Il Blog delle Stelle
#ProgrammaGiustizia: L’introduzione del whistleblowing con un premio per chi denuncia

#ProgrammaGiustizia: L’introduzione del whistleblowing con un premio per chi denuncia

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 157

Il whistleblowing è uno strumento fondamentale per la lotta alla corruzione. Consiste nel dare tutela a tutti coloro che segnalano illeciti e punisce chi abusa del proprio potere per scoraggiare ingiustamente i lavoratori più onesti e coraggiosi. Vogliamo che questo strumento venga previsto sia nel contesto lavorativo pubblico che nel settore privato, come prevede già la proposta di legge depositata in Parlamento dal MoVimento 5 Stelle. Ma quanto costa denunciare? Quali sono i vantaggi per chi denuncia? Le spese legali e sanitarie per i whistleblower sono tante e non c'è nessun incentivo a segnalare. Valutiamo la possibilità di ricompensare i whistleblower con un vero e proprio premio, quando la denuncia sia fondata e porti beneficio alla comunità, o tramite un fondo a sostegno delle spese sostenute a seguito della segnalazione, nell'obiettivo di promuovere la buona prassi di segnalare gli illeciti e combattere la corruzione ed il malaffare.

di Daniele Piva

Oggi parliamo di whistleblowing, una parola difficile che viene dall'inglese e che in realtà è piuttosto semplice da tradurre. Whistle significa fischietto, blowing soffiare, quindi in sostanza si traduce come soffiata. È un po' come l'arbitro di calcio che rileva un fallo, fischia perché appunto vuole denunciare che quel fallo, quella violazione c'è stata. Allo stesso modo, nell'ambito delle pubbliche amministrazioni o anche delle imprese private, un qualsiasi dipendente si può accorgere che è stato commesso un abuso, una violazione, un fatto illecito.

E allora questo istituto che è già regolato ed è introdotto solo per le amministrazioni pubbliche dalla legge 190 del 2012, la cosiddetta legge Severino, oggi si propone di inserirlo anche nell'impresa privata. È appunto un istituto che esprime questa denuncia, questa segnalazione da parte di un qualsiasi dipendente di un abuso, di un fatto illecito, che lui ritiene essersi realizzato nell'ambito della propria amministrazione o del proprio ente di appartenenza. La segnalazione viene fatta ad un soggetto che può essere il superiore gerarchico, può essere l'Anac, può essere l'autorità giudiziaria, l'autorità contabile, o può essere il cosiddetto responsabile per la prevenzione della corruzione.

È evidente che, soprattutto in materia di corruzione, è importante che si si segnalino fatti illeciti perché i due soggetti della corruzione (corrotto e corruttore) hanno un interesse al silenzio. Quindi a non diffondere l'accordo corruttivo.

Vi è quindi una segnalazione ad un soggetto, un'autorità a un superiore gerarchico, che poi accerterà se questo fatto si sia davvero realizzato oppure no, e nel caso in cui accerti che il fatto si è realizzato stabilisca una adeguata sanzione. Che può essere una sanzione soltanto disciplinare oppure se il fatto illecito ha una rilevanza giuridica, una sanzione anche amministrativa, una sanzione civile, finanche una sanzione penale ove il fatto costituisca reato.

Il problema di questo istituto, il whistleblowing, è che naturalmente va tutelato il soggetto che segnala in buona fede, e nell'interesse della collettività un fatto illecito. Sia sotto forma di tutela dell'anonimato, nel senso che la sua identità rimane segreta, salvo che non sia assolutamente necessario diffonderla, per esempio perché c'è un consenso del segnalante alla diffusione della propria identità, oppure perché vi è un'esigenza assoluta di chi si deve difendere da quella angolazione nel sapere chi lo ha denunciato, chi lo ha segnalato. Ma, salvo casi straordinari (soprattutto se c'è un procedimento penale il magistrato può chiedere chi è il segnalante) questi viene tutelato attraverso la garanzia dell'anonimato.

L'altra tutela, naturalmente stabilita dalla legge, è il divieto di subire delle discriminazioni, per esempio un demansionamento, un trasferimento, ho delle sanzioni disciplinari, al soggetto che, lo ripetiamo non in malafede a vantaggio suo ma in buona fede a vantaggio di tutti dove ritiene che una certa violazione si sia realizzata, la denuncia.

Questo è uno strumento molto importante che è valorizzato anche a livello europeo.
Oggi si pensa di inserire una direttiva europea sul whistleblowing proprio per armonizzare le legislazioni della Comunità Europea, perché ci sono differenze tra i vari stati, sulla base delle esperienze molto fruttuose dei paesi anglosassoni. Molti procedimenti penali, anche molti casi famosi, poi sono arrivati a giudizio e sono stati puniti proprio perché all'inizio c'era stata una segnalazione di questo tipo.

Il problema è che anche come denuncia l'ultimo rapporto dell'Anac di qualche giorno fa, giugno 2017, queste denunce anche nelle amministrazioni pubbliche arrivano, ma non in quantità soddisfacente, perché ancora la cultura della segnalazione non è permeata tra i cittadini, e probabilmente c'è il timore di subire delle discriminazioni, di subire delle angherie, delle offese, di essere mobbizzati sul luogo di lavoro, anche per la semplice denuncia in buona fede.

Si ritiene quindi di introdurre da più parti degli strumenti, e gli istituti di incoraggiamento per il whistleblowing. Uno di questi può essere, nel caso in cui la segnalazione porti ad un procedimento e quindi a sostenere delle spese, il rimborso delle spese per il soggetto segnalante. L'altro può essere quello invece di stabilire il premio, come nei paesi anglosassoni, per il segnalante. Specie quando il fatto che lui ha denunciato si accerti come davvero commesso, e tale sia anche la violazione.

Pensiamo alla corruzione, si scopre e magari lo Stato riesce anche a recuperare un mal tolto. In questo caso si propone di attribuire un premio al soggetto segnalante, in modo che si senta più protetto, più incoraggiato se ha notizie di questi fatti, a portarli in evidenza delle autorità che possano accertarli e sanzionarli.



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

16 Lug 2017, 10:23 | Scrivi | Commenti (157) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 157


Tags: corruzione, m5s, piva, programma giustizia, whistleblowing

Commenti

 

la corruzione in italia ci costa 200.000.000.000 all'anno!! Questo è il vero problema italiano.Non passa giorno senza notizia che ,piccoli o grandi, amministratori vengano scoperti con le mani nella marmellata. l'unico risultato visibile è che qualche imprenditore venga arrestato per qualche giorno. Per i politici manco a dirlo. Al massimo arresti domiciliari per qualche giorno poi, forse, dopo qualche anno una condanna che non supera i tre anni: non va in galera!!!!! Sembra quasi che sia l'imprenditore che spinge il politico alla corruzione......
Proposta da 10 a 25 anni di reclusione per furto al popolo. sequestro dei beni come ai mafiosi (il mafioso almeno è un nemico, loro sono amici, dipendenti non licenziabili e strapagati) interdizione perpetua dai pubblici uffici, e radiazione dagli albi professionali. La corruzione deve essere un onta a vita per chi la commette. In questo modo verranno recuperati 150/200 miliardi l'anno in minori costi di ogni cosa la politica ha le mani in pasta; e diventeremmo il paese piu ricco del mondo. in una decina d'anni avremmo pareggiato il debito pubblico. pensate pensate pensate

samuele s., MILANO Commentatore certificato 20.07.17 13:30| 
 |
Rispondi al commento

PRESTITO OFFERTA DI DENARO SUL SERIO E ONESTO


Ciao Signora e Signore;
Io sono un individuo che concede prestiti a qualsiasi persona che desideri un
assistenza finanziaria. Questo è un prestito tra particolare con condizioni
beh, semplice. La mia offerta è compreso tra 2.000 euro e di euro 8.000.000. Il mio tasso di
di interesse per tutta la durata di questo prestito è del 3% e il rimborso è
fatto su base mensile.
Se qualsiasi volta siete interessati, vi prego di contattarmi tramite il mio indirizzo e-mail al seguente indirizzo:
micheleadante@gmail.com / +1 929 222 7884 Whatsapp solo

MICHELE ADDANTE 19.07.17 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno


Aiutare è il migliore modo di condividere il suo amore eterno, è ciò che li spinge a mettere a vostra disposizione prestiti rimborsabile da 500 a 1.000.000 EURO ed anche più; a condizioni molto semplici ad ogni persona che può rimborsare senza distinzione di razza. Facciamo anche investimenti e prestiti tra privati di qualsiasi tipo. I trasferimenti sono garantiti da una banca per la sicurezza della traslazione. Per ulteriori informazioni volete contattarle: investissementcrediti@gmail.com


Ecco il nostro contatta whatsapp: +33 644146852

pinéo davila, rome Commentatore certificato 18.07.17 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Non solo in Italia chi fa la cosa giusta viene trattato a pesci in faccia:

http://www.foxnews.com/us/2017/07/16/need-to-work-texas-veteran-says-was-fired-from-home-depot-after-confronting-shoplifters.html

Qui hanno licenziato un vecchio in quanto i soli autorizzati ad intervenire contro i furti sono gli addetti alla sicurezza e non gli impiegati.

Se andate in USA non comprate da Home Depot: certi comportamenti vanno puniti dal mercato

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 17.07.17 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Cari portavoce a 5 stelle

SE VOLETE IL MIO VOTO DOVETE PARLARE IN ITALIANO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

parlare in inglese significa soltanto due cose:

1) essere provinciali cioè sentirsi inferiori e pensare che l'uso di parole straniere ci nobiliti. l'Italiano è una delle lingue più belle e più ricche del mondo e quindi non usarla significa anche non essere in grado di valutare la bellezza della propria lingua e l'importanza del suo l'uso;

2) voler confondere gli italiani cioè impedire loro di capire!

per cui se anche voi siete dei provinciali e volete confonderci le idee con queste parolacce non vi voto più!!!!!!!!!!!!!!!!!

Questa ultima bruttissima, mostruosa parola inglese che proponete significa semplicemente tutela del denunciante!

gabriella bianchini, roma Commentatore certificato 17.07.17 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Email: prestitobancario2017@gmail.com
Ciao signore / E
Sig. ra Josina gomez appello a tutte le persone nel bisogno
il finanziamento del servizio che mi offrono soldi da 1000-
€6.000.000 credibile a chiunque in grado di ripagare con interessi al tasso di
3% all'anno e per periodi che vanno da 1 a 35 anni, a seconda della quantità necessaria. Ho
nelle seguenti aree:
-Preparare finanziaria
-prestito
-Investimenti prestito
-Prestito auto
-Consolidamento del debito
-Rimborso del credito
-Prestito personale
-Sei nella cartella
Sono bloccati, bancario restrizioni, e non avete il favore delle banche
o meglio si dispone di un progetto e hanno bisogno di finanziamenti, bad file
credito o bisogno di soldi per pagare le bollette, i soldi per investire in società.
Possiamo soddisfare i clienti entro 72 ore
Dopo il ricevimento della tua richiesta di credito anche se formulato.
Se si ha realmente bisogno i soldi per fare questo prestito, in buone condizioni
Vi prego di contattarmi al primo oggi per ottenere il prestito entro 72 ore da seguire.
E-mail: prestitobancario2017@gmail.com
PS: ma non grave astensione.
Così, attendo con ansia le vostre richieste di e-mail grazie
Sig. ra Josina gomez

totti maxam Commentatore certificato 17.07.17 14:44| 
 |
Rispondi al commento

la segnalazione di reato dev'essere tutelata, non premiata, e il sostegno alle spese è giusto. Certo va anche punita la segnalazione falsa.

Inoltre va curata la modalità della segnalazione con una pec dedicata (con personale responsabile tenuto al segreto dell'identità e sanzionabile se non rispetta il segreto) con protocollo riservato e trasparenza: chiunque deve poter accedere e vedere i reati segnalati (aninimi) divisi per amministrazione.

FERRONI N., ROMA Commentatore certificato 17.07.17 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Mi interesserebbe conoscere la fine che ha fatto la proposta di legge del Movimento, presentata in Commissione Giustizia il 17.02.2015: ISTITUZIONE DELL'AGENTE PROVOCATORE PER I DELITTI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 17-02-2015 a firma Maurizio Buccarella, secondo me ben più dirimente ed utile del WHISTLEBLOWING.

Lorenzo B., Trieste Commentatore certificato 17.07.17 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Materia difficile, che va soppesata alla luce dell’esperienza e di conoscenze specifiche. A quesiti così particolari un cittadino qualunque non può rispondere senza il timore di prendere abbagli, e io sono uno qualunque.

Franco Mas 17.07.17 09:40| 
 |
Rispondi al commento

L'istituto non funziona nei sistemi gelatinosi dove controllore e controllato formano una melma gelatinosa! Per farlo funzionare occorre una pulizia istituzionale che ripulisca il sistema dalle secolari incrostazioni purulente!!!

domenico gangemi 17.07.17 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Cari onorevoli portavoce, vogliamo sapere chi c'è dietro Banca Intesa, chi c'è dietro a questa finanza arrogante.
Le elargizioni di soldi pubblici alle banche, sono diventati 80 miliardi. Gli sforzi del m5s, per stoppare l'ultima trance, sembra fallita. Addirittura il governo ha recepito pari, pari, il contratto predisposto da questo istituto.Allora chi c'è dietro banca intesa, come può essere che una banca riesca a manovrare un governo? Sarà senz'altro un'entità internazionale. Abbiamo bisogno di sapere chi manovra questi partiti, da chi è condotto il governo italiano. Per favore trovateci delle risposte. Non potrebbe essere che la situazione sia la stessa dell'immigrazione?

Rosa 17.07.17 09:01| 
 |
Rispondi al commento

3^ Parte

Ritocca persino due classicissimi termini storici dell’economia monetaria, che certamente largo uso non avevano nella società italiana: gold standard: base aurea; gold exange starndard: base di cambio aurea

NOTA: tralasciamo per ragioni di brevità, salvo riservarci di ritornare sugli studi linguistici specie in rapporto alla grandemente mutata (opposta) situazione attuale italiana.
DULCIS IN FUNDO: la lotta all'esterofilia prende le mosse da più lontano, se già nel 1928 a Milano, la squadra di calcio dell'Internazionale (attuale Inter) fu "comandata" di chiamarsi "Ambrosiana".
Così, sulla stessa linea anticipatrice della lotta all'esterofilia stessa, nel 1933 la rivista femminile "Lei" (che ricordava un francesismo) fu costretta a mutare nome in "Annabella", come tuttora sopravvive.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 17.07.17 08:39| 
 |
Rispondi al commento

2^ Parte

Si tratta di circa 500 parole “abrogate”, di cui di seguito se ne presentano alcune tra le più curiose., con l’avvertenza che esse toccano il mondo della famiglia-cucina (parole prevalentemente francesi), dello sport (prevalentemente inglesi) e del mondo produttivo e dei servizi. Di seguito ad ciascuna di esse (:) si elenca la corrispondente parola “italiana consigliata”.

brioche: brioscia; carrè (uso gastronomico): lombata; champagne: sciampagna; croissant: cornetto; cyclostile: ciclostilo; dancing: sala da danze; dessert: fin di pasto; embargo: divieto, fermo; extra-strong (uso cartario): extra-forte; film: pellicola; hangar: aviorimessa; krapfen: bombola; hotel: albergo; goulasc: spezzatino all’ungherese; menù: lista; stop: alt; toast (pane tostato): pantosto.

Principali parole (inglesi) nel mondo dello sport “abolite”: autogoal: autorete; bob: guidoslitta; bookmaker: allibratore; hockey: disco su ghiaccio; dribbling: scarto, scavalco; raid (aereo): transvolata; sprint: scatto; slalom (negli sports invernali): obbligata; tour: giro; trainer: allenatore.

Il fascismo si spinge oltre, modificando persino nella grafia (a parità di pronuncia) alcune parole: alcool: àlcole; bidet: bidè; bleu: blu; casinò: casino; cognac: cògnac; mansarde (mansarda): soffitta; marron (colore): colore marrone; marron glacé: marrone candito; seltz: selz; wafer (biscotto): vafer; walzer: valzer.

***************

Qualcuno penserà che tale tema sia da considerarsi fascista......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 17.07.17 08:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1940: SOLO PAROLE ITALIANE - 1^ Parte

Anglicismi, francesismi, germanismi (perfino), barbarismi. Nel 1940, il fascismo, per legge, considera antitaliano l’uso corrente di quasi tutte le parole straniere fino ad allora impiegate nella società. Ritiene infatti “opportuno combattere l’incosciente servilismo che si compiace di parole straniere anche quando sono facilmente e perfettamente sostituibili con chiari vocaboli italiani già in uso”. Si tratta di una sorta di autarchia linguistica, che completa – negli ultimi anni del regime – la precedente autarchia economica.
Si sceglie, in forma assai dura, la via della legge: “Divieto di uso delle parole straniere nelle intestazioni (delle ditte) e nelle varie forme di pubblicità” (legge 23 dicembre 1940, n. 2042). In caso di infrazione – anche qui via dura - è previsto l’arresto fino a 6 mesi o l’ammenda fino a lire 5 mila, se non anche (per le attività soggette ad autorizzazione o licenza amministrativa) la sospensione o la revoca delle stesse (verificheremo, se possibile, in un prossimo momento l’incidenza di quegli interventi sanzionatori: statistiche amministrative e giudiziarie).
Ma il legislatore del ’40 era scivolato nella classica buccia di banana, tanto che due anni dopo – fascismo ormai morente – (Regio Decreto 26 marzo 1942, n. 720) – si dovette mitigare la portata della succitata legge, escludendo del tutto dal suddetto divieto - data la radicalità nella lingua italiana - le parole di origine latina o greca antica (art. 1)
Per la classica incompetenza oggettiva delle Camere (ed anche delle loro “Commissioni legislative”) se ne delega l’elencazione alla Regia Accademia d’Italia (art. 3) che nel suo successivo Bollettino provvede a fornire l’elenco dei forestierismi banditi, suggerendo, inoltre, gli alternativi termini italiani da utilizzare.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 17.07.17 08:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Consulenza linguistica gentilmente fornita da accademiadellacrusca.it

Che cosa indica e come si traduce la parola inglese whistleblower?

http://bit.ly/10y9SWD

id &as Commentatore certificato 17.07.17 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Se il vento fischiava ora fischia più forte
le idee di rivolta non sono mai morte;
se c'è chi lo afferma non state a sentire,
è uno che vuole soltanto tradire;
se c'è chi lo afferma sputategli addosso,
la bandiera rossa ha gettato in un fosso.

Voi gente per bene che pace cercate...

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 17.07.17 07:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia è la quarta lingua studiata al mondo. Rispettiamola!
Già 70.000 cittadini hanno chiesto che aumenti l'uso dell'italiano
Propongo che il M5S si impegni ad usare la lingua italiana ovunque ciò sia possibile
non solo nelle leggi ma in qualunque comunicazione col cittadino, soprattutto nei media
e che si impegni a semplificare ogni forma di comunicazione, legge, ordinanza, divieto, ordine ecc. rivolto agli italiani.
I cittadini devono capire senza essere costretti a decifrare o a tradurre

Basta col leggere:
"cittadino passivo di provvedimenti esecutivi di rilascio" = sfrattato

"la cerzioriazione per stabilire la anteriorità al fallimento di formazione del documento di garanzia con riferimento al diritto ex adverso azionato" che vuol dire che hai due codici fiscali e devi sceglierne uno

"obliterare il titolo di viaggio" = timbrare il biglietto

analisi on desk = analisi preliminare
benchmarking = confronto
debriefing = resoconto
executive summary = sintesi
public engagement = impegno pubblico
performance = risultati

E in politica è peggio spesso con storpiature o parole usate a vanvera da veri provinciali vanesi:
politically correct = socialmente utile
devolution = decentramento di poteri dal governo centrale ai governi locali
question time =seduta parlamentare per rispondere
impeachement =stato di accusa
choosy = schizzinoso
kick off meeting = presentazione
jobs act = legge sul lavoro (pure sbagliato perché in USA indica i finanziamenti alle piccole imprese)tant'è che i giornali esteri lo hanno tradotto con riforma del mercato del lavoro
welfare =stato sociale
endorsement = appoggio a ...
fertility day = giorno della fertilità non è nemmeno inglese, è uno sgorbio
hotspot = punto di smistamento
spending review =risparmi pubblici
quantitative easing = alleggerimento di titoli
foreign fighters = combattenti stranieri
spread = differenziale

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.07.17 07:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se volessi dire la cosa più giusta e spontanea, a quest'ora, direi buongiorno.

Ma "buongiorno" presume una normalità che non è più nostra, da quando si è insediata la dittatura neocapitalista, supportata dagli ex Pci.

Dilaga la disoccupazione, l'invasione straniera, la delinquenza.

Una donna non è libera di muoversi per le nostre strade agli orari che vuole.

I radical chic si riuniscono e gozzovigliano nel loro territorio di Capalbio, dal quale tengono ben lontani quei migranti che impongono alle periferie delle nostre città.

Le diseguaglianze aumentano, imperversano le ingiustizie.

La gente non arriva alla fin del mese. I giovani sono stati scippati del loro futuro, non fanno più figli, stiamo scomparendo come popolo, tradizioni, cultura.

Non conosciamo quasi più la nostra lingua e la storpiamo beotamente con termini inglesi che spesso neppure comprendiamo.

Chi ci governa è abusivo e rema contro di noi. Mai governi furono tanto nemici del proprio popolo, fungendo da esattori di banche straniere.

La dignità dei politici è finita sotto le suole delle loro scarpe: cambiano casacca come niente fosse, in assenza di qualcuno che sputi di loro.

Siamo davvero tirando gli ultimi...

Buongiorno Italia. Svegliati realmente, però.

Gian Paolo ♞ 17.07.17 07:21| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace continuare a leggere che chi avvisa la Giustizia di un reato è uno 'spione'.E' una mentalità da asilo infantile.Per me chi avvisa di un reato o anche si infiltra per scoprirlo aiuta la giustizia ed è un cittadino perbene
Noi una notte vedemmo un tizio accoltellare un altro e subito abbiamo telefonato alla polizia.Eravamo degli 'spioni'?Va bene,la nostra era una denuncia.Poi non riuscimmo lo stesso a far niente perché ci rispose la segreteria telefonica ma questo è un altro discorso
Ma voi credete che se uno è povero e non riesce a farsi assegnare un alloggio e vede che una casa popolare viene assegnata a chi conduce una vita lussuosa e dunque non ne avrebbe diritto,non dovrebbe denunciare la cosa all'ufficio competente,perché sarebbe uno 'spione'?
E se nel mio palazzo nasce una fabbrica clandestina di cinesi che sfrutta gli operai e li tiene come schiavi chiusi giorni e notte,non avrei diritto di denunciare la cosa perché sarei uno 'spione'?
Oppure una madre ha il figlio tossico,filma o registra gli spacciatori mentre vendono droga pesante a dei minori.La considerate una 'spiona'?Lo sapete che oggi,secondo le leggi di Renzi,questa madre non può presentare le sue prove alla giustizia contro gli spacciatoriperché si possono portare in tribunale solo prove della polizia?
E' vero che esiste la denuncia ma vale da parte della vittima.E' vero che esiste l'esposto.Ma non coprono tutti i casi in cui qualcuno ha prove di un reato,specie nella PA.Un tempo anche il mobbing era reato e mi sembra giusto che chiunque potesse denunciarlo.Ora Renzi ha depenalizzato anche quello.Ma se in un ente o ufficio si commettono atti corruttivi,chiunque ne ha prova dovrebbe avvertire le autorità.Si chiama 'collaborazione con la giustizia',non 'essere uno spione'
Sennò davvero devo pensare che la mentalità di molti non sia diversa dall'omertà mafiosa
Si deve collaborare con la giustizia,non coprire i corrotti.Il problema è semmai che troppe leggi li tengono in libertà.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.07.17 06:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STORIELLINA
Renzi,in visita ufficiale in Inghilterra,è invitato per un tè dalla Regina Elisabetta Durante l’incontro le chiede qual è la sua strategia di leadership e lei risponde che consiste nel circondarsi di persone intelligenti
Renzi le chiede come fa a giudicare se sono intelligenti.Faccio loro la domanda giusta”, risponde la Regina.Glielo dimostro"
La regina telefona a Theresa May e dice: “Primo Ministro,la prego di rispondere alla seguente domanda:sua madre ha un bambino e suo padre ha un bambino,e questo bambino non è né suo fratello né sua sorella.Chi è?”
Theresa May risponde:“Ovviamente sono io!”
“Corretto!Grazie,e a risentirci”,dice la Regina
Sua Maestà attacca la cornetta e dice:“Ha capito Mr. Renzi?”
“Sicuro.Grazie mille.Farò senz’altro anch’io così!”
Al rientro a Roma decide di mettere alla prova Orfini:“Ascolta,Matteo,mi chiedevo se potessi rispondere a una domanda”
“Tua madre ha un bambino, e tuo padre ha un bambino, e questo bambino non è né tuo fratello né tua sorella. Chi è?”.
Orfini ci pensa un po’, poi imbarazzato chiede: “Posso pensarci meglio e rispondere poi correttamente?”. Renzi acconsente, e Orfini se ne va.
Appena uscito da Palazzo Chigi, Orfini organizza subito una riunione con altri colleghi di partito, i quali si lambiccano il cervello per diverse ore, ma nessuno riesce a trovare la risposta giusta.
Ad un certo punto ad Orfini viene in mente di interpellare il filosofo Cacciari e gli spiega la situazione: “Adesso ascolta la domanda: tua madre ha un bambino, e tuo padre ha un bambino, e questo bambino non è né tuo fratello né tua sorella. Chi è?”.
Cacciari risponde subito: “Ovviamente sono io! Razza di deficienti!!!”.
Estremamente sollevato, Orfini corre a Palazzo Chigi e dice al Presidente: “Presidente, so la risposta alla sua domanda!So chi è il bambino! E’ Cacciari!”.
E Renzi risponde, disgustato: “Cretino, è Theresa May!”.

Un Pdiota è per sempre!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.07.17 06:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trionfo dei cattocomunisti che hanno e continuano a sostenere la delinquenza zingara-rumena-clandestini,la tratta umana per far leva sul pietismo sfruttando minorenni non accompagnati-tragedie provocate dalla malapolitica-trucidazioni-attentati per far leva sul pietismo/vittimismo.Basta guardare in faccia la realtà:un italiano finisce in galera o denigrato per un nulla e se rubano una mela,mentre la loro linfa vitale che le vota e sostiene possono rubare legalmente-violentare-uccidere e poi vengono protetti e santificati dall'informazione pilotata salva Discepoli dei governi imposti e sostenuti dalla grande ammucchiata spartitiva del Magna-Magna finta sinistra/destra-centro-lega-partitini serbatoio del mercato delle vacche.Ormai ha trionfato i pietismo dell'accoglienza basato sul business e dobbiamo congratularci con i buonisti dell'accoglienza che sfruttano i minorenni per commuovere i creduloni pecoroni e usano i bimbi soli come esca per concentrare l'attenzione,però se ne fregano dei bambini che hanno ucciso con le guerre mascherate in missioni di pace e degli italiani che crepano nella disperazione per colpa della Malapolitica Solo una vera guerra potrà mettere fine a questi teatrini e prima scoppia meglio è,così soffriranno anche i cari dei buonisti che si fanno vedere quanto sono buoni a sfruttare il business dell'immigrato e dei clandestini.Zitti zitti i politici domenica notte si sono fatti una legge regalo per far si che hai politici gli scattasse il vitalizio solo dopo 2 anni e mezzo il vitalizio per festeggiare il prospero business della tratta umana e il trionfo dell'accoglienza.Dobbiamo congratularci con i grandi Maestri Burattinai che gestiscono e governano la Colonia Italia,quelle Europee e stessa UE dove sono state aggregate per la dotta regia nel pianificare gli eventi e personaggi da sacrificare per salvare il circo politico del Magna-Magna Istituzionalizzato.Il tutto è iniziato con la strage delle Ginestre,poi Mattei-Moro-Magistrati non venduti e


ok
ma allora in questo caso che si fa ?
https://www.youtube.com/watch?v=SA5oVf0RJLE

L'unica via e' la DISINTERMEDIAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE togliendole ogni possibilita' discrezionale.

Con la tecnologia si puo' .

Poi proteggiamo anche gli spioni , ma non si curano le malattie lavorando solo sui sintomi , ma lavorando sulle cause .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 17.07.17 04:53| 
 |
Rispondi al commento

1. Ottimo il tutto ma occorre prevedere e definire sanzioni amministrativo pecuniarie nel caso un soggetto faccia una soffiata infondata con il fine di danneggiare il prossimo o procurarsi un vantaggio personale.
2. Basta utilizzo di termini inglesi, siamo ridicoli e provinciali e comunque utilizzare termini stranieri senza parlare correntemente la lingua in questione è patetico

Filippo 17.07.17 03:19| 
 |
Rispondi al commento

LE PAROLE SONO PIETRE.

"Il problema di questo istituto, il whistleblowing, è che naturalmente va tutelato il soggetto che segnala in buona fede"


--------------------------------------------------------------------------

Solo il fatto di chiamare whistleblowing un istituto è già un buon inizio per la mancata tutela del soggetto che segnala in buona fede.

Intollerabile il termine. Per l'inglese e per il suo significato in traduzione. Denuncia o segnalazione di illecito darebbe dignità a chi la attua e all'istituto stesso, diversamente dal soffiare, soffiata, fischio soffiante e compagnia cantando. Sono orripilata dall'andazzo generale e dalla sudditanza alla sub-anticultura del linguaggio imperante (inglese strisciante) accettato passivamente e imposto dai più alti rappresentanti istituzionali, con i suoi significati infimi, ambigui e fuorvianti.

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 17.07.17 01:28| 
 |
Rispondi al commento

La spiaggia in Calabria inneggia al comunismo. ​Ma nessuno fa polemica

Una spiaggia che ospita un campeggio comunista. È quello che accade da anni a Roccella Jonica, in Calabria, ma in questo caso, differentemente da Chioggia, nessuna polemica
Se il il lido Chioggia è finito su tutte le prime pagine dei quotidiani nazionali, infatti, un altro caso riguardante una spiaggia d'Italia sembra essere sfuggito alle cronache. O quasi. A Roccella Jonica, località della Calabria, è solito svolgersi un campo politico organizzato dal "Fronte della Gioventù Comunista". "Guerriglia", questo il dolce nome dell'iniziativa, è giunto ormai alla terza edizione e tra canzoni inneggianti a via Rasella, striscioni antimperialisti, convegni, conferenze, tornei sportivi e carrellatte di bandiere con falce e martello, i comunisti del domani progettano il futuro politico della loro organizzazione. In Calabria, insomma, l'ideologia comunista prende beatamente il sole. E nessuno, probabilmente, si è mai scandalizzato più di tanto. Un certo doppiopesismo sui totalitarismi del 900', del resto, affligge le analisi giornalistiche di parecchi.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 16.07.17 23:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non vorrei parlare dei migranti, perché da noi la priorità è la mancanza di lavoro e pure di un reddito di cittadinanza.

Ma la situazione ormai è drammatica. Soltanto dei criminali irresponsabili, come i nostri governanti, possono tollerare e, anzi, essere complici di un'invasione di questa portata.

Nessun altro paese europeo, lo permette. Nessuno. Soltanto i traditori italiani, mai eletti a governare questa nazione.

Occorre un tribunale popolare che giudichi l'operato dei traditori. Chi ha tradito l'Italia, chiedendo che il business della tratta degli schiavi passasse solo per i nostri porti, deve essere giudicato.

Chi ha cambiato casacca in parlamento, consentendo che gli ultimi governi spadroneggiassero contro la volontà del popolo, va parimenti giudicato.

È ora di restituire alla cittadinanza italiana la sovranità voluta dalla Costituzione.

Gian Paolo ♞ 16.07.17 23:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Considerando che ormai in Italia le grandi aziende non esistono più il soffiatore nel fischietto, è una figura inutile, perché nelle piccole realtà di lavoro nessuno si sognerebbe,perché facilmente individuabile, di fare una spiata.In un Paese come il nostro, dove la giustizia non funziona, mettersi in mano a denunciatori, spie, delatori, soffiatori non serve.Non abbiamo bisogno di sicofanti ma di carceri e certezza della pena, poi noi, culla del diritto, la potremmo pure piantare con questi inglesismi.

A L., roma Commentatore certificato 16.07.17 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Giusto. Cominciamo almeno noi a scrivere solo in italiano.

Basta servilismo nei confronti dell'inglese.

Gian Paolo ♞ 16.07.17 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Denunciaintrallazzi no? C'era proprio bisogno dell'anglicismo ganzoprovinciale alla Renzi?
Ecchecca..o

antonio valentini 16.07.17 22:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e basta co sti termini inglesi!!!!!!!!

Ferruccio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 16.07.17 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Jus-soli: marcia indietro!
Hahahha...1000 € a capoccia nun ce stanno!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 16.07.17 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione che la delazione premiata non ci si ritorca contro. Le élite sarebbero maestre a impossessarsene per far fuori i propri nemici (primo fra tutti M5S) creando una rete di troll e falsi testimoni.
In Brasile da poco un meccanismo simile e denuncie palesemente inventate di corruzione ingigantite dai megafoni della stampa hanno portato i grandissimi corrotti al governo e distrutto una economia sovrana.

Marcus Barão Camarão, Pescara Commentatore certificato 16.07.17 21:08| 
 |
Rispondi al commento

3^ Parte

Dalla multa (anche salata) per le mamme che, durante una festa, spalmano la marmellata sul pane ai bambini in violazione di non so quali norme per la sicurezza alimentare, alla multa per divieto di sosta inflitta all’operatrice ecologica che si era fermata per salvare la vita a un signore investito da uno scooter o la multa a quel salumiere che offrì in regalo (quindi senza scontrino) un panino a un invalido indigente.
Ormai – parafrasando il titolo di un noto film – potremmo dire che l’Italia non è più un paese per italiani.
L’Italia è asfissiata leggi assurde (con una burocrazia spesso priva di buon senso). E soprattutto è da tempo in mano a classi dirigenti che non amano la loro patria (anzi, hanno orrore della parola “patria”), né servono il popolo che governano, visto che perlopiù considerano i cittadini dei “sudditi”.
L’Italia è vittima un po’ dell’incapacità, un po’ dell’ideologia. Così hanno umiliato e stravolto questo Paese, o hanno permesso che venisse stravolto, facendone una terra di nessuno.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 16.07.17 20:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2^ Parte

Del resto in gran parte delle città italiane – grazie alla politica “panem et circenses” delle amministrazioni locali – le notti stanno diventando “letteralmente invivibili”.
Galli poi fa anche degli esempi particolari: da Torino, col “commercio clandestino di alcool” sulle rive del Po organizzato da “rivenditori bengalesi”, a Milano, dove – il centralissimo corso Como, per esempio – la sera diventa il teatro abituale dello smercio di droga o si assiste ad aggressioni da parte di “bande di maghrebini a caccia di orologi e portafogli”.
Per non dire del mercato della prostituzione, “spessissimo minorile” scrive Galli, e perlopiù “collegata alla tratta”, che in Italia ha proporzioni senza paragoni con gli altri paesi europei.
Queste sono solo alcune pennellate del quadro micidiale di Galli il quale interpella esplicitamente ministro degli Interni e magistratura.
Ma molte altre pennellate si potrebbero aggiungere (pensiamo al senso di debolezza dello Stato e di insicurezza che danno certe evasioni dal carcere o certi latitanti che si eclissano).
Soprattutto bisognerebbe notare che di fronte a questa desolante assenza dello Stato che costringe gli italiani a sentirsi sempre più stranieri in patria, c’è poi da registrare una presenza dello Stato che diventa occhiuta, assillante, inflessibile e anche vessatoria nei confronti dei semplici cittadini.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 16.07.17 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Stanno affondando l'Italia - 1^ Parte

Finalmente si alzano altre voci a denunciare il naufragio in corso della nave chiamata “Italia”. Perfino il Corriere della sera si accorge che questo Paese – che era già alla deriva – sta andando a picco. Va in malora.
Lo dimostrano anzitutto la Caporetto quotidiana delle nostre frontiere violate (ieri 5.000 nuovi arrivati) e i dati dell’economia come il debito pubblico che aumenta (a maggio nuovo record, 2.279 miliardi di euro), come i 4,7 milioni di italiani che vivono in povertà assoluta (8,4 milioni in povertà relativa), la pressione fiscale che soffoca la ripresa, la disoccupazione giovanile a livelli tragici e il pil che boccheggia.
Il Corriere, grazie alla penna di Ernesto Galli della Loggia, rappresenta il disastro da un altro punto di vista: la vita quotidiana degli italiani.
Iniziando la sua lucida diagnosi, Galli si chiede quale immagine di sé stia dando l’Italia in questi mesi estivi. Ed ecco la sua desolata risposta: “quella di un Paese in cui il governo e con lui tutti i pubblici poteri appaiono sul punto di perdere il controllo del territorio”.
Poi stila un triste elenco di fatti e fenomeni di questa estate italiana: “decine di incendiari spinti da interessi criminali mettono tranquillamente a fuoco vastissime zone della Penisola”, senza che nessuno di loro venga individuato e arrestato.
Periferie (“soffocanti e orribili”) delle grandi città con i servizi “al collasso”, dove al crepuscolo scatta una sorta di coprifuoco, dove i mezzi pubblici diventano luoghi pericolosi o dove interi caseggiati o quartieri sono “nelle mani di bande di malavitosi abituati a farla da padroni”.
O dove il cielo si riempie di fumi tossici perché c’è chi brucia indisturbato materiali inquinanti. Stazioni ferroviarie e treni locali che di notte diventano luoghi infrequentabili se non a proprio rischio. Quindi tante zone delle nostre città in mano allo “spaccio”, con “risse continue specialmente fra immigrati”

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 16.07.17 20:38| 
 |
Rispondi al commento

In Italiano si chiama "soffiata" o "spiata". Volendo usare una parola più raffinata, "delazione".

Ma "whistleblowingfromtheholeofthedoor" NOOOOOO è veramente intollerabile!!

Lino P. Commentatore certificato 16.07.17 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Diciamolo una volta per tutte.

I migranti sono coloro che lasciano la terra natia per cercare lavoro in paesi stranieri, allo scopo di assicurare per sè e per la propria famiglia, un futuro migliore. La moltitudine di italiani che espatriarono nelle americhe, ad esempio, lo fecero con documenti alla mano e, una volta sbarcati, furono messi in quarantena prima di essere introdotti nella società.

I flussi di persone di cui siamo invasi, sono per la maggior parte, clandestini. Una volta collocati nei centri di accoglienza, spesso fuggono, oppure forniscono dati fasulli. Le forze dell'ordine si trovano, sovente, a discricarsi con persone con vari alias. L'ultimo caso è il killer di Budrio. I nostri controlli non funzionano e per i fuori legge l'Italia è il paese più ambito.

Quando cadde il regime comunista in Albania, si svuotarono le galere, ci mettemmo in casa delinquenti di ogni risma che, una volta da noi, non cercarono certo un lavoro onesto.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 16.07.17 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro,..... anzi carissimo:
Oronzo Barberio, Mesagne (Brindisi), insomma vuoi dire che ogni tanto faccio commenti pèggio di te.
Non so con quale metro di paragone hai fatto il tuo commento,..che ho letto e quindi nella stessa libertà che tu lo hai fatto ..io ho risposto.

Ti faccio 2 piccoli esempi di come la vedo io :
1°- ammettiamo che io fossi nato in una zona del pianeta..dove vige una povertà e guerre diffuse..con carenza di servizi sociali..e dove non esiste il lavoro,..bene se mettessi su famiglia io dovrei far fare a mia moglie più di una mezza dozzina di figli...senza preoccuparmi del loro futuro, solo per un calcolo probabilistico ed egoistico sull'eventuale possibilità che se muoiono in parecchi me ne resti almeno qualcuno.
Ma siamo impazziti ? cosa faccio un calcolo cinico di mortalità numerica ?
Io in quel caso sai cosa farei?,...non metterei al mondo nessuno EVITEREI di creare SCHIAVI eviterei di creare certezze di miseria com quella che magari mi troverei io in quella situazione.

2°- esempio opposto: quello che io fossi nato in una nazione tranquilla con benessere..e soldi che girano nel portafogli generati da lavoro abbondante.
Farei comportamento opposto metterei su una bella famiglia ..con la certezza che 2 o più figli..troveranno condizioni ideali ed agiate.

Se i genitori dei figli nati come conigli in zone di grande disagio non si preoccupano loro dei loro figli...devo pensarci io ?
Che pratichino coiti interrotti,..e che non vengano a piangere sulla mia spalla...perche non riescono a mantenere la loro ingente prole.

Io la mia responsabilità me la sono presa..e loro che si prendano la LORO.

Tu hai detto che loro sono negri e non scemi,
ed io ti dico..che non è questione di pelle,..ma che pure io NON sono SCEMO
Hat capì ?

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 16.07.17 20:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

rispondo a chi pensa che in Africa facciamo tanti figli per una questione di "mantenimento della specie".
Non credo che gli africani facciano figli per questo motivo, così come non credo li facciano per un improvviso "impulso amoroso".
Gli africani fanno tanti figli un pò perchè gli uomini trattano da schiave le loro donne e quando pretendono di fare sesso non vi è nessuno che li possa fermare, un pò perchè non hanno altro da fare la sera (non dispongono certo dei dispositivi di intrattenimento dei Paesi maggiormente "sviluppati", un pò perchè non hanno minimamente sentore di che cosa siano i contraccettivi ed infine per un "impulso primordiale" insito nel maschio che, nei Paesi occidentali, si tende ad auto-reprimere ma che in certe zone del mondo non hanno minimamente intenzione di reprimere.
Quindi riassumiamo ...... agli africani delle regole religiose frega nulla, trattando le donne come loro schiave sessuali e quando vogliono fare sesso nulla e nessuno li ferma, rispetto delle donne (come già scritto) zero, e rispetto dei propri figli sotto zero .... una volta messi al mondo li lasciano alla loro sorte nel giro di poco tempo.

luigi 16.07.17 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proporrei il seguente Programma dal Titolo:
La sovranità appartiene al popolo - Democrazia Diretta - Ognuno conta uno

Premessa
Il M5S, nato per realizzare la Democrazia Diretta, si impegna ad operare gli interventi necessari affinché la Costituzione conferisca al popolo una reale e piena sovranità, esercitata attraverso Portavoce -terminali dei cittadini nelle Istituzioni- locali, nazionali od europee.

1)Ad ogni elettore verrà fornita una firma digitale di accesso a una trasparente Piattaforma e-democracy anti delega in modo che ognuno, contando uno, possa dettare la linea politica ai Portavoce ed esprimersi inoltre sull’ammontare del gettito fiscale e su come vadano reperite e investite tali risorse pubbliche.

2)Il M5S intende promuovere un ordinamento Europeo di tipo confederale e realizzare un ordinamento statale di tipo federale. Ordinamenti in cui il potere sia esercitato dal basso verso l'alto.

3)Qualsiasi accordo internazionale che comporti anche una parziale cessione di sovranità, sarà sottoposto a referendum popolare.

4)Chiunque faccia debiti a nome del popolo sovrano senza richiedergli una preventiva ed esplicita autorizzazione, è direttamente responsabile verso i creditori.

5)La riserva aurea appartiene al popolo sovrano e verrà dunque custodita in una Banca appartenente al popolo, ovvero a circa 60 milioni di italiani, a ciascuno dei quali verrà nominalmente attribuita una azione da 1.250 euro, non cedibile.
Il Dirigente della Banca, eletto in concomitanza con i Portavoce, avrà il compito di stampare -moneta del popolo italiano- e di gestirla in base al programma economico finanziario deciso dal popolo - azionista.

6)Il M5S procederà alla semplificazione delle procedure amministrative e della vigente normativa.

7)La Magistratura verrà dotata di strumenti e personale idonei ad abbreviare la durata dei processi, specie per reati nella P.A. quali la corruzione e la criminalità economica.

8)Sarà ridiscussa la convenzione fiscale con il Vaticano.

Lola Lolli 16.07.17 20:03| 
 |
Rispondi al commento

OT Per sapere e ricordare! Lo Stato ladro!

http://www.pandapazzo.com/wordpress/la-truffa-dei-gratta-e-vinci/

http://www.notiziespericolate.com/la-truffa-dei-gratta-e-vinci-quello-che-non-vi-dicono/

Marco D 16.07.17 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro eposmail, ogni tanto fai commenti peggio dei salami, ma tant'è, ognuno ha diritto alle sue idee e le esprime come può. Rispondo punto per punto. Dove le risorse sono poche dieci soggetti le fregano a chi è solo, regola ovvia. Si, ovvio anche che si pensa ai soli cinesi. Più ti armi più sei tranquillo che il proiettile lo becca quell'altro e non te. Intendiamoci, se no ogni discussione (io le faccio per esprimere idee, capire e confrontarmi, NON per aver ragione e sfottere gli altri) per "migrante" sto parlando della stragrande maggioranza che arrivano con i barconi, non con chi viene in Italia, cerca di lavorare etc. etc. Se intendiamo tutti quelli che non sono nati in Italia il discorso ovviamente è diverso. In questo momento ho due cugini "migranti", a Malta e Inghilterra.

Oronzo Barberio, Mesagne (Brindisi) Commentatore certificato 16.07.17 19:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e basta con queste parole astruse!!!! Scrivetelo in ITALIANO!
Non basta il kazzaro di rignano sull'arno?

Clesippo Geganio 16.07.17 19:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di certo non è la formula migliore, darà spazio a vendette, e poi chi mai si fiderà di qualcuno che avrà compiuto una azione seppure legittima?
La corruzione e endemica in Italia, come avvenne post mani pulite si useranno altre strategie e metodi...corruzione insita nel genere umano...in una Italia che si corrompe per 50 o meno euro per il voto figuriamoci...
Deve cambiare il sistema, che potrà apparire più complesso ma decisamente di maggior efficacia.

Fabio ANIMATORE Ceteroni, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.07.17 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Cari Amici,
Vi segnalo e vi prego di intervenire per il caso di Angelo Niceta, testimone di giustizia,lasciato solo, senza scorta e protezione, affinché lo Stato intervenga.
Da circa un mese ha intrapreso lo sciopero della fame ed è ancora sotto le minacce della Mafia,
lui e la sua famiglia, perchè le autorità competenti non provvedono a proteggerlo.Grazie.
Saluti amichevoli a tutti.
G. Balzi Torino 16 07 2017



Giovanni Balzi , Torino Commentatore certificato 16.07.17 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo la proposta valida ma va comunque verificata (chi controlla? intasamenti dei giudici, ecc.) io ritengo che pene certe e veloci siano molto più importanti ( come il sequestro dei beni e conti bancari per corrotti e corruttori anche a parenti stretti come mogli e figli o prestanome e mandarli agli arresti domiciliari in appartamenti di 80 mq. E non nelle loro lussuose ville.) Spero si non essere troppo severo

Rinaldo Cancre' 16.07.17 18:43| 
 |
Rispondi al commento

anche contro ogni tipo di omertà

GIANCARLO O., SALSOMAGGIORE TERME (PR) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.07.17 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi!!!

Paolo V 16.07.17 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rispondo a tutti quelli che dicono che in Africa fanno troppi figli. La prima regola nel mondo è sopravvivere, quindi se fai un figlio solo come nei paesi civili sei fregato, dieci figli tuoi hanno più speranza di farcela. Persino i cinesi hanno capito che forse il mondo è piccolo per otto miliardi di persone, ma non per tre miliardi di cinesi, quindi hanno smesso con la cazzata del figlio unico. La seconda cosa è: come mai si armano invece di pensare a svilupparsi? Ovvio, prima si vive e poi si mangia. Considerando quanti focolai ci sono di casino in Africa essere bene armati è garanzia di sopravvivenza.
L'errore più comune che si fa con i migranti è trattarli con le nostre categorie mentali; sono negri, NON scemi.

Oronzo Barberio, Mesagne (Brindisi) Commentatore certificato 16.07.17 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe occorre riformare PRIMA la magistratura altrimenti è TUTTO INUTILE.
Stanno pappa e ciccia col potere e con la MAFIA non fate anche voi i finti tonti.
Quelli che non sono pappa e ciccia sono morti...Livatino,Falcone e Borsellino...DO YOU REMEMBER????

Un abbraccio a tutti gli uomini liberi (pochi ormai).

Andrea B., Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.07.17 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Le parole del mondo sono infinite
I pensieri dell'uomo sono infiniti
La voglia di libertà è infinita
Se qualcuno vuole limitarti in queste tre cose
possa l'inferno prenderlo
in sprofondo!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.07.17 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Fondamentale è' l'anonimato perché lo "spione", perché' tale viene considerato chi denuncia secondo la cultura dominante, rischia l'emarginazione nel pubblico ed il licenziamento nel privato.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 16.07.17 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi ricordate che cosa è successo quando Beppe Grillo cercava di cambiare gruppo in Europa?
Una valanga di commenti e chi si era reso disponibile forse ha dovuto fare retromarcia. Ora possiamo capire che gli equilibri europei non si dovevano muovere, le cose devono stare come hanno deciso Juncker Merkel ecc. A questi equilibri ci ha lavorato per esempio Prodi (si gonfia quando parla del successo della Germania).
Complice di questa situazione lo è Renzi. Con i suoi inciuci ha ottenuto di fare un maggior debito (tanto lo dovranno pagare i coglionazzi italiani), per assicurarsi la vittoria alle europee. Tutto quanto ben visto dai compari d'oltralpe. Con la vittoria pd, si è ottenuto uno squadrone di deputati , che manco si presentano al parlamento europeo, quando votano, votano contro l'Italia, e gli equilibri dell'ue, non sono stati scalfiti. Cosa molto diversa sarebbe stata se la vittoria fosse stata del m5s, molto probabilmente Germania, Francia ecc. non avrebbero potuto continuare a spadroneggiare come invece hanno fatto.
Mentre gli altri stati difendono i propri confini e cittadini, questo non accade per l'Italia. Renzi, Gentiloni ecc., ci hanno venduti per un pugno di lenticchie.

Rosa 16.07.17 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Il nuovo fascismo si chiama neoliberismo ...

Per quelli delle finte dx siamo di sx
Per quelli delle finte sx
Siamo di dx
magari fascisti di dx ...
Con il fascismo vero
Quello finanziario e bancario
Che finanzia le multinazionali
Con il neoliberismo, banche e imprese, che
Delocalizza e porta via il lavoro agli schiavi del Low cost
Poteri forti che scrivono pizzini
Ai loro maggiordomi dentro i partiti
Per togliere dalla Costituzione diritti e welfare ...
Il fascismo che verrà sarà vestito da una democrazia
Svuotata dei diritti
Una finta democrazia per illudere la gente
Comprarla con i bonus
E toglierle i diritti
In tema di scuola
Sanità
Pensioni
Servizi pubblici
E'il panem et circenses 2.0 delle dittature romane ..

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.07.17 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...e poi, (gia' che ce stamo) vorrei fare una piccola "chiosa": vedere quella testa di cazzo di Tremonti sporcare con la sua inopportuna ed inopinata presenza la pagina del Blog, mi provoca profonda irritazione: vedere il creatore di quella "Finanza creativa" che l'ha messa nel culo alla povera gente venire a disquisire su questo blog, sa tanto di "cani e porci", di "basta che siano contro il Governo Babbeo": no grazzie: de consigli da quello là, proprio no, grazzie....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 16.07.17 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi quelli di allora, più non siamo gli stessi.

Posso scrivere i versi più tristi questa notte.
Scrivere, ad esempio : La notte è stellata,
e tremolano, azzurri, gli astri in lontananza.
Il vento della notte gira nel cielo e canta.
Posso scrivere i versi più tristi questa notte.
Io l'amai , e a volte anche lei mi amò .
Nelle notti come questa la tenni tra le mie braccia.
La baciai tante volte sotto il cielo infinito.
Lei mi amò, a volte anch'io l'amavo.
Come non amare i suoi grandi occhi fissi.
Posso scrivere i versi più tristi questa notte.
Pensare che non l'ho. Sentire che l'ho perduta.
Udire la notte immensa, più immensa senza lei.
E il verso cade sull'anima come sull'erba in rugiada.
Che importa che il mio amore non potesse conservarla.
La notte è stellata e lei non è con me.
E' tutto. In lontananza qualcuno canta. In lontananza.
La mia anima non si rassegna ad averla perduta.
Come per avvicinarla il mio sguardo la cerca.

Il mio cuore la cerca, e lei non è con me.
La stessa notte che fa biancheggiare gli stessi alberi.
Noi quelli di allora, più non siamo gli stessi.
Più non l'amo, è certo, ma quanto l'amai.
La mia voce cercava il vento per toccare il suo udito.
D'altro. Sarà d'altro. Come prima dei suoi baci.
La sua voce, il suo corpo chiaro . I suoi occhi infiniti.
Più non l'amo, è certo, ma forse l'amo .
E' così breve l'amore, ed è sì lungo l'oblio.
Perché in notti come questa la tenni tra le mie braccia,
la mia anima non si rassegna ad averla perduta.
Benché questo sia l'ultimo dolore che lei mi causa
e questi siano gli ultimi versi che io le scrivo.

Pablo Neruda

Lola Lolli 16.07.17 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fatto di premiare lo "spione", mi sa tanto di "premio al vigliacco", ecco; questo voler nascondere l'identità dello "spifferatore" invece del rivorgegli delle pubbliche e meritate lodi, (con relativa "gogna mediatica" per il corrotto) mi sembra un modo sbagliato e poco etico di affrontare il problema: credo sarebbe meglio introdurre invece la figura del "provocatore", una figura che cerca di corrompere chi già è in odore di corruttela....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 16.07.17 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

---------------------------------nico
------------------------------Luca M
----------------------------Lalla M-Noè
-------------------------Beppe A – harry
-----------------------john buatti-Fab T-Clà
--------------------Eposmail-Morena-Luì-Frù
-------------------Antonio Cataldi-Francesca B
------------------Massimo Lanfranconi-Zampano
-----------------mario d-silvana rocca-sandro-angelo
----------------Dino Colombo-Gabriella- Giorgio TS..
---------------nessuno copy -arjuna-Terry - Danila R.
-------------Andrea Zanella-Enzo Chiesino - Paolo Z.
------------Vincenzodigiorgio-viviana -Patty-Beppe A
----------Alessandro B. -Patrizia –Vincenzo Matteucci-
---------Mara t.-Alessandro P.-M5s,Italia-Rudolf-Canzio
--------Anib - Toto -Adolfo Treggiar i-giovanni d - anna q.
-------FABRIZIO P. -Paolo R Z.-manuela bellandi -Silvio
-----Bruno p-Nando Meliconi- Max Stirner-Alfredo-Italia S.
---Maria Pia Caporuscio-Mr Worf.VG-Bacia Mano-Rio Savè-
--Antonio d-Antonello-graziano–Scannapico-Treggiani-Caciara
Luciano Passalacqua-Rosa anna-pietro marceddu-Franz M-Syly d.
-------------------------------Fico
------------------------------Sibilia
-----------------------------DiMaio
-----------------------------Ruocco
---------------------------Di Battista
---------------------------Lezzi-Crimi
-------------------------Taverna-Morra
-----------------------Grillo-Casaleggio

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 16.07.17 14:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene il visto temporaneo!
Speriamo che passino ai fatti ed in fretta.
Da concedere a chi si dichiara pronto a ricollocarsi fuori dall'Italia.
E speriamo che sia realmente possibile

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 16.07.17 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Movimento 5 Stelle non è ne di destra ne di sinistra ..

è dei cittadini che partecipano attivamente al progetto politico mediante l'utilizzo delle piattaforma indicate dal Blog di Beppe Grillo

ad oggi è stato così ?

abbiamo avuto oltre 4 anni di partecipazioni dirette mediante i Lex degli iscritti , mediante votazioni sul Blog di Beppe Grillo e delle Stelle , per permetterci di indicare , tramite il portaVoce iscritto ed eletto nelle nostre Istituzioni , la linea politica da seguire , le Istanze e proposte da recepire ..

E' avvenuto correttamente e regolarmente questo metodo partecipativo all'interno delle nostre istituzioni ?

Dalle due risposte la credibilità e l'affidabilità del nostro M5s inteso come , MoVimento di cittadini spontaneo e democratico ..

Diversamente , metodi da partito di chiara connotazione fascista e anti democratica

Saluti Cari

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 16.07.17 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questo blog, non sempre si riesce a leggere tutti i commenti e a replicare in tempo utile.

Personalmente, non so neanche quanto ne valga la pena, una volta girata pagina.

Comunque, a titolo informativo, volevo dirti, Viviana, che io capisco tutto: che una non sia della giornata giusta; che legga tutto d'un fiato senza soffermarsi sul significato che l'altro intenda; che sia di indole precipitosa e aggressiva, quanto in perfetta buona fede e, nelle migliori giornate, acuta, riflessiva e perfino piacevole a leggersi.

Ho questa caratteristica di mettermi nei panni degli altri e di non giudicarli, quando li so in buona fede. Diversa è l'opinione nei confronti dei mascalzoni in malafede che stanno distruggendo il nostro paese.

Nella fattispecie, ricordo che nel 2013, i commenti al blog non erano di 100 o 200 per post, come adesso, ma 20 volte più numerosi. Il PD aveva assoldato a progetto 300 "volontari" per infestare il Blog e soffiare sull'alleanza tra M5S e coalizione di sinistra. Alcuni dei nostri caddero nella trappola, e toccò a Beppe e Casaleggio ribadire il no del Movimento.

Non c'è niente di "falso". È storia.

Così come è storia che molti plaudirono all'elezione di Grasso e della Boldrini (come ricordato da Zampano) e che alle quirinarie spuntarono 10 nomi di sinistra, tra i quali addirittura Prodi, la quintessenza della casta, e uno dei maggiori responsabili dell'attuale distruzione di quella che fino a pochi anni fa potevamo ancora chiamare Italia e che oggi è questo pianto sotto ai nostri occhi.

Ma non mi interessa una polemica su questo discorso. Tutto è partito dal fatto che per l'intera notte nessuno aveva scritto sul blog, e mi era tornata in mente la differenza con quei tempi, quando eravamo tempestati dalle trollate del PD.

Ben altre cose, son quelle che mi angustiano.
Abbiamo governi che remano contro la nazione.
Tolgono ai poveri per dare ai ricchi.
Creano desolazione e ci stanno consegnando al Terzo Mondo.

Gian Paolo ♞ 16.07.17 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"L'Italia sta affondando" Antonio Socci. 5000 migranti sbarcati anche ieri, cittadini esasperati e sindaci che bloccano le strade, milioni di Italiani sotto la soglia di povertà soprattutto famiglie con minori, record del debito pubblico, ettari di vegetazione bruciati, e la classe dirigente? Dei politici ne conosciamo fatti e misfatti tutti i giorni, meno male che ci sono i sindacati......e i sindacalisti che (grandi lavoratori) si gonfiano le pensioni....suggerimento per il M5S che da tempo ha scelto di usare toni "soft", programmi "soft", e Beppe "soft".....quando andrete al governo (come io spero) non fate prigionieri.......

stefano 16.07.17 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non anche il pentitismo ? Comunque sono esercitazioni inutili in quanto i Rthschild , Rockfeller , Morgan , Goldwin , Kissinger , Soros ecc ecc non ci faranno mai governare ! Forse se dichiarassimo che il nostro primo obbiettivo è uscire dall'Europa e che spenderemmo di più per la Nato , una piccola speranza ci sarebbe . Buona moscieria a tutti !

vincenzodigiorgio 16.07.17 13:55| 
 |
Rispondi al commento

INVECE DI ACQUISTARE SUL POSTO SI ACQUISTA ALL'ESTERO !!!
VOOGLIAMO PARLARE ITALIANO !!!

Franco Della Rosa 16.07.17 13:38| 
 |
Rispondi al commento

*****
Soluzione migranti secondo roma. Dare un permesso di libera circolazione in europa a 200.000 clandestini in modo da toglierceli di torno: gli illuminati di roma non sanno che l'europa non li vuole e ha chiuso di fatto le frontiere? Supponiamo che l'europa li accetti ma se andiamo a prenderne altri 200.000 il problema rimane e si risolverà solo quando l'africa sarà svuotata. Bisogna far capire ai fratelli africani che in europa nessuno vuole clandestini migrandi economici, nemmeno lo stato del vaticano, che devono imparare a limitarsi nel figli e sopratutto creare le condizioni di vita accettabili nella loro africa. Quelli che sono già in italia o in altri paesi devono capire che sono loro che devono integrarsi e non il paese ospitante, come avviene adesso. Ora rovineranno Civitavecchia, poi toccherà a Venezia, Grado, Genova in modo da realizzare l'accoglienza diffusa tanto voluta dal PD. Gli italiani fra qualche anno resteranno una minoranza chiusi giorno e notte nei loro ghetti.
*****

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 16.07.17 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sempre commuovente Alessandro di Battista:

https://www.youtube.com/watch?v=NYei_m265aU

cristiano i. Commentatore certificato 16.07.17 13:24| 
 |
Rispondi al commento

In tema di Giustizia e di Regole:

@ Antonello (23:09)
“Questo metodo partecipativo per la scrittura del Nostro programma Politico Nazionale non ha nulla di condiviso e partecipato con gli iscritti che compongono il MoVimento 5 Stelle ... sono pochi facenti parte delle caste Italiche che valutano e propongono su cosa votare .. “

Caro Antonello, anche io leggo e ascolto con stupore presunti esperti illustrare sul Blog punti programmatici.
I contributi sono sempre bene accetti, resta il fatto che, seguendo le indicazioni di Grillo, non ho votato M5S per delegare qualcuno, più o meno “esperto”, a deciderne il Programma al mio posto.

Come ha infatti garantito il Garante “Sono gli iscritti a dettare la linea politica che i Portavoce devono semplicemente eseguire”.
Proprio il Garante di quelle Regole statutarie in cui non è infatti scritto “cosa importa chi ha deciso – chi non ha deciso” o cosa importa chi ha il ruolo di governo ed indirizzo.

Stabilito ciò mi pare conseguenziale che in un Movimento, nato per Testimoniare il rivoluzionario metodo e-democracy anti delega uno vale uno, non ci siano direttive calate dall’ alto e dunque che il M5S “leaderless” si presenti alle elezioni con “un programma deciso dagli iscritti”, così come garantito dal Garante delle Regole.

Il che, se alle parole si da il loro giusto senso, dovrebbe significare un programma i cui punti sono proposti, sviluppati e decisi Direttamente dagli iscritti, sulla Piattaforma,
un Trasparente spazio on line dove è Garantito che “Ognuno conta uno”.

Ciao

Lola Lolli 16.07.17 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi!!!

Paolo V 16.07.17 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo so che non c'entra nulla, ma
PERCHE' NESSUNO PARLA SU QUESTO SITO DEL BONUS ASILO NIDO CHE PARTE DOMANI 17/7 ?
E' una notizia poco divulgata, che rischia in poche ore di esaurire i fondi.
Non c'è limita di reddito, quindi non serve avere l'ISEE, possono concorrere tutti, pure con un reddito alto, e sappiamo come sono ingordi quelli che non avrebbero bisogno.
Sono offerti anche a extracomunitari con permesso di soggiorno (!!!)
Si può andare ai Patronati, immaginate le file, oppure tramite internet, all'INPS, che tanti non sanno usare. Alcuni non sanno nulla, non se ne parla molto, qui per niente.
La coperta è corta, come al solito, per cui in poche ore si esauriranno le domande.
CHI E' INTERESSATO SI DIA DA FARE I VOI 5* VIGILATE PER FAVORE !!!

rosella d., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.07.17 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.youtube.com/watch?v=3X3qdoGT7QA

ma basta co' stè denunce degli evasori di scontrino.
Facciamo una tassazione forfettaria sulle PMI in base al giro d'affari presunto tramite verifica dell'avviamento aziendale,...in austria non ho visto nessuno emettere scontrini...e mi pare che la loro economia viaggi meglio della nostra.

La gabanelli ha avuto forse bisogno di una legge per scovare determinate porcherie ?

Se si vuole, chiunque preposto: dal vigile urbano all'alto ispettore ha modo e materiale illegale da scovare.
Se non si vuole...si possono fare tutte le leggi possibili...e ci sarà sempre un cavillo per non applicarle.

Per scovare gli abusi edilizi di ischia, c'è bisogno di Einstein ?

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 16.07.17 12:47| 
 |
Rispondi al commento

OT? Rolls-Royce paga 671 milioni per casi di corruzione

Artificial intelligence is entering the justice system

Bad news for crooks: RAVN’s AI speeds up the document-sifting process - and is more accurate than humans

Peter Wallqvist's AI startup RAVN helped find Rolls-Royce guilty of corruption: a case that ended with a £671m fine

http://bit.ly/2s9PyrU

id &as Commentatore certificato 16.07.17 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Usare una parola straniera quando esiste quella italiana è segno di sudditanza, perché non usare più semplicemente la parola "segnalatore" invece che wihstlocazzo..? così ci capiamo

P.S. Anche stalking (molestie) e mobbing (molestie sul posto di lavoro) mi stanno sulle oo

Stefano Ghisalberti, Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.07.17 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"denunciare" ciò che non funziona in Italia.
Vogliamo far in modo che il "sommerso" emerga????
Non aspettiamoci denunce o altro ........ basterebbe far portare in detrazione il 10% di iva (sul 25)ed il 5% (sul 10) e si recupererebbe già un 70-75% delle evasioni sugli scontrini fiscali.
Io non ho idea di quanto sia "l'ammanco" causato dalla non emissione degli scontrini fiscali ma sicuramente si tratta di qualche "miliardino" di euro.
Per quello che riguarda la denuncia di altre "irregolarità" bisognerebbe far si che chi denuncia non debba essere per forza costretto a dare i propri dati.
Immaginiamoci se un cittadino vedendo qualche cosa di strano va a denunciare una persona che magari è un mafioso ...... che fine farebbe lui e/o la sua famiglia ...... certo il "sistema" comporta il trasferimento in luogo ritenuto sicuro di chi denuncia "azioni" mafiose. Ricorderei però che in molti casi chi ha denunciato atteggiamenti mafiosi si è visto in un mare di guai (c'è chi ha perso pure la vita).
Poi ....... perchè devo essere costretto io che denuncio a lasciare tutto quello che mi son costruito nella mia vita quando il denunciato se ne rimane bello spaparanzato "a casa sua"?????
La stessa cosa vale anche per problematiche minori ..... non ho mai capito perchè il danneggiato (se "portato" in tribunale per una indagine e/o testimonianza) deve LUI spostarsi magari dal nord Italia al sud solo perchè il reo è stato portato in carcere all'opposto di dove abita il denunciante, secondo me dovrebbe essere lo Stato a farsi carico dello spostamento del criminale al più vicino tribunale del denunciante, vabbè oggi c'è pure la possibilità della testimonianza via conferenza, MENO MALE.

luigi 16.07.17 11:49| 
 |
Rispondi al commento

La tecnologia esiste. La giustizia deve essere piu veloce di facebook e istagram.
La best practice ce l'hanno la criminalita organizzata, lo spionaggio industriale i servizi deviati - sfruttano questi strumenti per i loro interessi in atti di ufficio e non;
perche lo stato non li ha usati fino adesso?
Le forze dell'ordine e magistratura devono avere tutti i dati in tempo reale e devono essere pubblici. Non sia appannaggio della criminalita organizzata, lo spionaggio industriale i servizi deviati e non carichiamo ulteriormente la popolazione che , come me, si e' scocciata di vivere in questa messa in scena.
Questa e' la svolta!

Antonio Bandelli 16.07.17 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Volevo sapere se questo strumento è valido anche per vertenze per abusi di schiavismo da parte di grandi multinazionali e o lavori che ti sottomettono alle loro regole illegali.? Ho degli esempi personali. Che poi a dirla tutta.. Se queste aziende vanno avanti con lo sfregio di far chiudere le piccole e medie imprese.. Sicuramente se si indagasse..qualche bustarellina piccola, piccola a qualcuno la pagheranno penso.. Perché altrimenti non si spiegherebbe come continuano a crescere sempre di più nella più evidente illegalità.

Vincenzo M. 16.07.17 11:31| 
 |
Rispondi al commento

*****
Basta con parole inglesi, basta col chiamare il denaro dei contribuenti, tasse per chi le paga, denaro pubblico, usiamo le parole giuste per dare il vero significato ai fatti.
*****

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 16.07.17 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*****
M5S se fate blog di questo tipo non conoscete neanche voi la realrà italiana e la natura profonda dell'italiano: farsi gli affari suoi e fregarsene di tutto quello che normalmente si chiama bene comune. A noi manca il concetto di Patria, ignoriamo la Storia, non esponiamo mai la bandiera nazionale nelle ricorrenze storiche - anche perchè chi lo fà di solito è visto ingiustamente come un fascista - mentre per le vittorie calcistiche bandiere a milioni e festa nazionale. Quei pochi rari cittadini integerrimi che denunciano il malaffare si trovano in un mare di guai e magari finiscono anche loro sotto processo, quindi non vedo, non sento e non parlo. Questo per il Nord italia, per il Sud meglio non parlarne. L'italiano prende esempio dai nostri governanti che si guardano bene dal denunciare le malefatte dei loro colleghi ma loro sono sempre gli ultimi a saperlo, come lo scandalo Mose, e poi non sono mai condannati e quindi perchè il cittadino normale dovrebbe rischiare di rovinarsi la sua vita e quella dei suoi famigliari? In italia non funziona più niente, figuriamoci i controlli sulla corruzione: se, ad es., un Km di autostrada a parità di condizioni in italia costa il triplo degli altri stati europei ci sarà una causa occulta. Dalle mie parti una normale strada a due corsie in mezzo alla campagna di 30 Km è stata realizzata in 35 anni e naturalmente ora è insufficiente, chissà quanto denaro dei contribuenti è costata. In teoria funziona sempre secondo la procedura poi in pratica le cose si stravolgono, questo vale anche per la denuncia di corruzione.
*****

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 16.07.17 11:21| 
 |
Rispondi al commento

neanche noi riusciamo a parlare in italiano, con la paura di non essere al passo con i tempi. Ma per piacere,... whistleblowing....!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.07.17 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Stefano Curti: E’ uscito il libro di Renzi, ma purtroppo noi avevano già visto il film.
…alla fine lui sposa un nano e la democrazia muore.
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.07.17 10:55| 
 |
Rispondi al commento

La 'soffiata' è eccellente
ma chiamiamola soffiata o suggerimento o denuncia privata o informazione personale o segnalazione
ma evitiamo termini inglesi oltretutto impronunciabili
facciamo gli italiani almeno a casa nostra!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.07.17 10:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quei pochi che conosco che hanno segnalato hanno fatto tutti una brutta fine. Molti anni fa ci fu un casino per il colera a Napoli. L'unico che ha pagato è stato il Medico Provinciale che ha scatenato il casino. Chi denuncia mette in cattiva luce l'Amministrazione e quindi va punito. In genere persino chi non accetta determinate cose è visto con fastidio perché da del disonesto agli altri (io non andavo alle cene offerte dalla Ditta che forniva i materiali al reparto). L'Italia è brava solo a dare medaglie (magari alla memoria) e a fare funerali con grandi applausi. Conosco una persona che ha avuto la vita rovinata perché pensavano che avesse fatto una denuncia, un'altra è stata condannata per calunnia perché in Tribunale nessuno ricordava più nulla, il primario che ha denunciato chi faceva a gara a mettere aghi più grossi è sotto processo lui etc etc. Prima bisogna mettere i tribunali in grado di funzionare, poi se ne discute.

Oronzo Barberio, Mesagne (Brindisi) Commentatore certificato 16.07.17 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Segnalare....segnalare...si segnaliamo e poi la giustizia che fa?
Cantone ...la foglia di fico della politica lo sta dimostrando...
Si dovrebbe segnalare ma nello stesso tempo dovrebbe esserci un Politica che non mette i bastoni fra le ruote alla Magistratura.
Sono convinto che solo se il M5s...andrà al governo(appunto come programma 5s) potrà avvenire ciò!
Quindi....ITALIANIIIIII.... dateci il voto per una Giustizia++++++++++++++++++++++++++++++++
+++++++++++++++++++++++++++++++++ GIUSTA!!!!!!!!!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 16.07.17 10:29| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori