Il Blog delle Stelle
Libia: il governo fa accordi con un fantasma

Libia: il governo fa accordi con un fantasma

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 31

di Manlio Di Stefano

Il lupo perde il pelo ma non il vizio, così, come era solito fare Renzi, anche il Governo Gentiloni (o meglio Renzi Bis) prova ad accreditarsi a suon di fantasiose e altisonanti dichiarazioni a mezzo stampa sulla gestione della crisi libica e, ovviamente, il tutto senza passare dal Parlamento italiano.

Questa volta è il turno del neo Ministro degli Interni Minniti che si è impegnato a garantire non precisati "aiuti" al fantomatico governo di al-Serraj. Aiuti che, secondo alcuni organi di stampa, non sarebbero solo economici, ma addirittura droni, radar e addestramento militare.

Ma quanto efficaci potranno essere questi aiuti? Zero.

Si tratta, infatti, di una decisione che alimenta e non migliora il disastro libico prodotto dall'invasione occidentale del 2011. Questi aiuti andranno infatti ad al-Serraj, l'uomo che la "comunità internazionale" aveva scelto come il nuovo capo del "governo nazionale libico" e che oggi è un premier in ostaggio, con un controllo quasi nullo del paese. Un Presidente scelto da un'oligarchia occidentale che, non solo non è riuscito a unire i due Parlamenti di Tobruk e Tripoli in lotta, ma ha creato enormi spaccature e addirittura l'occupazione di sedi istituzionali a Tripoli, con le milizie fondamentaliste che si stanno rafforzando ogni giorno di più.

Un disastro esattamente come con la "Missione Ippocrate"con cui l'Italia si è impegnata ad inviare 300 uomini di cui circa 100 paracadutisti della Folgore, 65 tra medici e infermieri e 135 a supporto logistico, oltre allo "schieramento di un C27-J per una eventuale evacuazione strategica e lo stazionamento di una nave attualmente impegnata nel dispositivo di Mare sicuro con funzioni di supporto".

Il nostro Paese viene ancora una volta portato allo sbaraglio dagli "alleati": l'apertura dell'unica sede diplomatica occidentale a Tripoli pone a serio rischio l'incolumità del nostro personale e non aiuterà a limare i contrasti nel paese.

In Libia, infatti, la situazione è evoluta sul campo a favore della parte avversa a Tripoli. L'attacco alla Mezzaluna petrolifera libica condotto recentemente dal generale Khalifa Haftar, l'uomo forte di Tobruk e della Cirenaica, ha portato alla conquista di due obiettivi strategici: i terminal petroliferi di Sidra e Ras Lanuf e due porti tra Sirte e Bengasi, da cui viene esportato quasi la metà del greggio libico. Si sono generate sul territorio, da allora, due condizioni critiche che l'accordo di Minniti alimenta ulteriormente: la prima è lo scontro tra Tripoli e quello di Tobruk che allontana l'adempimento delle condizioni previste dalla risoluzione ONU 2215; l'altra è quella meno visibile degli interessi contrastanti delle potenze in campo: Francia, Russia ed Egitto continuano ad appoggiare Haftar, con implicazioni anche sul fronte siriano.

Un disastro drammatico su tutta la linea di cui Gentiloni è triste protagonista da Premier ma, soprattutto, da ex Ministro degli Esteri, avendo per anni avallato la linea dell'imposizione di un Premier mai riconosciuto dalla società libica. Linea portata avanti anche dal neo Ministro Minniti nelle vesti di responsabile dell'Intelligence italiana per gli ultimi 3 anni e mezzo. Gentiloni e Minniti, una coppia che ha già sbagliato tutto, ogni previsione ed analisi, oggi ci propone, a spot, un accordo? Un documento? E con chi? Con chi in Libia non può nemmeno entrare nei palazzi del governo perché rischia di essere cacciato a fucilate dagli altri gruppi? Siamo nel ridicolo...
Il piano ONU/USA/Italia per riunificare le diverse formazioni militari dell'Est e dell'Ovest della Libia, sotto l'autorità del governo di Tripoli è fallito miseramente. Tutti i protagonisti ne prendano atto, invece di siglare accordi inutili con il simbolo più visibile di quel fallimento.

Il M5S da tempo propone accordi con le municipalità libiche, gli unici rappresentanti credibili per la popolazione, con l'obiettivo di far ripartire la ricostruzione del paese e garantire i servizi minimi essenziali ai cittadini, impiegando, a tal fine, parte della manodopera migrante diretta verso l'Europa.

Invece di finanziare chi ha come sue "milizie" i ribelli di Misurata, tristemente noti per episodi fondamentalisti e razzisti nel paese, Minniti ascolti il Movimento 5 Stelle per arrivare ad un dialogo effettivo tra tutte le componenti presenti nel paese.
Non c'è più tempo da perdere.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

10 Gen 2017, 16:23 | Scrivi | Commenti (31) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 31


Tags: aiuti, al-Serraj, di stefano, libia, minniti, misurata

Commenti

 

ma come tutto il mondo a MOSUL a guerreggiare contro 4 esaltati pazzi, e come sta andando? Di merda ,ora con i cie la storia realizza i campi di concentramento nell'era della modernità ,è GABRIELLI ci manda a dire che siamo in seconda o prima linea noi italiani x gli attentati, fate il tifo idioti che criticano ilM5STELLE x questi incapaci ,il Minniti è andato a chiedere a un generale in un sobborgo di tripoli di creare i CIE libici , poveri noi le lezioni della storia dicono che l'italia in quelle terre a sempre sbattuto il muso in terra W BEPPEGRILLO IL PICCOLO GESU

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 12.01.17 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Io passo dal tuo blog per ringraziare ms. ANISSA per i suoi benefici. Grazie a te cara Signora, la mia azienda è salito e mi sento sollevato ora. Posso testimoniare la mia gratitudine parlando per te ovunque io sarò, per il mondo, per sapere che ci sono ancora dei buoni di credito nel mondo si può contare per realizzare i suoi sogni e raggiungere i suoi obiettivi. Grazie mille per il prestito, e per chi vuole contattare questa donna, ecco il suo indirizzo : developpement.aide@gmail.com

alice vierra papoucho Commentatore certificato 12.01.17 11:24| 
 |
Rispondi al commento

.....Altro ministro alla moda! Creare i presupposti per un affare non visto,per tutti.....Poco ai Libici che, comunque diverrebbero famelici e tante mazzette lungo il percorso, dall'erogazione all'ultimo destinatario,con scarsissimi effetti pratici.....Ma con danaro
pubblico.....!

Francesco Talucci 12.01.17 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Paradossalmente ci costerebbe meno e sarebbe più' efficace un accordo con gli "scafisti" per "comprare" i migranti prima che salpino dalla Libia. Questo dovrebbe interrompere il flusso migratorio per mancanza di sbocchi. Sarebbe una soluzione estrema, ma a male estremo soluzione estrema. Al problema migratorio non ci sono soluzioni indolori. L'unica alternativa seria sarebbe costringere le Nazioni Unite ad assumersi il problema, che è' mondiale e coinvolge Paesi tutti membri dell'ONU. Questa avrebbe mezzi di pressione e fondi ben superiori a quelli italiani ed europei e potrebbe anche organizzare una equa distribuzione dei migranti tra tutti i Paesi membri, perché la distinzione tra profughi e migranti economici e' solo formale e sostanzialmente ingiusta. Morire di fame e' peggio che morire per una bomba. Se poi l'ONU si decidesse ad affrontare il più' grave problema dell'umanità , la sovrappopolazione e l'abnorme natalita' dei Paesi più' poveri, potrebbe avviare una campagna per il contenimento delle nascite. Altrimenti la situazione non potrà' che peggiorare.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 11.01.17 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Basta con le chiacchiere inutili: Movimento...muoversi! muoversi!
Dalle "politiche" del 2013 sotto passati 4 anni...l'Italia è ferma e gli
Italiani sempre più alla fame! - Al Voto Subito!!
-Uscire da UE ed euro il più presto possibile.
-Sovranità Monetaria e Sovranità Nazionale
-Fuori dalla NATO
-Applicare alla lettera la Costituzione a partire dall'Art.1: i traditori
della Carta Costituzionale e del Popolo Sovrano vanno messi sotto processo!
-Reddito di Cittadinanza subito a partire da: Pensionati "al minimo" -
Disoccupati – Esodati
-Aiuti adeguati (non elemosine) alle PMI e alle famiglie per far ripartire
il lavoro e il mercato interno, ecc...
-Stop alla tratta degli schiavi: Rimpatrio immediato di tutti gli immigrati
clandestini e/o "non aventi diritto"
Grazie per l'attenzione, un saluto a tutti.
Un Esodato Super-Incazzato.

Giovanni Antonio 10.01.17 21:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Manlio ti stimo moltissimo, ma devo dire che il nostro paese non viene portato allo sbaraglio dagli alleati, il nostro paese viene portato allo sbaraglio dai politici italiani che fanno enormi interessi di petrolio e quant'altro con i dittatori dei paesi Arabi, vedi l'ENI. I politici italiani hanno inviato militari nei paesi arabi cosi' come Putin per aiutare i dittatori a fermare contro i popoli arabi che li vogliono spodestare e salguardare cosi' i loro interessi che sono con i dittatori possono fare.

patti c., Rozzano Commentatore certificato 10.01.17 19:46| 
 |
Rispondi al commento

O.T. UTILE -

da “A.A.A. Cercasi classe dirigente” di M. Travaglio su IlFattoQuotidiano del 10/01/2017

L’establishment è l’insieme di poteri costituiti che i movimenti anti-sistema come i 5Stelle contestano e vogliono abbattere con sistemi democratici. Ma dei quali, contemporaneamente e paradossalmente, hanno bisogno per condurre una battaglia democratica secondo le regole. È lo stesso paradosso in cui si dibattono le sindache pentastellate di Roma e Torino: con minor fortuna Virginia Raggi, con maggiore fortuna Chiara Appendino. E questo non perché, come si dice, la prima sia una capra e la seconda un genio, ma proprio per la diversa qualità degli establishment delle due città: buono o almeno decente, per quanto chiuso e autistico, quello torinese; pessimo e inquinatissimo quello romano.

A Torino l’Appendino è entrata in una struttura comunale indebitatissima, ma sostanzialmente sana e disponibile, infatti vari pezzi di società civile hanno iniziato a collaborare con lei [...]
A Roma la Raggi è entrata in una cloaca a cielo aperto, inquinata e refrattaria a ogni cambiamento, s’è fidata di pezzi del vecchio establishment che le parevano sani ma si sono rivelati infetti e, quando ha cercato di aprirsi alla società civile, ha trovato solo porte sbarrate: la Roma che conta non ha ancora digerito l’avvento della sindaca “marziana” e – specie dopo il No alla mangiatoia olimpica – non ha rinunciato all’idea di mandarla a casa per tornare ai vecchi giochi e abbuffate. Il crinale su cui camminano i 5Stelle è come la corda dell’equilibrista. Se si scontrano con l’establishment, ne vengono stritolati e massacrati (complici le tv e i giornaloni di regime) e presto o tardi vanno a casa. Se invece tentano di cooptarne qualche pezzo, se lo ritrovano sotto inchiesta o in galera (vedi i casi Muraro e Marra), o ne vengono respinti come corpi estranei (vedi l’Alde, che prima sigla l’intesa con Grillo e Casaleggio, poi si spacca e rinnega l’accordo).

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 10.01.17 19:46| 
 |
Rispondi al commento

ARGOMENTO FUORI TESTO


la piu' grande colpa dei nostri tagli e' il debito pubblico che ci sta strozzando.

domando , ma perche' il movimento 5s non invoca a gran voce il diritto a rendere il nostro debito pubblico a debito detestabile e praticamente azzerarlo e far ripartire il paese potendo realmente di nuovo investire?

non ci saranno interessi anche qua nel movimento? mah , speriamo che non ci siano, pero' questa del debito detestabile e quindi il suo azzeramento non la proponete mai!!!

diana dial, genova Commentatore certificato 10.01.17 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Argomento fuori contesto.
Che polverone per Alde. Nessuno si accorge che fra i debitori del mps c'è Benedetti, il gruppo Marciagaglia, coop rosse, Atac, le partecipate ecc.
Non ci si accorge neppure che il carabiniere che indagava sui rapporti tra il babbo di re nzi e un certo faccendiere, curiosamente ha avuto una promozione ed è stato trasferito.
Detto ciò tutta sta gran caciara, fatta da molti che scrivono qui sopra criticando Grillo, è deplorevole.
Se non vi va bene il Movimento, se non siete contenti ecc, invece di offendere andate a scrivere sui blog di coloro che sono stati allontanati dal Movimento e certamente vi troverete d'accordo. Si sapeva che il Movimento sarebbe stato attaccato ferocemente, ma non ci si aspettavano simili boicottaggi, studiati così scientificamente.
Quindi non sempre le cose vanno per verso giusto, ma non per questo ci si deve abbattere, ma si deve andare avanti con rispetto e fiducia.
Il Movimento è la sola speranza, non buttiamo via questa nostra opportunità.

Rosa 10.01.17 18:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Pensa che risate si fanno in Libia quando vedono con quale ennesimo sottosviluppato mentale del Partito-Dementi debbono discutere.
Comunicheranno a gesti vista la completa idiozia di questo sfigato che negli Stati Uniti farebbe fatica a trovare lavoro come spazza-cessi?

Taipan X Commentatore certificato 10.01.17 18:48| 
 |
Rispondi al commento

pac'è e bene

Rosa Anna 10.01.17 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S europa ritorna a far parte del gruppo di Farage che ci accoglie nuovamente.
Ora ci aspettiamo altre vomitate dai troll?

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 10.01.17 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è il favorevole intervento della signora Lezzi su M5S-Monti-Bilderberg:

"youtube.com/watch?v=8jXp_SIM7Gs"

Sentire parlare la signora Lezzi mi senbra di sentire parlare uno del PD o di Forza Italia o peggio. Dopo due minuti di questo intervento, che giudico spregevole, ho sospeso causa conati di vomito.
Tenetevi i vostri 40 mila voti e scordatevi 8 milioni di non iscritti.
Se non sapete dove andare chiedete a Beppe Grillo, sa lui dove mandarvi.

Ivan.Ital 10.01.17 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo pienamente!

Antonio Mirera 10.01.17 18:04| 
 |
Rispondi al commento

cancellate tutti i post scritti finora
contrordine si torna con Farage
Alde.... brutta, sporca e cattiva
Ukip... bello bello bellissimo

e chi non si allinea è sporco troll piddino
chiudete stò baraccone e tornatene a Malindi, buffone
per favore

ottavio e. Commentatore certificato 10.01.17 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Concordo

Antonio Mirera 10.01.17 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. Penso che tu abbia ben celebrato ? Io faccio solo la testimonianza di una donna che, a mio aiuto un sacco per un prestito di 8.000 euro questa mattina. Questa donna, vi assicuro che è davvero una mamma che ha il denaro per il cliente e per il popolo, che spiega chiaramente la loro situazione. Il suo nome è ANISSA , francamente, è una buona persona, perché mi è stato soddisfacente oggi, e sono felice di parlarne , all'inizio avevo dubitato, ma ora posso dire che è il vero creditore. Il suo indirizzo è : developpement.aide@gmail.com

javier estrada gonzalez Commentatore certificato 10.01.17 17:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.de/
Obama ancora a rompere i cosidetti,ha fallito e ancora che la mena,perchè questi sono ordini americani

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 10.01.17 17:45| 
 |
Rispondi al commento

**V***

Caro Manlio

Siamo seri.
Dove andremo a finire ?
Il S. VANGELO in Matteo 15,14 ci fa riflettere :

“Lasciateli ! Sono ciechi e guide di ciechi. E quando un cieco guida un altro cieco, tutti e due cadranno in un fosso ! ”

Auguri per una Politica sufficientemente Buona

Aldebrando Fitozzi Commentatore certificato 10.01.17 16:59| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
Harry Haller, vai al minuto 6'50" e successivi di questo video:
"youtube.com/watch?v=VmraAeTH0iU".
.
A parlare è Claudio Messora.
Il documento risponde alla traduzione che ne viene fatta e si riferisce ad una email che egli dichiara di avere inviato a Grillo e Casaleggio l'11 Giugno 2014.
.
Se poi è un falso, lieto di poter essere smentito.
.
Per quanto mi riguarda i parlamentari M5S europei dovrebbero abbandonare il Parlamento Europeo, ma probabilmente sono troppo attaccati alla "poltrona" e troveranno un'ottima scusa per i 32 mila boccaloni che ancora ci credono.
.

Ivan.Ital 10.01.17 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori