Il Blog delle Stelle
#Italia5Stelle: Italia sicura

#Italia5Stelle: Italia sicura

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 32

di Angelo Tofalo

Oltre che portavoce del MoVimento 5 Stelle in Parlamento sono un membro del COPASIR, il Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica. Vorrei invitarvi a raggiungerci a una tre giorni straordinaria, Italia 5 Stelle, che si terrà a Rimini dal 22 al 24 settembre. Quest’anno sarà un momento importante perché tra pochi mesi finalmente andremo a votare per le elezioni politiche. Italia 5 Stelle è un momento per conoscerci, e confrontarci sui temi che più ci stanno a cuore. Viviamo un momento cruciale per la sicurezza del Paese, tra terrorismo, guerre, mafie, destabilizzazioni di intere aree del pianeta. Il primo fronte è quello dell’intelligence, che lavora nell’interesse della sicurezza nazionale, e gli italiani in questo si sono sempre distinti per abilità e competenza. Ma per proteggerci sempre meglio, anche l’intelligence deve evolversi. Parliamone insieme dal 22 al 24 settembre a Rimini, in occasione di Italia 5 Stelle. Non mancate, e, se potete, sosteneteci con una donazione per realizzare l’evento: DONA ORA!

I5S2017_460X230.png



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

8 Ago 2017, 09:16 | Scrivi | Commenti (32) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 32


Tags: Angelo Tofalo, italia 5 stelle, sicurezza

Commenti

 

Caro Tofalo
tu scrivi: "Viviamo un momento cruciale per la sicurezza del Paese, tra terrorismo, guerre, mafie, destabilizzazioni di intere aree del pianeta." La guerra la voleva il Governo contro Putin, quello che aveva inoltre rapporti con la mafia. Il terrorismo lo sta creando il Governo agevolando gli islamici che, prima o poi, faranno a noi quello che hanno fatto ai popoli di altri paesi: ci imporranno fatwah e sharia. Infine, terzo pericolo, l'invasione programmata di Kalergi: siamo colonizzati da individui (pure ipotetici assassini seriali) di cui non si sa nulla, anche questa opera del Governo. In conclusione, il pericolo vero e proprio, quello da estirpare subito e con ogni mezzo, è dato dal PD e dai governanti.

Zampano . Commentatore certificato 10.08.17 19:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

arriverà quel giorno in cui prenderemo coscienza di cos'è l'essere umano? O vogliamo rimanere attaccati a concezioni e dettami cattolico-cristiani che educano alla sofferenza e perdono di ogni nefandezza?

Lo vogliamo affermare francamente una volta per tutte senza pudori e ipocrisie che l'essere umano è la peggiore delle specie animali che abita questo pianeta?

Acquisita questa consapevolezza la nostra intelligenza dovrebbe imporci semplici regole/leggi con cui evitare ogni possibile conflitto economico, sociale e culturale tra popolazioni e genti diverse.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 10.08.17 10:21| 
 |
Rispondi al commento

la sintesi è sempre la stessa carissimi italiani, se non ci fossero i soldi per gestire l'accoglienza non ci sarebbero sbarchi e migranti.

E' sempre e comunque una questione di denaro per la nostra politica dedita al malaffare.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 10.08.17 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Mario,
lo stupratore è l'effetto, la causa è l'ipocrita politica dell'accoglienza!

Certe disgrazie non accadono alle mogli e figlie dei politici perchè protetti scortati o comunque lontani dalla vita reale e quotidiana, noi popolo "comuni mortali" siamo in balìa della delinquenza nostrana a cui si è aggiunta quella straniera.

La maggior parte dei migranti che arriva in Italia è composta da giovani maschi, questi dovranno espletare le loro funzioni/istinti sessuali o no?

Ovvio che i politici ed organizzazioni umanitaria il problema non se lo pongono, specialmente quando ci sono di mezzo milioni di euro da guadagnare facilmente, scaricando il problema su di noi popolazione inerme che subisce disagi, furti e stupri.

Clesippo Geganio 10.08.17 09:44| 
 |
Rispondi al commento

La sicurezza per gli italiani non esiste più, nelle ultime ore una donna è stata stuprata dentro la stazione centrale di Milano da un clandestino bengalese, ormai siamo alla guerra a bassa intensità contro i cittadini autoctoni da parte degli invasori su istigazione della sinistra zombie ormai scomparsa.
Votare il prima possibile e poi procedere ai rimpatri di massa.
Qua addirittura qualcuno vorrebbe votare a maggio dell'anno prossimo invece che a febbraio.

mario genovesi 09.08.17 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il triangolo criminale da distruggere è formato dalle BANCHE-POLITICA-MASSMEDIA, chi possiede e gestisce questi tre poteri fa il bello e cattivo tempo.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 09.08.17 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Con tutti i problemi italiani quello dell'Intelligent mi sembra il meno importante visto che è un fiore all occhiello della nostra nazione.
Stiamo affondando con le grosse problematiche che ci riguardano tutti indistintamente dall opinione politica ma purtroppo è tutto strumentalizzato dalla stessa!!!
Che grande guaio x questa nostra Italia.

Stefania Ciaralli 09.08.17 11:57| 
 |
Rispondi al commento

la pazienza e la virtu dei forti

Ciccio Tavoletta (francesco di maio), San Marco Ev. sta Commentatore certificato 09.08.17 10:12| 
 |
Rispondi al commento

I veri nemici degli Italiani sono gli Italiani stessi! Sveglia, cari concittadini, spogliamoci dell' idea che "tutto il mondo è Paese" (NON È VERO!) ed impariamo a valorizzare le nostre immense potenzialità. Abbracciamo il cambiamento! VIA TUTTI COLORO CHE CI HANNO RIDOTTI AI MINIMI TERMINI, di qualunque sponda politica siano.

Silvia Pagano 09.08.17 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Per i vostri progetti, non avete abbastanza soluzione di finanziamento è la signora Josina gomez lei ti offre prestiti di 20000 euro per 500.000euros o più con un tasso del 2% Contatta il tuo servizio di posta prestitobancaio2017@gmail.com

ricardo 09.08.17 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Niente finanziamento pubblico a Radio Radicale. È una radio storica molto ben organizzata e ben foraggiata dal finanziamento pubblico. L'ATAC va privatizzata? Noi non siamo d'accordo, va risanata e liberata dai ladri. Le attività di Radio Radicale le farà la Rai finanziata dal canone, perché pagare due volte se abbiamo le professionalità già presenti nel servizio pubblico? Radio Radicale se avrà le capacità rimarra aperta diversamente chiuderà al pari di tutte le imprese di questo paese. I soldi dati ai radicali sono sprecati perché finanziano un partito che usa battaglie sociali per finanziare gente che vive di politica . Noi non vogliamo finanziare i professionisti della politica. Io personalmente mi iscrissi al partito con 400.000 lire per poi vedermi Cicciolina alla camera e Toni Negri fuggito all'estero. Pannella ci ha detto tutto e il contrario di tutto. Una sola cosa ha fatto di buono , criticare la Bonino che del partito ha fatto il suo trampolino di lancio per finirla poi con il governo Letta, un disastro. NIENTE FINANZIAMENTO PUBBLICO AI RADICALI

Elia Porto 09.08.17 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Come per la politica estera (nominalmente sottoposta al voto della base, ma sostanzialmente decisa dai vertici), anche in materia di intelligence il M5S non ha proposte sufficientemente alternative rispetto a quanto offerto e praticato finora dagli altri partiti.

Mai qualcuno che abbia il CORAGGIO di chiedersi: "MA I SERVIZI SEGRETI SONO REALMENTE COMPATIBILI CON LA DEMOCRAZIA?"

Naturalmente per porsi certi quesiti e far proprie certe idee occorre avere anche una buona dose di attributi, ma questi ultimi mi sembra che spesso scarseggino anche negli eletti del M5S, il quale si sta dimostrando un movimento molto meno anti-sistema di quanto voglia far credere agli italiani; ai quali comunque va abbastanza bene, dato che non sono mai stati maestri di anticonformismo...


https://www.youtube.com/watch?v=zmGd44PCStY

ci dobbiamo difendere da quegli individui elencati da Di Battista riferendosi ad un sistema del malaffare diffuso nel mondo politico e dirigente cancerogeno tutto italiano.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 08.08.17 20:01| 
 |
Rispondi al commento

ahoo ma vi ricordate pochi mesi fa, GB, D, FR ed altri si incazzarono con gli USA perchè la CIA spiava i rispettivi governi, gli unici a non lamentarci siamo stati noi ITaliani!!!!!
Forse perchè al governo IT ci sono già esponenti americani, quindi inutile impiegare sofisticate e costose tecnologie per sapere ciò che veniva riportato giornalmente di persona?

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 08.08.17 19:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

lo so sembra paradossale ma i veri nemici dell'Italia e degli italiani si trovano nelle istituzioni dello stato in parlamento senato e quirinale da almeno 20 anni!

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 08.08.17 19:18| 
 |
Rispondi al commento

deduco dopo l'ennesimo DDL a danno dei cittadini che noi tutti dovremmo innanzitutto difenderci prima dai politici asserragliati da decenni in Senato Parlamento e Quirinale e poi dai migranti clandestini!

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 08.08.17 19:12| 
 |
Rispondi al commento

ha ragione Carmine!!!!!!!!!
Praticamente con questo DDL infame hanno ripristinato il "tacito rinnovo del contratto RC auto" abolito durante il governo Monti, ora per scindere il contratto bisogna scrivere alla propria agenzia 15gg prima delle scadenza, ma come tutti sappiamo alla scadenza potremmo trovare l'aumento del "premio assicurativo" senza possibilità di rinunciare ed assicurarsi altrove!
In sintesi le Assicurazioni potranno fare cartello evitando di farsi concorrenza tra loro, e incu.... ai cittadini!!!!!!!!!

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 08.08.17 18:59| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe, se ti serve un candidato per Buenos Aires, sono disponibile, conosco molto bene la citta'e' da dieci anni che vado e vengo.

elio my 08.08.17 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna informare i cittadini sul favore che il pd ha fatto alle assicurazioni rc auto

carmine Quintiero 08.08.17 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io non so a chi rivolgermi,però voi dovete ascoltarmi, sui social è macello, non ci mandano in home, ci bannano ecc ecc, questo lo fanno i gestori di Facebook, Twitter e google, vi svegliate, voi nel blog dovete scrivere di ste cose e sputtanarli,non siamo terroristi,siamo grillini, con la scusa del terrorista censurano noi, svegliatevi,le elezioni così le perderemo

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.08.17 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perdonate se insisto. Come contribuire economicamente è sempre più chiaro.. ma come contribuire o partecipare rimane alquanto oscuro. Non è che sentendo dal vivo in silenzio è molto diverso dallo scrivere su un blog dove nessuno risponde. Pubblicare qualcosa sul blog dovrebbe almeno comportare un intervento di "chiusura" se non risposte puntuali .. altrimenti quale osmosi c'è tra portavoce e movimento ..

Giovanni Velato, Roma Commentatore certificato 08.08.17 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In cosa si è distinto l'intelligence italiano??? Forse più per deviazioni, stragi e quant'altro. Mi spiace Tofalo e reggenti il movimento, ma non avete capito, o finto di non capire, quali siano le priorità per la sicurezza del paese.... Unlike


Io ci sarò.

W M 5 * * * * *

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.08.17 11:00| 
 |
Rispondi al commento

ma se al Governo abbiamo politicanti che non sanno fare gli interessi della nazione, come possiamo noi cittadini difenderci? Non possiamo armarci, non possiamo chiudere le frontiere o almeno porre filtri e limiti agli ingressi, non possiamo decidere nulla sulle politiche interne e internazionali, quindi come possiamo renderci utili?

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 08.08.17 10:29| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori