Il Blog delle Stelle
#ProgrammaLazio: diritto al lavoro e allo sviluppo

#ProgrammaLazio: diritto al lavoro e allo sviluppo

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 7

di Silvana Denicolò, MoVimento 5 Stelle Lazio

Il diritto al Lavoro è cardine dei diritti costituzionalmente garantiti. Su questo tema la Regione può incidere sia in tema di politiche attive, come la formazione professionale, sia in tema di attività produttive.

Nella Regione Lazio in questi 2 settori vi sono sono grandi e molteplici difficoltà. Pensiamo alla crisi dell’industria, che ha riguardato un po’ tutte le nostre province. I progetti messi in campo dalla Regione Lazio in questa consiliatura per la ricollocazione dei lavoratori da un lato, ed il sostegno alle imprese dall’altro, non hanno comportato reali e stabili miglioramenti nel tessuto imprenditoriale e sociale, né mostrato nuovi orizzonti possibili. Penso ad esempio ai c.d. “contratti di ricollocazione”, potenziale panacea per la ri-occupazione, si sono caratterizzati per: ritardi nei pagamenti, iter insensati, accreditamento di Enti senza esperienza nel job finding, scarsa innovazione.

E’ vero che le competenze maggiori su lavoro e sviluppo economico sono statali, ma la Regione deve far sentire la propria voce e raccogliere risultati. Come?

- incentivando strumenti alternativi agli ammortizzatori sociali (contratti di solidarietà, autoimprenditorialità, autogestione)
- creando tavoli partecipati per soluzioni concrete
- incentivando le aziende a non ricorrere alle delocalizzazioni produttive
- coinvolgendo il governo e ricorrendo ad azioni legali verso licenziamenti ingiustificati …

Ci sarebbe ancora tanto da dire su agricoltura, commercio, artigianato, o sul lavoro autonomo, o anche sul tema “Ricerca e sviluppo”.

La Regione, riattivando la partecipazione dei cittadini, deve assumere un ruolo trainante nello sviluppo sociale e nella ripresa economica ed occupazionale, puntando anzitutto su settori che accompagnino verso una nuova economia circolare ed un futuro sostenibile. La rete scuola-formazione-imprese-lavoro è già possibile attraverso i Centri pubblici per l’Impiego, da riorganizzare e potenziare.

Dopo anni di crisi economica, dopo norme come il “Jobs Act”, che il lavoro lo hanno umiliato e messo all’angolo, ci serve anche il vostro contributo per individuare iniziative coraggiose, e dare una sterzata al declino generale, restituendo la speranza ai giovani, a chi perde il lavoro, alle imprese, alle famiglie. Dopo anni di crisi economica, che è di fatto soprattutto una crisi dei valori, dopo norme come il “Jobs Act”, che il lavoro lo hanno umiliato e messo all’angolo, ti chiediamo di contribuire per individuare iniziative coraggiose, e dare una sterzata al declino generale, restituendo la speranza ai giovani, a chi perde il lavoro, alle imprese, alle famiglie, insomma ad una collettività regionale che attende una nuova dignità economica e lavorativa.
Democrazia è condivisione. Fateci avere le vostre idee, proposte, suggerimenti. Insieme governeremo il Lazio

I5S2017_460X230.png



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

8 Set 2017, 10:24 | Scrivi | Commenti (7) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 7


Tags: diritto, lavoro, m5s, programma lazio

Commenti

 

L'intervento di Denicolo, secondo me, è importantissimo perchè affronta il tema di importanza primaria del lavoro-fondamento di ogni forma di società fino ad oggi esistita.
Le regioni-in quanto istituzioni che avvicinano le "persone alla gestione democratica del territorio", possono essere regolamentate dal basso e dall'alto, anche per quanto riguarda stipendi e spese scandalose, che i mezzi di informazione dai noi pagati hanno l'obbligo di rendere pubblici. Sia Regioni che infomazione devono muoversi all'interno della nostra Costituzione.Non possiamo consentire che la Costituzione personalistica di cui i principi fondamentali vanno attuati venga considerata non più aggiornabile in senso democratico. "La democrazia non è mai troppa!

STEFANO A. Commentatore certificato 10.09.17 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la regione lazio conta 4221 dipendenti!!!!
per uno stipendio medio di 1500 euro mensili sommano all'anno 76 MLN di euro!!!!!!!!!!

Fatevi un giretto per le sedi regionali e fateve na risata... pe nun piagne!!!!!!!

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 08.09.17 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Cara dott.sa Silvia: QUANTI DIPENDENTI HA LA REGIONE LAZIO? QUANTI LAVORANO?
sa quanti migranti si potrebbero mantenere nei loro Paesi con i soldi che la regione Lazio spende per mantenere dei fannulloni?

Enrico Marcarlo, Milano Commentatore certificato 08.09.17 12:53| 
 |
Rispondi al commento

le Regioni in quanto Enti governativi legislativi vanno abolite.
Le chiacchiere stanno a zero... questi 20 feudi succhiano via risorse pubbliche per oltre 150 MLD di euro all'anno!!!!!

Non necessitano esperti, economisti, statisti ecc.. per aggiustare e migliorare lo Stato italiano, semplicemente occorre togliere dalle mani dei partiti politici parte consistente dei 400 ed oltre enti/apparati amministrativi pubblici, compresi i consigli d'amministrazione della partecipate pubbliche che in tutta Italia sono oltre diecimila.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 08.09.17 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori