Il Blog delle Stelle
L'Europa si è fermata a #Ventimiglia

L'Europa si è fermata a #Ventimiglia

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 143

di Luigi Di Maio

Oggi sono stato a Ventimiglia insieme ai portavoce liguri Simone Valente, Sergio Battelli e la consigliera Silvia Malivindi, per esaminare da vicino lo stato di emergenza che vive il comune da diversi anni. In particolare da quando la Francia ha alzato un muro contro di noi, respingendo automaticamente ogni giorno in Italia centinaia di migranti, senza un esame della loro situazione, come invece previsto dalle norme internazionali sui diritti dei rifugiati e denunciato da Amnesty International. In un anno e mezzo, secondo le stime forniteci dalla nostra Polizia di frontiera, Parigi ci ha rimandato indietro 30.000 migranti (17.000 nel 2016 e 11.000, finora, nel 2017). Prima hanno bombardato la Libia destabilizzando la regione e ora se ne lavano le mani. E' inaccettabile.

Ma quel che è ancora più inaccettabile è il silenzio dell'UE, che oggi ha persino difeso la Francia affermando che ha tutto il diritto di rimandarci indietro i migranti. Noi qui a Ventimiglia però abbiamo persino avuto notizie da più parti di respingimenti anche di minori, di bambini. Se la notizia fosse confermata sarebbe gravissimo. Per questo chiediamo che l'UE, invece di fare conferenze stampa o comunicati, si faccia vedere a Ventimiglia, dove si è fermata l'Europa, e apra una indagine sui respingimenti in frontiera per verificare se sussistono violazioni dei diritti dell'infanzia e dei protocolli internazionali. Ad oggi l'Italia sta sostenendo costi ingenti per accogliere persone che vogliono andare in Francia e nel resto d'Europa.

Sento inoltre tanto parlare di anti-europeismo, ma qui l'unico sentimento antagonista e ostile che vedo è verso l'Italia e i suoi cittadini. Siamo davanti a una emergenza creata ad arte da Renzi e dal Pd. I nodi sono venuti al pettine nei giorni scorsi, durante la mia visita a Bruxelles, quando il direttore di Frontex, Fabrice Leggeri, ci ha confermato che è la missione Triton, voluta da Renzi e dal Pd, a prevedere che tutti i migranti siano portati in Italia. Un accordo preso con i burocrati europei in cambio di qualche briciola, in cambio di qualche bonus.

Ci hanno svenduto per 80 euro trasformandoci nel porto d'Europa, contribuendo così a creare emergenze come quelle di Ventimiglia. Ma noi non resteremo in silenzio, questa volta no. Questa volta Renzi, il Pd e tutti i governi in provetta che ci hanno propinato finora risponderanno davanti al Paese dei loro disastri.



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

14 Lug 2017, 18:17 | Scrivi | Commenti (143) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 143


Tags: di maio, francia, frontex, frontiera, immigrati, ue, ventimiglia

Commenti

 

PRESTITO OFFERTA DI DENARO SUL SERIO E ONESTO


Ciao Signora e Signore;
Io sono un individuo che concede prestiti a qualsiasi persona che desideri un
assistenza finanziaria. Questo è un prestito tra particolare con condizioni
beh, semplice. La mia offerta è compreso tra 2.000 euro e di euro 8.000.000. Il mio tasso di
di interesse per tutta la durata di questo prestito è del 3% e il rimborso è
fatto su base mensile.
Se qualsiasi volta siete interessati, vi prego di contattarmi tramite il mio indirizzo e-mail al seguente indirizzo:
micheleadante@gmail.com / +1 929 222 7884 Whatsapp solo

MICHELE ADDANTE 19.07.17 23:26| 
 |
Rispondi al commento

L'Europa tutta e specialmente la Francia - maggiore responsabile del disastro attuale sono europei fino alle frontiere con l'Italia e secondo le loro convenienze.
Questo è chiarissimo da sempre.
Bloccano tutti i migranti e ci rimandano indietro quelli che eventualmente sono riusciti a passare.
Questo naturalmente può accadere solo - e ribadisco "solo" -
perchè è gente che non appartiene all'Unione Europea.
E che accadrebbe se l'Italia provocatoriamente "minacciasse" di dare indiscriminatamente a tutti questi disperati (e sono qualche milioncino) la cittadinanza italiana ???
Francia, Austria e compagnia bella non avrebbero più alcun strumento legale per fermarli e se lo facessero ugualmente segnerebbero la fine definitiva di questa merda di UE.
Con mio sommo gaudio.
F A C C I A M O L O !

Clark R., Palermo Commentatore certificato 19.07.17 15:27| 
 |
Rispondi al commento

200 MILA VISTI AI DEPORTATI AFRICANI COME ARMA LETALE CONTRO EUROPA

Ultimo arma segreta del governo italiano perché Europa sborsi più soldi per i deportati dall'Africa è lasciare 200 mila visti temporaneo per potere girare liberamente in tutta Europa.

Il Times la definisce “l’opzione nucleare” del governo italiano, sarà L'asso nella manica per potere negoziare con Europa o sborsare più soldi o l'invasione.

L'EUROPA NON VUOLE PARTECIPARE A SOSTENERE SPESE D'IMMIGRANTI PERCHÉ LA VERA EMERGENZA DI GUERRA E' FINITA, ATTUALE SITUAZIONE HA VOLUTO IL GOVERNO ITALIANO.


QUESTI FATTI FANNO SCRITTI IN MANIFESTI MURALI E AFFISSI IN TUTTA ITALIA, E' IL MODO PIU' SEMPLICE PER METTERE TUTTI I CITTADINI CONTRO QUESTI LADRI E RIMUOVERE I PROBLEMI !!!
PER LE SPESE USATE I SOLDI CHE RESTITUITE !!!
BASTA CON IL BLOG, E' LETTO SEMPRE E SOLO DAI SOLITI, NON SERVE A NIENTE !!!
CON IL BLOG OCCORRE UN SECOLO PER CAMBIARE !!!
SVEGLIATEVI !!!

Franco Della Rosa 17.07.17 21:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://youtu.be/9Ny1CNBxIJ8

undefined 17.07.17 19:02| 
 |
Rispondi al commento

ma di che ci preoccupiamo????
Come ho sentito in questi ultimi giorni (cose dette anche dal ministro economia) in Italia è iniziato un BOOOOMMMM economico tre volte tanto rispetto a quello degli anni '60/'70.
Quindi in un annetto il debito pubblico sarà azzerato, in Italia ci sarà il 4% di disoccupazione a livello nazionale (6% giovanile e 12% massimo al sud), un buon 80% della popolazione navigherà nell'oro e quindi non si lamenterà più dell'arrivo di tantissimi disgraziati.
BRINDIAMO ANCHE NOI VA (visto sembrerebbe che padoan ed altri abbiano già iniziato a brindare pesantemente da tempo).
Ahòòòòòòò governanti ........ mollate la "bibita" è un consiglio ....... che si rischia la cirrosi epatica.

luigi 17.07.17 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Onorevole Di Maio, chieda a Macron di rimediare quello che Sarkozy ha causato dichiarando guerra alla Libia. Oggi sulla pagina di Ornella Bertolotta c'è il video di dichiaranzione di guerra alla Libia
https://www.facebook.com/ornellabertorottam5s/, guardatevelo.
Invece di chiudere le frontiere e fare lo statista, Macron si dovrebbe vergognare e prendere le responsabilità che competono alla Francia.

Rosa 17.07.17 10:18| 
 |
Rispondi al commento

La differenza fra la Lega Nord e il MoVimento 5 Stelle, sul tema immigrazione, è la prospettiva. La Lega è nazionalista, regionalista, territoriale. Il MoVimento 5 Stelle rappresenta il popolo, inteso come comunità. Per questo il MoVimento è possibilista in tema di immigrazione, leggi posizioni di Fico e degli altri parlamentari che avrebbero votato lo jus solis.
Non sono anti immigrati a prescindere però non mi piacciono gli accordi segreti. Sin dall'inizio non mi è piaciuto il Bomba, rivelatosi un pericolo per l'Italia. Il patto siglato con la UE (che a scoppio ritardato la Bonino ha svelato) non è altro che il piano di Obama sull'Italia. Non della UE.

Maria 17.07.17 08:53| 
 |
Rispondi al commento

... e semmai contaria; lo Stato Vaticano che rispondeva a cannonate, preoccupato di perdere i fiorenti Ducati del Centroitalia che lo abbeveravano; e il Brigantaggio (già in cattedra) prima ostacolante e poi a patti sotto traccia con lo Stato ancora in pectore, soprattuttto per taluni lavorii sporchi (tutto purtroppo si ripete): entrambe le poco fauste unificazioni, volute fondamentalmente da altri e non certo dalle popolazioni o insediamenti l'uno da sempre contro l'altro (e mi riferisco soprattutto alla nostra storia), rabberciate e soprattutto artate, forzate, innaturali, Con tutto quel che ne può conseguire (e purtroppo ne è conseguito). I problemi nascono sempre dalle fondamenta, mai dall'eventuale attico diroccato o 'diroccante'

homofaber 17.07.17 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio argomenta al solito saggiamente (al di là di omuncoli apparecchiati pseudo giornalisti, a pelle d'orso e talvolta persino inconsapevoli, che tentano di screditarlo o forse solo esorcizzarlo: sono gli effetti inevitabili della nuova editoria a padrone anti-informazione reale, nonchè del fenomeno mai oggettivamente elaborato del 5 Stelle che guasta tanto, troppo). Ma temo che l'Europa si sia fermata, simmetricamente all'Italia, un minuto dopo la sua unificazione: perchè non si può autoritariamente, a dispetto delle volontà o solo sentori delle masse convenute (mai considerate quindi mai interpellate, a pernacchia oltretutto di una grottesca sovranità) azzardare o comunque forzare uno stare e sentirsi insieme (che sarebbe cosa grande, ma difficilissima e credo ancora lontanissima), oltretutto edificando la Comunità solo su un feticcio di moneta impossibilmente comune (le economie dei partecipanti continuano a non avere minimo comun denominatore, quindi le già evidenti differenze di produttività e finanze e capacità d'acquisto- un tempo simboleggiate dalla valuta e dal cambio, logicamente favorevole ai più strutturati - hanno inevitabilmente finito con lo stratificarsi e aumentare il gap). Peraltro e soprattutto senza un minimo tentativo civico, sociale, umanistico, foss'anche solo simbolico, di politiche e pratiche di solidarizzazione (quanto meno psicologicamente per coinvolgere i precettati obbligati), di condivisione (e aggiungerei integrazione, qualora non fosse ormai indecenza al pari di populismo e tant'altro di vocabolario devastato); senza un minimo di progetto, abbozzo, di appartenenza e sentirsi coinvolti; senza il minimo rispetto delle reciproche differenze (dei Paesi coattivamente partecipanti) e delle loro rispettive costumanze, paure, storie (giuste o sbagliante che eventualmente siano). Un'Europa di mercanti è molto simile all'Italia che si unificò indottamente tra la classe contadina - la più popolosa dell'epoca - indifferente e semmai

homofaber 17.07.17 08:32| 
 |
Rispondi al commento

I POLITICI ALIMENTANO ILLUSIONI, NESSUNO GOVERNO HA AVUTO IL CORAGGIO DI CAMBIARE

Il macigno del debito pubblico ci schiaccia e aumenta +80 miliardi di euro di debito, +0,8% di debito/Pil.

70 miliardi ogni anno vengono inghiottiti dagli interessi che paghiamo sul nostro debito è il prezzo degli sprechi, sanità, pensioni d'oro, corruzione, politica, Comuni, Regione, Provincia, centinaia uffici ed enti inutili,...

Solo con la riduzione delle spese del apparato Statale è possibile investimenti e abbassare la pressione fiscale e dare ossigeno al paese e alle imprese di uscire dal tunnel dell'eterna crisi.

ITALIA NON POTRÀ MAI RISPETTARE FISCAL COMPACT

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 17.07.17 07:30| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE OPPORTUNITÀ DI MICROFINANZA
Offriamo prestiti che vanno da 1000 € a 100.000 € ad ogni persona sincera ed onesto bisogno di denaro. Hai bisogno di soldi per un progetto, di acquistare una casa, un'auto, o in qualsiasi altra situazione, Siamo in grado di concedere prestiti ad un tasso di interesse del 2 %
E-mail: financedevelopp@gmail.com o sul nostro numero whatsapp:
+ 1 337 324 2196
Attenzione: non facciamo prestiti a persone disoneste e che non sono in grado di rispettare gli impegni

luc atome Commentatore certificato 16.07.17 22:10| 
 |
Rispondi al commento

possibile che i beccamorti di governo non sappiano come uscire da questa situazione tragica? Possibile che non sappiano che la situazione e a livello di emergenza nazionale ? Possibile che questi pagliacci non sappiano che per dichiarare "lo stato di emergenza" non c'è bisogno del beneplacito della U. E. ne di nessun altro? Con questo improcrastinabile provvedimento si possono non solo chiudere i porti ma anche procedere al blocco navale dirottando TUTTO IL NAVIGLIO CARICO DI CLANDESTINI ALTROVE TRANNE CHE IN ITALIA: per esempio in Tunisia e a Malta esattamente dove giuridicamente le navi ONG dovrebbero andare. Se quei governi le respingono NON É UN PROBLEMA ITALIANO !!!! Se ne occuperà l'ONU nei tempi e nei modi che riterrà opportuni. Ma non è finita!!! I buffoni di governo fanno finta di non sapere che quelli che sbarcano dalle navi ONG, NON SONO NAUFRAGHI BENSI' CLANDESTINI IMBARCATI ILLEGALMENTE SULLE NAVI, DA DELINQUENTI TRAFFICANTI DI UOMINI : QUINDI CHE LE NAVI ONG, SONO LA PARTE TERMINALE DI UNA CATENA ILLEGALE E CRIMINALE che procura milioni di euro a mascalzoni senza scrupoli esattamente come avveniva all' epoca del traffico degli schiavi dall'africa equatoriale alle Americhe !!! Tutto questo è sotto gli occhi di tutti... ma evidentemente i deliri ideologici boldriniani... riescono ad oscurare la realtà tragica dei nostri giorni che impone l'immediato intervento !!!!!

Umberto Tordone Commentatore certificato 16.07.17 22:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai ha trionfato i pietismo dell'accoglienza e dobbiamo congratularci con i buonisti dell'accoglienza che sfruttano i minorenni per commuovere i creduloni pecoroni e usano i bimbi soli come esca per concentrare l'attenzione,però se ne fregano degli italiani che crepano nella disperazione. Solo una vera guerra potrà mettere fine a questi teatrini e prima scoppia meglio è,così soffriranno anche i cari dei buonisti che si fanno vedere quanto sono buoni a sfruttare il business dell'immigrato e dei clandestini.Zitti zitti i politici domenica notte si sono fatti una legge regalo per far si che hai politici gli scattasse il vitalizio solo dopo 2 anni e mezzo il vitalizio per festeggiare il prospero business della tratta umana e il trionfo dell'accoglienza.Dobbiamo congratularci con i grandi Maestri Burattinai che gestiscono e governano la Colonia Italia,quelle Europee e stessa UE dove sono state aggregate per la dotta regia nel pianificare gli eventi e personaggi da sacrificare per salvare il circo politico del Magna-Magna Istituzionalizzato.Il tutto è iniziato con la strage delle Ginestre,poi Mattei-Moro-Magistrati non venduti e non sottomessi al CSM,adesso hanno perfezionato la trama delle commedie fatte recitare dai politici,sacrificando un Dio politico di turno a intermittenza come Craxi-Berlusconi e adesso Renzi (sfruttano i clandestini per salvare il business)sostenuti dalla grande ammucchiata politica del Magna-Magna spartitiva "Finta Sinistra/Destra-Centro-lega-partitini serbatoio dei politici vendutesi al mercato delle vacche istituzionale,donandoci una strage-trucidazioni-attentati-terrorismo-guerre mascherate in Missioni di Pace-esseri umani mercificati-buonisti dell'accoglienza dietro compenso a circa 40€. per ogni essere vivente facendo leva sul vittimismo/pietismo .usando come esca bambini non accompagnati e morti.Nella vita non si deve credere a niente,è tutto pianificato dai Grandi Maestri che gestiscono gli interessi dei padroni del mondo "America-Inghil

Agostino Nigretti 16.07.17 18:36| 
 |
Rispondi al commento

continua la commedia euro italiana sugli sbarchi. Mentre le chiacchiere (e le stronzate) volano da tutte le parti (soprattutto dalle parti di questo tragicomico governo) adesso i clandestini sono comodamente trasportati in migliaia al giorno anziché a centinaia !!!! È chiaro a tutte le persone mentalmente a posto (o fuori dal business dei "migranti") che l'Europa non ne vuole sapere perché ritiene sempre valido il patto scellerato di renzi: QUINDI IL RESPONSABILE UNICO DI QUESTA TRAGEDIA CHE SI AGGRAVA ORA DOPO ORA, È IL GOVERNO CHE FINGE DI NON SAPERE CHE SIAMO GIUNTI ALL'EMERGENZA NAZIONALE !!!!! Non è più un problema italiano quello dei clandestini in acque internazionali ! Questo governo sciagurato, non solo deve chiudere i porti SUBITO, ma deve inviare SUBITO le proprie unità navali militari ad intercettare le navi delle ONG ai limiti delle nostre acque territoriali e dirottarle verso altre nazioni che non siano l'Italia. Che cosa aspettano questi balordi ? Dopo aver portato l'Italia alla miseria, adesso stanno anche sgretolando la sicurezza interna e il welfare nazionale, SOFFOCATO DAI COSTI DEI CLANDESTINI! All'estero si sbellicheranno dalle risate... e qui i cittadini esasperati SONO ORMAI IN (GIUSTIFICATA) RIVOLTA !!!!

Umberto Tordone Commentatore certificato 16.07.17 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Insomma, invece di limitare un’invasione fuori controllo che sta destabilizzando anche la normale vita dei paesini di provincia, questi vogliono imporre con tutte le loro forze lo “ius soli” come se fosse la soluzione di ogni problema. I mentecatti del governo sono schiavi di un piano criminoso che odia l’Italia e gli italiani, vogliono farci pagare a caro prezzo la sconfitta elettorale che per loro si sta delineando, muoia Sansone con tutti i filistei, ma questo è il modo peggiore di vendicarsi. Non è tempo di “ius soli”, giusto o no che sia, approvarlo sarebbe un ulteriore incentivo a sbarcare in Italia, lo capirebbe anche un demente ma non chi ora dovrebbe governare l’emergenza. Abbiamo politici privi di capacità previsionali, organizzative, gestionali, se non facciamo qualcosa l’Africa ci sommergerà. A primavera buttiamo nel cesso questi governanti e tiriamo la catena.

Franco Mas 16.07.17 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Di Maio
Di solito condivido le tue posizioni, ma questa volta non sono ď accordo.
Criticare i francesi (o gli austriaci o gli ungheresi.....) Perchè non vogliono accollarsi questa marea che ci affanniamo ad importare, incentivando così sempre maggiori arrivi è sbagliato.
Loro invece ci stanno facendo un favore in quanto, non riuscendo a sbolognare in giro questa feccia di nullafacenti che aspirano solo di essere mantenuti, prima o dopo i cittadini che non ne potranno più di questa invasione si ribelleranno, e quelli che hanno interessi in tutto ciò dovranno chiudere i porti, ponendo così fine a questa "catena di sant' Antonio" di arrivi.

fabio.tercovich 16.07.17 09:28| 
 |
Rispondi al commento

TRAFFICO DI IMMIGRANTI PRINCIPALE MEZZO DI SOSTENTAMENTO PER TRIBÙ IN LIBIA

Il progetto di fermare flusso migratorio in Libia è fallito, immigrazione è principale fonte di guadagno per i tribù del Sud della Libia: tebu, touareg e gli Awlad Suleiman. L’autorità del governo centrale si ferma a Sebha. Oltre si passa di volta in volta sotto l’autorità di milizie autonome.

Al Sud come sulla costa, i traffici illeciti sono diventati l’ossatura fondamentale dell’economia libica. Difficile che possa essere riconosciuta l’autorità che vuole eliminare la principale fonte di sostentamento della regione e dei tribù.

LA TRATTA DI SCHIAVI E DIFFICILE EQUILIBRIO DELL'EUROPA ;

1- Immigranti con il diritto di asilo dai paesi in guerra come Iraq e Siria non vengono perché sono stati bloccati nei campi in Turchia che ha preso 6 miliardi di Euro.

2- Nel 2014 a seguito della richiesta del governo italiano che tutti sbarchi avvengono nei porti italiane per garantire la fornitura umana alle organizzazioni che gestiscono accoglienza, a un costo di € 5 miliardi all'anno.

3- 2008, 2012 e 3 febbraio 2017 aiuti del governo italiano a MEZZO governo di Fayez al Sarraj € 5 milioni per bloccare il flusso ma in realtà l'invasione dall'Africa è aumentata.

L'EUROPA CHIUDE I CONFINI E NON VUOLE PARTECIPARE A SOSTENERE SPESE D'IMMIGRANTI PERCHÉ ATTUALE SITUAZIONE HA VOLUTO IL GOVERNO ITALIANO

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 16.07.17 08:54| 
 |
Rispondi al commento

LA DEPORTAZIONE DALL'AFRICA MIRA A SOSTITUIRE LA POPOLAZIONE D'EUROPA

Con la globalizzazione della merce a basso costo si è distrutta economia, aziende per non fallire sono stati costretti a delocalizzare lasciando dipendenti mezza strada, oggi con il processo di deportazione forzata e organizzata si cerca di sostituire la popolazione protetti da diritti con dei nuovi schiavi senza diritti pronto a fare di tutto a qualsiasi prezzo.

Il calo demografico meno nascite, abbandono dei giovani verso altri paesi alla ricerca del lavoro e invecchiamento della società, chi vuole lavorare si deve ridurre al rango di immigranti.

MIGRANTI PERMANENTI E LAVORO PRECARIO...

Secondo i dati della commissione per il diritto di asilo, si possono accettare la richiesta dai 4 paesi in guerra; ;Siria, Iraq, Afganistan e la Somalia nel 2016 da 123000 richiedenti asilo solo 4800 cioè 5% provenivano da questi 4 paese.

Allora chi sono quelli che vengono e non hanno i requisiti di venire e chiedere asilo? Vengono sopratutto dal centro Africa e Marocco e Bangladesh...

Sono sbarcati quest'anno più di 60 mila solo in 2 giorni di pasqua 8500, 45% più del 2016 e di questi solo 3% avevano i requisiti per asilo, ma altri?

In verità c'è un vero proprio deportazione di massa dei migranti permanenti che nessuno deve essere integrato con lavoro, devono rimanere sempre clandestini da spostare dove c'è bisogno di mano d'opera a basso costo.

Spostamento di massa genera denaro ai trafficanti e successivamente che li gestisce.

Con la globalizzazione della merce prodotti a basso costo sono stati distrutti aziende Europee e sopratutto Italiane (In Italia chiudono 390 imprese al giorno tra 2015 e 2016) e tasso disoccupazione all’11,5%, di questo passo non ci sarà più il lavoro fisso ma un esercito precario a basso costo.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 16.07.17 08:50| 
 |
Rispondi al commento

HOLDING DELL'ACCOGLIENZA E FILANTROPA DELLA SOLIDARIETÀ...

La questione dei migranti e invasione dall'Africa in molti ci speculano, non si fermano neanche di fronte ai tanti drammi che questo esodo forzato e organizzato di proporzioni bibliche inevitabilmente porta con se.

Un “BUSINISS” che in tempi di magra fa gola ai parassiti sociali. "con gli immigrati si guadagna più che con la droga", e senza correre rischi. Un consiglio che in tanti hanno accettato. Tanti oggi si scopre filantropa della solidarietà.

E’ chiaro che per loro questi esseri umani sono solo dei numeri, che a fine mese si trasformano in una fattura a 6 zeri.

Nessuna umanità, nessuna solidarietà, nessuna inclusione, niente di niente....

ITALIA IL CAMPO DI PROFUGHI DELL'EUROPA

Un Paese impoverito e in crisi, sommerso giorno dopo giorno da migliaia di deportati forzatamente non più dai paesi in guerra perciò non esiste emergenza ma una vera propria invasione organizzata, che approdano alle isole, rischia di trasformarsi in un luogo isolato e disperato dove sono costretti a fermarsi e a convivere con chi è già ridotto in povertà.

C’è da chiedersi se l’Europa non pensi che un’analoga sorte - quella di diventare un contenitore di disperati – debba toccare anche all'Italia.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 16.07.17 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Quando ci gode Mentana nel dirci che i clandestini sono entrati, entreranno e nessuno farà niente per mandarli via, ma chi lo imbecca, il suo correligionario Soros?
Ma se quello sta sulle scatole pure alla destra israeliana.

mario genovesi 16.07.17 05:11| 
 |
Rispondi al commento

Ma sbrigatevi a toglierci di mezzo sto testa di c...o del bomba e tuta la sua combriccola di mangia pane a tradimento, sia a destra cha a sinistra.

Antonio S., Fondi Commentatore certificato 15.07.17 23:19| 
 |
Rispondi al commento

POMEZIA AMMINISTRAZIONE 5S, CIVITAVECCHIA AMMINISTRAZIONE 5S, PROSSIMA APERTURA CENTRO IMMIGRATI, A POMEZIA ZONA LAURENTINA-ARDEATINA...CIVITAVECCHIA APERTURA AL PORTO DI UN HOT-SPOT. MA I CITTADINI DOVE C..O SONO? PERCHE' NON SCENDONO IN PIAZZA A RIBELLARSI CONTRO QUESTE APERTURE CHE CAMBIERANNO RADICALMENTE LA LORO VITA?...SOLO CHIACCHIERE E LAMENTELE, MA SCENDETE IN STRADA A DIFENDERE I VOSTRI TERRITORI PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI, PIUTTOSTO!

simona verde Commentatore certificato 15.07.17 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai sembra quella trasmisione estiva che guardavo da ragazzino a cavallo tra gli anni settanta e ottanta...mi pare si chiammasse "Giochi Senza Frontiere". Squadre di diversi paesi europei si sfidavano a raggiungere lo score piu alto in una svariata gamma di giochi di abilità e destrezza, anche acquatici.
Un, deux, trois, quatre! ... e seguiva il fischio che dava il via al gioco.
Quale Paese europeo scaricherà il maggior numero di migranti sul Bel Paese?

sergio caniglia 15.07.17 17:19| 
 |
Rispondi al commento

STANNO SVENDENDO L’ITALIA CONSIDERATA ESTRESSIONE GEOGRAFICA
Ho il sospetto che l’incontro a Trieste tra Gentiloni, la Merkel e Macron sia stato un altro duro colpo all’unità nazionale dell’Italia. Dopo la Seconda Guerra mondiale, col trattato di Pace del 1947, Trieste e Capodisatra (zone A e B) furono considerate territori liberi. Nel 1954, il ministro Pella minacciò di prendere le ultime armi se Trieste non fosse rimasta italiana. Al presente, anche la Zona B dovrebbe essere riassegnata all’Italia. Invece, con l’accordo Gentiloni-Merkel-Macron, Trieste ritornerebbe territorio libero. AMEN.
La Francia, che in effetti non ha vinto la Seconda Guerra mondiale, avrebbe dovuto restituire all’Italia i comuni di Tenda, la Valle Stretta, il Monte Tabor, il comune di Briga, Monte Chaberton, il Monginevro ecc. Perché nessuno dei nostri governanti ha avanzato questi tipi di richieste in sede ONU? Qui non si tratta di nazionalismo, ma di difesa del territorio nazionale e della dignità di essere Italiani.


cauro Mauro D.... purtroppo a sbagliare (e di grosso) sei proprio tu. Così come sei tu che dai credito ai luoghi comuni che girano specie fra le frange della sinistra estrema. Non so cosa faccia tua moglie ad algeri... ma anche lei evidentemente è vittima della disinformazione che regna sull'argomento. Inoltre non hai letto bene quello che ho scritto... perché ho sottolineato che le colpe sono proprio della classe politica locale !!!! Mi pare persino ovvio che detta classe politica CONTINUI AD ALIMENTARE LA FAVOLETTA "DELLO SFRUTTAMENTO DELL'OCCIDENTE" PER COPRIRE IL LORO FALLIMENTO (E LA LORO DISONESTÀ). Apri gli occhi amico mio: non credere alle stupidaggini delle multinazionali che sono dietro i fallimementi delle "povere nazioni africane" : magari vatti a fare un giretto in sud africa dove (unico fra i paesi africani) i governi post apartheid si stanno muovendo nella giusta maniera e sii pur con moltissime difficoltà, si stanno avvicinando ai livelli dei paesi civili. P. S. non so se tua moglie ad Algeri si è accorta che alcuni lustri orsono, l'algeria è stata teatro di uno dei primi tentativi dell'integraliasmo islamico (il più sanguinario) di approdare al potere mediante "libere elezioni"... un po' come è accaduto poco tempi fa in Egitto con i terroristi che fanno capo ai fratelli musulmani : non so se sua moglie (e tu) siete simpatizzanti di quel tipo "di democrazia"... ma onestamente credo che SE I PAESI AFRICANI DEVONO RIALZARE LA TESTA MANDANDO DEMOCRATICAMENTE AL POTERE GENTE CHI SI RICHIAMA ALLA GUERRA SANTA E ALLO SGOZZAMENTO DEGLI INFEDELI SOPRATTUTTO EBREI E CRISTIANI... beh...allora è meglio che continuino a tenere il capo chino... o no ?

Umberto Tordone Commentatore certificato 15.07.17 15:44| 
 |
Rispondi al commento

si incomincia a squarciare il velo su quello che saranno le prossime elezioni politiche;
E SARANNO UN REFERENDUM SU
IMMIGRATI SI
IMMIGRATI NO
uomo avvisato ...mezzo salvato
(se ha intenzione di salvarsi????)

franco rosso 15.07.17 13:56| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO LUIGI, HAI SENTITO BENE, ANTIEUROPEISMO, COSA BUONA E GIUSTA, FUORI DALL'EURO E SUBITO!!!
LE FIRME DOVE SONO PER IL REFERENDUM? TENIAMOLE SEMPRE PRONTE!!!

Giovanni F. Commentatore certificato 15.07.17 12:48| 
 |
Rispondi al commento


L'Europa si sarebbe fermata a Ventimiglia se fosse esistita. L'Europa non si è fermata da nessuna parte perché non è mai partita, non esiste un' Europa dei popoli. A parte l'Europa delle Banche e dei burocrati, al servizio delle lobbies, non c'è altro. Stati in concorrenza, competizione tra loro su tutto; in materia fiscale, energetica, militare, territoriale (vedi l'aggressione delle Libia da parte della Francia, sostenuta da G.B. e USA scapito dell'Italia, che vigliaccamente si è fatta tirare dentro). Dove è l'Europa se non nella definizione continentale?

Franco B., Prato Commentatore certificato 15.07.17 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT? notizie dalla Gallia parte seconda ...

France will cut processing time for asylum requests and boost housing for refugees while "systematically" deporting illegal economic migrants, Prime Minister Edouard Philippe said Wednesday.

http://bit.ly/2utDo2D

id &as Commentatore certificato 15.07.17 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi cittadini di Civitavecchia,penso che a quest'ora sia il momento di svegliarsi:andate tutti nel luogo in cui devono mettere i migranti e difendete il vostro diritto a non volerli a costo di piantare tende permanenti;cercate di bloccare strade e accessi.PROTESTATE-PROTESTATE!Basta soprusi,non sono più accettabili.

Adelaide C., Crema Commentatore certificato 15.07.17 11:25| 
 |
Rispondi al commento

OT? notizie dalla Gallia...

Un piano migranti che diventerà progetto di legge a Settembre prossimo. In cosa consiste? Per prima cosa ci sarà la creazione di una nuova figura, un “delegato interministeriale”, che si occuperà del problema dell'integrazione dei rifugiati. Una figura che lavorerà a stretto contatto con il ministero degli interni. Per ora è difficile capire quale sarà il ruolo ed i poteri di questa nuova figura prevista dal piano migranti. Il ministro ha annunciato comunque la creazione di 4.000 posti letto nel 2018 per i richiedenti asilo, 3.500 nel 2019 e 5.000 entro il 2020, per un totale di 12.500 entro i prossimi tre anni.
......
Per i rifugiati infatti la Francia vuole dimostrare di essere in linea con i governi precedenti e con la propria tradizione di accoglienza. Sui migranti economici invece nessuna tolleranza. Lo ha ricordato anche il primo ministro: “Dobbiamo fare in modo – ha detto – che i migranti economici capiscano che non sarà possibile accoglierli tutti nel nostro paese”. E qui ha tirato anche fuori le cifre: solo 25.000 persone hanno effettivamente lasciato il territorio su 31.000 domande d'espulsione. La promessa è di migliorare questa proporzione.
Al tempo stesso il governo vuole anche promuovere l'immigrazione di qualità, offrendo ad esempio un soggiorno di 4 anni a ricercatori, imprenditori o artisti dalla caratura internazionale.

Migranti: il nuovo corso della presidenza Macron
http://bit.ly/2v2ILTt

id &as Commentatore certificato 15.07.17 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ieri sera la Bonino a La7 ha riconfermato del fattaccio commesso dal governo renzi-alfano-gentiloni.

Ha ribadito con estrema chiarezza che il passaggio da "mare nostrum" a "triton" ha comportato il 100% degli sbarchi in Italia dei migranti provenienti dall'Africa, prima con Mare Nostrum venivano raccolti solo da navi italiane poi con il trattato Triton (firmato da tutta la UE) da ONG di qualunque nazionalità.

Se il proverbio dice "non si fa niente per niente" e diventato principio applicato in politica, per quali motivi con Triton il governo italiano si caricò di responsabilità e costi ingenti pari a MLD di euro all'anno?

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 15.07.17 11:15| 
 |
Rispondi al commento

chiedo: come mai i giornalisti e gli opinionisti sempre bene informati, non sapevano nulla del patto scellerato con il quale l'Italia si impegnava ad accogliere tutti i migranti? Ci hanno rotto tutti i giorni con la filippica dell'accoglienza,da destra a sinistra, passando dal clero,e poi si scopre che era un impegno preso dall'allora governo renzi. Ma allora si divertono tutti a prendere i cittadini per i fondelli. Mi piacerebbe sentire qualche commento dei sindaci di sinistra e ancor di più dai cittadini che danno il voto a questa sinistra.

antonio 15.07.17 10:33| 
 |
Rispondi al commento

non esiste una ricetta o segreto per avere potere politico e cambiare le cose, esiste solo il potere del denaro adoperato sia in positivo che negativo ha effetti magici, se oggi noi italiani non contiamo una ceppa di lippa in UE perchè abbiamo un debito pubblico causato da una classe politica di deficienti decerebrati, caricati di una zavorra insostenibile, per ritornare ad avere credibilità e autorità politica è necessario abbattere il debito pubblico per ridurre del 50% l'attuale pressione fiscale rendendo l'Italia luogo ideale per il sistema economico-finanziario, tale soluzione incuterebbe rispetto ai Paesi UE non che nella geopolitica internazionale.
Il denaro se adoperato in negativo per soggiogare i popoli e nazioni o in positivo per liberare da obblighi fiscali trasforma qualunque governo di ronzini in dei cavalli purosangue da corsa!

Merkel, Macron, May e Trump sono politicamente dei ronzini!!!!

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 15.07.17 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nessuno , tranne queste righe ne parla ma di fatto la francia ha ripristinato le frontiere con ferrei controlli, sia in entrata che in uscita con verifica e scannerizzazione dei documenti senza distinzione fra cittadini comunitari e non . il tutto con il risultato di lunghissime code e non pochi problemi per gli imbarchi. nessuno ti avvisa ma in realta ti trovi di fronte a quella che tecnicamente si chiama frontiera francese. nessun giornalista dice niente , nessuno se ne accorge o pensa sia meglio buttare un po di fango sul movimento. continuiamo ad essere un paese suddito. che tristezza.

fabrizio s., monte porzio catone Commentatore certificato 15.07.17 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma noi dobbiamo andare in Europa a protestare per migliorare le condizioni de giovani africani? Dobbiamo chiedere ai Francesi di aiutare gli Africani? Io pensavo dovevamo chiedere aiuto e condizioni migliori per i giovani disoccupati italiani, posti di lavoro per i giovani italiani che vogliono andare in Francia, non i giovani Nigeriani. Siamo fuori binario. I giovani africani devono essere semicentrale respinti alle frontiere, no aiutati ad emigrare in Francia. Facciamo pressioni in Europa per i giovani africani, ridicolo.
L'unica battaglia da combattere é per la chiusura Delle frontiere come fanno gli altri paesi, che ne dite?

bigvalue 15.07.17 09:45| 
 |
Rispondi al commento

6
Chiedono alla Bonino: “Se tenere i migranti è tanto vantaggioso, come mai non li vogliono?” Risponde: sarà per gli stessi motivi di manipolazione politica che abbiamo noi però la Polonia per es., zitta zitta, ne ha integrati un milione e 300.000 contro 800.000 polacchi che sono andati via. Ci dicono: rimandate a casa loro questi 500.000, ma dove li mandiamo? Saremmo capaci di organizzare una deportazione di 500.000 persone? e poi in quali Paesi se abbiamo accordi solo con 3 Paesi africani: Tunisia, Marocco e Nigeria?”
E’ evidente che manca qualunque idea di Europa. Ogni Paese parla per interessi nazionali. L’Europa intergovernativa non funziona perché i Governi hanno interessi divergenti. E’ chiaro che il Mediterraneo, come diceva Pannella, non è un mare che ci divide ma un piccolo lago che ci unisce e se da una parte hai un continente ricco ma in declino demografico e dall’altra un continente di giovani in estrema povertà, si riverseranno da noi. E’ inevitabile. Aiutiamo a casa loro, ma come? Noi li stiamo aiutando a casa loro da 20 anni, anche se l’aiuto europeo è stato molto tagliato, ma diamo ancora 55 miliardi mentre le rimesse degli immigrati sono sopra i 70 miliardi, quindi sono loro che aiutano casa loro.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.07.17 09:44| 
 |
Rispondi al commento

5
. Molti pensano però che oggi parlare di politica dell’accoglienza faccia perdere voti. Tuttavia 2000 sindaci hanno aderito e ci sono molte esperienze positive, cooperative, piccoli paesi montani vuoti ripopolati, pastorizia, allevamento, cura del verde pubblico, pulizia delle strade, ristrutturazioni ecc., tutti lavori che gli italiani non vogliono più fare. Il limite è la Bossi-Fini che va superata. Bonino dice che tutte le battaglie di civiltà sono impopolari e i radicali ne sanno qualcosa. Di fronte agli imprenditori della paura la reazione anche del Pd è stata timida con molta disinformazione mentre si deve capire che l’integrazione produce più sicurezza. Dice Cerno, direttore dell’Espresso, che il modo con il Pd ha trattato il problema è privo di valori forti, mancante di ogni senso di civiltà, mancante di dati etici perché hanno perso il controllo culturale del Paese. La gente ha paura anche perché è priva di conoscenze. La gente si chiede: “Perché non li rimandano indietro?” La domanda è legittima ma rimandare indietro qualcuno significa avere degli accordi con i paesi di provenienza, ma occorre che il Paese abbia un governo stabile, noi finora ci siamo riposati perché c’era l’America che faceva tutto, ma dopo il vertice dell’Estonia è chiaro che i Paesi del nord stanno scaricando sull’Italia proprio i migranti economici che loro non vogliono. Noi siamo deboli. Quando Macron ha incontrato Trump si è presentato come potenza militare non economica. E’ facile dire “Aiutiamoli a casa loro”, facciamo che stiano in Libia, ciò significa che 600.000 soldati prendono a vanno in Libia ma se tu questo non lo puoi fare…

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.07.17 09:44| 
 |
Rispondi al commento

3
A chi ha paura e parla di invasione, la Bonino dice che ci sono nel mondo 60 milioni di profughi, parlare di ‘invasione’ per 500.000 persone è ridicolo. Noi però siano anche in grande declino demografico per cui sottraendo ai nuovi arrivati i morti, arriviamo a un + 30.000. Noi abbiamo bisogno di gente nuova proprio per sostenere il nostro welfare. Ci sono poi interi comparti economici dove gli italiani non vogliono lavorare e che senza i migranti fallirebbero. (qui però ci sarebbero molte obiezioni da fare perché in agricoltura per es. è vero che i coltivatori senza i migranti fallirebbero, ma è perché i loro ricarichi sono bassissimi in una filiera dove chi sta sopra prende tutti i guadagni perché vanno tutti in alto). Nel 2016 in Italia sono morte 130.000 persone più di quante ne siano nate, l’anno prima 170.000, e i migranti salderebbero la differenza.
La prima soluzione è quello interna. Gli Italiani hanno una percezione errata del fenomeno, pensano che gli immigrati siano un 40% mentre sono l’8%. Ci sono partiti che fomentano la paura e persone che godono nell’abbinare immigrazione e criminalità, quando basta aprire la cronaca nera per vedere quanti italiani commettono reati. Integrare vuol dire anche aiutare la sicurezza e rendere queste persone responsabili La campagna di Eros Rainero vuol dire anche questo e non per buonismo. “Certo un po’ di umanità non fa male. Di Italiani fra le due guerre se ne sono andati 20 milioni e non è vero che fossero tutti perbene e la prima generazione si trovò male ovunque andasse. Il problema è difficile ma è governabile. Il 2° livello è la pressione sugli stati membri dell’Ue”. Macron per es. li rifiuta perché dice che non sono rifugiati ma migranti economici. Radicali e Comunità di S Egidio riprendono la proposta Maroni, n° 55 del 2001, di dare un permesso temporaneo per lavoro di 6 mesi, che farebbe emergere il nero, legalizzerebbe ed è una direttiva in vigore in Ue.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.07.17 09:43| 
 |
Rispondi al commento

2
Cerno, direttore dell’Espresso dice che il commissario europeo per l’emigrazione Avramapolous ci ha dato 600 milioni per gestire l’emergenza fino al 2020, più 150 (ma alla Turchia per fermare i siriani hanno dato 7 miliardi!), soldi tra l’altro che sono stati spesi male. Ma cosa è successo perché Renzi passasse da Mare nostrum (che regolava solo navi italiane) a Triton (che ci porta i migranti di qualunque nave) ? C’è qualcosa che è stato dato a Renzi in cambio ma non l’ha mai detto, nessuno ne ha parlato a livello governativo o parlamentare, e questo è gravissimo in una democrazia. Se il Governo Renzi aveva questa intenzione, doveva dirlo e non c’era nulla di strano se in cambio il Governo fosse stato aiutato con la finanziaria. Ma non è stato fatto.
Ora accade che un conto è la prima accoglienza, un altro l’ospitalità per sempre.
Ammettiamo pure che l’Italia si prenda l’onere di farli sbarcare tutti qua e di smistarli per vedere chi ha diritto e chi no, poi però quelli che hanno diritto dovrebbero essere divisi tra i vari Paesi europei. Ma i Paesi europei non ci pensano nemmeno a prenderseli.
Bonino dice che in Italia non danno nessun fastidio i 7 milioni di immigrati regolari che lavorano, contribuiscono all’8% del Pil, pagano le tasse, pagano le pensioni degli italiani, quello che scatena la rabbia sono i circa 500.000 non regolari, perché in Italia, grazie alla Bossi Fini, non c’è alcun modo di entrare in modo legale per cercare lavoro, quindi tutti si fanno passare come rifugiati. Il 60% delle richieste viene respinto ma questa gente non torna in patria, finisce nel mercato nero del lavoro, costruzioni, agricoltura, narcotraffico, microcriminalità, prostituzione, mafia…
La prima soluzione è legalizzare quelli che lavorano in nero (proposta radicale di Eros Rainero). Fu proprio il governo Bossi-Fini nel 2000 a fare la più grande sanatoria mai fatta in Europa, 700.000 persone (quasi tutte badanti) che si sono integrate.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.07.17 09:43| 
 |
Rispondi al commento

1
(In Onda)
Quando la Bonino era ministro degli esteri del Governo Letta, era in vigore il patto di Dublino. Con Renzi si passa al Triton.
La Bonino chiarisce che non ha rivelato nessun patto segreto, era tutto lì scritto e chiunque poteva leggerlo e il protocollo operativo dell’operazione Triton era ben noto ai gruppi parlamentari Schengen. Dal 2003 è in vigore Dublino, per cui il primo Paese di arrivo si deve fare carico dei migranti. Ma esiste anche la Convenzione del Mare, per cui se una nave batte per es. bandiera spagnola, è territorio spagnolo e se salva dei migranti dovrebbe portarli in Spagna. Ma il nuovo protocollo Triton (con Renzi) stabilisce che il coordinamento di tutte le navi e delle ONG e dei mercantili che salvano migranti deve essere gestito dalla Capitaneria di porto di Roma (dipendente da Alfano, Ministro degli Interni) per cui tutti i migranti devono essere sbarcati in Italia. Arriva poi Sofia, che deve contrastare il traffico illecito di migranti ma Triton viene rinnovato (da Renzi). Ora il protocollo c’è e ci vincola. Cambiarlo non è facile, perché ci vorrebbe l’unanimità, i Parlamenti di tutti i Paesi europei dovrebbero votare per cambiarlo ma non vogliono.
Renzi nel suo libro si difende dicendo che anche in Dublino era già contenuto Triton anche se non in modo così esplicito ma la Bonino nega, perché l’operazione Mare nostrum suo e di Letta (2013) era una iniziativa italiana che aveva solo navi italiane per chi sbarcava in Italia. “Tentammo all’epoca di farne un iniziativa europea e non ci riuscimmo. Poi arriva Renzi chiude Mare Nostrum e dopo un anno e dopo naufragi di gran drammaticità parte l’operazione Triton”. I 5stelle denunciano che Renzi ha fatto questa variazione perché ci allentassero i cordoni sulla stabilità, dandoci la possibilità di fare debiti in cambio di questo onere che ci assumiamo.
I migranti sbarcati in un solo giorno (ieri) in Italia sono 6.963.
Dal 1 gennaio 2017 a oggi 86.123, + 10,005% rispetto al 2016.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.07.17 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Forse bisognerebbe smettere di pretendere che sia l'Europa a risolvere i nostri problemi. Siamo noi che accettiamo i respingimenti francesi. Siamo noi che abbiamo voluto Triton, come proseguimento di Mare Nostrum, con la regola ben chiara che tutti gli immigrati sbarcassero da noi. L'Europa ci ha solo dato una mano a fare quello che volevamo, e che ovviamente a Francia e Germania va benissimo: siamo la sala d'aspetto dell'Europa, li facciamo venire e li manteniamo, in attesa di sapere se le industrie del Nord Europa avranno bisogno di manodopera.

Allora forse sarebbe opportuno fare un sondaggio tra gli italiani: ma voi, gli immigrati, li volete o no? Se ci sarà una maggioranza che li vuole, basta piagnistei: andiamo avanti così, continuiamo a farli arrivare. Se invece ci sarà una maggioranza che non li vuole, chiudiamo anche noi le porte come i francesi: è stato lo stesso governo a dire che, solo a volerlo, si possono chiudere i porti!

Non si usano più i sondaggi del blog?

Renato O., Venezia Commentatore certificato 15.07.17 09:41| 
 |
Rispondi al commento

..si è iniziato tardi a parlarne di immigrazione esagerata.
Io ogni tanto qualche post lo facevo assieme a qualcun'altro sul blog.
Ma c'era il rischio di essere tacciati di leghismo razzismo e quant'altro.

Ora tutti ne parlano chiesa compresa.
Se la gente avesse meno il paraocchi ed ascoltasse il buon senso, senza attaccare ETICHETTE ad ALTRI,...sarebbe meglio PER TUTTI

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 15.07.17 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Onorevole Luigi Di Maio, ti ringraziamo per il tuo interessamento e per il lavoro che stai svolgendo, senza il tuo intervento saremmo rimasti nell'oblio chissà per quanto tempo ancora.
Leggiamo anche noi degli attacchi che ricevi dai soliti giornalai di regime. Si cerca di rispondere inviando commenti di disapprovazione e siamo attaccati pure noi.
E' evidente che i giornali oltre che pilotare le notizie, assoldano i soliti trolls per rafforzare i loro articoli malati e dare addosso a chi tenta di ribattere. Non ti devi sentire solo, i media devono sapere che agisci su sollecitazione degli iscritti e attivisti del M5S che sono tanti. Quindi quando attaccano te, attaccano tantissime persone del m5s.
Vai avanti con la richiesta di inchieste, vogliamo sapere di più.

Rosa 15.07.17 09:28| 
 |
Rispondi al commento

E QUESTA......LA SI CHIAMEREBBE EUROPA ??? O L'Europa sa di fare un ottimo servizio....non al popolo italiano, ma al popolo dell'accoglienza ??

terenzio eleuteri Commentatore certificato 15.07.17 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Quei poveretti che vengono deportati da noi non hanno pagato un centesimo per venire in Europa, qualcuno sta ripulendo alcuni paesi africani dai suoi abitanti.

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 15.07.17 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Visto che per l'europa dare la cittadinanza è una questione solo dei singoli paesi (INCREDIBILE!!!) , visto che vogliono andare quasi tutti in altri paesi dell'euro, perchè non diamo, a chi promette di non rimanere in Italia , la cittadinanza italiana.
In questo modo automaticamente diventano cittadini EUROPEI e hanno la libera circolazione in tutti i paesi dell'euro.
Questa europa è ASSURDA non è credibile.

Fabrizio O., Palermo Commentatore certificato 15.07.17 09:25| 
 |
Rispondi al commento

L'huffingtonpost dice che l'hotspot di Civitavecchia sarà provvisorio. Ma vi immaginate di come può essere provvisoria la situazione dove gli immigrati devono restare chiusi in Italia, non si sa per quanto tempo e quanti ne arriveranno ancora?
Ancora balle per tenere calma la situazione?

Rosa 15.07.17 09:17| 
 |
Rispondi al commento

250 MILA ESPATRI DI GIOVANI ITALIANI ISTRUITI E SOSTITUITI DA 185 MILA AFRICANI

Il diritto all'informazione è alla base di ogni concetto della democrazia, senza informazione si ha la dittatura di fatto.

Non parlare di clamorosa intervista dalla Bonino e degli accordi sotto banco di Triton tra il governo di RenSì e Europa per avere la flessibilità per 80 Euro, significa tenere i cittadini disinformati è un attacco alla costituzione.

Gli accordi con mezzo governi di Fayez al Sarraj che cosa nascondono! € 5 milioni regalati per bloccare il flusso dove sono andati a finire! alla luce di migliaia d'arrivi l'invasione dall'Africa è aumentata e ben organizzata dall'origine.

Curiosità; se nel 2017 dall'Africa arrivano in media 1500 persone al giorno superano 300 mila arrivi non 85 mila!?

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 15.07.17 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Oggi si legge dei buon affari di alberghi, di agriturismi ecc. che ottengono ospitando gli immigrati.
Quanto potrà durare questa situazione? Per quanto tempo gli italiani accetteranno ancora di mantenere in albergo gli immigrati con i propri soldi?
Per quanto tempo saranno tollerati gli sbarchi?
Minniti si incontra con con Al Serraj con lo scopo di ottenere un controllo dalla Libia, sta cercando di buttarci ancora fumo negli occhi?
Lo sappiamo benissimo che Al Serraj non conta nulla in Libia, questo premier non ha il consenso del popolo libico. La Libia è controllata da tanti capi tribù, che ne detengono il potere.
Quindi ancora errori su errori, si sta continuando a perdere tempo?
Questa è una situazione molto pericolosa.

Rosa 15.07.17 09:03| 
 |
Rispondi al commento

E ieri sera Emma Bonino ha confermato il patto scellerato tra la flessibilità dei conti dell'Italia verso l'Europa e l'accoglienza ai migranti. Povera Italia che brucia sotto la morsa del fuoco.

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.07.17 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Un blog che è espressione di un Movimento contro il giogo d'azzardo, non può ospitare la pubblicità di slot-machine o altri siti che ospitano giochi di qualunque tipo che possono indurre alla dipendenza.
Se il Blog delle stelle dovesse persistere posso, da iscritto della prima ora, ad una mutazione genetica del Movimento e pertanto, dal mio punto di vista personale, vedrei un allineamento alle tematiche politiche dei raggruppamenti politici a cui il Movimento si oppone, contravvenendo così allo spirito ed alla lettera del programma delle Cinque Stelle.

giuseppe capezzuto 15.07.17 08:50| 
 |
Rispondi al commento

""Ma noi non resteremo in silenzio, questa volta no. Questa volta Renzi, il Pd e tutti i governi in provetta che ci hanno propinato finora risponderanno davanti al Paese dei loro disastri.""
e queste sono le conclusioni che trae di maio da una situazione
INCREDIBILE INSOSTENIBILE INACCETTABILE UMILIANTE ASSURDA PARADOSSALE.....
CARO DI MAIO a noi di non rimanere in silenzio non ce ne fotte una min...., SE è solo per fare rumore
c'è gia il popolo italiano che urla,
CHI NON LO SENTE E' SOLO PERCHE NON VUOLE SENTIRE.
Dal movimento 5 stelle ci si aspetta che dica quello che fara se ANDRA AL GOVERNO.
Se vi nascondete dietro TATTICISMI E PAROLE la conclusione che trarra il popolo e che avete intenzione di imbrogliarci come tutti gli altri.
e ricordatevi: LE PAROLE, ...ANCHE QUELLE GIUSTE SONO PIETRE, MA QUANDO SONO NECESSARIE BISOGNA TIRARLE ..E SENZA NASCONDERE LA MANO.

franco rosso 15.07.17 08:22| 
 |
Rispondi al commento

E’ chiaro che le colpe o i limiti o le scelte dell’Unione europea sono ben strani perché nel trattato detto Triton è scritto che devono sbarcare tutti qui per essere smistati, poi però quelli che hanno diritto di asilo devono essere RIPARTITI tra i vari paesi europei. Questi però ora non ne vogliono sapere di prenderseli venendo meno al trattato e l'Europa, quella stessa che è molto brava a penalizzarci se sforiamo i conti o non applichiamo le sue esiziali riforme non fa nulla quando si rifiuta Schengen (vedi muri vari) o si rifiuta Triton, dimostrando la sua completa inefficienza.
Insomma l'Europa è capace di darci multe miliardarie se non applichiamo i suoi ordini sulla finanza e i conti pubblici, se non riduciamo i salari o non tagliano i diritti del lavoro, ma poi non fa niente se i Paesi costruiscono muri o rifiutano i migranti.
E' ben strana questa Europa che alla fine serve solo al grande capitale, e dei Paesi in crisi se ne frega e anzi aumenta la loro crisi con totale indifferenza!
Si chiama sindrome del pollaio. Se in un pollaio c'è una gallina debole, tutti la beccano in testa finché le perforano il cervello e muore. E noi oggi, grazie a Pd, Fi e Lega, siamo la gallina debole del pollaio.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.07.17 07:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Francia ha la responsabilità di aver creato questo casino in Libia (con il supporto " tecnico" italiano di Napolitano & C......!!!) Ora che ci pensi la Francia a fermare i trafficanti, le rotte, i migranti economici...
Comunque fuori da questa Unione europea che fa schifo...prima però fuori dall'euro. In cinque anni l'Italia rinascerebbe.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 15.07.17 07:40| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera il Tg Rai parlava di accoglienza di "profughi siriani" mentre mostrava esclusivamente navi zeppe di poveracci africani. Dove va a parare questa mala informazione? La gente non è stupida e l' impatto potrebbe essere solo un rafforzamento delle simpatie a destra. Che fosse questa la nuova strategia dei poteri forti? In fondo una bella svolta autoritaria all'insegna di Ordine e Legge (ma solo di facciata, come ha fatto Alemanno a Roma che se l'è presa solo con le prostutute) risolverebbe un bel po' di problemi alla camorra per conto della quale ci governano.

Mario C. Commentatore certificato 15.07.17 07:37| 
 |
Rispondi al commento

Mi rendo conto che a molti risulta incomprensibile come sia stato possibile per un Governo italiano firmare prima i vari Patti di Dublino,poi Triton che ha sostituito Mare nostrum,patto in cui si accettava di accogliere TUTTI i migranti del Mediterraneo,qualunque fosse la nave che li trasportava,ma il punto è,come dice Di Maio,che Berlusconi,Maroni,Letta e Renzi hanno firmato patti infami con l’Ue affinché chiudesse un occhio sui loro conti pubblici che erano pessimi (con Renzi 124 miliardi di debito in più) e ci concedesse un po’ di flessibilità,quella poi che ha permesso a Renzi di creare consenso distribuendo bonus e regalie(come gli 80 euro) senza che migliorasse l’economia e anzi con 5 milioni di italiani in povertà assoluta e la crescita peggiore d'Europa, peggio anche della Grecia.Insomma Fi, Lega e Pd ci hanno venduti per conservare le loro poltrone, mentre gli altri Governi europei hanno protetto i loro Paesi e si sono opposti a una invasione incontrollata
Il fatto è che l’Italia doveva raccordare solo gli sbarchi (con Triton) e smistare i migranti che poi sarebbero stati ripartiti in quote tra i vari Paesi europei,ma a questo punto è scattato solo Dublino per cui il Paese dove i migranti arrivavano se li doveva tenere. Un mix micidiale, perché quando si è passati alla fase della ripartizione per quote,ogni Paese europeo si è tirato indietro e le ha rifiutate.
Inutile recriminare attaccando il M5S,Di Maio e gli altri hanno denunciato l’obbrobrio appena lo hanno conosciuto,ma per due anni tutti hanno taciuto finché la Bonino non ha parlato. Eppure era tutto lì, scritto nero su bianco nei patti firmati dai vari Berlusconi, Maroni, Letta e Renzi, nel silenzio complice dei media, ed era ridicolo poi che Gentiloni facesse le sue sceneggiate "dopo". Ci siamo incaprettati da soli.

Di questo si è parlato con la Bonino, Telese, Parenzo e Cerno nel ‘In onda’ di ieri
Guardatelo, è interessante:

https://www.youtube.com/watch?v=wV9ncIM56-g

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.07.17 07:37| 
 |
Rispondi al commento

Dal 4 Dicembre 2016 la maionese e' impazzita . Qualcuno insiste di continuare all'infinito nella speranza che qualcuno si faccia male. Il Paese e' sull'orlo di una crisi di nervi tra migranti ,roghi,debito pubblico ,giovani senza prospettive e lavoro ,mancanza d'acqua ,ecc. CHE FARE ?
FACCIAMO GRANDI TITOLONI DEL CAZZO SUI GIORNALI ,RACCONTIAMO ALTRE STORIELLE IN TV E AIZZIAMO LE FAZIONI SUL WEB. Questa legislatura illegale andava chiusa da tempo avremmo evitato altri e ulteriori danni su danni.

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 15.07.17 07:29| 
 |
Rispondi al commento

MENO MALE CHE LA FRANCIA STA DIFENDENDO L'EUROPA DAI CLANDESTINI, ALTRIMENTI IN POCHI ANNI L'EUROPA FAREBBE LA FINE DELL'ITALIA.

Luigi C 15.07.17 07:21| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è:

l'invasione straniera dei migranti,
i regali alle Banche,
l'Euro,
la disoccupazione giovanile al 37%,
il pareggio di bilancio,
le privatizzazioni,
le delocalizzazioni,
la precarietà del lavoro,
etc., etc,

IL PROBLEMA E' L'UNIONE EUROPEA!


fanno bene a respingerli.
la soluzione non è distribuirli in europa! vanno mandati indietro!!!

frigo rifero 15.07.17 01:00| 
 |
Rispondi al commento

a Luigi ...... scusami una domanda ..... per quale motivo l'UE ora si
dovrebbe "sobbarcare" tutte le "iniziative" sbagliate fatte dal "bomba"
(che pensava solo ed esclusivamente ad alimentare a suon di miliardi di
euro di tasse degli italiani un sistema che gli permette/permetteva di
essere dove è), mica in UE sono fessi come in Italia ....... dove c'è un 25
% di elettori che continuano imperterriti a dare fiducia ad un vero e
proprio PAGLIACCIO????
Forse non è il "bomba" il vero problema ..... il vero problema è
rappresentato da quei milioni di elettori italiani che oggi come oggi sono
ancora pronti a votarlo.
Se Francia ed Gran Bretagna hanno bombardato la Libia (destabilizzandola)
per i loro (e dei loro cittadini) interessi .... hanno fatto esattamente
ciò che i politicanti di mestiere non hanno MAI fatto (almeno negli ultimi
30 anni) per l'Italia.
Io sinceramente ..... se un governo porta avanti i miei interessi non
riesco a condannarlo a differenza di quei governi (italiano docet) che
pensa solo a tutelare gli interessi propri, dei loro familiari e "degli
amici degli amici". Ripeto ..... il problema della Italia è quei 6-7
milioni di italiani che votano pd, punto e basta.

luigi 15.07.17 00:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Francia fa bene a chiudere il proprion confine ai clandestini, perchè per la maggioranza di clandestini si tratta. Altrettanto dovrebbe fare l Italia in linea con il resto d Europa.

Donatella davanzo 15.07.17 00:46| 
 |
Rispondi al commento

.....record migranti...record debito pubblico.... L'Italia dei record ( negativi ) .....

http://www.adnkronos.com/soldi/economia/2017/07/14/nuovo-record-del-debito-pubblico_QMuel85I2U0k5n9v5OsdyL.html

Tony 15.07.17 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Antonio D... io direi invece, che da decenni è finito il tempo dello sfruttamento coloniale (poi multinazionale) dei paesi africani: la verità è un po' quella delle nostre regioni meridionali e cioè che i loro governanti SONO INCAPACI, CORROTTI E NEL MIGLIORE DEI CASI, NON ALL' ALTEZZA DELLA SITUAZIONE: INSOMMA UNA CLASSE POLITICA CHE VALE ZERO !!! Inutile ripetere che l'Africa è forse il continente potenzialmente più ricco del pianeta, eppure nessun suo paese è riuscito ad avvicinare i livelli di qualche nazione progredita: perché dare la colpa alle multinazionali o peggio ai retaggi del colonialismo europeo ? Noi occidentale ormai dobbiamo abbandonare definitivamente tutti i sensi di colpa che in qualche caso continuano ad affliggere qualche radical chic che non sa un accidente della realtà politico economica dell'Africa. Io direi molto semplicemente che sono gli africani A NON SAPER DARSI UNA CLASSE DIRIGENTE VALIDA E NOI OCCIDENTALI NON ABBIAMO ORMAI NESSUN DOVERE DI TORNARE LI ED INSEGNARE LORO, COME SI FA A GOVERNARE UN PAESE CIVILE PIENO ZEPPO DI RISORSE NATURALI. Semmai sono le organizzazioni dell'ONU che, per lo meno, devono cominciare ad attuare in collaborazione con le autorità locali, UNA POLITICA DI CONTROLLO DELLE NASCITE, come a suo tempo ha saputo fare intelligentemente, il governo cinese anni addietro. Insomma... basta battute di petto e accuse a chi nella realtà, non c'entra un mimo di mazza, con lo sfascio socioeconomico che regna in Africa.

Umberto Tordone Commentatore certificato 15.07.17 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

comunque, max stirner, ti chiedo scusa per avere frainteso il tuo commento.

carlo 14.07.17 23:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHE L'ITALIA E' L'UNICO STATO DEL MONDO A DOVER ACCOGLIERE MIGRANTI. PERCHE TUTTI GLI ALTRI STATI HANNO IL SACROSANTO DIRITTO DI DIFENDERE LE PROPRIE FRONTIERE E DI METTERE REGOLE STRINGENTI VERSO L'IMMIGRAZIONE? PERCHE NOI NON ABBIAMO GLI STESSI DIRITTI. QUANDO ARRIVAVANO SUI BARCONI CI DICEVANO CHE ERANO IN PERICOLO DI VITA E NON POTEVAMO RESPINGERLI PERCHE NE AVREMMO CAUSATO LA MORTE. ORA ARRIVANO SU NAVI SICURE BATTENTI BANDIERA DI ALTRI PAESI NON SONO PIU' IN PERICOLO MA DOBBIAMO ACCOGLIERLI SEMPRE E SOLO NOI PERCHE? LO CHIEDO AL GOVERNO ALL'OPPOSIZIONE AL PARLAMENTO AI MEZZI DI COMUNICAZIONE

lucia 14.07.17 23:48| 
 |
Rispondi al commento

...il PD & C trasformano l'Italia in un gigantesco ''hotspot''.....

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2017/07/14/migranti-polemica-per-hotspot-civitavecchia.-il-sindaco-m5s-impossibile_7d3f4fb9-916c-4ced-a483-cfa82bb6b449.html

Tony 14.07.17 23:43| 
 |
Rispondi al commento

i clandestini sono una risorsa. ma certo. sono perfettamente d'accordo. ma bisogna vedere per chi.

1) per gli schiavisti.

2) per quei politici che sperano che poi li voteranno.

3) per le mafie sempre in cerca di manovalanza.

4) per le onlus che li portano qui'.

5) per gli scafisti.

6) per quelli che gli organizzano il viaggio in africa.

7) per le coop che gestiscono i centri dove vengono portati.

poi anche

1) per chi gli affitta le case al triplo e comunque li sfrutta in ogni kodo possibile

2) per le aziende che li mettono in competizione con i lavoratori italiani

3) per le politiche neocon di ribasso dei salari e dei diritti portate avanti da nostri politici

3) probabilmente, ma comincio a crederci anch'io per come stanno andando le cose, per la forza e la determinatezza con cui si continua ad andare nella direzione sbagliata contro ogni logica e bon senso, per chi vuole destabilizzare socialmente, politicamente e economicamente l'area dell'UE e l'euro.


etcetcetc

carlo 14.07.17 23:33| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Luigi!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 14.07.17 23:33| 
 |
Rispondi al commento

ma cosa aspettiamo una volta sbarcati diamogli subito passaporto italiano vale la pena con passaporto italiano sono europei per cui fine dei respingimenti !!!

sergio boscariol 14.07.17 23:29| 
 |
Rispondi al commento


Non hai ancora capito che con la missione Triton ci siamo assunti noi il compito di sbarcarli in Italia?"


--------------------------------------------------------------------

.questo e' un errore. non c'e' nessun motivo per affermare questo

la bonino ha detto : " siamo stati noi a VOLERE che le navi trasportassero i clandestini da noi".

il verbo VOLERE in italiano, esclude ogni possibile ricatto, imposizione o altro.

e del resto, se fosse vero che qualcuno ci ha imposto di far sbarcare i clandestini da noi, visto che sarebbe una cosa di una gravita' pesantissima, non sarebbe una cosa da poco, ci sarebbero stare rimostranze ufficiali. nelle sedi appropriate, non in tv. roba da scomodare l'onu, il tribunale dei diritti dell'uomo, strasburgo e il parlamento europeo.

----------------------

MA TU SEI CAPACE DI LEGGERE? INTENDO DIRE SAI RICAVARE UN SIGNIFICATO CHE CORRISPONDA ALLO SCRITTO?

".questo e' un errore. non c'e' nessun motivo per affermare questo"


buona ed efficace la presentazione di DiMaio..

pasquino 14.07.17 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Non hai ancora capito che con la missione Triton ci siamo assunti noi il compito di sbarcarli in Italia?"


--------------------------------------------------------------------

questo e' un errore. non c'e' nessun motivo per affermare questo.

la bonino ha detto : " siamo stati noi a VOLERE che le navi trasportassero i clandestini da noi".

il verbo VOLERE in italiano, esclude ogni possibile ricatto, imposizione o altro.

e del resto, se fosse vero che qualcuno ci ha imposto di far sbarcare i clandestini da noi, visto che sarebbe una cosa di una gravita' pesantissima, non sarebbe una cosa da poco, ci sarebbero stare rimostranze ufficiali. nelle sedi appropriate, non in tv. roba da scomodare l'onu, il tribunale dei diritti dell'uomo, strasburgo e il parlamento europeo.

che un gruppo di nazioni obblighi un'altra a fare robe come questa sarebbe di una gravita' inaudita.

e non c'e' nessuna prova o anche solo indizio per affermare questo.

anzi, ci sono prove del contrario. come ad es le parole della bonino. oppure il fatto che neanche l'opposizione ha mai protestato (sempre nelle sedi dovute, non parlo di parole in liberta' in qualche mezzo comizio tv), per un qualcosa anche solo di simile. e come opposizione non parlo della lega o della destra, che sono solo due paraculi falsi, ma anche del m5s. mai una parola del m5s su questo. e anche adesso non mi sembra che la loro protesta sia per questo motivo,

quindi, se si vuole veramente risolvere il problema e non solo sollevare un po' di cacca, si cominci una volta per tutte a puntare il mirino verso chi veramente fa le minchiate. senza avvallare i suoi alibi e le sue scusanti. che sono solo falsita'.e senza chiamare costantemente in correita' chi invece non c'entra niente. cosa che serve solo a snervare chi e' dalla parte della ragione, in questo caso l'europa, e a riverginare costantemente i nostri personalissimi politici di merda.

carlo 14.07.17 23:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...ma come, otto mijardi de debbito in più solo a giugno?? E dicono pure che c'è 'a "ripresa"??? Me pare 'na famija sommersa da debbiti pe' milioni , e che festeggia perchè er papa' c'ha avuto l'aumento de n'euro ar mese: evviva.......

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 14.07.17 23:09| 
 |
Rispondi al commento

e' proprio sbagliato l'approccio al problema.

anzitutto cominciamo a rimettere a posto le parole. qui' non si tratta di migranti, come ormai molto ipocritamente li chiamano, ma di clandestini. che la clandestinita' non sia un reato ok, rimane comunque che il clandestino, dappertutto, da che mondo e' mondo, se ne torna a casa sua. e se vuole andare in un paese va all'ambasciata di quel paese e si fa rilasciare un visto. stop. altrimenti se entra senza visto e' un clandestino. e quando un clandestino viene beccato, ok non vada in galera, ma comunque rimane un clandestino (non e' quindi un migrante, perche' il migrante ha il vist, non si e' mai visto un migrante senza visto d'ingresso) e se ne torna a casa sua.

comunque, torniamo al discorso che e' sbagliato l'approccio al problema.

perche' non e' l'europa che deve fare come l'italia, aprire i porti alle navi cariche di clandestini. ma e' l'italia che deve fare come l'europa. cioe' dalla nave non deve scendere nessuno che non sia identificato e ha il diritto di restare.

altrimenti, e' un casino. se anche i porti europei si aprono, come l'italia chiede e vorrebbe, siamo veramente fottuti. e il piano-soros (ormai lo possiamo chiamare cosi') si attuerebbe.

il m5s quindi non faccia il fesso, non stia a menarla col fatto che l'europa deve aprire i suoi porti. che restino chiusi che va bene cosi'. ma pretenda che l'italia si allinei a quello che l'europa vuole e fa.

carlo 14.07.17 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Maio stai sbagliando tutto, lmeno per quanto riguarda me.
Sei ignorante e fin qui pazienza.
Fai un passo indietro e lascia il passo a chi le cose le conosce.
Senza offesa ma quando fai una affermazione, prima controlla.

ivan.italico 14.07.17 22:37| 
 |
Rispondi al commento

...maaaa... il riprodursi un po meno per gli africani ..nooo?

Il coito interrotto è GRATUITO e non occorre avere neanche una laurea in RIPRODUCILOGIA.

Persone che si riproducono come i conigli , di fatto creano SCHIAVI...per i potenti di turno.

Chi mette al mondo figli in condizioni di disagio è il primo responsabile ed il primo nemico...dei figli STESSI

E poi che non mi si venga a romper le balle a me...che di figli ne ho solo UNO

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 14.07.17 22:31| 
 |
Rispondi al commento

Il Bomba, si è accordato per accogliere gli immigrati in cambio di soldi.
Gli immigrati a noi, i soldi a LORO.

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 14.07.17 21:53| 
 |
Rispondi al commento

L’Africa è ricchissima di materie prime (Petrolio, Gas, Uranio, Coltan, Oro, Diamanti, etc.), materie prime che sfruttiamo noi, (le nostre multinazionali), pagandole pochi spicci che vanno ai vari dittatori che noi insediamo in quei paesi.
Alle popolazioni, non arrivano neppure le briciole.
Paghiamo loro il giusto prezzo, fornendo loro attrezzature, TECNICI e tecnologie per coltivare e sfruttare i loro territori le loro risorse.
E magari, quei poveracci, rimarranno nel loro paese.
E magari, i nostri giovani, ed anche le nostre piccole medie industrie, troveranno occasione di lavoro in quei paesi, proprio per aiutarli a svilupparsi ed evolvere.
Altrimenti, diventerà una guerra tra poveri e un po’ meno poveri, mentre LORO, con le tasche piene dei nostri soldi, affacciati a balconi di case regalate a LORO insaputa, con escort inginocchiate ai loro piedi che lavorano di bocca, sghignazzano e scommettono su chi prenderà più manganellate tra quelli che, nelle strade e nelle piazze, protestano.
Guardate la puntata di Report della Gabbanelli del 31 Ottobre 2016, come si sta comportando la Cina in Africa, ed impariamo dai Cinesi.
http://www.raiplay.it/video/2016/10/Cina-compact-e2fd3607-54c4-486b-80af-295ca2a71f18.html

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 14.07.17 21:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'Un politico solo è un politico fottuto', diceva Faber. A buon intenditor...

marco ., roma Commentatore certificato 14.07.17 21:28| 
 |
Rispondi al commento

perche' prendersela con la francia quando sta facendo esattamente quello che fanno tutti gli stati d'europa e che dovremmo fare anche noi: chiudere i porti. invece la notizia del tg di questa sera: nei prossimi giorni si apriranno altri porti italiani agli sbarchi altro che chiudere quelli aperti che e' l'unica cosa da fare. Quello che fa la francia ai suoi confini sono affari suoi come sono affari nostri quello che facciamo noi ai nostri confini. LA DOMANDA DELLE DOMANDE E: PERCHE' L'ITALIA E' L'UNICO STATO OBBLIGATO AD ACCOGLIERE MIGRANTI? FINCHE' NON CI VIENE DATA UNA RISPOSTA CHIARA E CONVINCENTE NON CI INTERESSA ALTRO. SE GLI ALTRI HANNO IL SACROSANTO DIRITTO DI DIFENDERE I LORO CONFINI PERCHE' ANCHE NOI NON ABBIAMO LO STESSO DIRITTO. I MIGRANTI CHE ARRIVANO NEI NOSTRI PORTI NON SONO PIU' IN PERICOLO DI VITA MA SONO AL SICURO SU NAVI BATTENTI BANDIERA DI ALTRI PAESI ED E' LA CHE DOVREBBERO ESSERE CONDOTTI. CHIUDERE CHIUDERE CHIUDERE TUTTI I NOSTRI PORTI ALLE NAVI BATTENTI BANDIERA STRANIERA-

lucia 14.07.17 21:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Europa non c'è più, oppure servono altre prove?
Il sentimento è: ognuno per sè e Dio per tutti che equvale al "si salvi chi può".

giorgio peruffo Commentatore certificato 14.07.17 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Sembra che la giunta Sala a Milano sia in crisi e possa cadere presto.
MAIORINO ALLA FOLLA!

mario genovesi 14.07.17 21:05| 
 |
Rispondi al commento

PROGRAMMA POPOLO :

basta immigrazione, SIAMO PIENI! Ora vadano nel resto di europa!
CHIUSURA IMMEDIATA DEI "CENTRI DI ACCOGLIENZA"

Minore sfruttamento sul lavoro :
ORARI PIU' CORTI.
SALARIO MAGGIORE.
PENSIONE DOPO 40 ANNI DI LAVORO.
SPAZIO AI GIOVANI.

LOTTA ALLA DELINQUENZA E CORRUZIONE IN OGNI SUA FORMA.

MAGGIOR CONTROLLO SULLE STRADE E NELLE CITTA' CONTRO LA BARBARIE IMPERANTE.

NO FINANZIAMENTI AI PRIVATI.

CHIUSURA DELLE SALE SLOT E DEI PUNTI GIOCO D'AZZARDO NEI LOCALI PUBBLICI.

USCITA DALL'EURO.

STATALIZZAZIONE DI BANCHE E GROSSE IMPRESE ENERGETICHE E TELEFONICHE/INFORMATICHE CRUCIALI PER LA SICUREZZA DEL PAESE.

CHIUSURA IMMEDIATA delle CENTRALI a CARBONE e GASOLIO
INCENTIVAZIONE EOLICO E SOLARE

Tutti gli scarichi fognari e industriali e agricoli sottoposti a depurazione

Sbino D 14.07.17 20:59| 
 |
Rispondi al commento

OT: CONSIDERAZIONI SETTIMANALI
1-Natività Italiana = 0
2-1000€ ad ogni nascituro(indovinate chi)
3-Approvazione Jus-soli
4-Migrazione galoppante.
Si chiude il cerchio sulla nuova colonia Europea: l'ITALIA!
Come buttare nel cesso le risorse rimaste!

ps: e poi chiediamo alla Francia 2 canadair per spegnere gli incendi!
Ma dove vogliamo andare!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.07.17 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Francia è sempre stato un colonizzatore, non vi ricordate, siamo stati colonizzati anche noi?
Aspettiamo di sentire Gentiloni a riferire in parlamento.
Ben venga una commissione d'inchiesta, vogliamo sapere come stanno le cose.
Sui giornali si leggono gli attacchi a Di Maio, mi chiedo come non si capisca che tutti quanti dovremo mantenere queste migliaia di centinaia di immigrati.
Non possiamo farcela, sono troppi.

Rosa 14.07.17 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Rivoluzione rivoluzione non violenta, cacciamo questi traditori dal governo, Basta! Dobbiamo fare cadere questo governo fantoccio ora. L 'Europa della finanza, accozzaglia di popoli disuniti non si muoverà mai, oltretutto siamo totalmente deligittimati, sanno che Gentilini è il lacchè di una nullità. La sola maniera è mettere in campo i soldi che versiamo in Europa e bloccarli finché non cambieranno le cose.

Filippo 14.07.17 20:29| 
 |
Rispondi al commento

ma se il presidente del consiglio italiano firma un trattato per prendersi tutti i clandestini ,
perchè bisogna prendersela con l'europa ?

paolo b., ancona Commentatore certificato 14.07.17 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il governo alle prossime elezioni non cambia allora sì, bisogna uscire dalla UE perché comunque saremo fottuti. Se dobbiamo morire piano piano, allora è meglio farlo in un colpo solo per poi risorgere con una Banca propria che stampa moneta e distribuisce crediti alle imprese. O vogliamo sentire ancora la Banca d’Italia e Padoan che “prevedono” crescita, crescita, crescita? La madre degli imbecilli (o degli opportunisti, scegliete voi) è sempre in cinta ma poniamo un limite a queste gravidanze. Io direi…

Franco Mas 14.07.17 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma i giornalisti, le RAI, i politici, dove cazzo sono!!! Deve essere il Popolo Italiano a scendere in piazza a dimostrare loro come si governa uno Stato? POVERA ITALIA.

valentino g., castelfranco veneto Commentatore certificato 14.07.17 20:06| 
 |
Rispondi al commento

OT? ???

2.1.2. Disembarkation in Third Countries

ALL MIGRANTS intercepted or rescued were disembarked IN ITALY.

Disembarkation in third countries WAS NOT foreseen in the operational plan.

As a result, no such action was carried out during the implementation period of JO EPN Triton 2015.
To meet the requirements of the Regulation, the special template for the reports of disembarkation in Third Countries was made available to the deployed assets, but was never used as no disembarkations in third countries occurred. The operational area of JO EPN Triton 2015 included the SAR regions of Italy and Malta. Nevertheless, the MRCC Rome received vast majority of SAR requests from boats in distress in Libyan SAR. Communication between the MRCC Rome and Libyan SAR authorities was always established. In view of limited response rate, in most cases SAR was managed by MRCC Rome.

ALL THE MIGRANTS rescued in the Libyan SAR Area were disembarked IN ITALY

da :
2. Information on the application of the Regulation in each Joint
Operation 2.1. EPN Triton 2015

Frontex´ Annual Report on the implementation on the EU Regulation 656/2014 of the
European Parliament and of the Council of 15 May 2014 establishing rules for the
surveillance of the external sea borders.

http://bit.ly/2beX9CB

id &as Commentatore certificato 14.07.17 20:05| 
 |
Rispondi al commento

L'essere ipocriti non potra salvare gli italiani che vivomo nella miseria,i politici complici di questo barbaro gioco li ritroveremo in politica .Non siete stanchi di dirci cazzate...Ora anche uomini del M5S recitano questa farsa ipocrita...Un biglietto aereo della Ryanair costa 20 euro prendete questa gente e riportateli nei loro paesi..Ogni angolo, anche del piu piccolo paese Italiano vi sono extracomunitari che chiedono elemosina,Sembrate ciechi ho l'ipocrisia vi ha offuscati mentalmente..IL 30% del popolo italiano non sa come arrivare alla fine del mese grazie alla vostra politica?? Questo si deve dire a bruxelles??

lillo angelo 14.07.17 20:04| 
 |
Rispondi al commento

SI, L'EUROPA SI E' FERMATA A VENTIMIGLIA E FORSE E' ANCHE UN BENE PER NOI, SOPRATTUTTO PER QUELLI CHE CREDONO ANCORA NELL'UNIONE EUROPEA, CHE COSI' POSSONO SVEGLIARSI, APRIRE GLI OCCHI E CONSTATARE CHE SONO DEGLI IMBECILLI E CHE SONO STATI PRESI PER IL CULO DA OLTRE TRE LUSTRI. L'ITALIA DEVE USCIRE DALL'EURO E LIBERARSI DALL'UE UNA VOLTA PER TUTTE, PERCHE' SOLO CON IL RECUPERO DELLA SOVRANITA' PUO' RISORGERE. QUESTO LO DICONO IN TANTI, INCLUSI ECONOMISTI STRANIERI E PREMI NOBEL. ATTUALMENTE L'UE CI DA SOLO ORDINI E SUGGERIMENTI DISTRUTTIVI PER L'ECONOMIA E LA SOCIETA', MENTRE PRETENDE PERIODICAMENTE UN PIZZO A PIU' ZERI. I MIGRANTI SONO E RESTERANNO UN PROBLEMA NOSTRO, NON CI PIOBE. FUORI DALL'EURO E DALL'UE! SUBITO!!!

Zampano . Commentatore certificato 14.07.17 19:48| 
 |
Rispondi al commento

A che cosa ci serve l'Unione Europea se poi nella realtà si dimostra disunita?

Giovanni Bernardi 14.07.17 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Tutta questa gente arriva da paesi che sono stati colonie francesi, inglesi ecc.
Li hanno depredati, impoveriti, sfruttati, si sono arricchiti alle loro spalle e adesso si rifiutano di accogliere. E' questa l'europa che vogliamo?

tullia colombo 14.07.17 19:35| 
 |
Rispondi al commento

In questa guerra fra poveri
Poveri italiani senza lavoro e massacrati dalle tasse
E poveri immigrati in cerca di un lavoro e disposti a vendersi per un euro in meno degli italiani
Si perde di vista chi vuole quote sempre crescenti di immigrati nei Paesi , con l'immigrazione usata come una arma per destabilizzare i governi
Con gli immigrati low cost e senza diritti che vanno a fare la concorrenza ai lavoratori che hanno Costituzione troppo democratiche e ispirate ai valori sociali e del welfare
Per far rimanere competitivi le multinazionali che continuano a investire in Italia e Europa ...
E allora ci vogliono più immigrati per abbassare il costo del lavoro per unità di prodotto , immigrati disposti a lavorare senza diritti , senza tutele ... per accrescere il Pil e i profitti di pochi che ricattano gli Stati minacciando di portare diretta,ente nei paesi low cost la produzione di merci ...
E allora la politica fa finta di non capire e di non vedere , mentre l'economia si frantuma di fronte a una classe media che non si può più permettere neanche i beni delle produzioni low cost ... perche' i soldi sono finiti con il lavoro che e' finito in un ribasso continuo di chi produce a meno prezzi ...
I lavoratori cinesi dovevano acquisire le tutele dei lavoratori occidentali con le delocalizzazioni e invece e' andata a finire che i lavoratori occidentali sono costretti a produrre , se vogliono mangiare con una concorrenza così spietata, senza tutele, senza diritti ... o in alternativa ingrossare l'esercito dei disoccupati che in Europa ammonta a quasi 30 milioni di cittadini, di persone ...

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.17 19:27| 
 |
Rispondi al commento

I francesi hanno bombardato la Libia di Gheddafi per primi ,
Con i mirage francesi che si sono alzati in cielo
Senza aspettare nemmeno la risoluzione dell'Onu
Seguito dai phantom inglesi e dalla aviazione americana

Risultato il petrolio libico che era per il 30 per cento in mano all'Eni e' passato nella stessa quota alla Total grqncese, seguita dalla British petroleum e dalla Schell inglesi e olandesi , e dalla Exxon e Chevron made in usa ...
Noi siamo andati in Nigeria a cercare petrolio ...
Poi ora alzano le barriere dell'Europa a Ventimiglia perché sanno che quote in più d immigrati in Francia possono favorire l'ascesa delle destre, della Le Pen e li lasciano a noi, tutti questi immigrati trasportati dalle mafie che attraverso il corridoio libico arrivano nel BelPaese ....
Con gli immigrati che secondo
Il sistema Buzzi Carminati "rendono più della droga"

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.17 19:16| 
 |
Rispondi al commento

COME SEMPRE, CI PRENDONO IN GIRO
E’ bastata la dichiarazione di Spagna, Inghilterra, Irlanda, Francia, Germania, Svezia, Portogallo, Malta, Slovenia e Romania di non voler accogliere nei propri porti gl’immigrati clandestini e l’afflusso via mare verso quegli Stati si è arrestato. L’Austria e la Francia hanno chiuso in poche ore i confini via terra con l’Italia. Da noi, i politici paventano mille difficoltà nel chiudere i nostri porti all’afflusso di decine di migliaia di disperati, provenienti da Paesi ad alta incidenza di disoccupazione. Che cosa c’è dietro l’apparente follia dei nostri governanti?

Giuseppe C. Budetta 14.07.17 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Macron e' quel signore che lavorando alla Banca Rothschild ha contribuito a finanziare la multinazionale Nestle'
Facendole acquisire la Pfizer , uno dei colossi farmaceutici leader nel settore dei vaccini
Au,entrando la redditività del gruppo passando dal settore agroalimentare con Basse redditività attorno al 5/10 per cento
Al settore farmaceutico
Con redditività del 20 per cento
E punte fino al 30/35 per cento nel subsettore dei vaccini

Quindi Macron i confini dell'Europa li mette dove gli pare , ora anche a Ventimiglia ...

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.17 19:05| 
 |
Rispondi al commento

*****
Magari fosse solo a Ventimiglia.
*****

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 14.07.17 19:04| 
 |
Rispondi al commento

A chi risponderanno?
Tutti gli organismi internazionali, a cominciare dall'ONU, sono incapaci di operare: non c'è accordo fra gli Stati per far finire le guerre in atto, figuriamoci se si preoccupano degli sbarchi in Italia! Alla luce del diritto internazionale forse si potrebbe fare qualcosa, ma l'Italia è un vaso di coccio che si trova bloccata fra vasi di ferro. Se, per ipotesi, arrivasse domattina un governo formato a maggioranza assoluta Cinque Stelle o Lega non credo si riuscirebbe a bloccare gli sbarchi, nemmeno per un giorno. Il cinico pupazzo, sapendo tutto questo, pensò di sfruttare a proprio vantaggio la situazione, siglando il patto scellerato con coloro che nella UE vogliono l'Italia sotto i loro piedi.

Maria 14.07.17 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Qui si sta perdendo tempo con le chiacchiere.
e si arriverà dopo aver perso miliardi e tempo a : nulla di fatto- L'UE non cambia, come lo deve dire, in cinese, russo,afgano perché lo capiscano quelli al governo.
A quando anche in Italia la chiusura dei porti e il ritiro delle nostre navi?
altro che aiutarli in Africa e poi con quali soldi...dove tagliano?
sarebbe ora che il M5S tirasse fuori i cosiddetti, tanto per fare gli interessi degli Italiani-

glago 14.07.17 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Scusate io ritorno sui vaccini ...
Ma una come la senatrice Elena Fattori che non fa più parte della commissione sanità e ora fa parte di quella dell'agricoltura
Perche' ha parlato a nome dei senatori del Movimento 5 stelle sui vaccini in Senato?
Dicendo che il consenso informato andava finalizzato a fare più vaccinazioni
E che il Pd sbagliava strategia usando l'obbligo
Perche' con il consenso informato si ottengono più
Risultati?
Lei usa il consenso informato per vaccinare di tutto e di più?
Ma una cosa critica sui vaccini, sui conflitti di interesse, sulla mancata sperimentazione per i dieci vaccini , sui metalli pesanti usati nei vaccini, sulle perplessita di questa sovravqccinazione di massa , record mondiale in Italia di vaccinazioni , con i relativi effetti collaterali negativi a migliaia, la dice o e' una del M5s che per ha le stesse finalità del Pd cioè vaccinare tutti anche in assenza di epidemie , TSO per tutti senza che ci siano pericoli di infezioni ?

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.07.17 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve,

a Ventiliglia si e' fermata l'europa? No. L'europa non si dimentica di noi quando si tratta della vaccinazione obbligatoria.

Nessuna barriera !!!

Al 14.07.17 18:50| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori