Il Blog delle Stelle
La lettera di Beppe Grillo al Presidente Mattarella

La lettera di Beppe Grillo al Presidente Mattarella

Author di Beppe Grillo
Dona
  • 252

di Beppe Grillo

al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella,

da ieri finalmente l'Italia ha di nuovo una legge elettorale costituzionale per la Camera e una, diversa, per il Senato. Lei ha fatto sapere che prima di sciogliere le Camere voleva essere sicuro che le leggi elettorali per le due camere fossero armonizzate. La proposta già depositata dal MoVimento 5 Stelle in Parlamento va proprio nel senso da lei indicato e chiede di applicare il Legalicum (la legge battezzata ieri dalla Consulta) anche al Senato e poi votare subito. Il segretario del Pd, il partito di maggioranza che esprime il governo, ha detto che vuole andare al voto. Certo, capisco che lei non si fidi di uno che dice una cosa e fa il suo contrario, ma purtroppo siamo costretti a dover avere a che fare anche con queste persone. A questo punto delle due l'una: o scioglie immediatamente le Camere, o esorta tutte le forze politiche a seguire il MoVimento 5 Stelle nella rotta anche da lei indicata e applicare il Legalicum al Senato, in modo da avere un'armonizzazione effettiva delle leggi elettorali tra le due Camere.

Presidente, il Paese è arrivato al limite della sopportazione. Dopo la vittoria del NO al Referendum costituzionale del 4 dicembre i cittadini si aspettavano un cambio di rotta, che non è arrivato: è stato fatto un governo fotocopia di quello precedente. Questo governo è completamente immobile, così il Parlamento. Questa situazione non può andare avanti a lungo.

L'Italia ha bisogno di risposte immediate alle esigenze sempre più pressanti e urgenti della popolazione. La disoccupazione inarrestabile, lo sfaldarsi del tessuto della piccola e media impresa, la svendita dei gioielli italiani all'estero, la povertà dilagante. Un governo immobile per paura di infastidire un segretario di partito e, stando alle parole dei vertici, ormai senza più il sostegno della maggioranza dei deputati, non può prendere misure efficaci alla risoluzione di questi problemi. Non si può andare avanti così, Presidente. Credo di interpretare in questo modo la voce del popolo. Quella non sbaglia mai.

Ps: Non esistono ancora liste certificate del MoVimento 5 Stelle per le elezioni comunali del 2017. Esiste una procedura di certificazione prima della quale nessuna lista può presentarsi come lista ufficiale o candidato sindaco del MoVimento, in caso contrario si rischia una diffida.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

26 Gen 2017, 17:15 | Scrivi | Commenti (252) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 252


Tags: beppegrillo, elezioni, legalicum, lettera, m5s, mattarella

Commenti

 

Arrivano informazioni di tutti i tipi,
nessuna sulla lista presentata al comune di castelnuovo scrivia né prima né dopo il voto
Nessuna su come candidarsi nelle varie liste, sceglie il popolo o chi

saverio vita 03.02.17 13:50| 
 |
Rispondi al commento

sono parte del movimento 5* e vorrei sapere : MA CHE PARTE AVREMO NOI NELLA DECISIONE SU LEGGE ELETTORALE DA VOTARE ED ELEZIONI!!!!!!!!!!!!!!

flavia donati 01.02.17 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Da ogni fonte mediatica appare sempre più evidente che tutti i partiti, di Destra, di Sinistra, di Centro e gli organi istituzionali fortemente politicizzati, sono terrorizzati dall'idea di essere scavalcati dal Movimento Cinque Stelle. Un esempio eclatante la persecuzione e la gogna con grandi titoli dei giornali contro la Sindaca di Roma Virginia Raggi. Perché tanto terrore? Cosa è che spinge tutte le forze politiche a rigettare questo movimento, a prendere in giro i suoi rappresentanti, a ridicolizzarli? Perché mai tanta paura? Cosa è che spaventa così tanto? Io me lo sono chiesta e ho tratto queste conclusioni: il Movimento Cinque Stelle manifesta idee nuove e originali, mai praticate dalla vecchia politica che ancora resiste. Quello che colpisce nei rappresentanti del Movimento è l'onestà intellettuale e l'impegno sociale nella politica, la sincerità, la franchezza, la purezza d'animo, il disinteresse, il coinvolgimento del popolo e il loro rapporto diretto con la gente, qualità sconosciute dai vecchi partiti. Queste rare qualità del Movimento Cinque Stelle affascinano la gente: in fondo tutti noi abbiamo bisogno di buoni esempi per migliorare noi stessi ed elevarci un pò. Nel Movimento Cinque Stelle ci sono persone di buona volontà che vogliono cambiare le cose ferme da decenni, a vantaggio del popolo italiano e per questo li chiamano populisti dando a questo vocabolo un senso dispregiativo, mentre invece è una parola che sa di democrazia diretta. Forse è per queste ragioni che la politica vecchia ha paura, "la verità fa male" a chi vive nell'ambiguità, nella corruzione, e nell'inciucio. Spero che nelle prossime elezioni gli italiani abbiano giudizio. VIVA BEPPE, VIVA LA RAGGI!

Bettini Francesca 29.01.17 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro presidente della Repubblica italiana.
La stimiamo e la riteniamo una persona degna di responsabilità.
La sua responsabilità deve essere ancora più forte in questo momento di crisi del popolo italiano.
Il suo sonno potrebbe essere ancora più sereno pensando che ogni italiano possa arrivare tranquillamente a fine mese.
Che abbia un lavoro.
Che questo lavoro sia adeguatamente retribuito.
Che se dovesse perdere il lavoro sia sostenuto sino a che non ne trova un altro.
Che abbia un tetto.
Che abbia la possibilità di formarsi una famiglia.
Che si senta sicuro.
Che sia felice di stare nel proprio paese e non sia costretto ad emigrare.
Che sia tutelato dalla legge.
Che sia amministrato da un buon governo.
Che si senta italiano.
Caro presidente.
Noi italiani siamo molto orgogliosi.
E' l'orgoglio che ci dà la forza di andare avanti.
È l 'orgoglio le gambe di questo Paese.
E l'orgoglio ce lo state togliendo.
Caro Presidente.
Faccia qualcosa prima che sia troppo tardi.
Se si sente ancora orgoglioso del Suo Paese.


caro Beppe pur avendo ragione..sono le varie caste che comandano in Italia..compreso Mattarella..un presidente che non vede in che stato miserevole ci si trova..significa che non puo ' vedere..con stima Antonello

antonello greco 28.01.17 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, buona la tua lettera, ma ha degli aspetti ingenui. Se, in parlamento, purtroppo esiste ancora una maggioranza come può un Presidente della Repubblica sciogliere le Camere e indire nuove elezioni. Purtroppo il Parlamento italiano, in entrambe le camere, escludendo il M5S, non glie ne frega nulla del paese ma solo el come rubare i soldi. Le banconote da 500, da 200 e quasi anche le quelle da 2100 sono sparite, chi se le è prese ?. Dalla Banca d'ITalia, pensa un po sono sparite circa 2000 tons. di lingotti d'oro, chi se li è fregati ? Perché questo accanimento, anche da parte dello stesso M5S contro la meravigliosaa signora Raggi, vedi l'odio che le porta la Taverna,q perchè questo casino che state combinando tu e Casaleggio con questre norme interne del cavolo che nessuno capisce (vedi i 150.000 euro, le modalità di espulsione). Io il voto ve lo darò comunque ma non sono più tanto convinto. Se perdo questa convinzione per voi lo darò alla Lega.

Marcello Di Carloi 28.01.17 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe!!!!

Zampano . Commentatore certificato 28.01.17 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Mattarella deve ancora rispondere a una mia raccomandata di oramai un anno fà, di un importante progetto risolutivo ambientale, mi fa vergognare di essere Palermitano

Michele Evola 27.01.17 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, è come scrivere a Babbo Natale. Speri che ti porti il Regalo?
Ciao
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 27.01.17 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,Beppe....lo so che devi chiamare a raccolta tutti gli iscritti,e non, al movimento. Ma il tuo post è pleonastico.
Il PdR non può sciogliere le camere se continua ad esserci una maggioranza.
Il PdR non ha la facoltà di cambiare una legge. Solo il Parlamento la può fare.
Ora...se hai voluto parlare a moglie per parlare alla suocera...il risultato non lo puoi cambiare.

La legge elettorale deve essere fatta in Parlamento e senza "alleanze" noi possiamo solo aspettare che glori facciano. Quindi è necessario ,se si vuole a breve una legge elettorale, "sporcarsi" le mani per arrivare all'obiettivo in Parlamento. Da soli possiamo solo sbraitare ed aspettare gli altri. La politica si fa anche smazzando le carte.

carlo p. Commentatore certificato 27.01.17 21:10| 
 |
Rispondi al commento

UNA PROPOSTA. Signore e signori deputati, governanti ora il Parlamento, entrate in seduta assembleare e non vi muovete da lì fintanto che non sia prodotto, stampato e pubblicato un provvedimento legislativo che permetta di andare a votare il più presto possibile (non avrete problemi di sorta tra buvette e hotel convenzionati a restare per più giorni), consentendo agli Italiani di avere una maggioranza certa sia alla Camera che al Senato (visto che non vogliono rinunciarvi), con un esecutivo che sia in grado di governare senza l’apporto più o meno palese delle varie corporazioni (lobbies per chi vuole anglofonizzare tutto). Un esecutivo in grado di avere una visione dello Stato che sia ad appannaggio dei cittadini, costituenti lo Stato, e non a favore dei soliti e non pochi personaggi che vi si arricchiscono insieme ai vari parenti e affini.

Carmelo Lopis, NEROLA Commentatore certificato 27.01.17 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(a Milano e a Torino) all’ora di punta ovvero aspettato 50 minuti per prendere un bus che strepita e si lamenta per la sua vetusta età, non si preoccupano di pagare il treno piuttosto che l’aereo per riportarsi a casa dalla propria famiglia, quando un pendolare deve stracciarsi le vesti per sedersi su un vagone per andare e tornare dal lavoro, tutti i giorni, per 300 giorni l’anno. Gli esempi potrebbero riempire un libro di 300 pagine, che qui non suonerebbe bene. E’ L’ESEMPIO CHE MANCA, IL BUON ESEMPIO! Il popolo vuole non solo copiare ma addirittura emulare chi sta sopra di lui, tanto che possono farmi? a Tizio che ha rubato milioni di euro gli hanno dato una ricca buonuscita e magari un mese di servizi sociali a raccontare barzellette sconce ai nostri nonni. La vana speranza di essere tutti uguali davanti alla legge, davanti alle altre persone, a Dio (per chi ci crede); questa è una BUFALA. La legge è uguale sì per tutti, ma chi ha la possibilità di pagare un team di avvocati o chi ha la facoltà di far approvare leggi (spesso le stesse persone), riesce a far sì che la legge non appaia uguale per tutti; il diritto alla pensione non è per tutti, anzi! Ma guai a toccarle ai politici. Il diritto al lavoro, idem. Si potrebbe riempire un altro volume da aggiungere al precedente. E allora come la risolviamo? Con una rivoluzione. Certo, che deve iniziare con piccoli passi, ma concreti. L’obiettivo dice Beppe Grillo è il 40% dei voti alle prossime elezioni? Non credo si possa raggiungere nel brevissimo tempo, considerando il fango che sta soffocando Roma…pure il fango? non bastavano il traffico, le buche, l’immondizia, l’ATAC, l’AMA, mafia capitale, ecc. e le varie meline dei vari parlamentari di tutti gli schieramenti.

Carmelo Lopis, NEROLA Commentatore certificato 27.01.17 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Mi sto chiedendo da giorni come mai Beppe Grillo abbia dato risalto - in una sua recente intervista - all’ascesa di uomini forti nel panorama politico internazionale recente e perché emerga, da un’inchiesta giornalistica, che la stragrande maggioranza degli intervistati gradirebbe essere governato da un solo uomo, con tutti i rischi che ciò di sicuro comporterebbe.
La risposta che mi sono dato è che gli Italiani devono averne piene le tasche (uso una frase “pulita”) di vedere giornalmente e ripetutamente da decenni oramai che i valori, su cui i fondatori della nostra repubblica democratica hanno a suo tempo costruito la Costituzione Italiana, sono oramai prerogativa una minoranza che non viene ascoltata né tantomeno seguita. Voglio dire semplicemente che la diseguaglianza tra chi governa e chi viene governato, tra chi vive nel lusso e chi rovista nei cassonetti per procurarsi il cibo, tra chi se ne frega o anzi ne approfitta che migliaia e migliaia di persone rischino la vita per procurarsene una migliore - sacrosanto impulso per la conservazione della specie - e chi si dedichi a tempo pieno ad adoperarsi perché sia rispettato il valore di una vita, non fa altro che acuire il sentimento di rabbia ed impotenza da una parte, di rassegnazione dall’altra. RABBIA perché gli Italiani hanno capito - a torto o a ragione - che la massa di governanti non sono stati eletti perché casta superiore con principi inattaccabili: al contrario sono facilmente scambiati per “persone non all’altezza del loro compito” e, pertanto, non affidabili. IMPOTENZA, viene dopo la rabbia, perché non si è in grado di assicurare una giustizia giusta per le cose storte compiute dai nostri governanti (intendo anche i capi di azienda) quotidianamente. RASSEGNAZIONE a vedere i governanti (c.s.) riempirsi la bocca di “la gente non riesce ad arrivare a fine mese”, quando non sanno quanto costi un chilo di pane piuttosto che un etto di lonza, non hanno mai preso un autobus o peggio la metro a Roma ...

Carmelo Lopis, NEROLA Commentatore certificato 27.01.17 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Al voto subito è un desiderio di tanti cittadini onesti : Per avere un po di pace nelle nostre anime.Per guardare al nostro futuro .E far ritornare alla cassaforte del popolo tutto il capitale rubato .viva il movimento 5stelle.

MY Hassan Bouskraoui , Napoli Commentatore certificato 27.01.17 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

El nuevo Post le gustarà!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 27.01.17 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Bella la lettera,peccato che il destinatario sia l'ennesimo imbecille italiota.
Ragazzi,ma credete veramente che come presidente dell'attuale italietta mettano uno con intelligenza,palle e onore?
E' ovvio che si tratta di uno,tra l'altro sconosciuto da chiunque,che nella vita si è sempre piegato e,come "riconoscimento",viene messo come cagnolino sul podio.
Avete visto che c'era il merdoso amatto nella consulta che doveva decidere sull'italicum? Uno che nel 1992 effettuò uno schifoso prelievo forzoso sui conti correnti degli italioti che tenevano soldi nelle banche. Dovrebbe essere in galera e,invece,era tra quelli che dovevano decidere se il suo stesso corrotto e patetico partito dovesse essere fatto fuori per lasciare il posto a chi gli toglierebbe i privilegi. Vi sembra un paese normale l'italietta?.
Io voterò sempre,dall'estero,il Movimento5stelle ma tutto il popolo italiano che non sia succube e stupido,a parte evadere giustamente tutto il possibile e lavorare in nero,deve spostare la sua residenza fiscale all'estero.
Fate come ho fatto io e vivrete più tranquilli in paesi di gran lunga migliori da tutti i punti di vista.

Au Revoir.

Taipan X Commentatore certificato 27.01.17 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe , prima devono dare a Capitan Pizza il tempo di mettere in piedi qualcosa che possa spacciare come un partito , poi ci faranno andare a votare .

Al sistema serve qualcuno che tolga voti al M5S senza però toglierli anche il PD : avevano pensato a Landini , poi si sono accorti che capitan Pizza era più adatto .

A riveder le stelle .

Gianfranco .

Gianfranco 27.01.17 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
faranno di tutto per cancellare il Movimento 5 Stelle.
Hanno cominciato con i mass media, che è stato facile asservire visto che li paga il sistema, si tratta, infatti, di schiavi alla catena.
Adesso stanno cominciando con gli eletti del Movimento 5 Stelle; di questi qualcuno ha un prezzo, molti altri no. Per quelli che non lo hanno, le menti raffinatissime stanno escogitando sistemi per circuirli, ad esempio li gratificano con il mito dell'autonomia, cosa che nel Movimento 5 Stelle i portavoce si sognano di sentirsi dire.
Purtroppo, tanti portavoce sono giovani, senza esperienza, quell'esperienza di vita che tu e tanti di coloro che scrivono sul Blog, hanno scavata nell'animo e incisa a marchio sulla pelle.
Pertanto, l'attacco è su più fronti, ci faranno un culo grande quanto una campana.

Pier 27.01.17 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Preparare una formazione di governo attingendo al Meglio della società' italiana e poi presentarla agli elettori dicendo: A voi la scelta!!! i I nomi ci sono ragazzi, basta lasciar perdere i pregiudizi e le invidie e pensare davvero all' Italia.

Salvatore ciccarelli 27.01.17 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Era talmente avanti che a volte gli toccava fermarsi e aspettarsi. Un giorno riuscì addirittura a bere un caffè, fumarsi una sigaretta e promulgare una legge elettorale condivisa anche dal giornalaio

D. Pavan Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 27.01.17 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Non dobbiamo preoccuparci o inveire contro i PORTAVOCE che lasciano il MoVimento, non sono compagni che sbagliano, di comunista memoria, ma cittadini che sentono il peso di condividere scelte rivoluzionarie, in un certo senso hanno paura, emozione primaria da rispettare. Sapevamo e sappiamo che a moltissimi italiani va benissimo questa BUROCRAZIA, che distribuisce privilegi e ricchezze, ma NOI dobbiamo pensare ai giovani senza più un futuro, a chi non ha un REDDITO DI CITTADINANZA, alle piccole e medie aziende soffocate dalla burocrazia e dalle tasse, uno dei nostri urla di battaglia è NESSUNO DEVE RIMANERE INDIETRO, per questo dobbiamo mettere mano seriamente alla seconda parte della COSTITUZIONE, quella in cui non permette di toccare la CASTA e al contrario di cancellare diritti per la stragrande maggioranza degli italiani. Ai tre Consiglieri Comunali di Genova che hanno lasciato il M5S BUONA FORTUNA e una domanda: CHI VOTERETE ALLE PROSSIME ELEZIONI POLITICHE?

Antonino Depetro, Messina Commentatore certificato 27.01.17 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È triste ammettere che con il legaligum pure al senato il 40% non basta. Il 43% alla camera si traduce al 35 al senato per via di una base elettorale molto giovane del nostro movimento; stiamo attenti a questa proposta

aniello robustelli 27.01.17 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Cannatà 2
Camusso ha ragione:“Non c’è libertà nel lavoro senza diritti”.Di più: non c’è democrazia reale senza attenzione ai bisogni primari dei cittadini:le persone non sono numeri
È una sentenza ingiusta quella della Consulta sul Jobas act,arrivata mentre il popolo è offeso anche su altri versanti:le banche,a cominciare da MPS,sono state spolpate da imprenditori rapaci C’è da stupirsi se qualcuno s’incazza? Mi meraviglio piuttosto della capacità di sopportazione degli italiani.Decisivi i 5Stelle: altro che Movimento anti sistema! Contengono la protesta nei binari della legalità.La sx renziana,ormai,è aliena rispetto al mondo operaio:può dirsi di sx un partito che salva Montepaschi ma non riesce a tutelare i diritti dei lavoratori né dalle truffe bancarie né dagli illegittimi licenziamenti del Capitale?
È il nodo politico dei nostri giorni:la sx di governo non rappresenta più l’universo del lavoro.Il M5S è percepito come il nuovo (diritti, partecipazione, democrazia diretta) ma deve evitare errori grossolani in politica estera: le giravolte dal gruppo anti all’iper europeista. Non presti il fianco a chi parla di “Setta dell’Altrove”. Non è così. Il Movimento è affidabile e combatte in Italia battaglie di civiltà, ma lo scivolone di Bruxelles c’è stato. Bisogna riconoscerlo e ripartire: con la consapevolezza che le vere “sette” nel nostro Paese hanno spolpato Montepaschi (vogliamo la lista dei grandi debitori); influenzato la Consulta sul Jobs act; costruito governi anomali; demonizzato il popolo: il M5S ha il consenso necessario per spazzare via tutto questo.
Non disperda le sue energie con scivoloni assurdi e cerchi alleanze nella società civile: ha bisogno di una classe dirigente preparata. Basta con la richiesta di denaro ai transfughi(ci sono sempre stati in tutti i partiti),il Movimento si pensi come forza di governo.Nulla fa più paura, alla varie massonerie che ammorbano il Paese, della normalità politica conquistata dei 5stelle e della loro moderazione

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.01.17 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T. dalla rubrica mattutina di FB

ON THE CESS

Quando la mattina leggo di ciò che avete visto in TV la sera, non lo so, ma la faccio meglio.

Fate 'na cosa, sti caxxo de programmi guardateli senza volume, così li capite meglio, basta guardà le facce.

Buon giorno

Nando on...

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.01.17 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

zagrebelsky sarebbe uno da "assumere".

carlo 27.01.17 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Sul grottesco e indecente ‘L’aria che tira’ di La7, il conduttore Andrea Pancani fa il finto scemo e chiede: “Ci sarà mica un accanimento mediatico contro la Raggi? E poi a che servirebbe?”
Tra i presenti nessuno che risponda: “Servirebbe a far vincere il Pd a mani basse e senza merito, trasformando la Raggi nella vittima designata della più sporca propaganda che un partito abbia mai messo in ballo!”
Dal che si deduce facilmente come il suddetto programma sia un totale troiaio che meriterebbe solo la demolizione.
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.01.17 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La sentenza della Consulta lascia esterrefatti.
Ma che democrazia è se restano i listini bloccati per cui i candidati li sceglie il partito e non l’elettore? Se resta un gigantesco premio di maggioranza che crea uno squilibrio enorme tra chi vota e chi governa? Se si toglie il ballottaggio che avrebbe rimesso comunque tutto al voto degli elettori e che viene comunque usato per i sindaci? Che poi si pensi di ricorrere al sorteggio fa ridere anche i somari.
Ma la Consulta ha deciso in modo equanime o voleva fare un piacerino al Pd?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.01.17 10:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riflessione:

I peggiori criminali si trovano tra le file dei governi,
le peggiori prostitute si trovano tra le santarelline,
poveri ignoranti disgraziati si vendono per un tozzo di pane raffermo.

Non c'è pace tra polveri sottili e terremoti!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 27.01.17 10:53| 
 |
Rispondi al commento

HABEMUS NUOVA ITALICUM LATINISMO ELETTORALE....

La fumata bianca della consulta sulla legge elettorale, "Mattarellum", "Porcellum", “Vassallum” abbiamo provato di tutto i più complicati meccanismi inventati per favorire un partiti o una coalizione vecchia storia già dal 1953 con “legge truffa“ tutto cambia nel mondo ma gli uomini e sopratutto i politici NO...

Nuovo italicum;
- premio di maggioranza con 40% dei voti pari a 340 seggi su 617 55%.
- Capolista potrà essere inserito nelle liste in più di un collegio elettorale fino a un massimo di 10, in caso di elezioni in più di un collegio interverrà invece un sorteggio.
- Soglie di sbarramento 3%.
- Circoscrizioni piccole, le preferenze; 100 collegi e in ognuno verranno presentate mini-liste, in media di 6 candidati.
- Quote rosa; Nessuno dei due sessi potrà essere rappresentato in misura superiore al 50%.

Addio a sogni di gloria? alleanza NO, è difficile arrivare a 40% e c'è poco tempo, altri 5 anni d' opposizione ad un governo Pd-centrodestra? Non necessariamente un male avremmo tempo per preparare la classe politica, e se nel fra tempo non cambiano sistema elettorale, cerchiamo di raggiungere 40%, forza e coraggio ....

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 27.01.17 10:47| 
 |
Rispondi al commento

quello che vuole il m5s, che e' poi quello che vogliono tutti i cittadini del mondo, e' di una semplicita' incredibile. tutti in cuor nostro sappiamo come dovrebbero andare le cose. e specialmente in un paese come l'italia, dove i suoi problemi sono talmente lapalissiani e macroscopici da essere chiaramente visibili a tutti, non e' difficile individuarli e quindi trovare le soluzioni.
e' semplice ma non e' facile, certo. ma se alle difficolta' si aggiunge anche la confusione, il voler incasinare il lapalissiano, allora diventa un problema gigantesco, inaffrontabile. e vincera' sempre chi della confusione e della chiacchiera e quindi dell'inganno fa la sua forza.

carlo 27.01.17 10:46| 
 |
Rispondi al commento

TERZO

Nella foga, trascurano un piccolo dettaglio: il “Regolamento degli uffici e dei servizi di Roma Capitale” citato nel capo d’imputazione. All’art. 38 comma 2, si legge: “Gli incarichi… di direzione delle direzioni” (come quello del Turismo) “sono conferiti e revocati dal Sindaco” d’intesa con gli assessori competenti, senz’alcuna “valutazione comparativa dei curricula” di altri aspiranti, la cui mancanza è contestata come abuso d’ufficio. Insomma, i direttori delle direzioni comunali se li sceglie il sindaco, infatti scadono quando scade lui: purché abbiano la giusta competenza. Una norma che sembra indebolire l’accusa di abuso.
Ma i “garantisti” non badano a queste minuzie. E nemmeno al fatto che l’autosospensione è un istituto giuridicamente inesistente (l’ha adottato il sindaco plurindagato di Milano Beppe Sala, poi tornato felicemente indietro fra gli applausi degli stessi che ora, per molto meno, vogliono la testa della Raggi). E neppure alla circostanza che chi patteggia ammette implicitamente i reati e concorda una pena con lo sconto con i giudici: ve la vedete una sindaca a 5Stelle che patteggia anche un solo minuto di carcere e resta lì? Il M5S la caccerebbe a pedate e tutti i consiglieri pentastellati la sfiducerebbero, lei compresa.
Ma, in questa vicenda, garantismo e giustizialismo non c’entrano nulla. Le balle spaziali su riti immediati, autosospensioni e patteggiamenti preparano il terreno alla caduta della giunta che, se arrivasse entro il 1° marzo, consentirebbe ai nemici interni ed esterni della Raggi di riportare i romani al voto in giugno. Dopo, sarebbe tardi e Roma verrebbe ricommissariata per almeno un anno. Inutile dire che, via la Raggi, il commissario di governo annullerebbe subito il No alle Olimpiadi, restituendo i soliti noti alle solite greppie. Per chi non l’avesse capito: dimissioni fa rima con ladroni.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.01.17 10:44| 
 |
Rispondi al commento

SECONDO
"per Repubblica e porci affini"...
1) La Raggi è accusata non solo di abuso d’ufficio,ma anche di falso e Grillo preferiva– non si sa bene perché–il 1° reato(come se l’abuso fosse una medaglia e come se le accuse non le decidesse la Procura,ma le scegliesse l’indagata)
2)La Raggi ha detto all’Anticorruzione di aver deciso lei di promuovere a direttore del Turismo Renato Marra,fratello del più noto Raffaele,e invece avrebbe mentito(di qui l’accusa di falso) per coprire il conflitto d’interessi fra i due congiunti e la mancata “valutazione comparativa dei curricula degli aspiranti dirigenti”(di qui l’accusa di abuso)
A sbugiardarla ci sarebbero sia la chat fra i due Marra,in cui Raffaele incita il fratello a fare domanda per il Turismo,sia l’assessore Meloni,il quale dice ai pm che Raffaele gli segnalò Renato. E questo,per Repubblica,è “l’ultima spinta che avvicina la Raggi al suo abisso giudiziario e politico”.Perbacco.Ora,se le parole hanno un senso,per sbugiardare la Raggi ci vorrebbe la prova di una raccomandazione di Raffaele alla Raggi,non una frase detta al fratello o all’assessore.Tantopiù che,proprio per evitare di essere lapidata per il conflitto d’interessi fra i due Marra,la sindaca aveva dissuaso Renato(da 20 anni nei vigili urbani)dal candidarsi a comandante,ma non poteva stroncargli la carriera dappertutto.Invece nella chat Raggi-Frongia-Romeo-Raffaele Marra,quest’ultimo non chiede nulla alla sindaca per il fratello:è lei che s’informa sulle norme e le procedure corrette da seguire e sullo stipendio connesso alla promozione.Ma i giornaloni,notoriamente garantisti,danno già per scontato che sia colpevole.Infatti annunciano che i pm chiederanno il giudizio immediato prim’ancora di interrogarla:nel qual caso non si vede perché mai le abbiano spedito un invito a comparire anziché direttamente il rinvio a giudizio.Poi ipotizzano che la Raggi si autosospenda o patteggi sul falso per salvare il posto dalla sospensione per la legge Severino

segue :-)))

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.01.17 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRIMO
RAGGI LADER
Marco Travaglio

Cari lettori,vi dobbiamo delle scuse.Siccome siamo “il giornale dei grillini”(infatti abbiamo fatto indagare la Raggi appena insediata con lo scoop di Marco Lillo sull’incarico “dimenticato” all’Asl di Civitavecchia e chiesto le dimissioni della Muraro per aver mentito al Fatto),avremmo dovuto pubblicare gli scoop sensazionali che invece ci hanno soffiato i concorrenti. Per dire: un valoroso cronista del Corriere ha pubblicato l’ultima telefonata fra Grillo e la Raggi,con tanto di sceneggiatura,facendo schiattare d’invidia tutti i pm e gli intercettatori d’Italia.
Virginia è “nel suo ufficio,sola.Solissima”. O così almeno crede: non sa che,travestito da fioriera, c’è pure il cronista che vede e sente tutto: le “occhiaie profonde”, “il fard che non copre il pallore”, il suo “mordersi le labbra”, “il passo risoluto, sicuro che affinò nei corridoi dello studio Previti-Sammarco”. A quel punto “dentro la borsa inizia a squillare il cellulare”, come nota subito il cronista camuffato da burrocacao nella tasca interna. “Sul display: ‘Grillo’”. Lei pensa: “Ok, va bene, Beppe vorrà fare il punto della situazione”. Ignora che nella sua mente c’è il cronista travisato da ipotalamo, pronto a leggere nei suoi pensieri. Grillo crede di parlare solo con lei, invece è un ménage à trois. Il cronista, disperso nell’etere in forma gassosa, ausculta e annota tutto: la voce di Beppe “diventa più sottile, tipo lama e l’inflessione genovese s’accentua”.
Il perché della metamorfosi vocale, grazie al cronista-ingegnere del suono, è presto detto: “Il capo è furibondo. La Raggi riesce a dire solo: ‘Ciao…’” (il cronista decritta anche la punteggiatura). “Poi attacca lui. Carico a pallettoni. Stravolto”. Qui dev’esserci un disturbo sulla linea e l’etereo cronista afferra solo l’ultima frase, “un urlaccio gotico”. Non dorico, né ionico, né corinzio: gotico. “Mi hai ingannatooooo!” (cinque “o”, non una di più né di meno). Gli inganni sarebbero due.

segue
;.))

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.01.17 10:37| 
 |
Rispondi al commento

sui 5s che lasciano il movimento:

non sto a discutere se hanno ragione o no. dico solo che erte situazioni accadranno sempre se si va a pescare la classe dirigente 5s nei signori nesssuno. se si continua la strategia della casalinga di voghera.

a parte che la casalinga di voghera va gia' grassa se sa gestire casa sua e/o il suo negozietto, e spesso neanche ci riesce, si fa salire sul carro chi? qual'e' la logica di affidarsi a una caslinga di voghera?
per me c'e' solo un motivo, quello di beppe di poterli "controllare". di poterli gestire.

non voglio dire che beppe e' in malafede, anzi, penso che nel suo pensiero lo vede come il modo di mantenere la rotta giusta. ma non e' cosi'. perche' anche beppe puo' sbagliare, perche' poi sul carro salgono persone o non perefettamente capaci e/o approfittatori. o anche gente in buona fede, ma non adatte.ù

la strategia del m5s invece deve essere quella di permettere al meglio
dell'italia a governare il paese. e non importa se siccome sono persone di spessore, beppe non potra' mettergli il guinzaglio.

perche' la democrazia, come si dice anche qui' dentro, nasce dal confronto, dalla condivisione di idee che nasce prima dalla discussione.

non ci siamo gia' rotti i marroni dei partiti personalisti? cominciamo a fare entrare nelle istituzioni chi ne e' veramente degno. e il solo fatto che ne e' veramente degno, toglierebbe tutte le paure.

non posso credere che il pensiero di base del m5s sia talmente pessimista e negativo da non accettare l'idea che in italia esiste gente degna di essere chiamati onorevoli. ma in tutti i sensi. come capacita', intelligenza, buon senso, onesta' etcetc.

che poi della squadra dirigente facciano parte anche persone direttamente proveniente dai 5s ci sta, anzi, e' doveroso.

carlo 27.01.17 10:34| 
 |
Rispondi al commento

o.t...

per GGrey: scusa ma tu hai confuso, non mi rivolgevo a te!
---------------------------
per Ferruccio Perry,
questo lo hai scritto tu::

«... il MoVimento stesso che è ormai più vicino ad essere un Partito,
vedi gli ormai innumerevoli "rinnegati" (mah...) e Beppe stesso. :) »
Ferruccio Perry 25.01.2017 ore 23:42.

Il mio fiuto c'entra eccome. Per me qui hai chiuso!

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 27.01.17 10:33| 
 |
Rispondi al commento

b
A parte poche migliaia di militanti,da questa fascia di persone non viene dato molto credito ad alcuna delle sigle della cosiddetta sx radicale, da troppo tempo avvolte nell'autoreferenzialità e nei litigi a cui non è interessato nessuno
Alcuni votano lo stesso per questi partitini, il consueto 3-4 % che da 10 anni finisce da quelle parti
Altri,invece,votano comunque Pd, per abbrivo culturale o famigliare,per antico affetto o per lo scarso appeal delle suddette sigle più a sx Altri ancora votano il M5S,pur non amandone tanti aspetti,con la sensazione di aver fatto una provocazione, uno sberleffo o con l'amara soddisfazione di aver punito una sx da cui si sentono fondatamente traditi.Molti si astengono Molti altri che in parte abbiamo rivisto per il referendum,non è affatto detto che li rivedremo votare al prossimo giro elettorale

Ora occorre un'agenda, semplice, che metta insieme alcuni diritti sociali di base e alcuni diritti civili fondamentali.Reddito minimo, continuità di reddito per i precari, redistribuzione dei proventi della finanza e della robotizzazione.Patrimoniale e maggiore progressività del fisco.Tagli alle spese militari.Tante piccole opere sul territorio invece di grandi opere.Scuola pubblica,non privata. Ambiente pubblico, non privato. Reato di tortura. Biotestamento. Matrimonio egualitario. Creazione di nuovi strumenti di democrazia radicale e di partecipazione diffusa. Legalizzazione della cannabis.
Tutte cose semplici. Eppure restano di sfondo nel confronto e nel dibattito. E anche nella narrazione culturale. Peccato, perché quando emergono, in Sanders o nel semplice manifesto di Hamon, ad esempio- trovano immediatamente ascolto. Anche in fasce di cittadini poco attratti dalla politica. E soprattutto nelle generazioni che le ideologie non sanno nemmeno cosa siano, ma vorrebbero vivere in un pianeta diverso da quello disastrato dagli ultimi quarant'anni.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.01.17 10:33| 
 |
Rispondi al commento

mi domando perchè scrivere una lettera a chi non VEDE non SENTE e non PARLA?

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 27.01.17 10:31| 
 |
Rispondi al commento

a
OCCORRE UNA AGENDA
ALESSANDRO GILIOLI

Questa legislatura che sembra ormai appartenere al Pleistocene. L'ultima volta che abbiamo votato, il csx si chiamava “Italia Bene Comune" ed era guidato da Bersani, oggi tutto questo non c'è più; e anche il cdx di allora è sfarinato tra berlusconiani, leghisti, alfaniani e verdiniani. Il tutto tralasciando il “grande centro” di Monti, imploso. In Parlamento ci sono 10 gruppi parlamentari al Senato e 11 alla Camera, di cui solo 4 chiaramente riconducibili a liste elettorali che hanno partecipato alle politiche del 2013.
Diverse formazioni parlamentari attuali hanno nomi mai visti sulla scheda elettorale. Più naturalmente il Misto, che è una potenza: 52 deputati e 28 senatori. Il 27 € degli eletti ha cambiato gruppo almeno una volta, i cambi di casacca sono stati 380 e hanno coinvolto 263 parlamentari. Insomma è un Parlamento marcio. Le cui principali riforme sono quasi tutte abortite: l'Italicum stravolto ieri, la Boschi-Renzi sul Senato affossata dal referendum, la Madia sulla Pubblica Amministrazione svuotata dalla Consulta, la Buona Scuola talmente mal riuscita che quello all'Istruzione è stato l'unico ministero i cui vertici sono stati totalmente cambiati nel passaggio da Renzi a Gentiloni. Resta il Jobs Act, il cui fallimento è ormai conclamato, e restano un paio di cose fortunatamente migliori, come le unioni civili e le norme sul caporalato. Complessivamente, comunque, un bilancio che solo un tifoso accecatissimo non vedrebbe in negativo.
Ora aspettiamo che, al terzo tentativo, il Parlamento riesca a fare una legge elettorale costituzionale, sulla falsariga delle indicazioni della Consulta ma migliorandone alcuni aspetti (il sorteggio, con rispetto, non si può proprio sentire; e anche in questa versione dell'Italicum restano troppi parlamentari nominati dall'alto, dato che sono sopravvissuti i capilista bloccati).


segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.01.17 10:29| 
 |
Rispondi al commento

2
segue Zagrebelsky

La difesa della reputazione delle vittime è inconciliabile con i tempi lunghi. Ma le fake news diffuse per turbare l’ordine pubblico sono già ora materia penale. Per il resto, questa storia della post-verità mi pare un discorso falso: come se, prima, non esistesse e vivessimo nel paradiso della verità.
Da quando gli elettori disobbediscono regolarmente agli establishment, questi cercano scuse per giustificare le proprie sconfitte e per mettere le mani sull’unico medium che ancora non controllano: la Rete. Si sentono voci autorevoli domandare: ma non vorremo mica far votare gli ignoranti, anzi i “populisti”? Se lo chiedeva già Gramsci: è giusto che il voto di Benedetto Croce valga quanto quello di un pastore transumante del Gennargentu? La risposta, di Gramsci ieri e di ogni democratico oggi, è semplice: se il pastore vota senza consapevolezze, è colpa di chi l’ha lasciato nell’ignoranza; e se tanta gente vota a casaccio, è perché la politica non gli ha fornito motivazioni adeguate. Questi signori pensino a come hanno ridotto la scuola, la cultura e l’informazione: altro che il Web!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.01.17 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1
ZAGREBELSKY
Dal 2013 una classe politica lungimirante avrebbe tentato di parlamentarizzare i 5Stelle. Invece li hanno demonizzati e ostracizzati. E ora non sanno più come neutralizzarli se non col proporzionale, che ci riporterà alle larghe intese Pd-Forza Italia. Nulla di scandaloso di per sé (vedi la grande coalizione tedesca). Ma in Italia il rischio è che sia l’ennesimo traffico di interessi, con fine ultimo di restare comunque a galla.
Il M5S ha difeso la Costituzione dalla “riforma” , ma vuole il vincolo di mandato contro i voltagabbana, che ora vengono multati. C’è una soluzione più semplice e costituzionale: il parlamentare è libero di cambiare partito e anche di votare come vuole, in dissenso dal suo gruppo. Ma, se lascia la maggioranza con cui è stato eletto per passare all’opposizione, o viceversa (caso molto più frequente), subito dopo deve decadere da parlamentare: perché ha tradito i propri elettori e ha stravolto il senso politico della sua elezione.
Da sempre la menzogna è un’arma del potere, lo teorizzava già Machiavelli. Il che non significa che la si debba accettare. Anzi, occorre combatterla, perché la verità è, invece, l’arma dei senza potere contro i prepotenti. La Verità non esiste, ma la verità sì. Almeno sui dati e sui fatti oggettivi. Poi le interpretazioni sono libere.
Le bufale del Web sono così dozzinali che chi ha un minimo di conoscenza può facilmente respingerle, perché quella è una comunicazione orizzontale: verità e bugie, spesso anonime o firmate da ignoti, non hanno autorevolezza e si elidono reciprocamente. Invece la somma delle bugie o delle reticenze diffuse dalla stampa e dalle tv sono firmate, dunque più autorevoli, ergo meno smentibili, perché quella è una comunicazione verticale. Occorrerebbe bloccare gli interventi anonimi sul Web, così sarebbe più facile distinguere chi è credibile e chi no. Se poi qualcuno diffama, si creino procedure giudiziarie rapide.

SEGUE

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.01.17 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro presidente Mattarella, siamo quasi tutti disoccupati, sfiduciati, non cerchiamo ormai più un lavoro (che non c'è), i nostri figli vanno all'estero per trovare lavoro, siamo alla fame,.....E' QUESTA L'ITALIA ??? MA DOVE CI HANNO PORTATO !

valentino g., castelfranco veneto Commentatore certificato 27.01.17 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Se per populismo si intende una concezione della politica che persegue il bene comune, difende i diritti dei cittadini e vuole allargare la democrazia, dando la priorità agli interessi della gente anziché a quelli ristretti di una esigua casta di privilegiati, la cosa non è solo positiva, ma ha un nome preciso, si chiama “democrazia”.
Il tentativo di chi regge il potere è, invece, quello di far passare l’idea che qualsiasi difesa degli interessi della gente sia purtroppo illusoria e utopica, perché in contrasto con la dura realtà economica e le sue immodificabili leggi liberiste che solo poche persone possono conoscere e gestire. Insomma chi rivendica maggiore democrazia avrebbe una pia quanto infantile posizione da “anima bella”, a fronte di una coriacea realtà con cui invece occorre confrontarsi in modo maturo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.01.17 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Definizione di populismo nell’enciclopedia britannica: “Un programma politico o movimento che cura gli interessi delle persone comuni, in opposizione a quelli delle élite. Il populismo di solito presenta elementi di sx e di dx e si oppone alle grandi imprese e agli interessi finanziari. Tuttavia spesso può essere ostile anche ai partiti cosiddetti socialisti e alle istituzioni”.
.
Definizione di populismo
Valigia blu: “Quasi tutti i nuovi partiti nati negli ultimi 25 anni, in Italia e fuori, sono associati al termine populismo. Populista è FI, la Lega Nord o il M5S così come Podemos in Spagna, lo UKIP in Gran Bretagna, o Alternative für Deutschland in Germania. Partiti differenti, di dx e di sx, sono oramai etichettati con questo nome. Populisti, sembrerebbe, solo per il fatto di essere nuovi e diversi rispetto ai partiti eredi degli apparati ideologici di matrice ottocentesca e novecentesca, come il PD in Italia, la CDU e la SPD in Germania, il PP e il PSOE in Spagna”.

Per lo scienziato politico olandese Cas Mudde il populismo è “Una ideologia dal cuore sottile, la quale considera la società essenzialmente divisa in due gruppi omogenei, le persone oneste contro le elite corrotte e che ritiene che la politica debba essere un’espressione della volontà generale del popolo”.

Chomsky ci dà un’ottima definizione di populismo: “Populismo significa appellarsi alla popolazione. Chi detiene il potere vuole che il popolo sia tenuto lontano dalla gestione degli affari pubblici. Invece il popolo dovrebbe essere partecipe e non spettatore”.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.01.17 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Non importa se la mia "voce" risulterà fuori dal coro. E' sempre - o quasi - stato così. Perciò dico subito e senza alcuna esitazione: NON C'E' ALCUNA ESIGENZA DI "AROMONIZZAZIONE" DELLE LEGGI ELETTORALI! La Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica si fondano su giustificazioni diverse. L'una è l'assemblea "politica", l'altra, invece, che è un residuato storico dello Statuto Albertino (in verità ancor più remoto perchè risale all'ordinamento della Repubblica romana), è un organo "elitario" (anche se, oggi, la sola differenza sta nell'età dell'elettorato attivo e passivo e nei Collegi regionali, oltre al numero di 315 senatori, ossia la metà della pletora dei deputati).
Dire, perciò che c'è l'esigenza di armonizzare le due leggi elettorali cela tutta una strategia politica (forse impedire che il Movimento 5S possa vincere le elezioni).

Teodoro Russo 27.01.17 09:18| 
 |
Rispondi al commento

A Genova è stato scelto un candidato sindaco "che pensa ai soldi", A Roma una sindaca "che ingenuamente si è fidata"...

Come intendete selezionare un'eventuale classe dirigente?

Franco 27.01.17 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il signor mattarella, quando ha promulgato l'italicum, facendolo diventare legge dello stato, ha commesso due attentati alla costituzione:
1) ha consegnato al paese due leggi elettorali non omogenee, privando i cittadini della possibilità e libertà di votare:
2) ha azzoppato la "funzione" del presidente della repubblica non permettendogli la facoltà di scioglere le camere ove necessario.
Accusiamo questo signore di "alto tradimento alla costituzione italina" e processiamolo. la raggi oggi viene crocefissa da una stampa serva dei potenti, e può essere eliminata dalla scena politica dalla magistratura per quisquiglie. proteggiamo i nostri rappresentanti con un'appendice al codice etico del M5S: i rappresentanti del M5S, possono essere giudicati solo e solamente dal M5S. la legge dei corrotti non deve influenzare i nostri giudizi.

francesco m., pedara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 27.01.17 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Orgoglioso del M5S

luca Tegoni, parma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.01.17 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Io ho un'idea ben precisa sui voltagabbana, Zanni, Affronte e i tre di Genova: volere avere tutti i soldi in saccoccia. Le altre scuse sono tutte balle.

Rosa 27.01.17 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dagli atteggiamenti di tv e giornali, si intuisce che cercano di prolungare il tempo del voto. Nel frattempo continuano con la loro inesorabile campagna diffamatoria contro il movimento. Ora nelle tv non abbiamo più matteo, ma tutta la banda dei fedeli: Del Rio, Richetti, Nardella ecc.
La Raggi sempre in prima pagina. Ieri sera verso mezzanotte, su rai due, hanno deriso Manlio di Stefano per un suo intervento in parlamento. Si è visto benissimo che era tutto preparato.
Quindi continueranno su questa strada con tutti i loro mezzi a disposizione, buttando continuamente fango.
Preparate il programma di governo, individuate le persone che dovranno collaborare (possibilmente capaci e fedeli). E poi iniziate la campagna elettorale. Loro lo hanno già fatto.

Rosa 27.01.17 08:44| 
 |
Rispondi al commento

O.T. EFFETTO GENOVA

L'ex candidato sindaco Paolo Putti, Mauro Muscarà ed Emanuela Burlando lasciano il movimento.
E dichiarano:“Tutti hanno il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art 21 della Costituzione) senza dover chiedere il consenso ad un esperto di comunicazione o ad un capo politico“


mario 27.01.17 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dicono i consiglieri di Genova che hanno lasciato il Movimento:
"Oggi sembra ci venga richiesto di raggiungere il ‘consenso’ che dà il ‘potere’ privilegiando una comunicazione da televendita, a scapito dei contednuti e della necessità di capire e uapprofondire"

Valerio V. 27.01.17 08:41| 
 |
Rispondi al commento

In un Italia fatta di ladri e corrotti educati a dovere da anni di PDL e PD meno L è diventato veramente difficile trovare un onesto magari incensurato e che vuole bene al suo paese. Specilemnte se si cerca nelle persone curriculate.
sarebbe bene cominciare a formare e far votare la classe dirigento del M5S cosi se usciranno fuori sorprese si è ancora in tempoi e rispedire i lèacco al mittente. WM5S

rosario c. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 27.01.17 08:33| 
 |
Rispondi al commento


@Agostino Nigretti :

ai tuoi commenti do un voto in pagella pari a 11 "undici",(devo inventare una scala nuova )

il 10 e lode sarebbe stato troppo poco.

chapeau'

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 27.01.17 07:40| 
 |
Rispondi al commento

I peggiori giornalisti del mondo
La galera sarebbe poco
Armi di disinformazione di massa per menti deboli e servi del potere
Spero solo che possano crepare tutti, vittime dei loro stessi inganni

Marco Valerio Rufo
Repubblica, Corriere della Sera, il Messaggero inventano telefonate fra Grillo e Virginia Raggi, come vere e proprie telenovele.
A noi cittadini, in realtà, interessano i nomi dei debitori, ladri, che hanno spolpato il Monte Paschi di Siena.
.
Grillo furioso chiama la Raggi.
Virginia ammette finalmente di averlo tradito con Ridge. Ma Ridge ammette che in realtà è stata opera di Marra per eliminare la Forrester.
Brooke nel frattempo s'incontra con Di Battista, cosa che fa letteralmente infuriare Di Maio che invece nel frattempo si era innamorato di Stephanie e le aveva detto: "lascerebbi tutto per te."
Niente, volevo sentirmi giornalista del Corriere della Sera anche io.
Carlotta Graziani
,.
Giornalisti
vil razza dannata
Che il male che fate vi ricada dritto in testa e vi lasci stecchiti! Siete la peggiore marmaglia d'Italia, gente senza pudore e senza onore.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.01.17 07:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finiranno di rubarsi tutto, spolperanno bene bene tutto quello che c'è da spazzolare e poi fuggiranno via come fanno i saccheggiatori.
Solo allora il M5stelle avrà la maggioranza del paese.
Quando più della metà di tiranni e cortigiani sarà espatriata.

angelo ., roma Commentatore certificato 27.01.17 07:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A cosa serve il voto,quando i politici della grande ammucchiata ci hanno dimostrato in tutte le elezioni che il voto non conta nulla e che se ne fregano del popolo?Vota chi vuoi,tanto è sempre la stessa musica: "Affari di famiglia e salva casta-banche-guerre mascherate". Quindi è del tutto logico che i nominati per spartizione tutelino la grande ammucchiata e bin abbiano fatto le votazioni fregandosene del voto popolare ed imponendo un governo fotocopia per tutelare gli interessi dei padroni del Mondo: " imponendoci un governo fotocopia" per salvare le banche con tutta la Catena del sistema consolidato.Quindi fa parte del sistema che le tragedie umane sia manna per i politici della mangiatoie e fanno dimenticare quelle provocate dalla Malapolitica e guerre sotto copertura Missioni di Pace.Dio non esiste,loro Si e si fanno vedere dotti nel predicare il sostegno alle marionette politiche di turno scelte ed innalzate agli onori di gloria spacciandole come salvatrice della patria perduta.Amen!


Con la globalizzazione e Impero Ue realizzato tramite guerre sotto copertura,l'essere umano non conta più nulla ed è diventato materia prima per l'industria dell'ammalato e della tratta umana dell'accoglienza pagata 35€. a giorno per ogni essere vivente.Hanno avuto ragione chi mi aveva dato del cretino,dicendomi che il Dio in cui credevo era frutto solo della mia fantasia ed ho preso atto che è proprio così.Ha trionfato il sistema politico della grande ammucchiata spartitiva affarista clericale della Malapolitica finta sinistra & finta destra & centro & lega ed vari partitini trappola creati a doc.Basta ricordare i vari scandali miliardari dei vacini e quelli legati al business della sanità ed a tutti quelli legati alle grandi opere ed opere inutili per capire che nella vita conta solo il Dio denaro ed il potere e tutto è legato alla politica gestita dai grandi Maestri burattinai che gestiscono gli interessi ed affari dei padroni del mondo "America,Inghilterra,Israele,Vaticano".Quindi tutto il popolo italiano deve lodare e adorare i politici della grande ammucchiata ed i loro eredi legittimi che hanno svenduto la ex Nazione Italia dopo averla depredata e saccheggiata ai padroni del mondo facendola diventare la loro Colonia preferita con tanto di base militare strategica "Vicenza/Sicilia" e politica "Roma ladrona".Proprio per questa cinica e crudele realtà oltre metà popolo italiano deve crepare nella disperazione o per alleviare la sofferenza nel suicidio per mantenere il restante 35% che è legato al sistema e lo sostiene.Nella vita non si deve credere a niente,Dio è solo un immagine raffigurata dentro un triangolo e Cristo,Maometto,Confucio,Budda degli idoli umani usati dai predicatori di turno per imbonire i creduloni con gli allucinogeni ideali etici e morali per godere dopo la morte il Paradiso Celeste affinché i prescelti con i loro governanti possano godersi nella Luxuria ed in salute quello reale terrestre.


Caro Beppe se io fossi in te non perderei tempo con questo presidente , tanto non ti rispondera' .
E' un personaggio che non e' ne carne e ne pesce e da vecchio democristiano fara' in modo che la legislatura finira' il suo corso naturale

Lorenzo ., Amburgo Commentatore certificato 27.01.17 02:39| 
 |
Rispondi al commento

Cmq vada questo paese rimarra' bloccato per almeno altri 2 anni..ci sono famiglie che non potranno aspettare cosi a lungo..FATE QUALCOSA MA FATELO IN FRETTA!!!

Zippy 27.01.17 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe...non ti capisco più......invece di scrivere al Presidente (tirargli la giacca non giova mai)...andiamo al voto....basterebbe sapere con quale programma ( non pensi di elaborarne un altro più attuale?)
È poi vorrei che si dicesse in chiaro agli iscritti, il reale ruolo di davide. Non pensò che l'ereditarieta ' possa essere sinonimo di capacità. Non pensi che gli iscritti dovrebbero,se vogliono,investirlo ?
Non mi sento a mio agio di stare su questa piattaforma di sua proprietà. Un conflitto di interessi notevole. Concepire una piattaforma più trasparente no ?

carlo p. Commentatore certificato 27.01.17 00:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://it.wikipedia.org/wiki/Gerardo_Marotta

Prix International pour la Paix. Jacques Mühlethaler
UN caro saluto ad un GRANDEMEGAEXTRAPROFESSOREMAESTRO …………………………IL CIELO STELLATO………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
ABBIAMO BISOGNO DI MAESTRI OSSIA GRANDI PERSONE
STUDIARE SIGNIFICA IMPARARE A VIVERE………………….
POI CI SONO I PROBLEMI DI MATEMATICA ED I FILOSOFI MATEMATICI ……………………………………………………………….GRAZIE CASALEGGIO UN AFFETTUSO SCUSATE GRAZIE FEDERICO II

KISSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSS

EUVISROB 27.01.17 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Vademecum del Grillino

1. Non avrai atro Dio all'infuori di Beppe
2. Non esprimere la tua opinione (non serve altri pensano e decidono per te)
3. Ricordati di santificare il V-Day
4. Onora Casaleggio e tutta la sua discendenza
5. Non alleati con nessuno (una volta si è sgarrato e hai visto cos'è successo....)
6. Non rilasciare interviste
7. Non ricevere avvisi di garanzia (a meno che tu non sia il sindaco di Roma)
8. Non dire e non fare senza che il lider maximo abbia convalidato
9. Non desiderare i congiuntivi di Di Maio
10. Puoi falsificare le firme (ma solo a fin di bene e se ti trovi su un'isola)

Alessio D. Commentatore certificato 27.01.17 00:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando vi renderete conto della grande truffa chiamata M5S spero che non sia troppo tardi. Fino ad allora che Dio salvi l'Italia dagli invasati.

Attendo il momento in cui una risata vi seppellirà che poi ironia della sorte è il massimo a cui può aspirare un comico

Cari saluti

Alessio D. Commentatore certificato 27.01.17 00:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi trovo un po sconcertato da questo ulteriore decisione di Beppe. Ma non avevamo sviluppato noi una proposta di legge elettorale con spiegazioni, alternative e dettagli offrendo a ciascuno la possibilità di scegliere veramente. Che fine ha fatto?
Come faccio, io attivista che fino a qualche giorno addietro ha parlato e spiegato a tanti cittadini che l'Italicum era una porcata peggio del porcellum e che era stato sviluppato da parlamentare eletti con una legge dichiarata incostituzionale e perciò non adatti a sviluppare una legge così importante! Ora che cosa gli devo dire? Ho sbagliato prima, non era così brutta; sbaglio ora la legge con qualche piccola affinatura è applicabile; i parlamentari (PD fondamentalmente) erano abilitati a scrivere una simile legge, il fatto che la loro elezione fosse avvenuta con una legge incostituzionale non ha importanza!
Insomma, mi volete dire che caXXo de dire per evitare che mi tirino i coppetielli o che mi ignorino per il futuro? Io la mia faccia l'ho messa, ho perorato, ho spiegato, ho invitato a dire NO a questa porcata bis ed ora???? Senza fare ironia e/o sarcasmo, potete aiutarmi a risolvere il problema (che non credo sia solo mio), ma anche perché a meno di anomalie statistiche tanti altri attivisti come me si trovano e si troveranno in serie difficoltà. Tenete conto che noi non siamo Beppe, altrimenti avrei fatto un altro mestiere. Grazie soprattutto a che mi potrà spiegare in modo razionale e chiaro. Saluti ps. Io al momento dico che si deve adottare la nostra legge, anche affinandola ove necessario.


A PROPOSITO DI BANCHE - pare che l'unicredit stia in panne, quasi come mps , che intanto salva la filiale di via del Corso a Roma ... con i due euro a cranio per i terremotati ... 28milioni sono arrivati dai boccaloni ... che digitano il 45500 :D


ma voi , certamente già lo sapete, eeeeh !

Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 26.01.17 23:56| 
 |
Rispondi al commento

« abbiamo rimosso il post perchè non rispecchia lo standard della comunità di facebook »

ah ah ah ah ah ah ah ah :D :D :D ...

care merde infami, del sionista Mark Zuckerberg al secolo Jacob Greenberg nipote di Rockfeller , è la nazione ITALIA , con politici attuali, premier, presidenti di Camera e Senato e della Repubblica a non RISPETTARE GLI STANDARD DI FACEBOOK !!!

BANNATE LORO ... PRIMA !! ^_^


Beppe, alle prossime elezioni, i candidati sceglili dopo radiografia, tac e risonanza magnetica di ogni millimetro di cervello....perchè non vogliamo piu traditori e pazzi al seguito.

Maurizio Dati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 26.01.17 23:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qual'è il ruolo del P d R? GARANTE DELLA COSTITUZIONE.
Ogni azione contraria lo destituisce di fatto.

Ogni firma apposta a convalida di leggi che non siano costituzionali,
DI FATTO lo destituìsce e, posto il giuramento all'atto della nomina,
lo rende imputabile per falso e per alto tradimento. Mi sbaglio?

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 26.01.17 23:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Elezioni? No, pest-control (dai un nome alle pantegane)

Gerarchia nei topi.
Una esperienza é stata realizzata su dei topi. Per studiare la loro attitudine a nuotare, un ricercatore del laboratorio di biologia comportamentale dell’università di Nancy, Didier Desor, ne ha riunito sei in una gabbia, la cui unica uscita dava in una piscina che dovevano attraversare per arrivare alla mangiatoia piena di cibo. Rapidamente si é constatato che i sei topi non andavano tutti assieme nuotando a cercare gli alimenti. Dei ruoli sono apparsi così divisi: due natanti sfruttati, due non natanti sfruttatori, un natante autonomo e un non natante zimbello, vittima.
I due sfruttati andavano a cercare da mangiare. Ritornati nella gabbia erano mazziati e tenuti con la testa sott’acqua fin quando non lasciassero il cibo. Poi quando gli strozzini erano sazi, li lasciavano mangiare il resto. Gli sfruttatori non nuotavano mai, mazziavano solamente. L’autonomo era robusto e nessuno gli cercava pidocchi. Lo zimbello infine incapace di nuotare e di mazziare si contentava di alimentarsi con le briciole che trovava e di ricevere botte.

La stessa struttura, due sfruttatori, due sfruttati, un autonomo ed un zimbello si ritrovavano nelle venti gabbie dove l’esperimento fu ricondotto.

Per capire meglio il meccanismo della gerarchizzazione, Didier Desor mise sei sfruttatori insieme. Hanno lottato tutta la notte. Poi al mattino avevano ricreato lo stesso schema: due sfruttatori, due sfruttati, un autonomo ed un zimbello. E si avuto lo stesso risultato con sei sfruttati, con sei autonomi, con sei zimbelli.

In prolungamento dell’esperienza i ricercatori scientifici di Nancy hanno in seguito aperto i crani dei topi e studiato i cervelli. Sapete chi finalmente erano i più stressati? Gli sfruttatori, per la paura di non essere più obbediti dagli sfruttati.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 26.01.17 23:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe io speri che questa mummia eletta dai delinquenti in giacca e cravatta ti ascolti...ma penso che non lo fara'....aspetteranno....parleranno...parlano ogni giorno a giornalisti, tra di loro, sparano cazzate su cazzate pur di allungare il brdo perche' vogliono rimanere piu' a lungo possibile li dentro A NON FARE UN CAZZO.....Mattarella e' stato eletto da loro....fa quello che gli dicono loro....questi dicono di voler andare a votare ma sanno benissimo la tranvata in faccia che gli arriva dal popolo se gli permettono di scegliere da chi farsi governare......sanno benissimo che la gente si e' rotta il cazzo dei ladri che parlano di fare le cose, e poi quelle che fanno solo solo azioni per rinpinguare i loro conti correnti italiani e steri....questa razza e' una razza di umani maledetti.....da arrestare in democrazia o da ELIMINARE in una logica di risposta......comunque grazie per questa lettera, il Movimento5Stelle si distingue da loro anche in queste azioni.....ma quello che e' sacrosanto e' che non si sopportano piu'.....

fabio S., roma Commentatore certificato 26.01.17 23:09| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Egregi ytagly-any state pure buoni & tranquilli... ma toccàtevi là!

Al prossimo terremoto al posto dei container vi procureranno direttamente le bare.

Buenas Noches.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 26.01.17 23:05| 
 |
Rispondi al commento

OT


I primi provvedimenti di Donald Trump:

a) muraglia mexicana;

b) ripresa costruzione oleodotti;

c) revoca finanziamenti USA fondi alle ONG che si occupano di aborto;

d) allentamento delle regole pro ambiente con gran gioia di Minchionne;

e) conferma della tortura waterboarding perpetrata dalla CIA: ha detto "certo, funziona".

p.s. è cronaca purtroppo, non sto inventando nulla, lo dico per chi ha cancellato il mio commento precedente, nè mi pare fosse insensato il paragone tra Trump e le Coop: di queste ultime Beppe disse (facendo il verso a "la Coop sei tu")")...disse "No, sono sempre LORO".

OK, è vietato dire qui che Trump non è contro i poteri forti, al contrario 'è' un uomo dei poteri forti? Che "sono sempre LORO"? Ci sono opinioni VIETATE qui?
Che poi è ridicolo anche solo pensare che un Presidente degli USA sia un outtsider, più o meno come era assurdo pensare che il nanazzo lo fosse.

p.p.s. la faccenda della tortura cosiddetta "waterboarding" su cui si è espresso STA SU TUTTI I GIORNALI E LE AGENZIE DI STAMPA!

Ferruccio Perry, Woodstock Commentatore certificato 26.01.17 22:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bastava semplicemente scrivere al presidente della repubblica Mattarella dichiarando che il movimento 5 stelle e pronto per andare alle elezioni cosi pare più una supplica che una lettera di disponibilità elettorale.ma lai poi spedita cosi perché se lai mandata scritta cosi la prendono per uno spot elettorale.

sandro d., borgo san martino alessandria Commentatore certificato 26.01.17 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Matterello fa parte della vecchia politica, e fa i suoi interessi

Sidney Jahnsen Medling, Milano Commentatore certificato 26.01.17 22:25| 
 |
Rispondi al commento

questo è paro paro napolitano se non peggio ...almeno fino ad ora visto tutto quel che ha ..autografato

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.01.17 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Ready for the great agreement? Matteo S. e Giorgia M. are waiting for you.

Lorenzo mag 26.01.17 21:58| 
 |
Rispondi al commento

BASTA CON LE CAZZATE RITIRATE TUTTI I SOLDI DALLE BANCHE E FACCIAMO CROLLARE QUESTO SISTEMA MARCIO E POI ANDATE A VOTARE. CARI 5* FIDARSI E BENE MA NON FIDARSI E' MEGLIO

NO N. Commentatore certificato 26.01.17 21:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eva Adami, il tuo problema è che sei benestante, spensierata, monotematica, ca .tt .olica ovviamente e ti annoi perché non hai un mestiere e bivacchi in qualche redazione, spensieratamente.

Un governo di democrazia diretta ancora non ce l'abbiamo, è inutile che voi benestanti cattolici spensierati insistete per esercitare la democrazia diretta (direttamente al cuore del movimento) senza un garante, in un sistema di telepartitocrazia tradizionale.

(il corriere perde un lettore ogni cinque minuti, trecento al giorno, diecimila al mese, centomila all'anno, non pensi che faresti meglio a pitturare per ammazzare la noia?).

undefined 26.01.17 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Mattarella chi?

Se ne vanno sempre i migliori...

Qualcuno però è rimasto: Viva Grillo!!

massimo m., Roma Commentatore certificato 26.01.17 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'e' un solo motivo per i quali i parlamentari si mettono d'accordo facilmente e tiranno fuori le unghie: i loro privilegi. Si batteranno con tutte le loro forze per arrivare ai 5 anni necessari per avere i loro vitalizi.

Sidney Jahnsen Medling, Milano Commentatore certificato 26.01.17 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Sugnu SURDU, anzi COPANU e un ci sientu parla forte e chiaro. W la CASTA, W la CHENGA, W la TEPPA.
Ogni fine mese rinuncio .............. a chè ?
Uno peggio dell'altro.

Emilio C., MILANO Commentatore certificato 26.01.17 21:05| 
 |
Rispondi al commento

ma quanta paura c'hanno questi qua ? no, dico ...
scrivo che nell'antica Grecia , dove nacque la parola "democrazia" era in sostanza un falso, si trattava solo di un'oligarchia allargata un po' (lo sa pure wikipedia ^_^ ) e me seccano un nick su FB per 30 giorni.

si ammmazza un negretto africano abusivo a Venezia gettandosi nel Canal Grande , me seccano un altro nick per un giorno, manco se fossi stato io a spingerlo ^_^ ...

INSOMMA , SU FB, SE NON SEI ALLINEATO AL REGIME
"MASSONICO-SIONISTA-VATICANISTA-ISLAMISTA" so cazzi amari ... eh eh eh ...

MA DAVVERO ... credono che siamo tutte pecore !?
me sa che non hanno capito un cazzo.


O.T. - ogni tanto il FQ.it le marchette in favor di detrattori del M5S non se le fa mancare


Vaccini obbligatori negli asili in Toscana, Nogarin: ‘Bambini discriminati’. Assessore regionale: ‘No, atto responsabile’
di Gianni Rosini su IlFQ.it

I COMMENTI DEI DETRATTORI SI SPRECANO

MENTRE ALTRI, COME QUESTO, VENGONO PUNTUALMENTIE RIMOSSI

Sicuro che sia un Genio e non un semplice Mistificatore?

La risposta è nel fatto che sia il suo "genio" sia il "giornalista" nell'articolo "dimenticano" di riportare che nello stesso post Nogarin stigmatizzava l'irrazionalità di un obbligo limitato alla sola Toscana (*)

Ci spieghi il suo "genio" che senso avrebbe limitare l'obbligo alla vaccinazione alla sola Toscana mentre quello scolastico è previsto per l'intero territorio nazionale.


(*) https://it-it.facebook.com/nog...
NOGARIN: "Scoraggiare? Lungi da me. Io invito anzi a fare campagne di informazione corrette e puntuali. Contesto l'obbligatorietà, peraltro solo in Toscana. Allora lo stabilisse una norma nazionale. Ma perché si devono fare solo in Toscana?"


I PENNIVENDOLI NON SE LI FA MANCARE PROPRIO NESSUNO...basta un tot % nella proprietà

PS: STIMA SOLO PER MARCO TRAVAGLIO

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 26.01.17 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
mi fa piacere sentirti dire che la voce del popolo non sbaglia mai,
come mi piacque la tua Lettera agli italiani del Febbraio 2013
"se il tuo voto per il M5S è una semplice delega a qualcuno che decida al tuo posto, non votarci.
Questo Paese lo possiamo cambiare solo insieme, non c'è alternativa."

Premesso dunque che voterò solo PortaVoce che lo siano realmente, oppure non voterò,
vorrei ora capire se il M5S ritiene, o no, che una trasparente democrazia partecipativa (e-democracy) debba essere il Metodo anti delega che caratterizza un Movimento orizzontale, senza capi nè padroni, e che lo distingue da un Partito verticista.

In pratca vorrei sapere se il M5S

- ritiene appropriate le attuali Garanzie sul rispetto della Regola statutaria sancita dall’art. 4 del Non Statuto
- ritiene idonei questi Strumenti di e-democracy, gestiti da un privato
- ritiene che i PortaVoce stiano svolgendo correttamente il Ruolo di riportare nelle Istituzioni la Voce dell’inelligenza collettiva
- ritiene che censurare o espellere voci critiche testimoni un confronto democratico e orizzontale.

Grazie.

Eva Adami Commentatore certificato 26.01.17 20:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Credo di interpretare in questo modo la voce del popolo. Quella non sbaglia mai."?!...
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Beppe... poi non lamentarti se ti danno del populista!...
Affermare... infatti... che "la voce del popolo... non sbaglia mai" significa avere una concezione religiosa della politica!... e... nel caso qualcuno perda la memoria di quanto un simile modo di pensare... quando ha prevalso presso un popolo... abbia avuto conseguenze disastrose per l'intera umanità... proprio domani si celebra una giornata per evitare questa eventuale gravissima amnesia!...
Però tu... Beppe... usando il "credo" non sembri essere molto sicuro di non sbagliare nell'"interpretare... la voce del popolo"!...
Ergo... supponendo che davvero il popolo non sbagli mai... chi non fosse pienamente sicuro di interpretarne la voce come farebbe a parlare in suo nome?!...
Caro Beppe... sono certo che tu stia sbagliando quando pensi queste cose che rivolgi al Presidente di un popolo... ma l'errore più grosso che fai è quello di non rendertene conto prima di scriverle!...
Credo che tu sia molto stanco in questo ultimo periodo!...
Riposati!... ormai il più è fatto!...
Non hai ancora imparato la lezione?!... “chiedi e ti sarà dato”... vale se uno chiede qualcosa a proprio esclusivo vantaggio o di pochissimi e in più si rivolga alla persona giusta!... mentre se qualcuno... *credendo* di interpretare il popolo... chiede per tutti qualcosa a un altro *che è sicuro* di garantire le istituzioni della stessa nazione... allora vale “chiedi e ti sarà negato”! .-|||

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.01.17 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Si, alle elezioni mandiamo. Virginia, lei se la cava sempre....

Stefano. Ineletto 26.01.17 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Bravo!!elezioni subito!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 26.01.17 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo post, inevitabili le richieste di riportare l Italia sulla via democratica...peccato solo che questa sia la
"prostituzione più bella del mondo"

Fausto O., Alessandria Commentatore certificato 26.01.17 20:34| 
 |
Rispondi al commento

@ Lilli....hai provato a tagliarti le palle per far dispetto alla signora?
Prova,...vedrai che è contenta,poi penso che tu sia addirittura in estasi!
Complimenti comunque per la strategia...mi sembra la migliore e poi comprovata da Lega,FI e PD sopratutto il PD!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 26.01.17 20:34| 
 |
Rispondi al commento

**V***


Caro Beppe


Nulla ! Nulla ! Nulla!


Tutta la Storia d' Italia e perfino quella moderna è sempre stata, ed è, determinata e definita fondamentalmente dalle altre potenze, europee.

Ma nessuno lo deve sapere e tento meno dirlo.

Al di là della solita altisonante retorica, patriottica, provinciale, moderna e aggiornatissima, sono sempre le altre nazioni a stabilire ed a definirci.

Ma non lo si deve sapere e tanto meno dirlo.

Questa retorica è figlia dei sensi di colpa per tutti gli italiani morti sacrificatisi.... per l'attuale colpevole inefficienza ! ! !

E la Storia è usa a ripetersi.

Ancora oggi non sappiamo chi siamo e se lo intuiamo,ce lo lo negano.

Non abbiamo nemmeno più il coraggio di chiederlo, a differenza di Altri

Si legge nel S. VANGELO in Marco 8,27-30:


“ Poi Gesù partì con i suoi discepoli verso i villaggi intorno a Cesarea di Filippo; e per via interrogava i suoi discepoli dicendo : - Chi dice la gente che io sia?- Ed essi risposero: -Giovanni Battista, altri Elia e altri uno dei profeti-. Ma egli replicò. E voi chi dite che io sia?-”


Auguri per una Politica sufficientemente Buona

Aldebrando Fitozzi Commentatore certificato 26.01.17 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardiamoci nelle palle degli occhi e parliamoci francamente. Presidente de che? Questo non sa neanche come è fatto un disoccupato, sembra uno scampato alle valanghe, lo hanno ritrovato in qualche chiesetta a fare un voto alla madonna e lo hanno fatto presidente. E porta pure sfiga, ha ricominciato il terremoto.

ro, firenze 26.01.17 20:30| 
 |
Rispondi al commento

ben scritto! ho paura pero' che quello che dicono i cinque stelle non conti nulla. a me sembrano tutti uguali anche se continuano a dire che ci sono anche persone come si deve che pensano ai cittadini.


I NUOVI BLOG

Il futuro che prima o poi torna,cos'è una minaccia?
Paradossellum dei paradossi c'è ancora chi fa politica da vecchio anche se usa strumenti nuovi.
Ci ha tentato con facebook,twitter ed oggi col blog.
Caxxo ci ha messo 3 anni per fare l'Italicum ma la consulta glielo ha bocciato ed ancora resta una legge elettorale delle più pessime.
Vogliamo parlare del referendum alla modifica costituzionale?
Ma si parliamo dell'eclatante risultato del job act o della legge Madia della PA.
Se la scuola era tanto buona perchè la Giannini è stata l'unica sostituzione?
C'è da dire infatti che gli altri hanno cambiato ministeri ma sono sempre gli stessi.
Ecco ad esempio quel cinico Poletti che è felice che i nostri ragazzi se ne stiano all'estero come mai è ancora li?
Misterium dei misteri non se ne salva uno,ognuno ha fatto i suoi danni nazionali ed internazionali ma sono stati riconfermati,dopo tutto quello che è accaduto con il referendum.
Eh Presidè ma siamo davvero alla canna del gas?
Possibile che l'Italia è destinata al martirio?Possibile che non si possa formare una nuova classe politica e dirigente?Perchè accettare la mediocrità per paura di un vero futuro e non di quello che torna?
Noi siamo stanchi ma continuiamo a lottare,noi non ci arrendiamo al peggio ma chi è a capo di "certe" istituzioni un pensiero se lo deve fare.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 26.01.17 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me il presid... non ci caca nemmeno!!!


e se il m5s comincia ad assoldare (per il suo eventuale governo) la gente giusta, creerebbe anche un loop virtuoso che spingerebbe anche gli altri partiti a cercare persone degne di stare nei kinisteri e nei posti di comando.

se tutti assoldano nani e ballerine, nessuno sente il bisogno di cambiare.

ma se un movimento politico, che se la gioca per andare al governo, comincia a voler fare entrare nelle istituzioni gente con le contropalle, gli altri partiti non potranno evitare di usare la stessa strategia.

assurdo ad es che uno propone (tanto per fare un nome) rubbia al ministero dell'istruzione e l'altro propone la gelmini. o gli italiani si sono fottuti totalmente il cervello o sarebbe una lotta impari.

si creerebbe un loop positivo.

carlo 26.01.17 19:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tutto giusto.

comunque, gia' da ora il m5s, per non perdere tempo, potrebbe cominciare a stilare il programma (come ritiene giusto fare, per votazione o altro), e ad assoldare una squadra di governo. il tutto fatto alla luce del sole.

anzitutto, non si perde tempo. non ci si trova impreparati come e' successo a roma, e si iniziano a dare i giusti, sani input alla gente e a spiegare loro, cosa che se fatta in questo modo vale mille post, cosa il m5s vuole.


roba tipo: il m5s e' questo, propone questo (non solo fermandosi ai "titoli"), e fara' in modo che l'italia sia governata da queste persone.

del tempo ce n'e', poco o molto che sia? non lo si sprechi. ci si prepari.

andare oltre le parole e iniziare a fare i fatti.

carlo 26.01.17 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma come si fa a scrivere una patacca del genere?
come si fa ad assegnare un premio di maggioranza alla lista che conquista il 40% dei suffragi anche al Senato se in Costituzione ( art 57) è scritto chiaramente che : "Il Senato della Repubblica è eletto a base regionale"
che si fa, in alcune regioni dove qualcuno raggiunge il 40% si assegna il premio di maggioranza e in altre no?
Beppe se vuoi giocare a fare lo Statista... torna a scuola, magari dopo sarai più credibile quando prenderai in giro quelli che ti seguono

ottavio e. Commentatore certificato 26.01.17 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma questa è una foto di quando era più giovane e non ancora presidente, questo invece è oggi Mattarella

http://media.urbanpost.it/wp-content/uploads/2015/02/sergio_mattarella-744x445.jpg

un vecchietto mezzo rincoglionito dalla televisione che benedice le scolaresche. Lassa perde. Amen.

ro, firenze 26.01.17 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Gent.mo Presidente Sergio Mattarell;,la sofferenza di questi ultimi anni per molte persone è stata indescrivibile:noi cittadini ed i nostri figli siamo stati oggetto di molteplici ingiustizie;le persone al potere non hanno agito per niente per il bene comune;la nostra povera Italia soffre e sta andando a rotoli con la povertà che aumenta sempre più.Io conosco persone anziane che non hanno i soldi per comperarsi le medicine. Adesso, dopo tanto tempo che il popolo italiano è stato messo in silenzio Le chiedo di darci VOCE finalmente dandoci la possibilità di andare al voto. Grazie Adelaide C.

Adelaide C., Crema Commentatore certificato 26.01.17 19:20| 
 |
Rispondi al commento

La consulta della corte costituzionale (con Amato pensione d'oro 60 mila euro al mese) ha stabilito che il ballottaggio è incostituzionale. Quindi sono incostituzionali tutti i sindaci D'Italia ? E in francia con il doppio turno, sono incostituzionali anche loro? E se nei sondaggi il PD era avanti ai 5 stelle il doppio turno era costituzionale ma non lo è quando si invertono i sondaggi? Ma visto che nei sondaggi da mesi il movimento 5 stelle è sempre primo, adesso capisco come funziona la corte costituzionale con i suoi costituzionalisti scelti in buona parte dai vecchi partiti (PD PDL). Con amato (detto il professor sottile) ma con una pensione molto pesante, spessa e sostanziosa.

luciano lilli 26.01.17 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Beppe hai ragione. la voce del Popolo non sbaglia mai, e il popolo ti dice LAVATI che puzzi e tagliati quei cazzo di capelli che sembri una pecora in calore. Fai talmente schifo al cazzo che solo a vederti fai venire il vomito.E tu vorresti guidare l'Italia? Ma vai a pascere le pecore ignorante puzzolente che non sei altro.Il giorno che ti prenderanno a calci nel culo non è tanto lontano,nel frattempo cerca di lavarti Cialtrone

Renzo M, Roma Commentatore certificato 26.01.17 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Benissimo la lettera al Presidente della Repubblica il quale da persona che ha a cuore il popolo sovrano penso stia già scrivendo la risposta per cui al max. per domenica la vedremo pubblicata, o mi sbaglio?

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 26.01.17 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Se il presidente Mattarella non risponde a Beppe Grillo ,offende piu' di nove milioni di cittadini italiani.

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 26.01.17 19:16| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Questo governo è come non ci fosse, immobile, inutile!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 26.01.17 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Presidente della Repubblica Sergio Mattarella,

alle prossime elezioni vogliamo che l'italia si adegui a tutti gli altri paesi dove abbiamo visto svolgersi le varie elezioni:

LE URNE ELETTORALI DEVONO ESSERE IN PLEXIGLAS TRASPARENTE E NON IN CARTONE COME DAL DOPOGUERRA.

Questo consente di evitare i brogli elettorali.

Con l'urna trasparente, il primo elettore che si presenta al seggio vedrà(assieme agli scrutatori) cadere nell'urna la sua sola e unica scheda elettorale. Se invece l'urna è di cartone chi ci dice che la prima scheda non vada a cadere sopra un mucchio di schede pre-complilate ad hoc con la compiacenza del presidente di seggio corrotto? Non è la prima volta( in Italia) che si sono trovate al conteggio più schede che votanti!

Aldo B. 26.01.17 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIORE E SIORI, SEMPRE PIU' ECLATANTE: TAGLIO DELLE PALLE SULLA PUBBLICA PIAZZA PER I MASCHI DEL M5S; PER LE FEMMINE, RAPATA A ZERO, IMMERSIONE NELLA PECE E COSPARGIMENTO DI PIUME SUL CORPO. VENITE SIORE E SIORI, CHE GLIELA FACCIAMO VEDERE NOI COME SI FA: PIU' GENTE ENTRA PIU' BESTIE SI VEDONO!

APPELLO A GRILLO E AI PARLAMENTARI DEL MOVIMENTO 5 STELLE.
Per avere il vitalizio la legislatura non dovrà terminare prima del 16 settembre 2017.
Se, dopo la sentenza della Consulta, non si permetterà agli italiani di andare al voto prima della data sopra citata, i parlamentari del movimento 5 stelle dovrebbero fare una cosa eclatante che possa dare scacco matto a tutti gli altri partiti. Solo loro lo possono fare!
Visto che il movimento 5 stelle non è interessato nè ai vitalizi, nè alle pensioni d'oro, la mia idea è questa: "Muoia Sansone con tutti i filistei". Nel senso che a fine legislatura, cioè pochi giorni prima del 16 settembre 2017 (data in cui i parlamentari maturano il vitalizio), i parlamentari del movimento 5 stelle dovrebbero comunicare all’opinione pubblica le loro dimissioni in blocco , con la motivazione che non sono interessati nè ai vitalizi nè alla pensione da parlamentare che scatterebbe automaticamente. Se facessero questo gesto eclatante dimostrerebbero la loro onestà e la loro diversità e per gli altri partiti attaccati ai privilegi sarebbe la fine. Sansone (M5S) rimarrebbe vivo e vegeto dentro il parlamento mentre i filistei perirebbero e sarebbero finalmente cacciati via dal popolo italiano.

luciano lilli 26.01.17 18:51


Ora verifichiamo se Mattarella dimostra una seppur piccola differenza con Napolitano !

francesco m., livorno Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.01.17 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe stai sereno, al Mattarellum della tua lettera nonglienepòfregàdemeno, loro solo loro e noi non siamo un cazzo, mandagli un bel “ciaone!” e vedrai che capisce di più. Qualcuno dice di allearsi con la Lega. Con questa Lega? Ci Leghiamo i marroni, Salvini di politica ne capisce meno di una capra! A me sta bene tutto, ma spero che almeno su questi temi decidano gli iscritti.

Franco Mas 26.01.17 19:07| 
 |
Rispondi al commento

LA LETTERA DI BEPPE GRILLO AL PRESIDENTE MATTARELLA

E se Lei, caro Presidente Mattarella, non accoglierà il nostro accorato appello, ci vedremo costretti ad esercitare con ogni mezzo lecito, quello che gli italiani ci chiedono a gran voce.

Siamo disposti ad incatenarci ai cancelli di Camera e Senato, a fare lo sciopero della fame e della sete e persino a camminare scalzi.

Non ci fustigheremo per non urtare la sensibilità di molti.

Beppe caro,

Lo sciopero della fame e della sete e camminare scalzi no, l'auto fustigazione nemmeno, ma 'na bella azione incatenata se potrebbe pure fa.

Diversamente, aspetta e spera che'r democristiano se convince.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

Solo chi ha i requisiti di legge può aderire a questa iniziativa concatenata, gli altri non rischiano la diffida all'uso del simbolo, ma direttamente il carcere a vita insieme a loschi figuri e extracomunitari.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.01.17 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Presidente al voto subito,se no organizziamo la giornata della "rivolta".

salvatore budroni (budros), oschiri Commentatore certificato 26.01.17 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Ricordate il film con Claudio Bisio "Benvenuto Presidente" dove lui ad un certo punto trova in una cantina migliaia di lettere neanche aperte inviate al presidente? Speriamo che lo staff di comunicazione del presidente gli comunichi la lettera di Beppe, anche se online

scano mario, settimo san pietro Commentatore certificato 26.01.17 18:53| 
 |
Rispondi al commento

APPELLO A GRILLO E AI PARLAMENTARI DEL MOVIMENTO 5 STELLE.
Per avere il vitalizio la legislatura non dovrà terminare prima del 16 settembre 2017.
Se, dopo la sentenza della Consulta, non si permetterà agli italiani di andare al voto prima della data sopra citata, i parlamentari del movimento 5 stelle dovrebbero fare una cosa eclatante che possa dare scacco matto a tutti gli altri partiti. Solo loro lo possono fare!
Visto che il movimento 5 stelle non è interessato nè ai vitalizi, nè alle pensioni d'oro, la mia idea è questa: "Muoia Sansone con tutti i filistei". Nel senso che a fine legislatura, cioè pochi giorni prima del 16 settembre 2017 (data in cui i parlamentari maturano il vitalizio), i parlamentari del movimento 5 stelle dovrebbero comunicare all’opinione pubblica le loro dimissioni in blocco , con la motivazione che non sono interessati nè ai vitalizi nè alla pensione da parlamentare che scatterebbe automaticamente. Se facessero questo gesto eclatante dimostrerebbero la loro onestà e la loro diversità e per gli altri partiti attaccati ai privilegi sarebbe la fine. Sansone (M5S) rimarrebbe vivo e vegeto dentro il parlamento mentre i filistei perirebbero e sarebbero finalmente cacciati via dal popolo italiano.


BUAAAAH AH AH AH AH AH

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 26.01.17 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Bene, almeno non ci sono più alibi.
La richiesta del Movimento di andare a votare è stata messa nero su bianco: cosa che dubito faranno gli altri partiti.
Gli altri, prima del voto, si devono riposizionare o avere gli 800 euro mensili a 65 anni.
Poveri Noi!!!

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 26.01.17 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Tra l'esigenza di "risposte immediate" e la natura psicosomatica di Mattarella c'è un abisso incolmabile.

Ferruccio Perry, Woodstock Commentatore certificato 26.01.17 18:40| 
 |
Rispondi al commento

ma il presidente lo sa.... attende ordine dalla germania.

marco iacovelli, cassano magnago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 26.01.17 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei votare e come premier vedo bene Appendino. Altro che 40%. Un saluto a tutti.

Alessio Di Viccaro 26.01.17 18:34| 
 |
Rispondi al commento

speriamo il Presidente ascolti

matteo m., Torino Commentatore certificato 26.01.17 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Sperare che questo Presidente dia delle risposte certe è come parlare di vivi alle imprese di pompe funebri. Spero non si impunti sul fatto che anbedue le camere devono avere le stesse modalità di voto, viste le sue piroette quando ha approvato l'italicum per il Senato pur sapendo che alla camera sarebbe rimasto il mattarellum questo gli mè servito per dire che non si poteva votare con due metodi era necessario unificare, ma questa situazione non l'aveva creata proprio lui?

giancarlo busso 26.01.17 18:29| 
 |
Rispondi al commento

!!! Al Voto Subito !!!

Mario Sirianni, Catanzaro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.01.17 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo! Direi che rappresenti pienamente quello che pensa la gran parte degli italiani.

Simone C. Commentatore certificato 26.01.17 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la tua lettera immagino che Mattarella si sia trasformato in una tartaruga che, difronte ad un ostacolo insormontabile, nasconde la testa nel carapace.
"il coraggio se uno non ce l'ha non se lo può dare " (sussurrava a sé stesso Abbondio)!

Pier 26.01.17 18:17| 
 |
Rispondi al commento

sei sempre ottimista Beppe, " non si può andare avanti così "
come se stessimo andando avanti

approvo l'ottimismo ;)

Psichiatria. 1 26.01.17 18:16| 
 |
Rispondi al commento

se mattarella la legge .... ma a decidere sara...napolitano......zitto zitto.

Pasquale Lombardi, Germania Commentatore certificato 26.01.17 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOGLIAMO VOTARE SUBITO. ORA BASTA ABBIAMO SOFFERTO TROPPO

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 26.01.17 18:07| 
 |
Rispondi al commento

I deputati faranno l'impossibile per arrivare a fine legislatura mettendo in cassa, al passaggio, la tanto agognata pensione d'oro.
Fino a quel momento, per non contraddire il boss, voteranno qualsiasi legge-porcata gli venga chiesto di votare.
Per loro questo è il momento di tesorizzare al massimo quello che hanno: stipendio parlamentario, ottenere qualche doppio incarico ben remunerato, eccetera.
Che dell'Italia e degli italiani a loro non frega un bel niente è ormai così ovvio che anche gli oligofrenici lo hanno capito.

Jorge C. Commentatore certificato 26.01.17 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo VOTARE.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 26.01.17 18:03| 
 |
Rispondi al commento

LEGALICUM ANCHE AL SENATO SUBITO

scano mario, settimo san pietro Commentatore certificato 26.01.17 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, temo che il Presidente abbia già cestinato la tua lettera. Prima ancora di leggerla.
Comunque hai fatto bene a scriverla.

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 26.01.17 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma temo che pure questa non sarà l'ultima volta che lo ripeto!

¡¡¡Hola egregia ytaglya & p.c. Blok✰✰✰✰✰... paziente!!!

Questa ve la siete già scardata?!?! Allora vi rinfresco la memoria!

Cari ytagly-any, care ytagly-ane, cara ytaglya,

state votando il vostro presidente del consiglio?
State votando il vostro parlamento?
State votando il vostro presidente della repubblica?
State votando il vostro Movimento?

----------Non mi pare!----------

Qualcuno è arrivato al voto prima di voi in leggggggiera controtendenza! Infatti:

HAITI BATTE YTAGLYA 29 A ZERO!

il 29 novembre 2016 uno degli stati più poveri e uno dei paesi più disastrati del pianeta
ha concluso con successo le sue elezioni! Ecco la prova!

"Jovenel Moise vince le elezioni presidenziali in Haiti.
29/11/2016 05:19 - Il candidato del "Partito Haitiano Tet Kale" (PHTK), Jovenel Moise, ha vinto
con il 55,67% dei voti le elezioni presidenziali di Haiti celebrate il 20 novembre,
secondo i risultati provvisori divulgati questo lunedì dal Consiglio Elettorale Provvisorio (CEP)".

Tradotto:
"Jovenel Moise gana las elecciones presidenciales en Haití.
29/11/2016 05:19 - El candidato del Partido Haitiano Tet Kale (PHTK), Jovenel Moise, ganó con el 55,67 % de los votos las elecciones presidenciales de Haití celebradas el 20 de noviembre, según los resultados preliminares divulgados este lunes por el Consejo Electoral Provisional (CEP)".

http://www.elmundo.es/internacional/2016/11/29/58
3d01dae5fdeacc658b4662.html

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 26.01.17 17:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Certo, capisco che lei non si fidi di uno che dice una cosa e fa il suo contrario"
AHAHAHA troppo forte Beppe!!!!

Forza M5S !!!!

Alessio S., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 26.01.17 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Penso si debba avere coraggio iniziando dalle idee. Un alleanza con la lega che in passato ha commesso tanti errori. Eppure vi sono temi in comune e molti sono cambiati. I giovani preparati. Ascoltateli bene quando si esprimono. L'obbiettivo e' governare. Non mi pare poco. Ne vale la pena. E' davvero terribile il mio pensiero? Grazie. Saluti.

Monica. Vicenza. 26.01.17 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricercato da Guardia medica e da medici del Poma...fuggito nel pomeriggio dal reparto psichiatrico...elemento pericoloso perchè incosciente,incapace di intendere perchè topato da questa mattina per il consueto TSO.
Si raccomanda ai naviganti massima cautela ed di avvisare immediatamente il Dot.Bencivede che lo in cura va anni.Tel. o525 69696970.
Grazie.

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 26.01.17 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Forse ho scritto troppo presto?!?

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 26.01.17 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che la mummia ti ascolti. Ma anche questo è fatto della stessa pasta avariata.

GUIDO CAVALLARI, ferrara Commentatore certificato 26.01.17 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Attendiamo la risposta, visto che questo e' peggio di un bradipo con il Parkinson, dovrebbe arrivare verso meta' settembre.
Grande Beppe, resta in prima linea.

Roberto C., Parma Commentatore certificato 26.01.17 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente Mattarella sarà' rimasto colpito è commosso dalla lettera di Beppe, starà' ancora piangendo. Ma quando avrà' finito la butterà' nel cestino. Buon democristiano non mente.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.01.17 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Non è' più possibile sopportare un parlamento INCOSTITUZIONALE
! ALVOTOSUBITO

roberto b., rho Commentatore certificato 26.01.17 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Ottima la turbina spazzatroll!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 26.01.17 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avanti così

roberto guidetti Commentatore certificato 26.01.17 17:40| 
 |
Rispondi al commento

sarebbe ora, che dopo 4 premier non eletti, se Italia viene considerata uno stato democratico, si va finalmente a voto.
A qualcuno qui sotto dei commentatori non va giù qualcosa di facile digestione rispetto alle abbuffate indecorose decennali, strano?

Daniela Simkova 26.01.17 17:38| 
 |
Rispondi al commento

..bene, avanti così senza fughe in avanti non necessarie per non spaventare gli italioti. Grazie.

Gerardo Di Cola Commentatore certificato 26.01.17 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Le poste non funzionano!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 26.01.17 17:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori