Il Blog delle Stelle
L'inesorabile declino dei giornaloni

L'inesorabile declino dei giornaloni

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 76

Perdita in percentuale della diffusione di alcuni dei principali giornali italiani nell'ultimo anno (vengono confrontati i dati di novembre 2016 con quelli di novembre 2015):
Corriere della Sera -18,96%
La Repubblica -18%
La Stampa -14,78%
Il Sole 24 Ore -22,22%
Avvenire -12,47%
Il Messaggero -8,46%
QN La Nazione -8,42%
Il Giornale -16,61%
Il Gazzettino -6,34%
Il Secolo XIX -9,57%
I dati sono di ADS pubblicati a gennaio 2017. Qui l'infografica.

Nelle diffusioni carta+digitale IlSole24Ore registra un -46,2%, Libero -44%, La Repubblica -22,7%, Il Giornale -16,8%, Il Corriere della Sera -16,1%, La Stampa -14,3%, La Gazzetta dello Sport -9%, Il Messaggero -7,6% e Avvenire -6,9%.
E L'Unità è a un passo dal fallimento.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

14 Gen 2017, 11:54 | Scrivi | Commenti (76) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 76


Tags: giornali, Il Corriere, il Sole 24 ore, La Stampa, mainstream media, Repubblica, stampa

Commenti

 

...E lei non ne legga nessuno. Sa, ho esaminato una trentina di pazienti nella mia clinica. E cosa crede? I pazienti che non leggevano giornali si sentivano magnificamente. Quelli invece che costringevo a leggerli perdevano visibilmente peso, i riflessi dei ginocchi ridotti, disappetenza, stato depressivo'. Cit.

Mirella Consol 17.01.17 19:17| 
 |
Rispondi al commento

La riduzione delle vendite provoca una riduzione degli introiti e quindi della qualità che a sua volta provoca una riduzione delle vendite... il processo è ormai avviato e la fine ineludibile a meno che non si abbracci completamente il nuovo media (internet) e si forniscano informazioni con un minimo di serietà e affidabilità.
L'Unità ha annunciato licenziamenti collettivi (di sinistra?) MA non ha annunciato alcun cambio di linea editoriale:
scrivere fesserie che persino i lettori "di partito" trovano demenziali rimane l'asse portante della testata che ormai vende meno di 10000 copie al giorno (quindi matematicamente significa che non lo comprano nemmeno gli iscritti al partito e nemmeno i politici del partito).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.01.17 11:52| 
 |
Rispondi al commento

al mio paese gli studenti non possono fare lezione perche' i riscaldamenti non funzionano e non si riparano perche' penso manchino i soldi. ma 20 mld di euro sono usciti in poche ore per le banche. come si spiega

antonio somma 16.01.17 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Questo dato è un gran conforto per tutti!

GLI ITALIANI DIMOSTRANO SEMPRE PIU' DI ESSERE INTELLIGENTI E DI CAPIRE E CESTINANO CHI LI PRENDE PER IL QULO.

il "Compagno, sta piovendo.", "Compagno, l'Unità non lo dice!" (e quindi non può essere)" non esiste più! Viva gli italiani!!

Gianluca S., Prato Commentatore certificato 16.01.17 10:25| 
 |
Rispondi al commento

le bugie hanno gambe corte è solo una copertura dei propri interessi

MAURO MONDUCCI, Ravenna Commentatore certificato 16.01.17 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Sir / Madam,

Sono la signora Adeline jaroux della Francia Sto cercando i soldi pronti per diversi mesi sono stato 6 volte vitimes truffa con istituti di credito che hanno bisogno di Rune me, ho fatto un tentativo di suicidio, perché loro. Perché ho avuto debiti e bollette da pagare. Ho pensato che era finita per me non ho più senso vivere.

Ma per fortuna ho visto le testimonianze fatte da molte persone su MR Pascalo, questo è come ho contattato per il mio prestito per risolvere i miei debiti e il mio progetto. E 'con MR Pascalo della vita, il mio sorriso ancora una volta è un semplice MR e il cuore molto comprensivo. Attenzione si comers istituti di credito Africa, perché ci sono infatti gli individui istituti di credito qui in Francia

Se avete bisogno di finanziamento; prestito di denaro o qualsiasi progetto che realizzare questo uomo vi aiuterà a raggiungere e vi sostenga finanziariamente

Contatto: claudejiliet7@gmail.com

maria gianni, molise Commentatore certificato 16.01.17 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Italiani senza soldi. La cultura ne soffre.

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 15.01.17 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non c'è un sondaggio sui TG e trasmissioni che parlano di politica.perchè io per esempio ho smesso di guardare tutto guardavo il tg di mentana ma con quella sparata l'ho tolto dalle p...... definitivamente. sarei curioso di sapere se anche loro hanno avuto un calo.un consiglio cambiate canale difronte alla disinformazione.facciamoci sentire e l'unico modo che abbiamo.

fabio collino 15.01.17 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Il FATTO del tricheco è scomparso del tutto. Lo legge solo lui è Paolo Berlusconi


Se i giornali hanno perso i lettori vuol dire che hanno perso credibilità. Da lettrice ho avuto spesso la sensazione che chi scriveva un articolo non si mettesse al posto di chi poi lo andava a leggere, come se quanto scritto potesse essere preso come verità assoluta dal lettore senza un minimo di rielaborazione personale dell'argomento trattato (cosa che ognuno di noi tende a fare quando legge un articolo di rivista o di giornale). In poche parole credo che debba essere RIVALUTATO dai quotidiani proprio il LETTORE, non tanto come possibile acquirente della carta stampata ma come ESSERE PENSANTE.

Angela C. Roma 15.01.17 10:09| 
 |
Rispondi al commento

L'Unità sta per chiudere i battenti e iniziando a licenziare i "giornalisti"? Questa sì che è una notizia!

simona verde Commentatore certificato 15.01.17 07:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se è per questo non lo dicono ma anche gli accessi a youtube stanno calando nonostante quelli fasulli che superano quelli veri.

se è per questo anche questo blog ha perso un sacco di accessi.


ora per youtube posso anche capire visto che su "caricati di recente" c'è qualcuno su la7 che forse paga youtube per metterti la loro merda puzzolente davanti ai coglioni ogni volta che accendi una smart tv su youtube.

ma la verità è che il popolo oramai si è rotto il cazzo di ciance da qualunque parte arrivano anche dal vostro movimento.

vogliono fatti!

con le ciance non si fanno fatti 15.01.17 02:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho acquistato la Repubblica dall'nizio e più andava avanti negli anni e più si imborghesiva nella maniera più indecente. Diciamo che parallelamente ha seguito il corso del partito Comunista, fino al Pd di adesso. Una pena!
Per non parlare del suo fondatore Eugenio Scalfari: lui con i suoi editoriali ha "guidato" questa deriva totale della sinistra!!!

nevio de luca, brescia Commentatore certificato 14.01.17 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in presenza di una mancanza di sangue e plasma. Mi farebbe piacere se il Movimento si facesse promotore di donazioni di sangue fra i propri simpatizzanti. Una volta tanto bisogna anche dare e non solo sempre criticare e vantare diritti.

Gianpietro VIEL 14.01.17 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Il mondo cambia e cambia anche il modo di fare informazione, loro, chi per scelta, chi per necessità, facevano finta di vedere; con lo stimolo dei politici, che tutto va bene!
Nella mia ignoranza, invitavo gli intellettuali di trovare le parole giuste che ci portassero fuori da questo pandano. Oggi prendiamo atto che con i precari e i lavori inesistenti sono finiti dentro anche loro. Mi auguro che smettano di raccontare un mondo che non esiste, e quando si parla con i politici non chiedano con chi intende continuare a distruggere l’Italia, ma fargli dire dove trova le risorse per tutti i privilegi che si dividono e come mai dobbiamo regalare l’acqua per fare cassa sempre i soliti noti e il popolo deve fare la fame.
Al politico non gli devo chiedere con chi si allea, ma con quale programma viene a chiedere i voti! Ma, che poi non resti solo una promessa come sempre fa.
Una stampa che vuole sopravvivere deve iniziare a fare il lavoro per qui li finanziamo noi cittadini, che sono anche quelli che poi comprano i giornali.
Questa è la giusta strada se non vogliono essere complici del degrado, e cadere nella stessa melma che con compiacenza di una certa politica ci finiscono dentro.
Quali danni devono fare ancora una politica che si è già auto rottamata! Rottamanto anche, TV e giornali!
L’Italia da ricostruire: è sopra tutto dall’informazione corretta. O al peggio non ci sarà limite.

umberto 14.01.17 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Oh, poverini, non avranno più lavoro ma non preoccupatevi,il governo sta per fare leggi adeguate contro altri tipi d'informazione. Il PD è molto bravo in questo, limitare il progresso per uno status quo "efficiente" e sempre "a passo coi tempi" da bravo partito conservatore filo-massonico.

Fabio Luciani 14.01.17 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Al contrario di quanto scrive il fatto, nello stesso articolo di primaonline qui citato nel grafico relativo alla diffusione cartaceo+digitale il corriere addirittura cresce e gli altri hanno perdite più contenute. Curioso...
http://www.primaonline.it/wp-content/uploads/2017/01/01BQUOT_diffusione_anno_CARTADIGIT_NOV16.jpg

Fabio F 14.01.17 18:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUOTIDIANI ON LINE adesso, la PRIMA NOTIZIA sul m5s

FQ :
Sindaco di Livorno

il messaggero:
lunedi l'esito delle supermulte europpe e c'è pure il caso Chioggia.

corrierone repubblica e lastampa:
di maio sbaglia i congiuntivi in un tweet


complimenti ai settantasettesimi

Path Walker Commentatore certificato 14.01.17 18:33| 
 |
Rispondi al commento

E che problema c'è! Anche i dipendenti giornalisti andranno a fare FINALMENTE I DISOCCUPATI !
ALMENO COSI' VEDRANNO LA VERA REALTA' DELL'ITALIA!

valentino g., castelfranco veneto Commentatore certificato 14.01.17 18:12| 
 |
Rispondi al commento

il peggio deve ancora venire vedete quando andiamo al governo -400%

Giovanna Purpura, Domodossola Commentatore certificato 14.01.17 17:35| 
 |
Rispondi al commento

scrivono cazzate perchè la gente dovrebbe pagare per leggerle

claudio zavaglia, catanzaro Commentatore certificato 14.01.17 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

**V***

Ci dispice profondamente

per chi ci lavora,
per coloro che saranno licenziati,
per coloro che pagano con le proprie famiglie le scelte scigurate di altri intoccabili.

Questi sulle loro poltrone pensano di dirigere l' informazione. Pertanto si assiste ad un'informazione pietosa da quanto è di parte ed incompleta. Tuttavia si reputano astuti, di essere loro a creare il senso comune e quindi a condizionare l'elettorato, propinandoci intrugli di notizie incomplete, se non false., Male che gli vada, loro, possono sempre passare, nella più assoluta e totale indifferenza, da una testata giornalistica ad un'altra, anche se schierata su posizioni diametralmente opposte. Alla fine c'è sempre un canale televisivo che li accoglie.
Le eccezioni, ci sono, ma sono rare.

Eppure noi continuiamo ad aver fame di verità, di sapere ! E non di fandonie !


Leggiamo il S. VANGELO in Matteo 16,6-12 :


“Gesù disse loro :- Fate bene attenzione e guardatevi dal lievito dei farisei e dei sadducei.- Ma essi parlavano tra loro e dicevano :- Non abbiamo preso il pane !- Accortosene. Gesù chiese .- Perchè, uomini di poca fede, andate dicendo che non avete il pane ? Non capite ancora e non ricordate i cinque pani per i cinquemila e quante ceste avete portato via? E neppure i sette pani per i quattromila e quante sporte avete raccolto? Come mai non capite ancora che non alludevo al pane quando vi ho detto : Guardatevi dal lievito dei farisei e dei sadducei?- Allora essi compresero che egli non aveva detto che si guardassero dal lievito del pane, ma dalla dottrina dei farisei e dei sadducei.”


Auguri per una Politica sifficientemente Buona

Aldebrando Fitozzi Commentatore certificato 14.01.17 17:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come fare per iscrivermi al M5S.
Mi piacerebbe poter dare il mio contributo al M5S e mettere a disposizione la mia esperienza di un vecchio ricercatore emigrato da ben 57 anni, che vorrebe rivedere il suo paese liberato da una politica dannosa e corrotta.

Vittorio Di Donato 14.01.17 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volta che scrivo mi si cancella tutto appena tratto argomenti scomodi. Non perderò più altro tempo


Libertà di informazione è una cosa...disinformare coscientemente, essere faziosi, prendendo per cretino il lettore e il telespettatore è un'altra...quindi ben venga la chiusura, a vantaggio di chi scrive e trasmette raccontando i fatti e non le menzogne

simona verde Commentatore certificato 14.01.17 16:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se sei disonesto intellettualmente non sei credibile , quindi non sei autorevole , di conseguenza perdi lettori .

Ad esempio , che credibilità può avere uno pseudogiornalista come Giannini , che ogni volta che ha di fronte un esponente del M5S la faccia gli diventa di colore rosso fuoco ... ?

A riveder le stelle .

Gianfranco .

Gianfranco 14.01.17 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Quando accade un evento, occorre analizzarlo a 360°, perchè come spesso accade la faccia della medaglia che ci viene proposta è solo una...l'altra te la devi cercare.
siamo in un paese in cui il lavoro viene sempre meno, in futuro l'automazione e il RICAVO decreteranno non meno lavoro umano ma più benessere semmai il contrario.
Vedere i giornali perdere lettori non è di per se un bene, lo diventa SE quei giornali di fatto non meritano di essere acquistati e se ci sono valide alternative.
Concordo sul togliere i finanziamenti pubblici ai giornali ma ho un dubbio:i soldi per tenere in piedi i giornali da dove arriveranno? Perchè se vuoi piena autonomia e vuoi essere credibile non puoi prendere soldi da nessuno a parte i cittadini, inoltre chi garantirà la qualità delle informazioni?Il solo fatto che siano li pagati dai cittadini non implica che non possano essere comunque nelle mani di qualche potere forte.

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.01.17 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Qui c'è un articolo interessante.
http://www.valigiablu.it/contributi-pubblici-giornali/

Stefano Basanese, Azeglio Commentatore certificato 14.01.17 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Se un quotidiano non fa informazione è giusto e naturale che perda lettori.
Se vai da un fornaio per prendere il pane e questo ti mette nel sacchetto sassi, non ci torni più da quel fornaio.

Giorgio Scarabello 14.01.17 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Condivido tanti commenti.
Eppure mi piange il cuore.
Penso alla disoccupazione.
Ai tanti bravi che devono genuflettersi.
E chinare la testa con "la penna" in mano.
Possono sperare con le edicole che chiudono ?

Maria Luisa Vargiu 14.01.17 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace, ovviamente, per la libertà di stampa che viene minata ma, considerata l'assoluta falsità della stampa italiana, ne sono purtroppo felice.

albino c., GIARDINI NAXOS Commentatore certificato 14.01.17 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Basta soldi pubblici a sindacati giornali banche alitalia una giuria popolare per con potere decisionale che fermi l'emorragia inutile di finanza pubblica,si per reddito di cittadinanza.


Quando aboliremo i finanziamenti pubblici ai giornali??.

MASSIMO STEFANI 14.01.17 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io personalmente è da un pezzo che non compro più quotidiani ormai scritti da strizza cervelli. Ho imparato ad informarmi diversamente, mettendo in moto il cervello nella sua parte razionale e logica. Non diamo per scontato, che se lo dicono i quotidiani, debba esser tutto vero, rimpossessiamoci delle nostre menti e costringiamoli a sopravvivere di vera onesta intellettuale.

Christian Usai, Sassari Commentatore certificato 14.01.17 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza voler difendere i giornali, anche questo blog non sta bene.
Fino a 3 anni fa, dopo ogni intervento, i commenti erano migliaia, i commenti arrivavano a vagonate, non era possibile umanamente leggerli tutti.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 14.01.17 15:15| 
 |
Rispondi al commento

NON CANTARE VITTORIA SI CONSUMA NEL PAESE MENO CULTURA E INFORMAZIONE...

E' un brutto segnale per tutti il calo di vendita dei giornali significa meno cultura, arte, cinema, teatro, libri...

E' vero che molti di questi giornali hanno una tendenza politica spesso contrario al M5S, ma non dobbiamo mai applaudire il momento di difficoltà o desiderare la loro chiusura sera un danno per il paese e per la cultura e per tutti italiani.

Vogliamo la libertà di espressione per tutti anche e sopratutto per chi non pensa come noi.

E' un brutto segnale per tutti...

https://www.facebook.com/shahab.shirakbari.5



I giornali ormai da tempo si reggono sui finanziamenti del governo e per questo ricambiano il favore. È' il famoso serpente che si morde la coda.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 14.01.17 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Non è bastato il salvataggio di Ren-zi, l'Unità era destinato a diventare carta straccia

simona verde Commentatore certificato 14.01.17 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Quei "giornaloni" fanno solo rima con la categoria di cani che ci "lavora" e quei pochi che li legge: coglioni.

Una delle tante cose che dovrete fare quando salirete al potere è bloccare ogni tipo di finanziamento pubblico a questi sfigati che all'estero sarebbero buoni solamente come cavie da laboratorio.

Bye bye "giornaloni", fuori dai coglioni.

Taipan X Commentatore certificato 14.01.17 15:06| 
 |
Rispondi al commento

A fronte di queste "performance", finanziamenti pubblici invariati?

ETTORE L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 14.01.17 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Che goduria! Notizie ottime! Devono CHIUDERE.

Alessandro 14.01.17 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Che chiudano tutti questi mantenuti da uno stato protettore!
Facevano le puttane di stato!
Ora vadano a farle per il popolo nei parchi delle città!

Cesare D., Firenze Commentatore certificato 14.01.17 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Ieri c'era il direttore dell'unità dalla berlinguer a piangere soldi.
Che scena! E che discorsi!
Fanno schifo, cazzo! Dovrebbero lavorare e per lavorare intendo lavoro vero.
Giornalisti falsi (non tutti) vi siete ridotti a servi ed avete fallito!

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.01.17 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Questo crollo delle vendite, dei giornali, asserviti al padrone di turno, è la dimostrazione che l’italiani, saranno duri a capire, ma, prima o poi, ci arrivano. L’ultima spallata, ecologica, all’inutile consumo di carta, sarà dall’abolizione totale del finanziamento pubblico a questi inutili organi di disinformazione.
Saluti
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 14.01.17 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Siamo di nuovo a Natale? :D

Adriano Perrone 14.01.17 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Basta finanziamento pubblico a chi ha portato l'informazione italiana al 77° posto nel mondo.
Senza i soldi dei cittadini italiani, tutti questi giornali del bla bla e delle menzogne, saranno costretti a chiudere i battenti. Sono sempre stati al servizio dei potere.
Sono ultra felice di assistere al fallimento di quella specie di giornale che si titola l'Unità.
Questo è il primo e mio auguro che facciano tutti la stessa fine. Basta con le balle spaziali di questa falsa informazione, sia cartacea che televisiva.

saverio battaglia 14.01.17 13:53| 
 |
Rispondi al commento

è solo colpa loro ...ieri FELTRI sosteneva ..in breve ...internet è 1 cloaca ..fonte per i grillini ...forse "dimentica " o gli sfugge che proprio i giornali erano cloache ..poi è arrivata la rete che ti permette di sapere e contestare .caro FELTRI..cio non toglie che anche sulla rete sia tutto "sano" ..ma questo è altro discorso ..

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.01.17 13:22| 
 |
Rispondi al commento

I bambini dicono le bugie per salvarsi dalle sgridatre poi tocca ai genitori far comprende loro perché è meglio la verità,. i politici per salvare le poltrone hanno dimenticato quedo insegnamento, forse mai ricevuto , chissà!

Amalia Francesca riso 14.01.17 13:12| 
 |
Rispondi al commento

........e pensate cosa succederebbe se venisse abolito il finanziamento pubblico all'editoria?

un bel ciaone ai quotidiani?

Path Walker Commentatore certificato 14.01.17 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Come godo 😂😂😂

Matteo L., Milano Commentatore certificato 14.01.17 12:23| 
 |
Rispondi al commento

guardando questi dati, sembra quasi che i giornali siano passati di moda soppiantati dal WEB. La mia convinzione invece è che abbiano semplicemente smesso di raccontare le cose come stanno, dimenticandosi, che la verità e l'onestà intellettuale, sono monete che hanno sempre pagato.

Antonio C., Villasanta Commentatore certificato 14.01.17 12:21| 
 |
Rispondi al commento

https://www.luogocomune.net/LC/index.php/27-media/4577-le-fake-news-di-giovanna-botteri

Le "fake news" di Giovanna Botteri

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 14.01.17 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO, NON RINUNCIARE AL NOSTRO CONTRIBUTO!

Caro Grillo, per le prossime elezioni politiche (ormai prossime) il M5S non può e non deve rinunciare all'enorme contributo di noi Antispecisti (Animalisti, vegani e vegetariani). Tieni conto che in Italia rappresentiamo una buona parte della popolazione (siamo circa 7 milioni) e tutti in grado di votare. La nostra filosofia è chiara ed inequivocabile: la difesa di ogni forma di Vita e pertanto anche la tutela dei Diritti degli Animali Non Umani con abolizione della vivisezione, chiusura dei mattatoi, abolizione della famigerata caccia, della pesca, degli zoo, dei circhi con Animali, dei lager degli allevamenti intensivi,ecc. insomma abolizione di tutto ciò che ha comportato sino ad oggi l'uso degli Animali con conseguente sofferenza e morte. Gradirei che tu prendessi in serissima considerazione il nostro Movimento e che i politici del M5S, già presenti in parlamento, incominciassero a far sentire la loro voce in difesa di ogni forma di vita, umana e non umana. Grazie.

Federico Bartolozzi 14.01.17 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Troppi giornali,troppe falsità,troppi contributi da parte dello Stato, queste le conseguenze. Se non sapete fare imprenditoria statevene a casa.
Tre giornali,più uno regionale basta e avanza, tanto dicono tutti le stesse cazzate.
Oggi va avanti chi dice la verità.....fino a quando non diventano "grandi".

dino vigoli, manfredonia Commentatore certificato 14.01.17 12:11| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori