Uomo sta facendo con le Macchine e l'intelligenza artificiale. Comunque, come dice Beppe inutile pensare di arrestare il processo: bisogna prenderne coscienza, ed i tempi non sono lunghi. Indubbiamente il futuro preme, dobbiamo mettere a posto i nostri problemi economici, ricomprare il nostro debito pubblico se necessario, riorganizzare la società per guardare al futuro...per cercare di riappropriarsene

umberto maggetti 12.12.16 11:55| 
 |
Rispondi al commento

OLTRE AD ABOLIRE EQUITALIA RIFORNARE L'AGENZIA DELLE ENTRATE

quello che stanno facendo negli ultimi anni e' qualcosa di impressionante!
manda cartelline di poche centinaia di euro per magari una mancanza di 10 euro versati ( gia' qua e' assurdo) e poi vedono chi paga e praticamente abbocca alla loro esca!
una volta pescato il tonno, vedeno se il tonno e' in posseso di casa, terreni o proprieta' e comincia con il mandarti cartelle che ti chiedono soldi perche' dicono sempre che la casa o il terreno etc.etc. che hai acquistato vale di piu' e quindi hai evaso e devi pagare ancora!
questi non fanno neanche perizie dal vivo per rendersi conto se una cosa vale meno o piu'.
lo fanno solo da un ufficio e sono spinti dai dirigenti a constatare sempre che vale di piu'!
poi ti fissano appuntamento e ti spaventano con cifre enormi per poi calarle sperando che cosi' il cittadino la paghi subito per evitare di incorrere in peggio!!!

questa e' un estorsione bella e buona autorizzata a cui bisogna dire basta e ribellarsi.
chiunque ricevesse accertamenti simili lo invito a non pagare e firmare nulla e di rivolgersi alle varie class action che sono nate , a cui non si paga niente!

mettere un tetto anche a questi dirigenti e basta dargli altri premi in piu' per quanti soldi riescono ad estorcere al cittadino !( eh si piu' riscuotono piu' soldi prendono! assurdo)

BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

genova genova, genova Commentatore certificato 11.12.16 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Ascolto DiMaio e penso sempre di piu' che sarebbe un vero Presidente del Consiglio. FUORI LA LOBBY DAL GOVERNO.

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 11.12.16 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao mondo
Io passo attraverso questo canale per esprimere la mia gratitudine alla signora Anissa Kherallah che continua a fare del bene alla gente, alle persone che chiedono aiuto e consigli. Lei ci ha aiutato dandoci un prestito per completare la nostra casa e aprire un ristorante; vi assicuro che questa donna ha un buon cuore e il timore di Dio. Non andare alla ricerca di distanza, la persona che abbiamo bisogno di aiutarci e non voliamo è la signora Anissa Kherallah e il suo indirizzo è: developpement.aide@gmail.com
Si potrebbe anche contattarmi se volete maggiori informazioni su questa donna piena di bontà

SANDRINE razac Commentatore certificato 11.12.16 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Anche in ITALIA solo il M5S lo ha capito,ma con notevole entusiasmo lo vuole estendere a tutta la mia NAZIONE che deve vivere in comunità: " NESSUNO DEVE RIMANERE INDIETRO "! Spero che MATTARELLA il nostro padre degli Italiani colga questo messaggio e all'insegna che la nostra COSTITUZIONE ci accomuna in pace,benessere e prosperità dia l'incarico al m5s per raggiungere questo traguardo in modo che si dia FINE alle divisoni,lacerazioni di partito,sopraffazione dell'individuo,ma DEMOCRAZIA,SOVRANITA'POPOLARE e BENE COMUNE.! Grazie per avermi letto e aitatemi pechè questo avvenga!!!!!

franco dimasi, anzio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.12.16 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Ringrazio il MoVimento 5 Stelle perchè mi fa conoscere l'umanità che è favorevole alla vita,alla proliferazione delle vite,ma con senso di responsabilità che significa " NESSUNO DEVE RIMANERE INDIETRO ".E questo nel mondo lo hanno capito in pochi e ci si augura che raggiunga tutto il mondo.Vai al secondo brano.

franco dimasi, anzio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.12.16 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Lo ritengo affascinante e soprattutto da applicare in quanto ha il significato che la vita deve essere bella e affascinante.Ciò significa che i popoli al mondo si devono unire per la pace,le guerre per nessuna ragionr devono esserci,ma solo interesse per la ricerca della FINE delle malattie endemiche che distruggono l'UMANITA'passa al secondo brano.

franco dimasi, anzio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.12.16 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Con quale energia si sosterrà la 4 rivoluzione industriale? Le prime tre si sono basate su petrolio e carbone abbondante e economicamente conveniente da estrarre. Oggi i costi energetici, e quindi economici, di estrazione delle fossili stanno aumentando e lo faranno sempre di più in futuro perchè sono risorse FINITE e quelle più accessibili e facilmente sfruttabili le abbiamo già fatte fuori. Le rinnovabili (a cui sono stra favorevole)+nucleare NON hanno purtroppo la stessa intensità energetica, quindi, con una popolazione oggi di 7.4 mld di persone che sta distruggendo tutti gli ecosistemi di questo pianeta (e fra una ventina di anni sarà di 9mld), dove troviamo l'energia per sostenere la 4 rivoluzione e, prima ancora, per dare da mangiare a questa enorme massa di cavallette?

Ferruccio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.12.16 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IN ALTRI PAESI, si studiano applicazioni che interagendo con dispositivi diagnostici multicanale eseguono in tempo reale una anamnesi dettagliata, in quanto accede ad un database di dati e sintomatologie, che la mente umana difficilmente può tenere a mente .. evitando la classica affermazione: diagnosi errata, cura sbagliata ...devo andare da un altro etc... Questo è sfruttare bene la tecnologia.. i primi che si affermeranno in tale mondo scoprendo logiche di analisi evolute, avranno il business in mano.. così pure coloro che svilupperanno codici/ed algoritmi per studiare in maniera ancora più evoluta dell'attuale gli sviluppi del mercato/business Sales-Intelligence.. In Italia invece si continua a formare, beceri studiosi di logiche ed approcci pre illuministici , cui tutti possono accedere, ma talvolta solo perdita di tempo nelle gara sempre più sfrenata della competitività commerciale... Sfidare per evolversi dev'essere la logica del futuro

Andrea C 10.12.16 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente a molti di voi sfugge l'idea che quando ciò avverrà, perché avverrà più o meno come descritto, saremo tutti già morti, io sicuramente.
Ciò non toglie che avere una visione del futuro per i propri figli e nipoti quantomeno plausibile è cosa buona e giusta.
Nel 1878 Thomas Alva Edison riuscì a costruire un modello di lampada sufficientemente durevole. Nel 1860 Joseph Wilson Swan aveva già costruito una simile lampadina che perfezionò fino al 1878, quando divenne partner di Edison. Il 31 dicembre 1879, sempre Edison, inaugurò in Menlo Park l'illuminazione a incandescenza. Poco prima della sua morte.(Fonte wikipedia).
Avrebbero mai pensato i contemporanei che solo meno di cento anni dopo, l'uomo non solo volava ma addirittura sarebbe andato sulla luna?
Ecco noi siamo quei contemporanei.
Il M5S è anche questo. Nb.Lo scrivente ha 67 anni non 17.

vincenzo p., napoli Commentatore certificato 10.12.16 17:57| 
 |
Rispondi al commento

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Black_Mirror_(serie_televisiva)

disponibile su tutubo :)

Path Walker Commentatore certificato 10.12.16 17:33| 
 |
Rispondi al commento

OK GRANDI PREVISIONI E BLA BLA BLA......

A QUESTO PUNTO PRIMA DI RITROVARCI IN MILIONI DI ITALIANI PER STRADA SENZA UN SOLDO IN TASCA PERCHE' NON C'E' PIU' LAVORO BISOGNA DARE UN REDDITO DI ALMENO 750 EURO A TESTA AL CITTADINO ITALIANO SENZA GUARDARE SE VIVE CON I GENITORI, I NONNI ETC ETC CHE MAGARI HANNO UN BEL REDDITO , MA CHE MAGARI NON GLI DANNO NEANCHE 1 EURO PER VIVERE UN MINIMO, IN QUESTO CASO AD ESEMPIO IL SUO PROBLEMA E' VIVERE E NON SOPRAVVIVERE!!!

QUINDI BISOGNA STABILIRE UN TOT FISSO PER TUTTI E NON GUARDARE IL REDDITO FAMIGLIARE O COMPAGNIA BELLA!
MAGARI STABILIRE CHE NE SO CHE SE UN NUCLEO FAMIGLIARE HA PIU' DI 40 MILA EURO NETTO ALL'ANNO , QUELLI DISOCCUPATI DI QUELLA FAMIGLIA SI POSSONO ANCHE RITENERE ESCLUSI DAL REDDITO DI CITTADINANZA , IN QUANTO SE CON TUTTI QUEI SOLDI IN CASA , NON LI REDISTRIBUISCONO LORO AI LORO FAMIGLIARI SONO PROBLEMI LORO CHE SI DEVONO RISOLVERE TRA LE LORO MURA DOMESTICHE!
SE INVECE UNA FAMIGLIA HA UN REDDITO DI 30 MILA EURO NETTI C'E' UNA BELLA DIFFERENZA PERCHE' ANCHE LORO HANNO SPESE PER CASA, BOLLETTE , MANGIARE E ANCHE LORO DEVONO VIVERE , NON SOPRAVVIVERE! E QUINDI NON POSSONO PROVVEDERE AI LORO FIGLI O PARENTI CHE GIA' USUFRUISCONO DELLA LORO GENEROSITA'!

BELLA QUELLA DI RIPARARE UNA BUCA IN STRADA CON UN ORDINE AD UN PC, MA SE NON C'E' LAVORO O REDDITO , COME ME LO COMPRO E MANTENGO UN COMPUTER? SOTTO UN PONTE ?

SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

alberto ., genova Commentatore certificato 10.12.16 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IDIOTI
questo schifo ci avete regalato il 4 dicembre
che Giove fulmini la stupidità umana
PEPPECRILLO che tu possa ardere.......
str....

beppe stufo, catania Commentatore certificato 10.12.16 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La pessima impressione è quella solita, di essere sempre al carro "LORO" (© Antonio), futurologi compresi.
Una "rivoluzione" dietro l'altra (ma mai sociale) e c'è sempre chi si illude di poter "governare il fenomeno", anche perchè tanto "è irreversibile, non si può fermare".

Non sarà la stampante 3D a ridistribuire la ricchezza e a creare potere diffuso. Com'era quella? Ah! Domani pioverà da est. :))

[!]


algoritmo, algoritmo delle mie brame...

http://bit.ly/2hiLt0I

http://on.ft.com/2boxmav

id &as Commentatore certificato 10.12.16 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

spero di non esserci quando l'intelligenza artificiale si sostituirà integralmente a quella umana.
perchè?
perchè a meno di sconvoglimenti sociali, anche quella diventerà monopolio di un'elite, come avviene già adesso per tutte le risorse tecniche e scientifiche, ma questo monopolio sarà ancora più accentuato.


le macchine non avranno mai la fantasia.

il profeta 10.12.16 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto come è' ridotta male l'intelligenza umana non ci resta che affidarci all'intelligenza artificiale, purché gli umani riescano a mantenerne il controllo. Sarà' certo una rivoluzione epocale come è più' di quanto lo siano state le precedenti rivoluzioni industriali. Richiedera' molto più' tempo di quanto pensiamo, almeno una generazione. E sarà' indispensabile sia un reddito minimo garantito per tutti sia un potere politico forte del consenso dei cittadini per tassare e ridistribuire il reddito nazionale. Il pericolo è' che quel potere politico si trasformi in dittatoriale.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 10.12.16 15:47| 
 |
Rispondi al commento

La quarta rivoluzione industriale (o nascita dell'Infosfera) è figlia del pensiero complesso di Alan Mathison Turing e la si deve alla filosofia dell'Informatica come tra i primi l'ha studiata e divulgata un grande italiano trascurato dai più quale il filosofo LUCIANO FLORIDI. Approfondire per capire cosa vi stia raccontando e come questi pensieri siano riconducibili alla Intelligence diffusa, ubiqua e condivisa di cui sentite a volte ragionare sia dal parlamentare Angelo Tofano che sul mio blog Leo Rugens.
Direi che sia opportuno in questi momenti in politica connotati da miserevoli atteggiamenti arroganti e votati alla conservazione dell'ovvio e dell'oscurantismo ignorante mantenere i pensiero alto a questi livelli prospettici o tutto sarà perduto.
Oreste Grani/Leo Rugens


Il futuro è già oggi. Trovo fonamentale discuterne. La questione morale è fondamentale per gestire e distribuire le risorse ma altrettanto fondamentale è avere risorse da distribuire. Penso che il futuro economico dell'Europa e dell'Italia, se ci sarà, ruoterà attorno alle nuove trasformazioni.
Ne vedo sostanzialmente tre che già da ora iniziano a cambiare il mondo in cui viviamo:
- Intelligenza artificiale
- Biologia e medicina
- energia e risorse
La gestione intelligente di questi temi potrà generare un futuro molto migliore, viceversa può creare pericoli immensi.
L'intelligenza artificiale potrà, se gestita "democraticamente", liberare in gran parte l'uomo dal lavoro e generare risorse per migliori condizioni di vita nel pianeta. Viceversa potrà esasperare le diseguaglianze crendo miliardi di persone indigenti e povere.
- la biologia ormai ha compreso i dettagli della genetica e ciò a breve avrà ricadute inimagginabili. Si potranno sconfiggere malattie terribili (autoimmuni, tumori, genetiche ecc.) e la vita si allungherà di molto. Un ostacolo ancora arduo è il cervello. La sua complessità è ancora scoraggiante. Anche qui però i progressi sono incredibili. Si iniziano a decifrare i processi mentali (idee, ricordi, sentimenti, disfunzioni e malattie neuronali ecc.). Un nuovo settore che ha potenzialità o rischi incredibili è la connessione tra "biologico e digitale". Il sitema nervoso, il cervello possono dialogare con protesi o nel futuro con estensioni di noi digitali ed elettroniche. Con il pensiero si potranno manipolare protesi o strumanti anche in altri continenti. Fantascienza? Direi scienza.
- Delle risorse e dell'energia ne parleremo un altra volta.
Quello che a mio avviso diventa primario è un percorso di alfabetizzazione scientifica delle persone. Un percorso permanente di formazione a tutti i livelli ed in ogni campo. La democrazia e possibile più che con strumenti anche diretti di partecipazione, che approvo, con la conoscenza e l'informazione.

Giulio Bornacin 10.12.16 15:46| 
 |
Rispondi al commento

lA CONSULTA SE LA PRENDE COMODA, SI RIUNISCE IL 24 GENNAIO , TANTO AD OGNUNO DI LORO CASCANO 450 MILA EURO L'ANNO DI STIPENDIO E PER I PRESIDENTI 550 MILA EURO. pER DARE LA SENTENZA SUL PORCELLUM, HANNO IMPIEGATO 8 ANNI. mA CHE CI STANNO A FARE SE POI DANNO SENTENZE POLITICHE. qUESTI SIGNORI ALLA FINE DIVENTANO TUTTI PRESIDENTI CON LAUTI STIPENDI AUMENTATI, BUONIUSCITA RADDOPPIATA E PENSIONE IDEM CON PATATE. pARLARE DI LORO E LESA MAESTA'. sONO I PRIMI SU CUI DOVERE PRENDERE PROVVEDIMENTI.

SALVATORE BUCCHIERI 10.12.16 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Musica??

https://youtu.be/_fpscxE9WDk

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.12.16 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X me il futuro che sogno .... è l intelligenza umana che usa l inteligenza artificiale x il benessere dell umanita.... se no si fottesse anche la robotica... ma se lasciamo fare a loro di certo non sara cosi... gia vedo robot guardie dappertutto e droni che ci sorvolano col pistole laser spianate.... voi direte che senso ha mantenerci in vita? Visto che non gli serviamo piu.... il potere di comandare dei robot non da lo stesso che comandare degli esseri che pensano respirano e soprattutto hanno paura... lo so è una visione pessimistica e fantascientifica ... ma lo sara veramente???? Riprendiamoci il presente e costruiamoci il futuro ....il presente e che sti quattro zozzoni ce stanno di nuovo a fa fessi....e noi parliamo del futuro che verrà? ???? Facciamo i seri e parliamo di cosa diremo a mattarella alle 17.00

aurelia l., roma Commentatore certificato 10.12.16 14:38| 
 |
Rispondi al commento

OT....vergognoso per il PD.
Elargiti dal governo dimissionario 2 miliardi alla TAV...e poi non ci sono i soldi per il Reddito di Cittadinanza.
Ho sempre sostenuto che siamo governati da LADRI!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.12.16 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ve lo hanno mai detto che, per far funzionare i vostri telefonini, play stations ed altre diavolerie elettroniche, ci vuole la Tentalite che è contenuta nel Coltan?
E che il Coltan è radioattivo?
E che i Coltan ce l'ha il Congo, e che per estrarlo, le nostre multinazionali, ne hanno già ammazzato 8 milioni di congolesi?
Ora,pare che ne abbiano trovato anche qualche giacimento nella foresta delle Ammazzoni.
Poveri Indios, ma guai a loro se credono di andare negli USA.

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 10.12.16 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senti caro Beppe, sono un ex Organizer del meetup di Giussano la mia lista ha messo un consigliere nel comune di Giussano(MB) ora hanno votato di chiudere il meetup dopo che il consigliere
È da 2 Anni in comune. A mio modo sbagliato.
Adesso io voglio solo dirti che sono stufo di questi in parlamento.Io sarei disposto a farne fuori qualcuno, si a farne fuori ora voi avete una tranquillità ed una pazienza che io non riesco più ad avere, non è possibile dopo il no del popolo che questi pensano ad un governo bis Gentiloni ecc..io sono stufo.

Gianpietro Destro 10.12.16 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Daniela Fosca,losca,tosca,mosca,cosca, vedi che il . della questione fra[@@]..è quella di tutti i giorni.
Ti mando due ricghe di ringraziamento :
-----------------------
-----------------------

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.12.16 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'Azz,pare tanto Marcello...chi è l'artro coofondatore??

Giusto pe' sape'...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.12.16 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente lascerà senza lavoro quelli che non gli va di fare un cazzo, lucidare tastiere senza se e senza ma.

ancora 10.12.16 14:27| 
 |
Rispondi al commento

NON SI MORIRA PIU
Che tra una quarantina di anni, non si morirà più non lo affermo io, ma in tivù uno dei più grandi scienziati al mondo, un giapponese di cui non ricordo il nome. Agendo sui telomeri, l’allungamento della vita ad infinitum sarebbe davvero possibile. Al presente, nell’ippocampo di un neonato, si può impiantare l’area nervosa dei nostri ricordi. Noi siamo i nostri ricordi: lo dicono illustri scienziati. Si torna a vivere a spese del neonato che in effetti gli avremo rubato l’esistenza. AMEN.

Giuseppe C. Budetta 10.12.16 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci stanno preparando un futuro con i fiocchi . Con la robotica e l'intelligenza artificiale ,che fanno passi da gigante anno dopo anno , finirà quasi del tutto la manovalanza e dei sette miliardi di persone una buona parte non servirà a niente ! Che cosa faranno 4-5 miliardi di esseri umani se non arrangiarsi e delinquere per poter sopravvivere ? I detentori delle grandi ricchezze si stanno già preparando , loro saranno i padroni dei robot e a loro andranno ulteriori ricchezze : il 5 per cento dell'umanità deterrà il 90 per cento di tutto . Terreno più che propizio alla rinascita del comunismo !

vincenzodigiorgio 10.12.16 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riprendiamoci il presente... se no il futuro non potra mai esserci qualunque esso sia....non spostiamo l attenzione su cose ORA senza senso..io ora vedo sola una cosa ... che ci vogliono fottere di nuovo.... nonostante il voto popolare se ne sbattono.... quindi ci interessa sapere cosa succedera oggi domani fra un mese...finche ci saranno loro non c e futuro che tenga...ma solo disperazione x un futuro incerto

aurelia l., roma Commentatore certificato 10.12.16 14:15| 
 |
Rispondi al commento

“.. molte delle cose che chiediamo ai governi oggi potranno cominciare a essere realizzate dagli individui: è l'individuo che acquisisce più potere sugli altri poteri. È questa la vera rivoluzione.”

Concordo, quando il M5S Testimonierà in modo efficiente ed efficace il metodo e-democracy anti delega uno vale uno con cui ogni individuo può acquisire il potere di contare veramente uno,
il popolo potrà smettere di delegare la propria sovranità a rappresentanti (governanti, leader, capi o padroni) che oggi contano più di uno e decidono dall’alto.

E’ questa la vera rivoluzione:

- Niente più deleghe a rappresentanti
perché la volontà del popolo “non si rappresenta, o è essa stessa o è diversa” e “non appena un popolo si dà dei rappresentanti, esso non è più libero, non esiste più ”

- Niente più deleghe di potere
perché se “Vuoi rendere impossibile per chiunque opprimere un suo simile, allora, assicurati che nessuno possa possedere il potere.”

----
p.s. x doganiere Fabio,
... sono solo una... che vorrebbe contare uno,
due fiorini non li ho...
ma sono arrivata fin qui cercando una Comunità dove ognuno conta uno.
Che dice doganiere... meglio se giro il carro
e me ne torno indietro?

Buondì!

Daniela Tosca Commentatore certificato 10.12.16 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'O so perchè è neccessaria 'na 'ntelligenza artificiaria...l'homo nun è tanto i'ntelligente,o vedi mo, co' quelli che governano da anni!
Mejio er robottino che er boischero!
Ce sarebbe da ripiasse andreottino er robottino!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.12.16 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Mai nessuno che dica: Il futuro è del genere umano, bisogna investire sulla famiglia, tutto deve essere al servizio del genere umano e non viceversa. Purtroppo non è così, l'uomo distrugge in un baleno quello che la natura ha prodotto in anni di silenzioso lavoro. Quanta tristezza, miseria degrado in tutti i campi, superficialità di vita sempre più invadente.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 10.12.16 14:02| 
 |
Rispondi al commento

a)anche in questo caso riproponiamo idee ottime per la California .
b)Non e' l economia (keynes) a dover essere riscritta ma la scienza delle finanze .
c)L Italia non ha realta dimensionali sufficienti a fare intelligenza artificiale di per se, ma ottime realta per robotica di punta per l agricoltura ( essendo la nostra agricoltura una delle piu qualitative al mondo)

Il resto e' aria fritta .

Vicino a casa mia ho visto arrivare a produzione le prime installazioni di vigneti organizzati per la raccolta automatica .

Questa e' una via perseguibile per l Italia : fragole, pomodori, olive, ecc ecc dal campo alla confezione totalmente robotizzati.

Mandate a quel paese questi sapientoni e quelli che drenano soldi per ricerche robotiche umanoidi .

L' aspetto piu probabile di un raccoglitore di pomodori robot e' quello di uno scarafaggio con la coda da scorpione .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 10.12.16 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purché nun lesiniate sulle orecchie...

https://youtu.be/SpnHYTIGyG4

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.12.16 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Bella la frase : Per il Movimento 5 Stelle l'innovazione tecnologica deve essere messa a disposizione di tutti. Peccato però che sul post radical chic, che sembra scritto a Capalbio o Cortina, sull'energia, si manifesti l'intenzione di bastonare i poveri e favorire i ricchi che in esclusiva potranno accedere alle vs costose soluzioni poco inquinanti. Ci è già bastato Renzusconi che è andato al potere, predicando al popolo in un modo, e agendo in un altro, deve essere la droga del potere. Pentitevi solo per averle pensate certe cose. Non si può predicare il reddito di cittadinanza e contemporaneamente attrezzarsi per lasciare al freddo e a piedi chi lo riceverà . Per l'inevitabile tecnologia che avanza, e che lascerà senza lavoro sempre più gente, studiate invece come tassare la robotizzazione del lavoro, invece di come tassare la vecchia Panda inquinante del disoccupato, o come spegnere la caldaia a gasolio che scalda la sua famiglia .
Spero proprio vi ricordiate da dove vi arriva il consenso, e che la droga del potere non vi inebri il cervello come già visto con Renzusconi, Trota e via dicendo.


Come si puo pensare ad andare marte.... se qua ancora andiamo col caretto trasportato da schiavi...perche cosi stiamo (almeno la maggiorparte del popolo) penso che dobbiamo liberararci prima dele sanguisughe ... che nonostante il voto popolare stanno facendo di tutto x rimanere attaccati alle poltrone.... che strategia vogliamo adottare ?non se ne andranno di spontanea volonta ... non sono ne buoni ne fessi.... ma come parassiti hanno bisogno di una terapia efficace...il futuro non cimpuo essere se non togliamo le loro grinfie dal potere ... se no su marte ci vanno solo loro....e ci levano anche il carretto

aurelia l., roma Commentatore certificato 10.12.16 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Scappiamo da questa Europa e togliamoci il guinzaglio euro ! Per poterlo fare dobbiamo vincere le elezioni , per poterle vincere dobbiamo pretenderle ! Se le pretendiamo da soli non le concederanno , dunque dobbiamo farlo con gli altri sia di destra , sia di sinistra . Solo così potremo esercitare il nostro diritto e scacciare i parassiti del pd ! Questi giorni sono più importanti del referendum che ha sancito la fine di renzi , ci sono in agguato tanti altri renzi che dobbiamo contrastare con un'azione politica più concreta e incisiva ! Abbiamo sopportato troppo e i risultati sono questi : 20 anni di continuo declino e impoverimento , vogliamo continuare così ? Tra 20 anni come saremo ?

vincenzodigiorgio 10.12.16 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Ma siamo pazzi? Un incarico a Gentiloni? Se così fosse vuol dire che l'opinione del Popolo italiano non vale un caz@@. Al voto subito e spazziamo via questi parassiti. Definitivamente, perché sono come gli zombies.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 10.12.16 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, d'accordo sul futuro della tecnologia, ma mi sembra ti manchi uno step, passo che manca anche nel programma dei 5* : chi produrrà questa tecnologia?, chi saranno gli uomini? chi darà gli indirizzi?. L'Italia, o meglio i suoi politici hanno sempre rifiutato di organizzare l'informatica, hanno sempre cercato di gestire il fenomeno in termini di controllo. Chi sono gli informatici in Italia ? sindacalmente metalmeccanici, chi detta le linee guida per l'informatica ? un ente che da direttive sulle gare e sui contratti, fa solo qualche convegnuccio sull'Open source. Il tuo parlare din un futuro immerso nell'intelligenza artificiale mi appare, sic stantibus rebus, una sottomissione professionale ed ideologica ai poteri della silicon valley. Perché non strutturiamo un ramo del programma del Movimento per la nascita di una informatica nazionale, dalle scuole alle università ai centri di ricerca; certo l'occhio di Bill Gates che vide in Venezia una base eccezionale delle ICT, pochi interventi per le infrastrutture, nulla di invasivo ma solo ripopolamento dei palazzi e delle calli con giovani motivati e impegnati a costruire un nuovo orizzonte. Non è facile organizzare gli informatici italiani, creare un sistema di informatica pubblica che non sia in mano a ragazzetti smanettoni assunti e sfruttati con stipendi stracciati: massima demotivazione. Insomma Beppe vogliamo parlare delle basi di questo sogno informatico italiano già sfumato con la perdita della Olivetti ? Arduino, nato intorno al tavolino di un bar è un successo planetario; cosa accadrebbe se ci riunissimo intorno ad un tavolo magari fornito di collegamenti, telecamere, PC e di persone motivate.
Foza Beppe

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 10.12.16 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come potremmo sintetizzare la parabola politica di Renzi fin qui? Come quella di Rovazzi. Avete presente Fabio Rovazzi, il cantante? La traettoria è simile. Entrambi sono partiti con “Andiamo a
comandare”… e ora stanno spopolando con “Il cazzo che me ne frega”.
http://www.la7.it/crozza/video/renzi-rovazzi-il-ca-che-me-ne-frega-09-12-2016-200055

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 10.12.16 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Noi vogliamo sapere se siete favorevoli o contrari alla missione "mare nostrum", o se volete continuare con la barzelletta di voler cambiare dall'interno l'Unione Europea.
Il tempo sta scadendo e i cittadini non vi daranno mai più una delega in bianco!

gianfranco chiarello 10.12.16 13:32| 
 |
Rispondi al commento

OT
I politici stanno per prolungare la legislatura per maturare le loro schifose pensioni SULLE NOSTRE SPALLE, non sarebbe auspicabile discutere come mobilitarci per impedirglielo?... molti nei social stanno parlando di andare a Roma ma visto che non tutti potrebbero permetesserlo forse sarebbe meglio scendere in piazza in tutte le citta'... non potrebbe lo staff organizzarlo?

Sidney Jahnsen Medling, Milano Commentatore certificato 10.12.16 13:30| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DI INTELLIGENZA

- Toscani: Una vera rivoluzione, con il sangue, non la abbiamo avuta! Io penso che ci manchi! Ci manca questo spirito di sovversione, di rimettere in discussione tutti i giorni le cose. Quando hai un ministro dell’economia che dice che di cultura non si mangia questo è l’esempio più tipico dell’Italia, vuole dire che c’è qualche cosa che non va! Proprio moralmente, eticamente, culturalmente e anche al livello di intelligenza semplice, non è che i nostri politici brillino di intelligenza, io non me le ricordo uno, sì, Andreotti dicono che fosse intelligente, ma io mi porrei il problema, se fossi stato Andreotti, anche io un po’ di nipotini, il nipotino che viene da me e dice: "Ma nonno, tu sei mafioso?" Cioè se un mio nipotino mi dicesse una roba così mi porrei il problema, forse ho sbagliato tutto nella vita, comunque mi sono comportato male, magari anche se non lo fossi, mafioso. Quindi questo è un Paese mafioso, non c’è niente da fare, è un Paese mafioso.
- Blog: Lei crede che chi ci rappresenta, per esempio, dal punto di vista politico sia lo specchio di una società civile che si è fatta corrompere o c’è una larga percentuale della società civile che sta combattendo questa battaglia culturale, etica, politica che vuole riemergere e risorgere, che vuole mandarli tutti a casa, che vuole combattere e tornare a essere una Italia onesta?
- Toscani: Ma no, questi qua non è che vogliono diventare.. questa qui è gente fantastica, come ho detto, in questo Paese esistono individui fantastici, come in nessun' altra parte del mondo, forse proprio in reazione a questo Paese corrotto, corruttore, corruttibile e mafioso. La più grossa industria italiana è la mafia! Dobbiamo dirlo forte, è così! Le persone oneste sono sequestrate in questo Paese, io mi sento sequestrato, cioè questo paese ce l’ha con le sue persone oneste.

CONTINUA NEI SOTTOCOMMENTI


Il nostro primo e unico interesse del Movimento deve essere il governo ! Riportare il Paese alla normalità e alla democrazia è condizione indispensabile per potere poi parlare di intelligenza artificiale e energia pulita . Stiamo nella merda fino al collo con i nostri aguzzini che con pertiche e bastoni ci impediscono di uscirne mentre noi discettiamo di ecologia e energia pulita ! Siamo nelle mani di gente senza scrupoli che tradisce il Paese , che fa gli interessi della finanza internazionale e ci porta alla rovina , alla grecizzazione se no peggio ! Sappiamo bene che non esitano a usare metodi scorretti pur di mantenere le poltrone e non troviamo di meglio che parlare di intelligenza artificiale ! In questi momenti tragici in cui i parassiti le stanno studiando tutte per non mollare l'osso dovremmo manifestare , invadere le tv , allearci pure con Satana pur di svellerli dalle poltrone ! Invece no , si ha paura che le eventuali alleanze ci portino via qualche voto : " Se andiamo con la Lega non vi voto più !" . Questo l'ho sentito un paio di volte da un medico e un ingegnere , scoraggiante ! Ma le poche perdite sarebbero bilanciate dall'aumento della nostra forza !

vincenzodigiorgio 10.12.16 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Per poter passare ad altro argomento e restringere il campo visivo , devo postare un post laqualunque !

silvana rocca, genova Commentatore certificato 10.12.16 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Mi scuserà l’esperto Glenn ma, preferendo parlare di intelligenza collettiva condivisa in Rete, ognuno contando uno,
direi che condivido quanto sostiene Pistono al riguardo
https://youtu.be/i2tnS1Gtj-g

Propongo dunque agli attuali gestori:
che i responsabili della -funzione decisionale Vota- vengono annualmente eletti nel M5S in numero di 6, 3 tecnici e 3 amministrativi.

>> 3 responsabili tecnici con il compito di
- offrire riscontrabili garanzie di trasparenza affinché ogni iscritto possa proporre, discutere e votare contando né più né meno di uno.
- Agevolare una discussione efficiente ed efficace delle proposte coordinando la funzione Vota con la piattaforma di discussione Forum.
- Suddividere il Forum in 4 sezioni: questioni interne al M5S, questioni locali, nazionali, internazionali (ed eventuali sotto sezioni tematiche) così che ogni iscritto possa fare le proprie proposte nella relativa sezione.
- Trasferire alla funzione Vota le proposte discusse sul Forum per 15 giorni e approvate da almeno il 5% degli iscritti.

(N.B. Propongo che quanto approvato su Rousseau da almeno il 30% degli iscritti, costituisca il Programma e la “Voce” ufficiale del M5S che indirizza i PortaVoce.)

>> 3 responsabili amministrativi con il compito di
- informare tempestivamente gli iscritti sia sulle proposte in discussione sul Forum, sia sulla data della votazione su Rousseau di quelle approvate.
- Pubblicare mensilmente il numero aggiornato degli iscritti e, in base alla Legge 6 Luglio 2012 n. 96, pubblicare sia i documenti su entrate ed uscite del M5S, sia il Bilancio annuale, regolarmente certificato.

Buongiorno

Daniela Tosca Commentatore certificato 10.12.16 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Continuiamo a leggere post interessantissimi ma fuori tempo , le emergenze gravi che ci attanagliano sono quasi ignorate . La crisi di governo e del sistema , la povertà e l'imbarbarimento del Paese , la violenza crescente e l'invasione dei clandestini sono trattati come problemi secondari ! Certo che l'energia pulita è un argomento interessante , come l'evoluzione dell'intelligenza artificiale , ma prima dovremmo risolvere il primo problema : il ritorno alla legalità istituzionale ! Non nascondiamoci che siamo ostaggio di organizzazioni internazionali che ci stanno trattando da schiavi , che ci succhiano la linfa vitale e le ricchezze che il lavoro solo può produrre : il denaro ! Senza lavoro e senza denaro non si fanno investimenti , ne lo Stato può incentivarli a causa della cessione di sovranità proprio a quelli che ci sfruttano . Il Bildberg , la Goldman , JPMorgan , e tante altre organizzazioni a depredare gli Stati , attraverso la BCE ci hanno imposto regole , con i vari trattati europei , distruttive che gli italiani che le hanno firmate sapevano tali ! Traditori ! A partire da Prodi e Ciampi a finire a renzi e Padoan !

vincenzodigiorgio 10.12.16 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Risposdo ad anto.nio il nostro ultimo problema è che uno prima di noi si intesta le idee, questo per due motivi:
1) Le idee buone sono idee buone e se il pd
avesse una buona idea non vedo perché non sposarla
2) avere un idea rivoluziinaria e poterla applicare, questo lo può fare sol chi è libero chi non ha parrntele chi non è colluso, NOI possiamo e dobbiamo farlo


Ringrazio l’esperto Glenn per aver condiviso il suo interessante punto di vista.
Dal mio punto di vista, per costruire un futuro migliore, preferisco parlare di intelligenza collettiva condivisa in Rete, ognuno contando uno.

Concordo dunque con il Garante della Finalità statutaria del M5S leaderless – orizzontale:

“Chi vuole partecipare alla scrittura del nostro programma di governo e all'individuazione delle persone che lo attueranno, lasci da parte le questioni personali e l'interesse particolare e si rimbocchi le maniche per remare nella direzione che deciderà la nostra comunità. Altrimenti si faccia da parte. Dobbiamo essere uniti e compatti. Un corpo solo, un'anima sola.”

Ritengo infatti che in una Comunità leaderlerss – orizzontale dove “Ognuno conta uno”, chiunque intenda personalmente contare più di uno è bene si faccia da parte.

@ Garante Grillo,

volendo contare uno e partecipare alla scrittura del programma del M5S leaderless – orizzontale dove “Ognuno conta uno”,
mi sono rimboccata le maniche e, come Te, anche io ho elaborato un programma.
-Se anche tu lo vuoi- fammi sapere in quale spazio della Rete posso contare uno come Te e sottoporlo al voto degli iscritti.

GRAZIE!

https://youtu.be/3ghS5J9OKy0

:)

Daniela Tosca Commentatore certificato 10.12.16 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TU CI HAI CHIESTO IDEE
Sono un sostenitore del M5S della prima ora ma con questo articolo mi hai sconcertato.
Sembra ascoltare parenzo quando ti scimmiotta alla radio.
C'è un detto che dice " mentre il dottore studia il malato muore".
Come darti torto in questa visione del futuro, è verissimo e mi fa avvalorare la tua lungimiranza,bravo.
Oggi c.zzo che si fa, non voglio fare il qualunquista, ma oggi il nostro paese non ha ancora la banda larga, ci sono ancora treni a gasolio( e potrei fare una lunga lista).
Questi articoli risparmiameli, domani sicuramente, ma oggi illustraci la strada, oggi però, e noi saremo ben lieti nel nostro piccolo dare idee che possano contribuire ad un programma immediato e propedeutico.
Sempre forza M5S e forza beppe

aniello robustelli 10.12.16 12:17| 
 |
Rispondi al commento

affascinante quanto visionario. ma perché non pensiamo al'ora e adesso è poi un passo alla volta. siamo in campagna elettorale. m5s deve, se vuole vincere, dire cosa farà se al governo. fate subito votare gli iscritti su una rosa di 20 - 30 temi. i primi 10 saranno quelli da realizzare subito. MUOVETEVI PRIMA CHE ALTRE FORZE POLITICHE SI INTESTINO LE NOSTRE BATTAGLIE!!!

Antonio B., Lecce Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.12.16 11:56| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori