Il Blog delle Stelle
L’austerità e la tragedia di Rigopiano

L’austerità e la tragedia di Rigopiano

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 209

di MoVimento 5 Stelle

Quando si parla di austerità si dimentica spesso che a sopportarne il peso sono stati in gran parte gli Enti locali, dato che i Governi degli ultimi anni, compreso quello Renzi, hanno preferito farsi belli con il bilancio dello Stato mentre tagliavano trasferimenti a Comuni, Province e Regioni. I Governi Berlusconi, Monti, Letta e Renzi hanno praticato un massacro scientifico che si può riassumere in due dati: 40 miliardi di euro di tagli dei trasferimenti centrali e altri 40 miliardi di euro che gli Enti locali hanno dovuto trovare per rispettare il Patto di Stabilità Interno.

In totale 80 miliardi di euro di minori risorse.
Non ci sono precedenti nella storia repubblicana.

Lo sforzo maggiore è stato richiesto ai Comuni: 13,5 miliardi di euro totali dal 2010 al 2015, con un crollo del 28% degli investimenti tra il 2010 e il 2014. Altro che ritorno alla crescita. Con l’austerità i Comuni hanno dovuto aumentare le tasse locali e soprattutto svendere o peggiorare la qualità dei servizi.

Il vero delitto, però, è stato commesso con le Province. Delrio, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del Governo Renzi (poi confermato da Gentiloni), ha prima svuotato le Province di risorse e poi ha finto di abolirle mantenendo in realtà in capo ad esse alcuni servizi fondamentali, come la viabilità. Nel solo 2017 le Province saranno dimagrite di altri 650 milioni di euro, ma i servizi non saranno ridistribuiti ai Comuni o alle Regioni. Il Presidente dell’Unione delle Province Achille Variati ha scritto qualche mese fa a Mattarella che "senza un provvedimento straordinario nessuna Provincia sarà in grado di predisporre i bilanci 2017, con la conseguente interruzione dei servizi essenziali ai cittadini".

Ciò che denunciava Achille Variati è già successo. La tragedia dell’hotel Rigopiano, e più in generale i ritardi e le inefficienze nelle operazioni di soccorso in Italia centrale, ne sono una chiara testimonianza. Il nostro Luigi Di Maio ha osato far notare ciò che è sotto gli occhi di tutti, sostenendo che “in Abruzzo quella provincia che si doveva occupare della viabilità e che avrebbe potuto mettere a posto la viabilità per raggiungere l'hotel Rigopiano aveva la turbina in manutenzione da diversi mesi perché non c'erano soldi, turbina che avrebbe dovuto togliere la neve dalle strade. Quando le leggi si fanno in questo Paese o si fanno seriamente oppure provocano danni e in alcuni casi pure morti”.

A parte le proteste di rito dei politicanti, c’è qualcuno che riuscirebbe a contraddirlo con dati alla mano?

Mentre il massacro degli Enti Locali proseguiva indisturbato i costi della politica rimanevano invariati. Le proposte di legge del M5S, ultima la legge Lombardi con la quale abbiamo tentato di tagliare le indennità dei parlamentari, sono state ignorate, e anche i risparmi sul fronte delle auto blu e degli altri privilegi si sono rivelati slogan elettorali a cui non è seguito alcun fatto. Un parlamentare della Repubblica continua a percepire di sola indennità quasi 12.000 euro lordi al mese, contro i poco più di 5000 euro dei parlamentari del M5S, che diventano 3000 al netto. Se ci limitiamo a Matteo Renzi, che sui tagli ai privilegi ha provato a costruire una sporchissima campagna di comunicazione, la realtà è ancora più amara. Tra aereo di Stato in leasing da quasi 170 milioni di euro, spese di Palazzo Chigi in ascesa e viaggi di Stato all’insegna degli sprechi, non c’è Presidente del Consiglio che abbia dimostrato con i fatti maggiore megalomania.

L’austerità, come sempre, ha una sola declinazione: tagli, sacrifici e persino morte per i cittadini, privilegi insopportabili per i politici.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

30 Gen 2017, 15:39 | Scrivi | Commenti (209) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 209


Tags: abruzzo, hotel, rigopiano, soccorsi, terremoto, tragedia, valanga

Commenti

 

Cari fratelli e sorelle ! Il nuovo e reale per voi. Questa volta, se c'è una persona che può aiutare a uscire dalla povertà. Non hai a sostenere in banche e volete creare la vostra impresa o società o fare un mestiere, Dio mi sul vostro modo di ms. ANISSA KHERALLAH , una donna completa di bontà e di saggezza che fornisce il denaro necessario per il suo aiuto a qualsiasi persona onesta e saggia. Non ti illudere più di indirizzo, che quel discorso unico che può salvare :developpement.aide@gmail.com .
PS : La soluzione ai tuoi problemi è questa signora che non cessa mai di aiutare le persone in tutti i continenti.

mario durant Commentatore certificato 05.02.17 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Questo è tutto pronto per i nostri concittadini che hanno bisogno di prestito. Così ho preso a condividere questo messaggio, questa azione della banca non riconosce il nostro stato e tutto il mondo con una tariffa conveniente. Così se si ha realmente bisogno di prendere in prestito per realizzare il vostro progetto di costruzione auto e Appartamento acquisto, si prega di contattare questa e-mail perché ho preparato per vedere anche persona diversa.
Ecco la mail: prestitobancario2017@gmail.com

josie altina Commentatore certificato 05.02.17 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Al fine di realizzare il tuo progetto che hai tuo cuore la soluzione è acquisto immobiliare signora gomez, eseguire il lavoro, intraprendere studi un progetto professionale e le vostre attuali risorse non mi permettono di realizzare la soluzione è la signora gomez lei mio fare un prestito di 10.000 euro con un tasso del 2% sono stato truffato più volte ma grazie a lei ho sorriso e contare i miei progetti tutte le sue carte sono in regola. Ti prego di mettere in contatto con lei non sarebbe deluso sua e-mail octaviorodrigo15@gmail.com

gomez filia Commentatore certificato 02.02.17 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Ormai l'Antistato è una realtà già da molti anni. Almeno un terzo, a voler essere ottimisti, del telaio portante del paese è incancrenito vittima della massoneria: criminalità organizzata, politici, finanzieri, imprenditori, militari, poliziotti e persino magistrati, tutti ai massimi vertici, fanno ormai parte di questa vergogna tutta italiana! Per i loro sporchi interessi personali depredano costantemente da moltissimi anni tutte le nostre risorse esponendoci al rischio della povertà per mancanza di lavoro, e delle disgrazie naturali per le quali non ci sono i soldi per una opportuna prevenzione essendo state già ampiamente depredate dal governo! Ci è rimasto pochissimo tempo per cercare di arrestare questa valanga che non deve assolutamente travolgere e seppellire anche noi!

Dar T., dartes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 02.02.17 04:17| 
 |
Rispondi al commento

L'austerità uccide. Per superare l'austerità occorre uscire dall'Euro. Non ci sono alternative. Non abbiamo la forza di cambiare l'Europa dall'interno e la storia degli ultimi dieci anni lo dimostra. Una cosa però non mi è chiara. Se il M5S vuole abbandonare l'euro perché non va ad elezioni sulla base di un programma che contempli l'abbandono della moneta unica? Una volta vinte le elezioni avrebbe la legittimazione popolare per procedere con l'uscita. Quale sarebbe a questo punto la necessità di un referendum, peraltro meramente consultivo e per di più inammissibile se non preceduto da una legge costituzionale che richiede la maggioranza dei due terzi? Nella sostanza poi sarebbe come domandare al popolo due volte, prima alle politiche e poi con il referendum, la stessa cosa. Non capisco. Auspico chiarezza.

Andrea Molon 01.02.17 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Se non ora quando !dopo tutte le disgrazie che sono accadute in un solo mese avendo ancora 11mesi davanti vorrei sapere cosa aspettiamo tutti una volta tanto a dire Basta ..a essere uniti una volta tanto x fare smuovere questi elemeti dalle loro poltrone smuoverli x far capire di svegliarsi e noi insieme a loro!!SE NON ORA QUANDO ...SVEGLIA.ITALIA

Pina romano 01.02.17 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao

Dal prestito di due anni, il Credit Mutuel Bank sta facendo la cosa giusta nel nostro paese l'Italia. Questa banca sta facendo tutti i nostri cittadini che hanno bisogno di prestito di prestito. Così ho preso a condividere questo messaggio, questa azione da parte della banca non è riconosciuto il nostro stato. Così se avete veramente bisogno di un prestito, vi chiedo di contatto con loro su questa mail perché stanno già facendo prestiti anche ha molte persone e me.

Ecco l'e-mail: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

romaine pinna, roma Commentatore certificato 31.01.17 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Possibile che la dignità dell'uomo sia scomparsa con la vergogna?

A sinistra: disastro del precedente governo. Allora, occorreva avere il coraggio di sparire dalla circolazione. Tutti. Perchè ancora una volta la voglia di ritornare inutile?
La gente li vuole fuori tutti!

E... perchè ricreare un governo copia/incolla? Per indispettire gli italiani e "svuotare" di gente ulteriormente il Paese?

A destra: movimenti ambigui fra destra e sinistra. Voglia di riaffiorare, ma, in verità, hanno fatto veramente crescere il Paese in tanti anni che hanno governato? No di certo!

E... allora se se vuole veramente il bene del Paese, perchè non fare un passo indietro? il rimorso dei tanti danni che hanno fatto, dovrebbe farli ragionare...

Perchè non "invitare" I vecchi e I nuovi politici dei partiti dell'età della pietra ad andarsene in vacanza per permettere a una nuova classe politica: il M5S di provare a risanare il disastro socio/ambientale causato allegramente fino ad adesso?

La gente (quella che è rimasta) non ha più voglia di "giocare".

Capisco che questa, non è altro che un'utopia, ma... tante volte sognare aiuta a sopravvivere.

Ormai l'ITALIA è un paese inutile: povero, distrutto, senza speranze e... senza figli!

Che pena!

Con tristezza...
Paola

Paola Zito 31.01.17 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Hai due soluzioni:
1) Scegliere bene i tuoi rappresentati
2) Usare la forza se la soluzione 1 non dovesse funzionare , come non ha funzionato fino ad oggi.

Mi sembra sciocco, continuare piangersi addosso, se poi non si reagisce a niente.
Saluti
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 31.01.17 15:20| 
 |
Rispondi al commento

AUSTERITA’???????
Austerità? Anche. Ma prevalentemente, stupidità, incapacità, incompetenza. Questi sono i veri motivi della disgrazia,nello specifica, e delle altre disgrazie in generale. Tu puoi dare tutte le risorse che vuoi a un’imbecille ma i risultati saranno sempre quelli di un imbecille. Mi risulta che nessuno abbia richiesto alla soc. autostrade, le turbine spazzaneve disponibili nel territorio. Potevano farlo per legge, ma…………
Saluti
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 31.01.17 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un popolo che non ha il coraggio di ribellarsi non ha il diritto di lamentarsi!!! Da troppi anni una classe politica delegittimata e non eletta dal popolo regna sovrana, turbando le coscienze con i continui scandali finanziari,le ruberie,le menzogne e la insulsa gestione della "Res publica". Il continuo fracasso mediatico inoltre fa da sfondo a tutto il vociare fazioso che accompagna l' opera del governo, disinformando la gente e distraendola regolarmente dai reali probblemi del paese Italia. Paolo (Palermo).

PAOLO CARUSO 31.01.17 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per uscire dalla moneta unica dobbiamo dotarci di grandi economisti, per riformare il Paese dobbiamo contare su bravi legiferatori, per far quadrare i conti dobbiamo affidarci ad esperti amministratori. Se abbiamo queste persone possiamo governare, quindi che il Mov si attrezzi senza perdere tempo. Affrontiamo i problemi concreti e rimandiamo i sogni pindarici a tempi migliori, farsi trovare impreparati sarebbe l’inizio della fine.

Franco Mas 31.01.17 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NIENTE TASSE

Padoan ha dichiarato che aumenterà SOLO la benzina per la correzione dello 0,2 del PIL richiestoci dall'Europa, e che sarà mai?
Lo spread si impenna?Colpa di Trump.
Unicredit ha 12 miliardi di perdite?Una bazzecola.
L'Italia è l'unico paese dell'eurozona in deflazione?Colpa del clima.
L'Italia ha 2400 miliardi di debito pubblico?Colpa del terremoto e dell'immigrazione.
E la disoccupazione,la povertà,le differenze sociali,le perdite dei risparmiatori?
Colpa di qualcun altro io non c'ero.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 31.01.17 09:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene ... sgammati! e ora che si fa?

http://www.sinistra.ch/?p=6143

Stelio

Stelio Spessot 31.01.17 08:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

500 MILA IMPRESE CHIUSE PER CRISI ECONOMICA

I numeri sono da bollettino di guerra. Oltre mezzo milione sono le aziende che in questi anni hanno abbassato la saracinesca in Italia. Mentre il ministro dell'economia Padoan ci racconta che ci sono migliaia di nuove partite Iva, omettendo di dire che i giovani sono costretti ad attivarle perché nessuno li assume più ed in qualche modo devono "campare", l'economia reale è in caduta libera.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.01.17 08:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT:

(..cetriolo in arivo....)


Antefatto:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/05/05/fs-anas-al-via-trattative-per-le-nozze-e-per-gli-automobilisti-spunta-nuova-tassa-mentre-renzi-vuol-abolire-bollo/2699803/ (ma cor cazzo che l'ha abbolito, NDR)


Oggi, vengo a sapè che se prospetta n'artro bollo da paga', e de importo imprecisato, pe' circola' su 'e strade gestite da l'ANAS; dicono che ce dovemo consola', perche' 'na robba der genere, se paga pure in Svizzera (40 franchi, pare).... Ma fiji de 'na mignotta, dateme er reddito medio de 'no Svizzero e ve 'a pago pur'io, quest'artro "pizzo"....


harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 31.01.17 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“In Grecia, in Italia e nell'Europa del Sud in genere siamo testi¬moni di una crisi senza prece¬denti, che è stata impo¬sta attra¬verso una dura auste¬rità che ha fatto esplo¬dere a livelli sto¬rici la disoccupazione, ha dis¬solto lo stato sociale e annul¬lato i diritti poli¬tici, econo¬mici, sociali e sin¬da¬cali con¬qui¬stati. Que¬sta crisi distrugge ogni cosa che tocca: la società, l'economia, l'ambiente, gli uomini”.
Lo ha detto Tsipras, uno però che si è arreso a questo regime del terrore, a questa guerra contro i popoli e la democrazia sferrata con le armi della finanza e delle multinazionali, uno che si è dichiarato di sx ma che, come tutta la sx europea, negando la stessa volontà popolare, si è arreso. Renzi addirittura si è prostrato e il Pd, seguendo lo scellerato Napolitano, ha messo un intero partito sotto il tallone di un Padoan che in nome degli interessi superiori di una élite di magnati ha distrutto prima l’Argentina, poi la Grecia e ora sta distruggendo progressivamente l’Italia).

.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.01.17 08:32| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI CONTRO TRUMP

Strano eppure gli USA sono un paese democratico ed è il popolo che ha votato il nuovo presidente.
L'elettore lo ha votato per le promesse che sta mantenendo,si può non essere d'accordo sul programma ma non sulla determinazione che Trump ha nell'attuarlo.
Ah ho capito noi in Europa siamo abituati a votare un candidato che poi cambia il programma in corso d'opera,forse è più normale fare promesse e non mantenerle che attuare ciò che si è promesso.
Mi ricorda qualcuno,quello stesso che sta criticando i metodi di Trump che legifera per decreti e se ne sbatte del Parlamento.
A Giachè mo ce vuole,hanno proprio la faccia come il culo.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 31.01.17 08:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2017,anno orribile per il debito pubblico.In 20 anni abbiamo pagato interessi per 1.700 mld.
Stando all’Ufficio parlamentare di bilancio, l’Italia è il Paese peggiore per debiti pubblici dell’intera Europa per il 3° anno consecutivo (Governo Renzi).Nel 2017 il Tesoro emetterà titoli di stato per 260 mld(dunque farà altri debiti),in più pagheremp interessi sul debito pubblico per ben 47 mld,record Ue
Clemens Fuest,n°1 dell’ist. tedesco Ifo, dichiara “che la BCE chiuderà il programma di acquisti di bond nel marzo del 2017,se l’inflazione risulterà più forte delle attese”.E ci siamo già, visto che nell’intera Eurozona l’inflazione è balzata al record dal 2013(perché si parla allora di deflazione?)
Per noi nel 2017 sia il disavanzo in rapporto al Pil (2,3%)sia il debito in rapporto al Pil (132,6%)sono previsti superiori alla media
Nessuno degli altri 18 paesi presenta rischi di grave non conformità al Patto di stabilità e crescita come noi.
Secondo Mef e Istat,in Italia in 20 anni la spesa per interessi sul debito pubblico ha superato i 1.700 mld,un livello mostruoso! Praticamente,un anno di Pil è stato sprecato per pagare gli interessi.
Negli ultimi 20 anni l’Italia è stata l’unico paese tra i big dell’area euro ad avere sempre un saldo primario positivo(unica eccezione il 2009 sotto il crac finanziario globale e il crollo del Pil).Nemmeno la virtuosa Germania è riuscita a fare meglio di noi ma ovviamente interessi così alti si mangiano tutto l’avanzo primario.Malgrado ciò,nessun Governo ha fatto nulla per ridurre gli sprechi pubblici che sono addirittura aumentati (vd anche il super aereo di Renzi o gli sprechi nella Sanità).Ora si regalano 20 miliardi a 4 banche sciagurate aumentando il debito pubblico,mentre non si trovano soldi per i terremotati.Da idioti!
E dobbiamo pure onorare una scellerata politica di austerità dell'eurozona che,come rifiuta di considerare il peso dell'Italia coi migranti,così rifiuta,con una disumanità mostruosa di considerare i terremotati.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.01.17 08:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la povertà è solo per il popolo e non per i 7/800 politicanti odierni e finchè non li elimineremo colle cattive non se ne andranno mai !

mario di genova 31.01.17 07:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Referendum italexit .....cura Trump per Italia estesa a Romania Bulgaria Albania Slovenia Croazia .....la vera zavorra italiana insieme alla classe politica attuale ....riprendiamoci la sovranità sganciamoci dalla Germania paese che vive di Volkswagen ....puntiamo sui ns prodotti alimentari enogastronomici d eccelenza mondiale rilanciando pastorizia agricoltura allevamento prendiamoci ciò che ci spetta di diritto

paolo 31.01.17 05:25| 
 |
Rispondi al commento

Una riflessione, purtroppo, piuttosto amara.

La slavina si è abbattuta sull'albergo nel pomeriggio di mercoledì 18 gennaio.
Il giorno precedente, martedì 17, alle ore 15:00 circa, uno spazzaneve (presumo in appalto dal comune o mezzi propri) ha ripulito la strada che porta dal comune di Farindola fino al piazzale della struttura.
Questo ha permesso ai clienti della struttura che avevano terminato il proprio soggiorno, od a chi non se la sentiva più di rimanere, di tornarsene a casa.
Purtroppo non tutti l'hanno fatto. In più, sono arrivati nuovi clienti, evidentemente non impensierirti dalle condizioni meteorologiche.
La struttura offriva, legittimamente, offerte vantaggiose per prolungare il soggiorni.

La slavina si è staccata dal fronte montano nel pomeriggio di mercoledì, la strada era stata ripulita il pomeriggio di martedì per l'ultima volta. In un giorno solamente si sono depositati circa due metri di neve.
Le precipitazioni sono inoltre proseguite, ad intermittenza, fino alla giornata di sabato, complicando ancora di più i soccorsi.
Una squadra del soccorso alpino è partita, alla mezzanotte di mercoledì, intraprendendo una missione che ha messo a rischio l'incolumità stessa dei soccorritori.

La frammentazione dei territori del centro Italia (solo Monreale mi pare abbia circa una trentina di frazioni), unitamente alle precipitazioni massicce ed all'attività sismica della zona, ha complicato di molto i recuperi ed i soccorsi.
Io rimango dell'idea che, purtroppo, in questa occasione non si potesse fare altrimenti.

Nicola T Commentatore certificato 31.01.17 02:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di Trump.
Tutte le testate, grandi titoloni contro Trump ecc.
Però nessuno dice che gli Usa sono indebitati verso gli Stati stranieri in un modo esorbitante e questi debiti li dovranno prima o poi pagare.
Io penso che a Trump, uomo d'affari, non sia sfuggita questa cosa.
Molto probabilmente ha invertito la rotta della politica fin qui adottata per far rientrare gli Usa ad una situazione del debito estero accettabile.
Gli Usa hanno importato molto di più di quello che esportano. Non potranno continuare in eterno a pagare con fogli di carta verde.

Rosa 31.01.17 00:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


@Max ore 19.18

Viste le sue qualità di natura finanziario-fallimentare avrei giurato che fosse stato in grado di rispondersi da solo, due sono le scelte, o lei non è davvero in grado di rispondere alle sue domande, oppure vuole rendersi conto sino a che punto il “pubblico” del blog si sia acculturato tramite quello che lei spiega ( a quanto sembra, molto ma molto poco), tertium non datur.

Vengo al dunque,
la moneta in circolazione viene definita “moneta a debito” perchè in contabilità generale, e in particolare nello stato patrimoniale, l'emisione di moneta viene contabilizzata come passività perchè
la banca centrale di emissione in cambio di titoli di debito pubblico crea le banconote dal nulla a costi tipografici, allo stesso tempo però, conteggia come passività il valore nominale della stessa moneta.
Nel caso in cui si vorrebbe emettere moneta sostitutiva a quella in circolazione, basterebbe farlo con il sistema più consono di “moneta a credito”, stampare la necessaria nuova moneta in sostituzione della vecchia, oppure sino al limite necessario per calmierare la parte di quel valore diminuito per mezzo della svalutazione, ponendo però una condizione, conteggiare il loro valore nominale nell'attivo della contabilità.
In questo modo, ogni paese (compreso l'Italia) che voglia tornare alla propria sovranità monetaria, lo potrebbe fare senza scontentare nessuno in quanto i possessori dei titoli di Stato sarebbero garantiti per lo stesso valore ma in altra valuta e allo stesso modo sarebbe tutelata anche la liquidità dei risparmi privati.
Unica condizione è che la Banca Centrale torni ad essere pubblica per poter stampare la nuova moneta senza delegare tale compito ad altre banche.


QUESTO SI CHIAMA “MONETTIZZARE IL DEBITO PUBBLICO” LO AVETE CITATO TANTE VOLTE, MA SEMBRA, SENZA CAPIRNE IL REALE SIGNIFICATO.!!


Faccia ammenda delle sue lacune Max e torni a studiare.


Mentre il massacro degli Enti Locali proseguiva indisturbato i costi della politica rimanevano invariati. Le proposte di legge del M5S, ultima la legge Lombardi con la quale abbiamo tentato di tagliare le indennità dei parlamentari, sono state ignorate, e anche i risparmi sul fronte delle auto blu e degli altri privilegi si sono rivelati slogan elettorali a cui non è seguito alcun fatto.

annunziato l. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 31.01.17 00:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL POLITICHESE...privatizziam,privatizziam,E nel deretan al cittadino lo mettiam,lo mettiam !!!

sergio boscariol 31.01.17 00:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Costruisci anche tu il tuo muro e fai pagare i pezzenti. :)
_
_

https://www.facebook.com/50cent/photos/a.167346813796.121110.5769333796/10155373587618797/?type=3&hc_ref=NEWSFEED

Ferruccio Perry, Woodstock Commentatore certificato 30.01.17 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Si doveva intervenire prima del disastro per togliere la neve e non quando già c'erano due o tre metri di neve. Con trenta cm sarebbe bastata un pala meccanica senza perdere tempo prezioso. E adesso lo vogliamo dai 5 S per come si parla.

Giuseppe 30.01.17 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi avete rotto, o qualcuno mi spiega perchè non pubblicate i miei post oppure vi mando a fare in culo tutti, Grillo in testa

annunziato l. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 30.01.17 23:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ou?

annunziato l. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 30.01.17 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Solo un governo a 5 stelle potrà ridare dignità a questo Paese, straziato da migliaia di farabutti che porteranno sulla coscienza tutti i mori di Rigopiano ed io spero che di notte se li tirino dai piedi, tutti.

Maurizio Dati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 30.01.17 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Bella l'idea di una rete televisiva M5stelle!


Brutti stronzi mi volete dire perchè non pubblicate i miei commenti. Sono un grillino della prima ora e trovo indegno il vostro comportamento.

annunziato l. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 30.01.17 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Canale 5 fa spesso ore di 'intrattenimento' su femminicidio o altri omicidi efferati come quello dei due complici, figlio e amico che hanno trucidato i genitori del primo.

Stasera ero in un bar a prendere un caffè quando dalla tv accesa ho sentito il Luca Laurenti, del programma 'Avanti un altro' (che non vedo mai a casa)cantare la solita stronzata "Tu devi morireeee"!

Ora mi domando, che senso ha cantare ogni sera quella boiata pazzesca...e poi fare ore di programmi sugli omicidi?

Non è una assurda contraddizione?


sono d'accordo con diversi commenti e dico che contro la sfiga non c'è niente da fare! si la turbina rotta e le difficoltà di riparazione ma per la miseria tormenta di neve epocale e terremoto bhè... sai che ci fai con la turbina.. te la puoi anche ...! Guarda L'elicottero, disastro! L'Abruzzo negli ultimi anni ne ha viste più del diavolo all'inferno!
Però ciò non toglie che quando tagli le spese, giustamente, cos'è che tagli? Credo che però in certi casi non associare concetti e contenuti con i fatti che realmente accadono sarebbe meglio.

marco venturi 30.01.17 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusatemi e correggetemi se scrivo una cazzata...

Ma ho visto in diversi servizi in tv uomini e volontari armati di badili (a volte anche di plastica!) spalare la neve e addirittura per rompere il ghiaccio formatosi per la neve congelata sia a Rigopiano che davanti alle abitazioni di gente rimasta per questo isolata.

Ora si sa che il ghiaccio è una barriera impenetrabile difficile da rompere anche coi picconi.

Mi chiedo e vi chiedo...
Ma non sarebbe meglio usare UN LANCIAFIAMME, opportunamente dosato, per sciogiere il ghiaccio?

Non si sarebbe fatto prima a raggiungere i dispersi e forse salvarne qualcuno in più???


La riforma delle riforme sarà quella della pubblica amministrazione. A cominciare dalle camere. Vero buco nero che tutto inghiotte senza nulla restituire. Migliaia di incapaci strapagati e migliaia di dipendenti geniali alienati dagli incapaci. Si deve provvedere al più presto. Ristabilire la sola gerarchia che conta. Volontà, capacità, competenza e umiltà.


C.A. dello Staff...
nel precedente post c'è ancora il burattino...tutto intero.
Rientra nella sua politica commentare a cavallo di due post...spera che almeno in uno dei due i suoi deliri rimangano!
grazie.

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.01.17 21:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si continua a giocare sull'equivoco,l'eliminazione delle province doveva riguardare i politici dal presidente a tutto il consiglio chetra stipendi e rimborsi parassitari ci costavano cifre esorbitanti e che accoppiati alle regioni provocavano deficit incolmabili,quindi eliminati questi tutto il resto doveva rimanere invariato ossia i servizi per i cittadini ma siccome questi politici sono dei cialtroni hanno ingarbugliato tutto in modo che tutti si pentissero dell'eliminazione e loro potessero riprendersi la mangiatoia.Altra cosa è la tragedia Rigopiano non sarebbero bastate 10 turbine in quelle condizioni, con tre metri di neve non c'è turbina che tenga ,questa in quelle condizioni si muove lentissima, 500 metri l'ora,l'unica salvezzaa sarebbe stata quella di evacuare l'albergo il giorno prima della nevicata super prevista invece in nome del dio denaro alcuni ospiti sono stati scortati per farli arrivare in albergo,e quando non si rispetta la natura prima o poi succedono le tragedie in quelle condizioni bisogna saper rinunciare il fatto di aver pagato non da nessuna icurezza e soprattuto in quelle condizioni i soccorritori non potevano farepiù di tanto.

ALBERTO G., Teolo Commentatore certificato 30.01.17 21:28| 
 |
Rispondi al commento

La verità è stata detta da Di maio. Mi dispiace che si prenderà tutte le schifezze dei giornalisti al servizio del potere e dei politici MESTIERANTI. Caro Beppe serve una TV 5 S , non per falsicare la realtà ma solo per difendere i DI MAIO DIBBA. VIRGINIA............Non è giusto farli massacrare da questi porci schifosi.

Giuseppe 30.01.17 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Amministrare è altro dal predisporre la legge per il finanziamento necessario all'Amministrazione per funzionare. Ci sono per questo i capitoli di spesa.
L'Amministrazione attinge da essa per amministrare: fare opere pubbliche. Lo spazzaneve a turbina era ferma perchè non funzionava? L'organo che l'aveva in carico per farla funzionare alla bisogna ha segnalato l'esigenza? Se Si, l'organo che doveva provvedere alla manutenzione ha provveduto? Se si e si è deciso che si doveva comprare un altro spazzaneve, ma non c'erano più soldi né sul capitolo Nè su altri da autorizzare Chi sapeva che non c'erano soldi l'ha comunicato all'organo operativo affinché predisponesse un un nuovo mezzo d'emergenza? Cosa c'entra il funzionamento attuale dell'Amministrazione con la politica in atto, i cui esiti riguardano il futuro? Niente altro che a dare copertura ad eventuali malfunzionamenti dell'Amministrazione. Bravi. Adesso cancellatemi o replicate.

Ezio D'Alessandro, Avezzano Commentatore certificato 30.01.17 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brutte parole ma reali, vere. C'è un po' di fatalità, ma purtroppo tanta noncuranza e mancanza di manutenzione per motivi elencati.

Riusciremo a cambiare questo Paese?

Massimiliano Princigalli, Roma Commentatore certificato 30.01.17 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal 2011 al 2013 abbiamo pagato più di TRECENTO MILIARDI DI EURO di interessi sul debito pubblico.

La maggior parte sono andati alle Banche e alla BCE che acquista i nostri titoli e attraverso questo meccanismo (usuraio) dà materialmente i soldi al nostro Stato per il suo funzionamento.

Questo meccanismo ci impicca al debito perenne, non ne usciamo se non cominciamo a parlare seriamente dell'ingiustificato potere di vita e di morte concesso alla BCE tramite il suo diritto (divino???) di stampare moneta (dal nulla) e prestarlo agli Stati europei.

Matrix.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 30.01.17 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che cazzo pretende il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi da Di Maio? Se la prendesse col governo che sgoverna e non sbagliasse obiettivo, dall’avere ragione a diventare coglione il passo è breve.

Franco Mas 30.01.17 20:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scrivo per la seconda volta visto che la procedura non funziona come dovrebbe o sono flaggato.
Attenti al sindaco Pirozzi, mi sembra molto subdolo, con la sua intervista a l"Unità.tv , nonostante le evidenti difficoltà di espressione, ha lanciato strali contro Di Maio anche se come rilevato da Mentana non si capiva un granché del concetto espresso.

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 30.01.17 20:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lunedi della merla . Gran freddo non si sente.
Spero cosi' sia da Voi. Buon inizio settimana .
Domani ultimo giorno di gennaio poi inizia febbraio con 28 giorni e basta. Buona serata a tutti i bla-bla-bla...

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 30.01.17 20:43| 
 |
Rispondi al commento

o.t...

Cari PaoloTV & Andrea Giostra,

peccato non riusciate a rimanere nel merito della discussione del Post precedente che PaoloTV stesso aveva iniziato!

Fantasticare sul nulla di certo non vi fa onore.

Visto e considerato non me ne può fregar di meno.

Saludos.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 30.01.17 20:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie all'Europa!

Pep Gatto, Galatone Commentatore certificato 30.01.17 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi!!!

Paolo V. 30.01.17 19:59| 
 |
Rispondi al commento

please, don't forget them!

Gustavo Woltmann Commentatore certificato 30.01.17 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MADRE TERRA

Noi non sempre figli.
Zattere di terra e roccia che collidono
su un oceano di fuoco.

Scossi dal sonno e
percossi, tirati giù in fossa
presto riempita
di calcinacci e sassi.

Macerie come Calvari.
Sepolcri, resurrezioni
e lente agonie.

Trasmissioni TV senza interruzioni,
processione di ministri:
"Nessuno sarà lasciato solo".

SOLO se la Madre Terra capisce
che quasi ogni ricostruzione
genera corruzione
allora non ci saranno più terremoti.

Jo Chiaro 30.01.17 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se è vero non sarebbe meglio pubblicare le notizie e le fonti? Immagino sia molto semplice negare quanto scritto. Se ci fosse la fonte invece sarebbe diverso o no?

Sandro Morgese 30.01.17 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Terremotati state sereni, in politica si riaffaccia il Grande Vecchio, Lui, il Berlusca, e vedrete che Lui risolverà tutti i vostri problemi. Certo, dopo aver bis-ter-quater-inciuciato coi bancarottieri della sinistra, ma questa sarà la strada vincente (per loro).

Franco Mas 30.01.17 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Perdono le elezioni, ma non ci vogliono mai stare.
Gli americani eleggono un uomo fuori dal controllo dei poteri costituiti, che ha messo subito in pratica quello che ha promesso in campagna elettorale, ma loro continuano a non volerci stare.
Come dei burattini guidati dal puparo di turno, scendono in piazza per azzannare il nemico di turno, per poi ritornare nel loro letargo culturale, appena gli viene ordinato di tornare a cuccia.

gianfranco chiarello 30.01.17 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SUPPONIAMO CHE, L'AMERICA NON VOLESSE PAGARE IL SUO ENORME DEBITO E...

al posto del dollaro emettesse una nuova moneta, mettiamo un nome a caso, l'"amerindo" e dichiarasse tutti i dollari in circolazione che non siano cambiati da cittadini americani, sono carta straccia. Supponiamo che tutti i debiti formulati in dollari, venissero disconosciuti.

Tutto cio promesso, supponiamo che il governo americano proponesse solo a chi gli garba una forma di concordato pari al 30% del credito vantato: una proposta che il creditore non può rifiutare.

Cosa succederebbe?

Mi piacerebbe saperlo.


Beppe i burattini in Parlamento non sono più credibili.
I voltagabbana che sono stati eletti adesso prendono (posso dire RUBANO) un sacco di soldi.
A Roma la Raggi pensa solo agli amici.
Si salva, spero, la Appendino a Torino.
Beppe così non va bene.
A votarre 5 stelle ci sono anche persone che vogliono cambiare ma a quanto pare non comunichi più.
Anche io sono del 48 e si diceva che facevamo un 48 e invece ecco li i futuri indagati e condannati.
La Lombardi che assume la baby sitter come consulente parlamentare e tu cosa scrivi?
Niente.
Almeno scrivi che sono menzogne e invece?
NIENTE.
NIENTE.
NIENTE.
NIENTE.
NIENTE.
NIENTE.
NIENTE.
NIENTE.
PARENTOPOLI GRILLINA.
Ho torto?
PARENTOPOLI GRILLINA.
Ho torto?
PARENTOPOLI GRILLINA.
Ho torto?
PARENTOPOLI GRILLINA.
Ho torto?
Che delusione, che grande sogno di Onestà infranto.

Ivan.Ital 30.01.17 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senti, adesso ti dico un segreto: Se la borsa va male vuol dire che l'economia reale e' in procinto di andare bene... :) IMO

Francesco C. Commentatore certificato 30.01.17 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Poveri piddini, rosicate! Ladri siete e ladri rimanete!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 30.01.17 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Contesto internazionale? azz. Piu' di Soros...

Francesco C. Commentatore certificato 30.01.17 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Sera a tutti .
Bufala di oggi sui giornali .
Raggi avrebbe dato incarico al fratello di marra al turismo !!!
I 5 stelle questo non lo faranno mai , VIGE LA meritocrazia e non le amicizie , i 5 stelle sono diversi .

Gianni ko 30.01.17 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Penso di vivere in un paese di gente alquanto strana. Se prima potevi sperare che qualche politico con qualche raccomandazione ti poteva risolvere i problemi, con la crisi attuale e con l'Europa che minaccia, è diventato impossibile. Eppure un sacco di gente continua a votare per questi impresentabili convinta che risolveranno i loro problemi. Quanti morti dovranno ancora passare sui fiumi dell'inefficienza e della vostra coglionaggine. Disoccupati; cassintegrati, licenziati: SVEGLIATEVI;SVEGLIATEVI;SVEGLIATEVI.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.01.17 18:52| 
 |
Rispondi al commento

A proposito de paradossi,quarcuno sa come funziona??

https://youtu.be/ClmtcwfWI6M

P.S.Cacia',nun fa illazioni sur docente...

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.01.17 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Posti di lavoro venduti? I posti nelle universita' vedremo... :) IMO

Francesco C. Commentatore certificato 30.01.17 18:41| 
 |
Rispondi al commento

RUBY 4

BERLUSCONI IN GALERA CON TUTTA LA SUA BANDA!!!

BERLUSCONI E TUTTA LA SUA BANDA DA CRAXI FINO A QUESTO PD NE HANNO FATTE DI TUTTI I COLORI; HANNO RUBATO , HANNO CORROTTO , HANNO EVASO E FRODATO IL FISCO, HANNO FATTO RICATTI , SONO MAFIOSI ED AMICI DEI MAFIOSI ED IN DEFINITIVA HANNO COMPLETAMENTE ROVINATO E DISTRUTTO IL NOSTRO POVERO PAESE ITALIA ANCHE CON L’AIUTO DELLA INFAME MASSONERIA DEVIATA, DEGLI INFAMI SERVIZI SEGRETI DEVIATI E DELLE INFAMI MULTINAZIONALI!!!

ORA TUTTI QUESTI INFAMI DEVONO ASSOLUTAMENTE, CON LE BUONE O CON LE CATTIVE MANIERE, RESTITUIRE TUTTO IL MALOPPO COMPRESI GLI INTERESSI, POI DEVONO PAGARE TUTTI I DANNI CHE HANNO CAUSATO ED INFINE DEVONO ESSERE PROCESSATI CON URGENZA E BUTTATI TUTTI IN GALERA AL CARCERE DURO E PER TUTTA LA VITA COME SI MERITANO!!!

COSI’ DOBBIAMO FARE SUBITO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI SE VOGLIAMO SALVARE IL NOSTRO POVERO PAESE ITALIA E GLI ITALIANI PER BENE CHE SONO MOLTI!!!

GRAZIE E CORDIALI SALUTI.

Franco Rinaldin 30.01.17 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' inutile che continuiamo a raccontarcela tra di noi ,

Bisogna gridare ai 4 venti, portando le prove, lo schifo che fa la Casta, passare alle denunce pubbliche magari INCATENANDOSI ai cancelli del parlamento.

La Casta se ne fotte di quello che scriviamo sul blog, finchè scrivono loro massacrano l'Italia.

W M 5 * * * * *

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 30.01.17 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Forse ho capito come funziona...l'opposizione...vent'anni fa non fu ascoltato...

https://youtu.be/xnoVOgDLV7E

Diciotto anni di lotta,e ora si confessa...

https://youtu.be/D4y2L0deLJA

er fruttarolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.01.17 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno ha mai provato a vedere se le risorse che esistono sono impiegate bene o potrebbero essere impiegate meglio?Prima di chiedere aumenti di personale o di dotazioni economiche siamo sicuri che meglio di così non si può avere? Se date del nuovo peronale a dei capi incapaci o inetti pensate veramente che le cose vadano meglio? Prima di parlare di queste cose bisogna vedere che preparazione ha chi comanda e se è in grado di gestire adeguatamente uomini e mezzi. Se uno ha un posto di responsabilità solo per raccomandazione e ovvio che passerà le giornate a pararsi il culo lasciando che i collaboratori facciano quello che vogliono. Tanto lui deve rendere conto solo a chi lo ha raccomandato. Perciò visto che i tagli sono già stati fatti non sarebbe l'occasione per iniziare un lavoro serio sulle amministratzioni pubbliche? E' giusto lamentarsi perchè il taglio delle risorse non avvenuto a seguito di analisi attenta ma non trovo giusto chiedere mezzi e uomini senza una accurata verifica. I dipendenti delle provincie devono collaborare per mandare avanti le cose non mettersi di traverso perchè non condividono le scelte fatte a monte. Lo stipendio lo prendono lo stesso e nessuno li ha mandati a casa come sarebbe accaduto in una azienda privata. Va bene evidenziare quello che non va, cioè tutto, ma bisogna impostare dei piani di lavoro realistici e praticabili e questo può nascere solo dal Movimento.

denim 30.01.17 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Ma quanti infiltrati, per questo articolo.
Io ho seguito la vicenda fin dai primi giorni. Quello che ho potuto vedere dalle foto, si notavano questi poveri soccorritori, muniti di un paletta che per giorni e giorni hanno pestato la stessa neve. La sbadilavano un po' di qua e un po' di là. Non c'erano mezzi pesanti (ruspe, scavatori, turbine, nulla).Questi sono apparsi, dopo che gli svizzeri hanno portato le loro turbine.
Si è letto che ai pompieri non veniva neppure somministrato il cibo a dovere. Cena alle 4 di notte fredda o pranzo consistente in un mezzo panino.
L'idea che mi sono fatta io è che se quella strada, pare di competenza provinciale, fosse stata pulita, non ci sarebbero state tutte quelle vittime.

Rosa 30.01.17 18:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I politici attuali sono bravi solo a promuovere contro-leggi favorevoli a loro stessi e dannose per la popolazione. Il Parlamento da “casa della popolazione” è diventata la tana per i loro affari e qui tutto è lecito: svendere il patrimonio nazionale, farsi leggi ad castam, riscuotere tangenti, truccare conti, rubare soldi pubblici, affidare appalti alle mafie, strangolare la popolazione con tasse incompatibili coi redditi, privarla dei diritti eccetera. A loro non interessa la sorte dei cittadini ma la propria e quella del partito di appartenenza. Se ne fregano delle sofferenze dei connazionali e delle imprese che chiudono, anzi si sbracciano per disintegrare anche i colossi statali, che senza scrupoli svendono ai compari, né si pongono il problema dei giovani che emigrano in massa, verso paesi meno corrotti disposti a valorizzarne i meriti. Abbracciati al potere finanziario, stanno promuovendo una catastrofe umanitaria: la tecnologia che doveva sollevare gli esseri umani dalla schiavitù del lavoro, è diventata una manna per coloro che si arricchiscono dallo sfruttamento dell’uomo sull’uomo. Questi schiavisti proprietari dei macchinari, licenziano masse di lavoratori sostituiti dalla tecnologia e mentre i disoccupati si suicidano per la disperazione, gli assassini riempiono i loro forzieri di miliardi a palate. La colpa di questo ricade su quelli che poniamo alla guida dei paesi. Mai avrebbero dovuto permettere ai privati di arricchirsi fino a sottomettere l’intero pianeta, venendo meno alla protezione dei cittadini e dell’ambiente.
Negli Stati Uniti quando governavano uomini seri, le tasse che i ricchi pagavano toccavano anche il novanta per cento, e l’America era “l’America” dove si emigrava con la certezza di migliorare le proprie condizioni economiche. Adesso a pagare le tasse è solo la classe lavoratrice però nelle mani di questi squali finisce tutta la ricchezza prodotta dai lavoratori.


Il debito pubblico italiano è attestato a 2.223 miliardi di euro. Il primo debito pubblico della UE. Per giunta, nel 2012, il governo Monti inserì velocemente nella Costituzione (Articolo 81), il pareggio di bilancio. Questa regola costituzionale sull'equilibrio fra entrate e uscite è in pratica in vigore solo per Regioni ed enti locali. I governi di turno non fanno altro che discutere sui tavoli di Bruxelles i vincoli di finanza pubblica.
Questo, a cascata, si ripercuote su tutti noi e causa le inefficienze nella spesa comunale per l'ordinaria manutenzione (la turbina che non ha liberato la strada).

Pier 30.01.17 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) L'ISIS sono musulmani che hanno giustamente dei grossi rancori contro i Paesi occidentali perchè questi Paesi li hanno trattati molto male specie in passato, li hanno sfruttati e si sono portati via molti beni di loro proprietà.
Ora questi musulmani vogliono essere trattati bene da persone civili e vogliono ottenere un indennizzo per tutto quanto è stato portato via dai loro Paesi.
Penso che sia utile e giusto contattare questi musulmani, dialogare con loro, capoire le loro ragioni ma tutto deve essere fatto con metodi civili e democratici e non certo con il terrore.
2) Nel Medio Oriente lo Stato di Israele continua ad occupare in modo illegale molte terre della Palestina: i Palestinesi protestano, anche loro desiderano giustamente avere un proprio Stato libero ed indipendente, l'ONU e molti Paesi civili e democratici danno ragione ai palestinesi ma tuttavia Israele continua a fare illegali occupazioni ed ora viene da chiedersi: "Chi sono in queste terre i veri terroristi?
3) Molti profughi che ora invadono i Paesi occidentali sono persone che fuggono dai loro Paesi perchè sono continuamente bombardati: i veri responsabili di tutto ciò sono gli Stati Uniti che vogliono continuamente occupare e comandare in nuovi territori e quindi tutti i drammi dei profughi sono solo colpa loro!
Ora nel mondo ci sono quattro grandi potenze politiche-economiche che si sentono un pò strette fra di loro e sono gli Stati Uniti, la Cina, la Russia e l'Unione Europea.
4) Le banche che sono in difficoltà finanziaria devono innanzitutto cacciare via i loro amministratori incapaci dando loro anche delle grosse sanzioni e non certo delle laute liquidazioni. Poi devono rivolgersi ai loro debitori richiedendo i soldi prestati e se necessario requisendo i beni di questi debitori e chiedendo le varie procedure fallimentari; così si devono sapere tutti i nomi dei debitori ed infine deve intervenire lo Stato per tutelare i risparmiatori così come obbliga la nostra Costituzione.

Rinaldin Franco 30.01.17 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SACRIFICI IMPAGATI

Chissà dove si avvia l'Italia in questi giorni di tribolazione finanziaria ma una cosa è certa:stiamo navigando a vista.
L'enorme iniezione di danaro da parte della BCE ha sortito un topolino dal punta di vista degli investimenti ma intanto la bolla cresce e prima o poi scoppierà con conseguenze imprevedibili.
Non si riesce a capire perchè tagliare i trasferimenti agli enti locali,i servizi sanitari,quelli sociali,quelli scolastici se poi il debito pubblico continua ad aumentare paurosamente mentre uno striminzito pil rappresenta lo spauracchio in Europa del nostro pessimo andamento economico ed occupazionale.
Quella maledetta spending review non è mai partita per l'ingordigia e l'egoismo della macchina politica e dirigenziale della nostra nazione che ha pensato bene di svendere i nostri gioielli inutilmente per abbassare il debito pubblico e quindi pretendere ulteriori gabelle dai cittadini per pagarsi stipendi e privilegi.
Il governo renzie è stato il colpo di grazia per l'economia italiana,incapace ed incompetente ma sopratutto insensibile agli eventi finanziari che stanno travolgendo il mondo intero,più preoccupati del consenso,delle slide di porta a porta e di ogni maledetto atteggiamento demagogico solo per una bramosia di potere eppure limitata nel tempo dopo che all'improvviso l'incantesimo si è rotto e ci si accorge che la miseria prevale ai dati vomitati a vanvera sull'occupazione e sulla crescita dai media traditori.
1000 giorni di vuoto ideologico ed inconcretezza istituzionale che ci hanno ulteriormente indebolito,ministri e menestrelli hanno giocato a fare gli "esperti" mentre la nazione sprofonda in un limbo di inconsistenza e fallimento.
Non è possibile alcuna alleanza ed apparentamento con questi "cherubini" dei partiti,chi li tocca si macchia di alto tradimento,reato per il quale dovrebbero essere processati in tronco.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 30.01.17 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma ora ne ho una per i sostenitori di Putin, che ultimamente vedo proliferare, in Russia non è più reato picchiare moglie o figli, è stato derubricato a illecito amministrativo, PENA? UNA BELLA MULTA..... VOGLIO VEDERE QUANTE DONNE SCRIVERANNO ANCORA CHE APPREZZANO PUTIN

ANTONIO MACELLARO, RIMINI Commentatore certificato 30.01.17 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene oggi scrivo per un commento di una persona che chiede di scrivere un articolo in merito al prossimo (speriamo) passaggio dalle 5 alle 3 aliquote, allora giusto per dare due numeri, il passaggio alle 3 aliquote prevede una no tax area di 8.000 euro, quindi la persona che ha chiesto un articolo perché ritiene che i poveri pagheranno di più faccia solo due conti, oggi si paga il 23% fino a 15.000 euro quindi chi guadagna esattamente 15.000 euro paga 3,450 di tasse, con le tre aliuote, chi guadagna 15.000 euro paga il 27% ma non su 15.000 ma su 7.000 perché i primi 8.000 sono in no tax area quindi a zero, per cui pagherà 1.890 euro. Poi se cambieranno le cose non lo so ma per ora... SPERIAMO DAVVERO CHE ARRIVINO LE TRE ALIQUOTE CON LA NO TAX AREA I POVERI CI GUADAGNERANNO NON CI PERDERANNO.

ANTONIO MACELLARO, RIMINI Commentatore certificato 30.01.17 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Chi buttare dalla torre?
chi mette la propri faccia e ammazza in modo esplicito e alla luce del giorno una cento mille persone per un suo perverso ideale?
O Chi vestito da padre della patria che fa sermoni filantropici sotto i riflettori nelle screte stanze in modo subdolo decide di dare lo zuccherino intriso di veleno al proprio popolo perché assetato di potere e di danaro?

aniello robustelli 30.01.17 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Quando si comincia a prenderli a randellate sulla groppa??????????

Un abbraccio a tutti gli uomini liberi.

Andrea B., Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 30.01.17 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alle solite, in Italia sembra che i problemi non si vogliano mai risolvere!!
Basta con le chiacchiere inutili: Movimento...muoversi! muoversi!
Dalle "politiche" del 2013 sotto passati 4 anni...l'Italia è ferma e gli
Italiani sempre più alla fame! - Al Voto Subito!!
-Uscire da UE ed euro il più presto possibile
-Sovranità Monetaria e Sovranità Nazionale
-Fuori dalla NATO
-Applicare alla lettera la Costituzione a partire dall'Art.1: i traditori
della Carta Costituzionale e del Popolo Sovrano vanno messi sotto processo!
-Reddito di Cittadinanza subito a partire da: Pensionati "al minimo" -
Disoccupati – Esodati
-Aiuti adeguati (non elemosine) alle PMI e alle famiglie per far ripartire
il lavoro e il mercato interno, ecc...
-Stop alla tratta degli schiavi: Rimpatrio immediato di tutti gli immigrati
clandestini e/o "non aventi diritto"
Grazie per l'attenzione, un saluto a tutti.
Un Esodato Super-Incazzato.

Giovanni Antonio 30.01.17 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si fanno le nozze con i fichi secchi. Che i Comuni siano al collasso è' cosa nota pur essendo loro la prima linea di intervento per i cittadini. Togliamo pure le competenze ed i fondi alle Privince ( in attesa di cancellarle) ma passiamoli ai Comuni potenziandone le capacita' di spesa.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 30.01.17 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'articolo di questa pagina scritto bene e adeguata sintesi rivela solo una parte del problema, descrive una realtà osservabile dalla maggior parte delle persone, ciò che invece non si vede sono gli artifici legislativi messi in atto da 20 anni da una classe politica e dirigente di stampo delinquenziale che ha eluso non solo i principi sanciti dalla Costituzione ma Leggi nazionali atte alla tutela del territorio e delle persone, approvando con altre leggi e leggine sotterfugi escamotage per superare i vincoli e restrizioni applicati con criteri scientifici, ma dalla politica elusi per interessi personali o di partito.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 30.01.17 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Di chi e la responsabilità ?

I colpevoli siamo noi
E non solo quando votiamo
Ma pure quando andiamo nei supermercati
Quanti miliardi di tasse vengono evasi dalle società dei marchi più prestigiosi e finiscono nei paradisi fiscali ?
Per poi comparire utilizzati nelle rapine delle nostre aziende, sottraendo altro capitale italiano e impoverendo a dismisura i cittadini che, indifferenti, continuano ad alimentare questo implosivo sistema
Quanto welfare e quanto reddito di cittadinanza oltre che il reintegro del denaro per le amministrazioni dei territori in ginocchio
Contribuite a sottrarre
Quante volte dal 2011 continuo a dirlo ?

Rosa Anna 30.01.17 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi scuso per il fatto di andare fuori tema.
Questo messaggio è indirizzato a Beppe Grillo.
Ho sentito questa mattina, su Radio Capital, verso le ore 13.00, che la sindaca Raggi vuole incentivare i vigili urbani con un aumento di stipendio a seconda di quante multe elevano, provvedimento giá previsto da Marino, quello che parcheggiava in divieto, anzi divietissimo, la sua panda rossa sotto casa, in una strada peraltro strettissima.
Ora se questa è una notizia vera, sarebbe un’incentivo all’estorsione, contrario a tutte le leggi, da parte di una delle categorie piú chiacchierate di Roma. Oltretutto ormai ti fanno le multe su una macchina ferma non lasciandoti neanche l’avviso, cosicchè non puoi neppure contestarla al momento o scattare una foto, nel caso frequente in cui l’auto non infrange nessuna regola del codice della strada. A me e ad altri è giá successo.
In conclusione se la notizia è vera IL M5S NON VEDRA’ MAI PIU’ IL MIO VOTO, e quello di tutti i miei conoscenti che ve lo hanno dato. Naturalmente non saró un astensionista, il mio voto andrá a chiunque altro, tranne il PD ed il M5S, perché non voglio fare favori a nessuno, il mio voto è sepre stato “contro” e mai “per”, sia al comune di Roma che in qualsiasi altra votazione.
ADDIO!
SE LA NOTIZIA E’ UNA BUFALA, AFFRETTATEVI A SMENTIRLA.
P.S.) Mi viene il dubbio che la Raggi l'abbia candidata il PD.

PIPPO 30.01.17 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è inutile girare attorno al problema, lo sanno anche i sassi di chi sono le colpe di queste tragedie annunciate e scritte!!!!

Quei programmi tv d'approfondimento che per tutta la settimana chiacchierano aizzano discussioni avvalendosi di esperti e tecnici NON HANNO NESSUN INTERESSE di scoprire la verità, per due fondamentali motivi:
1- per ignoranza,
2- per paura di ritorsioni personali,

Appena si sfiora l'origine del problema il conduttore del talk sposta l'attenzione su altro.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 30.01.17 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si ma , amici cari, avete fatto la battaglia pure voi per "abolire le province". Ora , indipendentemente dal fatto che Delrio ha fatto la solita finta abolizione (di fatto cambiandogli nome e svuotandole di risorse e personale, mantenendo però la gran parte delle competenze, tipo scuole e strade) cioè anche voi cercate di capire che non è che si risolve il problema con l'abolizione, visto che qualcuno di tutte queste competenze (scuole, strade, inquinamento, caccia, pesca, ecc) se ne dovrà occupare e con le dovute risorse. Quindi come al solito , per andare dietro alla battaglia alla castacriccacorruzione, tutti a chiedere la cancellazione delle province, salvo poi accorgersi che a qualcosa servono, e che semplicemente vanno combattuti sprechi e malaffare dei singoli, e non la demonizzazione dell'ente pubblico

Luca M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 30.01.17 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VI PREGO FATE UN ARTICOLO ANCHE SUGLI SCAGLIONI DI ALIQUOTA IRPEF PREVISTI PER IL 2018. HO LETTO CHE NE FARANNO SOLO 3 INVECE DI 5 MA AUMENTERANNO LE ALIQUOTE PER POVERI E CLASSE MEDIA

MARCO GIUSEPPE FIORELLI 30.01.17 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori