Il Blog delle Stelle
#ProgrammaTurismo: Un ministero per il Turismo?

#ProgrammaTurismo: Un ministero per il Turismo?

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 108

Oggi affrontiamo il primo tema del programma Turismo. La settimana prossima si terrà la votazione.

di Romano Toppan, Docente, esperto di Turismo

Il Turismo è uno degli elementi di competitività assolutamente più ricca di prospettive che il nostro Paese abbia. Purtroppo le priorità che i nostri Governi hanno dato alle loro strategie non hanno consentito al Turismo di assumere il ruolo che esso meritava.
Un segno di questa mancanza di sensibilità strategica sta anche nel fatto che del Turismo hanno abolito il Ministero.

Perché il Turismo è importante?
Il Turismo è importante perché è un’economia, come si dice in gergo tecnico, labour intensive, cioè che crea molti posti di lavoro. Mi ha sempre colpito quello che ho sentito una volta in un convegno in Spagna: 1 miliardo di euro investiti nell’Industria per esempio o nell’acciaio è capace di creare 300 posti lavoro. La stessa cifra investita nel Turismo ne crea 12'500. Voglio dire che il Turismo dimostra di essere un’economia a larga diffusione di impiego e anche a larga diffusione di ricchezza. Perché uno dei nostri problemi oggi più gravi è la concentrazione della ricchezza, l’inuguaglianza. L’Italia, negli studi che mi è capitato di fare anche con l’Unesco, il Consiglio dell’Europa, l’Italia è il Paese che ha un maggior numero di beni e di attrattori culturali e paesaggistici del mondo.

Il secondo Paese in questa classifica è la Francia. E il rapporto che c’è fra l’Italia e la Francia è di 7 a 1. Se il Ministero assumesse il ruolo di regista di una risorsa così capillare così immensa, sarebbe veramente un motore di sviluppo e di occupazione e di ricchezza incredibile.

I beni culturali sono ovviamente l’attrattore fondamentale, infatti se uno va a guardare quali sono le motivazioni principali che spingono le persone di tutto il mondo, anche di altre culture molto lontane dalla nostra, a venire in Italia, ovviamente la cultura svolge il ruolo prioritario. Poi accanto ai beni culturali, giustamente, vi è anche in soccorso di questa grande strategia di ricchezza nazionale, quelle che vengono chiamate con una definizione sintetica le industrie creative. Tutto ciò che fa sì che gli oggetti che si fanno in Italia sono legati al mondo della manifattura, in realtà in Italia acquista più un valore di mentefattura, perché negli oggetti, nella gastronomia italiana, nei vini italiani c’è qualcosa che si riferisce più a valori intangibili che non a valori tangibili.

Tra gli indicatori che normalmente gli osservatori
e i grandi studi come l’Organizzazione mondiale del Turismo e il World Economic Forum danno per interpretare che posizione ha il Turismo nella politica di uno Stato, c’è anche la priorità che quello Stato dà al Turismo rispetto a tutte le altre strategie che persegue. Da questo punto di vista occorre ammettere, almeno secondo il World Ecnomic Forum, che l’Italia è in una posizione non molto buona nelle priorità perché occupa un posto su 141 Paesi studiati intorno all’80esimo. Questo significa che ha prima di lei 80 (correzione circa 70) Paesi nel mondo che pur avendo infinitamente meno dell’Italia come attrattore, però il Governo, le strategie politiche del nostro Paese non danno al Turismo una priorità che possa essere corrispondente o equivalente al peso specifico che ha o che potrebbe avere nella nostra economia. Le cose della filiera vanno invece abbastanza bene laddove le priorità del Turismo le gestiscono i privati.

L’Italia è in una buona posizione nella qualità dell’ospitalità alberghiera, è in una buona posizione nel trattamento delle acque per gli enti locali, è in una buona posizione nella capacità di investire dei privati. Non è così buoni in tutti quegli indicatori che sono legati più specificamente alla politica. Conclusione di tutto quello che abbiamo presentato: noi dobbiamo assolutamente restituire al Turismo un ruolo, una posizione importante, all’interno di quel team che viene formato quando si crea un Governo.

Restituire quindi al Turismo un Ministero, ovviamente si tratta anche di istituire una eccellente cabina di regia di tutte le altre Istituzioni locali e regionali che oggi vanno ognuna per conto suo, creando una confusione enorme. Ne parlo per esperienza diretta perché io sono stato responsabile del Turismo di una regione per un’intera legislatura, debbo dire che questa confusione non può più continuare. Il Ministero deve avere un ruolo forte, assertivo e deve esercitare una leadership veramente convincente e competente.

In conclusione se d’accordo l’istituzione
di un Ministero del Turismo che coordini insieme a tutti gli altri organismi regionali e locali che si occupano di questo settore? Si o no?

Banner_marcia_460x230.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

10 Mag 2017, 15:50 | Scrivi | Commenti (108) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 108


Tags: m5s, programma, Romano Toppan, turismo

Commenti

 

Ma CHI sono i nostri esperti ? Con quale criterio sono stati selezionati ?
Credo che nel Turismo si concentrino tutti i problemi del Paese perché si tratta di un comparto che per funzionare ha bisogno che tutto il Paese funzioni. Infatti il Turismo non può funzionare se non funzionano i trasporti, il commercio, la formazione, l'ordine pubblico (Min. Interni), la giustizia e tutto il sistema Paese. Quindi è un meccanismo che deve muoversi in sinergia con tutti gli altri. Va organizzato un sistema Paese perché l'economia è un tutto unico di parti funzionalmente collegate con buona pace dei cd. esperti

Riccardo Cappello 23.05.17 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Credo che Dario Fee abbia ragione!
Dobbiamo puntare a potenziare il "Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo" creando i presupposti affinchè ampli il proprio campo d'azione!
Penso sia inutile creare un altro Ministero, dato che già esiste qualcosa che dovrebbe occuparsi del Turismo, che è la principale risorsa "legale" del nostro Paese!

Nino Incammisa Commentatore certificato 17.05.17 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Il ministero dei beni culturali in realtà è il "Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo"
http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/MenuPrincipale/Turismo/index.html
Quindi un ministero dedicato al turismo c'è già. Spiegateci come farlo funzionare meglio, ma non diteci che non c'è

Dario Fee, dariofe1986@gmail.com Commentatore certificato 17.05.17 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Sono dubbioso, combattuto, perché a leggere il post è tutto molto convincente e non escludo che un ministero del turismo sotto un governo 5S possa essere ben gestito, ma cosa diventerebbe con altri governi? Abbiamo già visto (abbiamo già dato) e poi c'è anche l'altra faccia della medaglia che concerne la semplificazione: meglio un ministero che lavora come si deve e accorpa più funzioni dello stesso carattere (più integrato di così) perché è più controllabile e nel peggiore dei casi fa meno danni (più ministeri = più poltronifici/ruberie).
Non sono ancora convinto, sarà l'ultima preferenza che esprimerò, devo pensarci parecchio poiché continua a martellarmi il pensiero che è più che sufficiente far funzionare a dovere ciò che si ha, anche in nome del risparmio, e che questo sia lo spirito principale del M5S.

Andrea Caroli (elettrociccio), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.05.17 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Non possiamo fare a meno del ministero del Turismo. La domanda che faccio è: ci sarà un progetto serio e completo realizzato da persone capaci ed esperte del settore e che non abbiano interessi politici? Io vivo con il turismo che pratico e ho praticato in diversi settori e raramente ho visto scelte logiche e competenti da parte dei nostri governi. Il turismo è una materia complessa, va trattata con competenza e soprattutto esperienza ma in primis la progettualità a breve e lungo raggio è fondamentale. Noi abbiamo un prodtto straordinario sfruttato poco e visto sempre come l'ultima ruota del carro quando insieme ad agricoltura, allevamento, pesca e ricerca dovrebbe essere trainante.

Ivano Roveri 17.05.17 11:39| 
 |
Rispondi al commento

VOTO SI MA CON UNA PREMESSA CHE NEL MINISTERO SIA ISTITUITA UNA COMMISSIONE CHE RACCOLGA I PROGETTI DI PROMOZIONE TURISTICA DEI VARI COMUNI E NE DECIDA AUTONOMAMENTE PER IMPORTANZA TURISTICA, CULTURALE, ARTISTICA ETC QUALI DEBBANO ESSERE FINANZIATI EVITANDO LE ASSOCIAZIONI CULTURALI CHE MOLTO SPESSO DI CULTURALE HANNO BEN POCO SE NON SERBATOIO DI VOTI PER IL SINDACO... EVITEREMO COSì TANTE SAGRE DI PAESE CHE NON SERVONO A NULLA (SOTTO IL PROFILO TURISTICO) E TOLGONO RISORSE A PROGETTI E INIZIATIVE BEN PIU IMPORTANTI E QUELLI FINANZIATI DEVONO ESSERE FINANZIATI DALLA REGIONE SU ORDINE DEL MINISTERO

marcello gasperoni 17.05.17 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Ma quanti programmi volete fare intanto fatene uno decente.

Locali Roma, ROMA (RM) Commentatore certificato 16.05.17 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Offriamo i nostri migliori servizi ai nostri clienti a condizione che sia soddisfacente la loro necessità di finanziamento o di rifinanziamento. Quindi, se hai bisogno di prestito, non esitate a contattarci.
Personale Mail: piombiipatrizia@gmail.com
Invia la nostra azienda loanprivate.invest@gmail.com
ecco il nostro numero di WhatsApp: +33755015299

Grazie e buona giornata.

Piombi 16.05.17 01:02| 
 |
Rispondi al commento

MINISTERO DEL TURISMO ??? una POLTRONERIA per stipendi MILIONARI..............................

Carlo A., forli' Commentatore certificato 15.05.17 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente si sono d'accordo per istituire il Ministero per il Turismo

Francesco Paolo Trimarchi 12.05.17 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Non sono iscritta ma per me è Sì al programma sul turismo

un 12.05.17 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Come si fa ad essere contrari a questa proposta.
E' una questione di buon senso. L'importante è che vi sia un centro di coordinamento con tutte le regioni italiane.
Occorre una strategia d'accoglienza, che implichi lo Stato, le Regioni i Comuni, i quali in base alle previsioni dei flussi, provvedano ai mezzi di trasporto(aeroporti,ferrovie,strade ecc.) oltre che alberghi là dove servono ecc.ecc.
In poche parole, occorre fare squadra.

mario pepe 12.05.17 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Si concordo ,il Turismo è una risorsa inportsnte, che puo creare posti di lavoro, si al ministero

Roberto Tiberio 12.05.17 07:07| 
 |
Rispondi al commento

Il turismo è il motore per una economia fiorente in Italia

Anna Imperatore 12.05.17 02:58| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo utile un coordinamento delle iniziative poste in essere in ambito locale. Siano esse regionali che comunali e/o delle Associazioni di categoria.

GIUSEPPE RICCI 11.05.17 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Per incrementare il vostro business all'estero è stato aperto un business e che non hai modo la soluzione viene da te. Si può fare un prestito da Lady JOSINA GOMEZ da 60.000 euro ha 600,000 euro con un tasso del 2% E-mail: prestitobancario2017@gmail.com
-costruzione di casa
-Azienda aperta
-Aprire un'azienda internazionale
-investimento nel caso di immobili vari,

gracia maltida Commentatore certificato 11.05.17 18:29| 
 |
Rispondi al commento

La mia esperienza nel settore turismo mi porta a sostenere che la presenza di un Ministero del Turismo per coordinare le regole,le politiche e la promozione turistica nazionale è fondamentale:l Italia affronta un mercato dove i competitors si promuovono" a sistema":l Italia,al contrario,si promuove in modo frammentato in 20 modi diversi attraverso le regioni.Se a questo aggiungiamo la giungla di leggi regionali e il deficit del sistema trasporti ecco che appare sempre più urgente la presenza di un istituzione nazionale come il Ministero del Turismo che coordini le politiche in materia in un settore che rappresenta il 12% del Pil e ha enormi potenzialità non sfruttate

Rino Siconolfi, Ferrara Commentatore certificato 11.05.17 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono certo che deve essere lo stato a promuovere tutte le iniziative turistiche all'estero, coadiuvato dagli enti locali.Oggi purtroppo abbiamo venti stati nello stato e questo per un cittadino straniere è negativo perchè non ha una visione totale dell'intero Paaese. Argento Carmelo

carmelo argento, Catanzaro Commentatore certificato 11.05.17 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Il turismo è molto importante per l'economia, quindi come si dice in questo video, deve essere supportato da una gestione importante e competente. Quindi ben venga il ministero del turismo.
L'Italia è ricchissima di monumenti ecc, di ogni genere e periodo. Sarebbe opportuno che ce ne occupassimo veramente e ne avessimo cura.
Se ben tenuti, ristrutturati, ben presentati questi beni, possono offrirci la possibilità di sfruttarli e ottenere immense risorse.
Vediamo che stiamo perdendo intere borgate, paesi, anche a causa del terremoto.
Allora promuoviamo un progetto di lungo periodo che preveda tutto questo.
Tenete presente che vi dovete occupare anche dell'organizzazione delle guide e accompagnatori turistici, mi risulta che ci sia molto caos anche in questo settore.
Ci devono essere delle regole che permettano a questi operatori di svolgere la propria attività nel rispetto di una buon servizio, vanificando le speculazioni e il monopolio.

Rosa 11.05.17 13:19| 
 |
Rispondi al commento

In questo blog ci sono circa 2.500 post sulle malefatte (CDX e CSX) di quel ministero compresi negli ultimi 8 anni.

http://tuttosbagliatotuttodarifare.blogspot.it/

luciano ardoino 11.05.17 12:29| 
 |
Rispondi al commento

I tempi sono cambiati da quel referendum. Stiamo chiudendo nel cassetto la nostra miglior risorsa. A noi serve (non solo per il nome) un MINISTERO PER LO SVILUPPO TURISTICO.

Andrea Fardi, MARINA DI CARRARA Commentatore certificato 11.05.17 12:07| 
 |
Rispondi al commento

a
Leggi che il Pd non farà mai:

-reddito minimo di cittadinanza
-pulizia del Parlamento e degli organi di governo locali dai delinquenti e divieto di tornare in politica per colpe gravi
-applicazione della neutralità bellica ordinata dalla Costituzione
-semplificazione e snellimento della burocrazia
-riduzione delle 150.000 leggi ad un numero accettabile come le 6-7.000 di Francia o Germania
-un solo grado processuale, come in tutti i Paesi e un solo ricorso da usare in casi rarissimi in cui si abbiano nuove e importanti prove
-legge sul conflitto di interessi
-eliminazione dalla Costituzione del fiscal compact
-separazione delle banche familiari dalle banche d'affari
-divieto per enti pubblici e Ministero delle Finanze di speculare in derivati
-abolizione del quorum nel referendum
-vincolo di mandato e possibilità per i cittadini di licenziare chi occupa cariche politiche e ne è indegno
-abolizione delle liste bloccate e ritorno alle preferenze
-penalizzazione del reato di tortura
-equiparazione del trattamento e dei benefit dei parlamentari alla media europea
-fisco trasparente e facile con resa fiscale delle ricevute
-carcere per le evasioni gravi e possibilità di sequestro di beni
-cancellazione della prescrizione e del patteggiamento
-riduzione dell'intero Parlamento da mille membri a 200 come in USA
-carcere anche per piccoli reati o pagamento di multe altissime commisurate al reddito presunto del reo
-rafforzamento delle forze di polizia o di controllo fiscale, razionalizzazione, ammodernamento, collegamenti tra loro e con le forze di polizia europee
-rifiuto del contratto per gli F35 e riduzione della spesa in armi
-abolizione dei regali alle scuole private (già vietati dalla Costituzione) e ritorno alle graduatorie per titoli
-abolizione del Jobs Act e ritorno ai diritti dei lavoratori
...

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.05.17 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ferruccio de Bortoli è uno dei massimi giornalisti italiani, direttore per due volte del Corriere della Sera dal 1997 al 2003 e dal 2009 al 2015, nonché direttore del Sole 24 Ore dal 2005 al 2009 per volontà di Montezemolo. Dal 2015 è presidente dell'Associazione Vidas di Milano. Attualmente è presidente della casa editrice Longanesi. E’ uno che non accetta di essere il lacchè di nessun Governo. Si dimise dal Corriere della Sera per il conflitto con Berlusconi, Previti e Ghedini. Nel 2009 rifiutò la proposta di diventare presidente della Rai, per non ritrovarsi inquadrato e sottoposto al csx nella lottizzazione successiva.
Sul caso Etruria, ha detto : "Sono sicuro delle mie fonti, colleziono querele: sono già a 160 e sono tranquillo»
Sarà dalla Gruber stasera e ne sapremo di più.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.05.17 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Oggi affrontiamo il primo tema del programma Turismo. La settimana prossima si terrà la votazione. E se partisse un messaggino, tipo gruppo WZ, per avvisare il giorno prima data e ora? Andrebbe benissimo il ministero del turismo anche per le abbandonate località del sud.

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.05.17 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Sì, sono d'accordo.

Silvano Messina 11.05.17 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Bechis prova che l'emergenza della spazzatura a Roma è inventata

https://www.facebook.com/liberonews/videos/1787516154622533/

ma Vespa mostra proditoriamente foto del 2014

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-0/s480x480/18341670_10155265446029291_6657362755377969249_n.jpg?oh=9e86d9e8cf025340d0f5a2e80abebe07&oe=59BFAB19

E domenica i piddini faranno la loro sceneggiata fingendo di ripulire Roma
Sarebbe bello se i 5stelle facessero la stessa cosa ripulendo Firenze
Ma o danni di mafia capitale chi mai li pulirà?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.05.17 09:39| 
 |
Rispondi al commento

BANCA ETRURIA, IL SEQUEL

Fatti:
- primi di gennaio 2015, ispettori di bankitalia passano al setaccio i conti di banca Etruria;
- Boschi chiede al capo di Unicredit, Ghizzoni, di comprare Banca Etruria
- Ghizzoni rifiuta.
- 20 gennaio 2015 il governo vara la riforma delle popolari che le trasforma in Spa e facendo schizzare alle stelle le quotazioni di Banca Etruria
- febbraio 2015, Banca Etruria viene commissariata

Sequel:
- Ottobre 2015, la DDA di Firenze indaga il numero 2 di Ghizzoni, Palenzona. Un terremoto in Unicredit che distruggerà la carriera sia di Palenzona che di Ghizzoni che si dimetteranno da Unicredit.

I fatti sono che Boschi chiese a Ghizzoni, capo di Unicredit di comprare Banca Etruria. Ghizzoni rifiutò e ora Ghizzoni non è più a Unicredit.

Stefano Ragusa

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.05.17 09:29| 
 |
Rispondi al commento

TONINELLI DALLA GRUBER CONTRO NARDELLA

https://www.youtube.com/watch?v=Cf96OU8KBg

M5S presenta una mozione di censura per chiedere le dimissioni della Boschi per conflitto di interessi nella conduzione su Banca Etruria. Vizzoni, ex AD di Unicredit non ha smentito. Ci chiediamo cosa ci guadagni De Bortoli, che è un grande giornalista, se non qualche milione di euro di danni processuali. Un Ministro che giura sulla Costituzione non ha alcun diritto di gestire le cose dello Stato per interesse privato. La Boschi col Pd ha bloccato al Senato la legge sul conflitto di interessi che l'avrebbe danneggiata. E se la Boschi fosse seria non querelerebbe il M5S che si limita a riferire quanto dice un libro e manderebbe la querela a De Bortoli, cosa che la Boschi si è ben guardata dal fare. Tutto quello che Nardella ha da dire è che mancano le prove. Di Battista ha detto che la Boschi è 'una bugiarda cronica'. Nardella lo sfida a ripeterlo togliendosi l'immunità parlamentare. Toninelli dice che l'immunità parlamentare serve al Pd eccome, al M5S non è mai servita. De Bortoli avrebbe 'diffamato' la Boschi e ora aspetta la querela così svelerà la fonte. Per questo la Boschi non ci pensa nemmeno a querelarlo. Dice la Boschi che se saltasse fuori qualcosa contro di lei, si dimetterebbe subito. Già, lo aveva detto anche se vinceva il No e si è visto poi cosa ha fatto. E allora, è o no una bugiarda?
(Stasera la rissa continua con De Bortoli insieme a Cacciari).


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.05.17 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Ribadisco. E’ ovvio che oggi i Ministeri siano fonte di sprechi, magna magna e parentopoli (non parliamo, poi, delle Regioni), il discorso dovrebbe cambiare (altrimenti è veramente la fine!) se li sottoponiamo a un governo a 5Stelle, quindi la questione andrebbe opportunamente meditata dopo le prossime elezioni. E’ vero che il Ministero del turismo e dello spettacolo è già stato cancellato da un referendum, ma fu una decisione più che giusta, ditemi voi che c’entrava il turismo con lo spettacolo! I nostri governanti sono da sempre maestri nel combinare casini. Se con l’ottica della sfiducia sarebbero da abolire tutti i Ministeri, però in un’ottica di funzionalità è indubbio che un Ministero del turismo in Italia serve, se in Italia non serve ditemi voi a quale altro Paese servirebbe.

Franco Mas 11.05.17 09:26| 
 |
Rispondi al commento

o.t.
noi VOGLIAMO la pace
c'e' qualcuno che parla con questi squilibrati??

Esiste una leggittima difesa da loro?

https://www.pandoratv.it/?p=16256

mary dg 11.05.17 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Direi che togliere la frammentazione regionale è sacrosanto. Serve un coordinamento a livello nazionale perché è sinergico e garantisce una migliore valutazione e omogeneizzazione di trattamenti e condizioni. Tuttavia non so se un ministero sia la forma migliore. In prima battuta direi che l'attività del possibile ministro si avvicinerebbe a quella dell'incaricato allo sviluppo economico, benché per solo il settore turistico. Ma subito dopo mi rendo conto che il "ministro" del turismo dovrebbe avere competenze di beni culturali e più in generale cultura (p.e. folklore, cucina, ecc.) ma anche trasporti perché dovrebbe far arrivare i turisti nei luoghi eletti. Quindi troppe competenze necessarie nella stessa persona o - questo mi sembra più realistico - un organo collegiale di più ministri con le relative competenze coordinato da un incaricato. In conclusione non un ministro ma una commissione della presidenza del consiglio con un coordinatore che sia capace di coinvolgere e focalizzare l'attenzione e le azioni dei colleghi sui temi del turismo.

Paolo M., milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 11.05.17 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Garantire la sicurezza e' anche invogliare i turisti a venire in Italia, ripuliamo le nostre citta'

Gennaro Esposito Mileto (gerryesposito), Napoli Commentatore certificato 11.05.17 08:36| 
 |
Rispondi al commento

3
Ora, oltre al suo sacrosanto diritto di difendersi dalla calunniosa campagna politico-mediatica che infangava l’intero ordine giudiziario, ci sono due fatti incontestabili.
1) L’informativa Scafarto l’aveva ricevuta per primo proprio Woodcock, prima di passarla a Roma (il che rende almeno dubbia la competenza della Procura capitolina).
2) Dire che Scafarto ha commesso un “errore grave”, ma in buona fede, non impedisce ai pm romani di pensarla diversamente. E comunque anche il procuratore reggente di Napoli, Nunzio Fragliasso, parlò di semplice “errore”: perché Ciccolo non contesta anche a lui, oltreché a Woodcock, la medesima “interferenza indebita”? O l’hanno commessa entrambi, o non l’ha commessa nessuno. C’è invece un alto magistrato che, lui sì, del tutto “estraneo” a un’indagine altrui, la criticò pubblicamente con una “indebita interferenza”. È Canzio che nel 2015, ancora presidente della Corte d’appello di Milano, approfittò dell’inaugurazione dell’anno giudiziario per sparare a zero non solo sulla Procura di Palermo, ma addirittura sulla Corte d’Assise che aveva deciso di ascoltare come teste il presidente Napolitano al processo sulla trattativa Stato-mafia: “È mia ferma e personale opinione che questa dura prova si poteva risparmiare al Capo dello Stato, alla magistratura stessa e alla Repubblica Italiana”. Perché il Pg Ciccolo non attivò l’azione disciplinare, se è suo “dovere” perseguire tutti i magistrati che “interferiscono indebitamente” in procedimenti cui sono “estranei”? Qualcuno potrebbe dedurne che le indagini e i processi non si possono criticare, salvo quelli sgraditi al potere. Cioè che la legge non è uguale per tutti. Come la pensione.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.05.17 08:31| 
 |
Rispondi al commento

2
E fra quei tutti, combinazione, il procuratore di Napoli Giovanni Colangelo. Che poi dichiarò al Corriere: “Sono rimasto sorpreso dalla determinazione del governo e del gruppo Pd a non far votare l’emendamento dall’assemblea… Con la sostituzione di due senatori in commissione, si è voluto impedire che l’aula del Senato potesse decidere se approvare o meno l’emendamento”. E, alla domanda se c’entrasse l’inchiesta Consip, ammise: “Certo, la coincidenza temporale è un dato oggettivo”. Ecco, gentile dottor Ciccolo, le nostre critiche riguardano proprio questo.
Non la sua convinzione, legittima e comprensibile, di aver fatto il suo dovere col processo disciplinare a Woodcock (mentre l’altro titolare dell’azione disciplinare, il ministro della Giustizia, ha escluso che ne ricorrano i presupposti). Ma il fatto che a trascinare al Csm il pm più detestato da Renzi&C. sia proprio lei, cioè uno dei pochissimi giudici – per dirla con Davigo – “scelti dal governo” Renzi. Che poi lei non conosca Renzi, non l’abbiamo mai dubitato, ma importa poco. È Renzi che, magari per sentito dire, deve conoscere sia lei sia Canzio, se per lasciarvi in servizio dopo la scadenza fissata da lui stesso ha sfidato la Costituzione, il Csm e l’Anm. E, col senno di poi, ci ha azzeccato. Brutto affare: il giudice non dovrebbe solo essere, ma anche sembrare imparziale.
Lei, dottor Ciccolo, accusa Woodcock di “interferenza indebita” nelle indagini di Roma (cui sarebbe stato ormai “estraneo una volta declinatane la competenza”) sul capitano del Noe Giampaolo Scafarto, indagato per falso per uno scambio di persona e un’omissione nell’informativa Consip. Woodcock, in alcune frasi dette ai colleghi del suo ufficio, attribuitegli da Repubblica e mai smentite, ipotizzò un “errore” non doloso dell’ufficiale, negò di essere il mandante di complotti contro la famiglia Renzi e smentì contrasti con i colleghi romani.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.05.17 08:30| 
 |
Rispondi al commento

1
La sagra del tartufo
Marco Travaglio
Prosegue a Roma la sagra del tartufo.Siccome Ferruccio de Bortoli rivela che la ministra Boschi tentò di rifilare a Unicredit il bidone paterno di Banca Etruria di cui giurava di non essersi mai occupata,e nessuno smentisce tranne lei,tutti a domandarsi chi sarà mai la bugiarda.Intanto,al Csm,il Pg della Cassazione Pasquale Ciccolo risponde alle critiche del Fatto sull’azione disciplinare contro il pm Woodcock:“Ho fatto il mio dovere,non conosco Renzi”.E molti consiglieri del Csm fanno a chi si indigna di più per l’ignobile atto di leso Ciccolo.Sono gli stessi che il 20.9.2016 votarono unanimi il duro parere negativo del Csm sul decreto del governo Renzi che esentava dal pensionamento anticipato(da 72 a 70 anni)una trentina di supertoghe,ma soprattutto il presidente della Cassazione Giovanni Canzio e il Pg Ciccolo(che ovviamente si astennero).Intanto l’Anm minacciò lo sciopero e disertò l’inaugurazione dell’anno giudiziario in Cassazione contestando “una scelta incostituzionale e discriminatoria che crea una distinzione tra magistrati di serie A e di serie B”.“Il governo,spiegò il presid.Davigo,pensa di poter decidere chi deve fare il giudice,ma questo non è possibile:i governi non possono scegliere i giudici.È un vulnus che non ha precedenti nella storia della Repubblica,nell’indipendenza e autonomia della magistratura:un esecutivo che sceglie i magistrati da trattenere in servizio o da collocare a riposo”
Poi,siccome sarebbero spariti 450 procuratori e presidenti di tribunale difficilmente sostituibili in tempi brevi,Renzi s’impegnò per iscritto con l’Anm a prorogare anche loro.Ma,guardacaso, a dicembre il Fatto rivelò che la Procura di Napoli indagava su Consip e i traffici di Lotti,babbo Renzi&C. E il governo fotocopia Gentiloni si rimangiò l’impegno,pressato dal Pd renziano:così andarono a casa tutti i magistrati settantenni tranne Canzio,Ciccolo e pochi altri fortunati.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.05.17 08:29| 
 |
Rispondi al commento

DI CULTURA NON SE MAGNA?

Ma è proprio l'esatto contrario.
Signori vivo a Napoli e da quando è diventata una delle prime mete mondiali del turismo le cose stanno radicalmente cambiando.
Non so quali siano le ragioni di questa esplosione di interesse per la città partenopea,forse l'immenso bacino d'offerta del suo patrimonio artistico,il suo cibo,le sue isole,la sua costiera,la paura per i turisti di andare altrove per gli episodi di terrorismo,ma ci metterei sopratutto la volontà da parte dell'amministrazione di adoperarsi per una adeguata accoglienza e ricettività.
Quì a Napoli abbiamo potuto toccare con mano i benefici apportati dal turismo in molteplici campi.Si aprono B&B come i funghi,bar,ristoranti,pizzerie lavorano h24.
Gli alberghi sono strapieni e tornano ad investire in ristrutturazioni e tecnologia.Lavorano figure professionali prima dimenticate come le guide che oggi si stanno specializzando e certificando costituendo delle vere e proprie società.
La guida turistica a Napoli è al momento la figura professionale più pagata ed intorno alle escursioni artistiche ruota un ulteriore indotto fatto di agenzie di contatto e di trasporto.
Gli appartamenti destinati all'accoglienza sono tutti in ristrutturazione incentivando il lavoro edile ed impiantistico.
Aprono nuovi esercii commerciali o rinnovano quelli vecchi.Quartieri storici prima evitati per la delinquenza si sono rifatti il trucco ed offrono la cucina tradizionale ai turisti che ne vanno pazzi.
Gli istituiti alberghieri sono presi d'assalto ed ora i giovani sognano carriere di chef o direzione alberghiera.
Certo tutto si può migliorare,il caos,il trasporto pubblico,la viabilità,i collegamenti,la pulizia ma è ormai un pò di tempo che se scendi al centro storico ci sono più turisti che napoletani e credetemi è una soddisfazione per tutti.
Certo che ci vorrebbe un ministero perchè di cultura se magna e come basta mettere le persone giuste e organizzare le cose a modo 5S,con onestà e dedizione.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 11.05.17 08:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che la Boschi sia in pieno conflitto di interessi e pertanto sia da eliminare è talmente evidente che non occorre nessun libro di De Bortoli per dimostrarlo.
Come nei gialli per ogni morto ammazzato per trovare l'assassino ci si chiede "Cui prodest?", "A chi giova?, così per ogni legge del Pd si cerchi chi sono i beneficiari e diventa subito chiaro che non è il popolo italiano né un senso generale di giustizia né un adeguamento alla giustizia europea, ma lobby, banche, cricche, mafie, se non addirittura le persone stesse che stanno al governo e i loro compari e famigliari.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.05.17 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Terremoto: Cciaa, 170 mln euro danni a turismo

http://bit.ly/2q48r1Q

id &as Commentatore certificato 11.05.17 02:21| 
 |
Rispondi al commento

Nei Paesi del petrolio, dove e' l' unica ricchezza, il Ministro del petrolio e' il piu' importante del Governo. Da noi, dove il turismo rappresenta moltissimi punti di PIL, manca non solo il ministro, ma il ministero stesso. Va tutto cambiato. Il ministero, di raccordo delle competenze regionali CI VUOLE.
Paolo Diamante Roma

paolo diamante 11.05.17 02:10| 
 |
Rispondi al commento

Altro scoop di Libero: secondo studiosi canadesi, il raffreddore di cui soffrono da tempo gli ariani fu portato in origine dall'Africa!

Gatty Pera 11.05.17 00:49| 
 |
Rispondi al commento

e adesso chi lo dice ai "sinceri democratici" (centri sociali, buonisti, pdioti...) che il dramma notturno di Centocelle, dove sono morte due bambine e una ragazza, è frutto di una faida interna alla comunita' rom e quindi la xenofobia nn c'entra nulla?

Er Caciara ..... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 11.05.17 00:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

........Svezia.........come funziona lo smaltimento rifiuti.....ma loro sono svedesi................


http://www.ecoblog.it/post/32575/svezia-rifiuti-dimportazione-per-gli-inceneritori

Tony 11.05.17 00:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scherzo, non vi pago io gli alimenti, mi ci mancherebbe :)

ALEX SCANTALMASSI 10.05.17 23:15| 
 |
Rispondi al commento

si ma il programma divorzio alla luce della recente sentenza della cassazione ?
non saremo mica per il tenore di vita, no no no, noi siamo per l'autosufficienza, anzi, per la sopravvivenza !!! :)

ALEX SCANTALMASSI 10.05.17 23:09| 
 |
Rispondi al commento

i libici pattugliano.....meno male... almeno LORO pattugliano...

http://tv.liberoquotidiano.it/video/esteri/12381476/pattugliatore-libico-nave-ong-sea-watch-collisione-sfiorata.html


Tony 10.05.17 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Questa nazione se vuol riprendersi ha bisogno di una radicale cura dimagrante di leggi, leggine, norme, moduli, uffici addetti, impiegati, controllori, tasse e gabelle, nonché di estorsori legalizzati come finanzieri e gabellieri, equitalia e affini, e di quella dannata schiatta di burocrati il cui compito unico e quelli di scoraggiare il lavoro.

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 10.05.17 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Cara Signora Gruber, vorrei pregarla di smetterla d'interrompere con i suoi convincimenti i nostri ragazzi come ha fatto stasera con Toninelli; sa cosa le dico? Visto che dice che la sua regione(Trentino Alto Adige) è all'avanguardia con gli inceneritori MA e c'è un MA qui a Brescia ce n'è uno gigantesco che inquina aria e suolo ,PERCHE' non se ne mette uno in casa sua , (per lei sarà una goduria e noi avremo una giornalista che si spaccia imparziale ,ma lei è DI PARTE; eccome se è di parte !!) che finalmente si gode la "pensione" Torni a casa sua!!

Adelaide C., Crema Commentatore certificato 10.05.17 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Ministero del turismo? No grazie!
Fosse per me abolirei anche tutte le autority e in particolar modo quello della privacy..... Tanto non sono altro che inutili e dannosi carrozzoni dove sistemare familiari, amici, ed amanti vari!

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 10.05.17 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Questa sera a Blob ho visto degli spezzoni della Raggi da vespa, VERGOGNOSO!!
Mi sono stufato di vedere 'sti lecchini che aggrediscono i nostri rappresentanti e fanno da zerbini ai vari berlusca e il mementitore seriale.
Reagiamo con più grinta, non ne posso più di subire 'sti cazzari.
Vorrei pregare tutti quelli che vedono i cassonetti pieni e spazzatura per strada, nelle città italiane specialmente se rette dal PD, di fotografare e mettere in rete. Vediamo se è solo un problema di Roma. Sono sicuro che ne vedremmo delle belle.

adriano 10.05.17 21:39| 
 |
Rispondi al commento

La notizia delle decisioni della corte di Giustizia europea
Meritava un primo piano

Ma dai abbondiamo facciamo una mezza dozzina di ministeri in più

Che diamine , meglio stipendiati che redditi di cittadinanza !

Non credo serva e poi non dice se con portafoglio o senza
C'è il ministero dei beni culturali e uno dell'ambiente , possono occuparsene loro. Ci sono pure le camere di commercio
Un tempo esprimevano iniziative adesso che fanno ?

E le regioni ?
Il turismo va valutato con iniziative regionali e locali
Ci siamo dimenticati di come hanno gestito Expo ?

Rosa Anna 10.05.17 21:30| 
 |
Rispondi al commento

L'epidemia di meningite in Nigeria è collegata con quella italiana?


Nel nord della Nigeria migliaia di uomini, donne e bambini sono stati colpiti dalla peggiore epidemia di meningite batterica degli ultimi 9 anni. Circa 6 mesi dopo che i primi casi sono stati registrati nello stato dello Zamfara, il ministero della Salute nigeriano sta ancora cercando a fatica di combattere questa epidemia che si è diffusa in 7 Stati del Paese africano. Dal mese di febbraio, quando l’epidemia è stata ufficialmente dichiarata, Medici senza frontiere supporta le autorità sanitarie nella sorveglianza epidemiologica e nella gestione dei casi nelle località più colpite. Quello che non spiega Msf né lo spiega il ministero della Salute, è se la recrudescenza della malattia in Italia sia collegata con l’arrivo dei clandestini o meno. Ciononostante, sottolinea Msf, la lentezza del sistema di risposta del Paese e la carenza di vaccini stanno ostacolando il lavoro. Alla fine di aprile – riferisce la Ong – il ministero della Salute ha riportato 9.646 casi sospetti e un totale di 839 morti dalla fine del 2016. Il 1 maggio Msf è stata finalmente in grado di unirsi a una campagna di vaccinazione lanciata dalle autorità sanitarie nello Stato di Sokoto. Nelle 3 aree più colpite, 25 équipe di Msf hanno vaccinato circa 850 persone al giorno per 7 giorni al fine di raggiungere 148.000 persone – su un totale di 800.000 – tra 1 e 20 anni di età. Un’altra campagna che mira a raggiungere circa 130.000 persone inizierà nel corso del mese nelle 4 aree più colpite dello stato di Yobe.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 10.05.17 21:01| 
 |
Rispondi al commento

.....ministero del turismo.......meglio un ministero per l'abolizione di tutti i ministeri.............I ministeri servono solo per far sparire i soldi degli italiani in modo 'misterioso'.......

Tony 10.05.17 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Esemio di come la Regione Veneto entra nel comparto turismo:

La norma sul limite minimo del rilevamento europeo sulla possibilita' di ricezione turistica prevede un limite "obbligatorio" minimo di 20 camere.

Ovviamente se uno lo vuole fare da 1 lo puo' fare.

Cosa fa la regione ?

Obbliga a registrazione anche quelli che affittano un solo posto letto .

Perche ?

Perche' cosi' si assume gente a menare carte .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 10.05.17 20:52| 
 |
Rispondi al commento

L’ha picchiata e aggredita a morsi per violentarla. Govand Mekail, iracheno di 26 anni richiedente asilo, è stato arrestato dalla polizia di Trieste con l’accusa di aver stuprato una minorenne. Il giovane, con precedenti per rapina impropria e maltrattamenti in famiglia, è stato condotto in carcere. La vittima, ancora sotto choc, ha tumefazioni ed ecchimosi sparse sul corpo oltre ai segni di morsi che dimostrano l’aggressione.

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 10.05.17 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Pordenone quattro risorse richiedenti asilo hanno ferito gli agenti intervenuti in una casa dove stavano litigando
Tra l'altro in casa c'era della droga...
Ottime ed utili risorse!

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 10.05.17 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Prima bisogna disinquinare questo paese da nord a sud isole comprese passando attraverso laghi e fiumi e poi si parla di turismo.

Tanti anni fa il Reno era uno dei fiumi più inquinati del mondo. Furono stanziati soldi per renderlo quello che è oggi: una meraviglia.

Guardare "l'Arno d'argerto" fa pensare a una fogna a cielo aperto....

I nostri mari? Hanno voglia di dare le bandierino blu.... ne hanno date anche in Versilia, dove non farei il bagno nemmeno con una tuta da sub.....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 10.05.17 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Toninelli a 8 e mezzo

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 10.05.17 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Toninelli ora sulla 7!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 10.05.17 20:39| 
 |
Rispondi al commento

28 milioni di italiani hanno gia' votato NO al ministero del turismo.

Era un magna magna unico .

Ma questi esperti dove li trovate , nel tide ?

Come si fa a fare un post come questo senza citare il referendum del 93 :
https://it.wikipedia.org/wiki/Referendum_abrogativi_del_1993_in_Italia#Risultati_8

IL MINISTERO DEL TURISMO E' STATO ABOLITO DALLA VOLONTA' DEGLI ITALIANI

Perche' il M5S ri-propone salse piddine di magna magna ?

Forse perche' solo noi vecchi ci ricordiamo cosa era ?

I nostri deputati sono alla ricerca di poltrone ed incarichi facili ?

Chiunque abbia a che fare col turismo sa che le regole si trasformano in magna magna e in privati taglieggiati da uffici comunali , incombenze inutili , carte da fare , obblighi fantasiosi e tasse per finanziare fancazzisti.

Perche' non proponete di abolire anche le competenze regionali che si traducono solo in tasse per tutti e magna magna per pochi ?

Sanita' acqua , aria, pensioni , giustizia, forze armate devono essere pubbliche.

Il turismo cresce meglio se lasciato solo e con poche tasse .


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 10.05.17 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io sarei d'accordo a ripristinare un ministero del turismo!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 10.05.17 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Questi governi con politici non eletti dal popolo vanno distrutti in tutti i sensi.. Sono solo ladri e altamente INCOMPETENTI..

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 10.05.17 20:23| 
 |
Rispondi al commento

.....le grandi "manovre" USA....................Medio Oriente, Sud America, Asia........ma Trump non predicava l'isolazionismo??!!!!

https://www.rischiocalcolato.it/2017/05/trump-spedisce-armi-ai-curdi-la-lira-turca-crolla-silura-capo-dellfbi-adesso-venezuela.html?_e_pi_=7%2CPAGE_ID10%2C8817400497

Tony 10.05.17 20:17| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
mi pare che a Roma ci sia una "escalation" preoccupante e dubbia ............ .
Attenzione .... siamo sicuri che sono stati TUTTI ingabbiati quelli di "mafia capitale", siamo sicuri che non ci siano partiti che fomentano/progettano/finanzino "individui" e/o la criminalità/i sabotatori e/o altro per mettere in cattiva luca l'attuale amministrazione????
Io ho più di qualche dubbio, sappiamo tutti che (anche se tantissimi speriamo prima) nel 2018 ci saranno nuove elezioni politiche qui in Italia ...... non è che sono già in "atto" quei sistemi mafiosi per creare situazioni che poi i soliti noti (partiti politici) diranno che risolveranno quando saranno al governo???
Meditate gente ... meditate, c'è chi non si ferma davanti a nulla pur di soddisfare la propria mania di grandezza.
Ed a proposito di ciò che successo alla famiglia rom (alla quale sembra abbiano incendiato il camper) non ho capito il "nesso" di collegamento che i tg di regime fanno con l'attuale amministrazione, se qualcuno ha lanciato una bottiglia incendiaria ...... che colpa ne avrebbe la amministrazione comunale????

luigi 10.05.17 20:16| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIO IL MINISTERO DEL TURISMO AI MASSIMI LIVELLI. UN'ITALIA CON UN'INFINITA' DI COSTE NON PUO' ESSERE ABBANDONATA A SE.

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 10.05.17 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Laudato sii, o mi Signore, per il grande patrimonio culturale e paesaggistico che hai regalato a questo Paese, purtroppo governato da un branco di sottosviluppati culturali. E’ inutile ricostituire il Ministero del Turismo e affidarlo agli idioti che l’hanno abolito. Prima liberiamoci degli idioti.

Franco Mas 10.05.17 20:06| 
 |
Rispondi al commento

in puglia un paio di alberghi di lusso, con tanto di campo da golf, li farei.

naturalmente senza esagerare, senza passare dal nulla alla cementificazione selvaggia. solo un paio. con vicino il casino'. dove i ricchi del mondo possano andare e lasciare li' tanti soldi. evitando come la peste, naturalmente, la fagocitazione dell'ambiente.


il resto del turismo, nel rispetto della natura.

carlo 10.05.17 20:00| 
 |
Rispondi al commento

io aprirei una decina di casino'. in sicilia, sardegna, puglia, calabria, rimini, genova, riviera toscana, roma, milano e sul gargano.

statali come il casino' di venezia. alla larga il privato che poi si mette a cagare il cazzo, vuole pilla, piange miseria, cinesizza, ricatta etcetc. e tutto legalmente.

almeno con lo stato si deve solo avere a che fare con la corruzione. si puo' vincere e fare bene. col privato con quella e il resto.


e i soldi se li mette in tasca lo stato.

carlo 10.05.17 19:52| 
 |
Rispondi al commento

quante volte si sente dire:"l'Italia potrebbe vivere solo di turismo"?
anche troppe
altre volte si sente dire:"vogliono che gli Italiani diventino i camerieri del mondo" o simile

uno straccio di ministero che coordini consapevolmente ci vorrebbe, anche solo per quella "vecchia" storia del sito italia.it

capisco che un referendum ha abrogato il ministero, gli cambiamo nome e si riparte.

Psichiatria. 1 10.05.17 19:49| 
 |
Rispondi al commento

L'importanza strategica del turismo è pari a quella delle energie alternative.
Questi 2 comparti sono strettamente legati al territorio e capaci di assicurare un lavoro distribuito e capillare.
Bisogna cambiare visione e se ce lo fanno fare riusciremo a portare un pò di luce in questa oscurità.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 10.05.17 19:33| 
 |
Rispondi al commento

richiedente asilo.......

http://bit.ly/2q3xxxO

Boris 10.05.17 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto di alcune previsioni di meteore che distruggeranno la terra fatte migliaia di anni fà e gli astronomi dotati di tecnologie sofisticate non riescono a " vedere " nel futuro? Mah, qualcosa non quadra.

Se uno qualunque degli stati della terra avesse il nostro patrimonio artistico - culturale creerebbe un riscontro economico enorme. Il nostro grande problema è che abbiamo avuto, abbiamo e molto probabilmente avremo una classe politica che dove mette mano rovina quel poco di buono che c'è. Ogni opera pubblica nasconde l'illegalità sotto varie forme e quello che i partiti chiamano " denaro pubblico " in realtà e denaro dei contribuenti quindi di tutti noi che molti si prendono allegramente fregandosene altamente di ogni tipo di moralità. M5S restate l'unica possibilità di riscatto ma questo si vedrà realmente quando avrete il potere di mettere a posto questo sistema corrotto in tutti i suoi gangli fondamentali. Basterebbe applicare realmente la Costituzione.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 10.05.17 19:23| 
 |
Rispondi al commento

https://it.wikipedia.org/wiki/Ministero_del_turismo_e_dello_spettacolo

id &as Commentatore certificato 10.05.17 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno può spiegarci come possa essere possibile che le banche falliscano, visto che ricevono finanziamenti praticamente ad interessi zero e prestano denaro con interessi dal 10% in su?
A me sembra tecnicamente impossibile fallire a quelle bellissime condizioni senza commettere reati e se uno volesse farlo di proposito non ci riuscirebbe così bene come hanno fatto tanti banchieri nostrani. qualcuno può girare il post a qualche professorone banchiere?

de lauro enrico 10.05.17 18:22| 
 |
Rispondi al commento

ma daii.. a che serve?

questo ministero serve..

http://www.ministrosport.gov.it/

Psichiatria. 1 10.05.17 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Il turismo dovrebbe essere una parte di economia fondamentale per l'Italia.

Un italiano su tre circa potrebbe vivere di turismo e di economie annesse.
Una politica mirata ad esaltare la nostra cultura artistica e tradizionale ridistribuirebbe molta ricchezza sul territorio... Sono ormai convinto che sia per questo che abbiano abolito l'importante ministero.
I piani per l'Italia sono altri e la formula è un chiaro colonialismo finanziario.
Del resto la cultura liberista si fonda sulla povertà di massa...

Antonio Maria Vinci 10.05.17 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Dall'ira di Dio non saranno risparmiati gli uomini di scienza, ma gli uomini di cuore. Una meteora cadrà sulla terra e tutto sussulterà.

Sarà un disastro, molto peggiore di una guerra. Molte cose saranno cancellate. E questo sarà uno dei segni... Avrete dei momenti tragici. State attenti al mese di Maggio. Vedo ancora dei terremoti, delle alluvioni... Pregate per i tre giorni di buio che vivrete, ma non lasciatevi smarrire... Verranno a mancare le cose più essenziali. Fate delle provviste, almeno per tre mesi... Tutto precipiterà in pochissimo tempo. Quando ve ne renderete conto avrete già la valanga addosso. L'umanità è vicina al baratro... Cercate di stare vicini, di aiutarvi perché avrete bisogno l'un dell'altro di aiuto... Molti uomini hanno davanti il precipizio e non lo vedono".


Di seguito dei riscontri attuali:


"Da un po' di tempo a questa parte, i vari mass-media spesso si occupano della probabile minaccia dei "corpi celesti" in caduta libera sulla terra. Ricordiamo a tal proposito che in più giornali si è letto che gli astronomi inglesi hanno deliberatamente dichiarato che hanno realizzato una task force nella "ipotesi" che un asteroide si trovasse in rotta di collisione con la terra, preparando dei missili che sarebbero pronti a partire per distruggerlo, difendendoci dai rischi di impatto; a ciò gli americani già da anni sono pronti e in allerta, perché è possibile che ci sia un asteroide o una cometa che possa collidere con la terra.

Ma è degli ultimi anni la diramazione ufficiale in tutti i giornali della notizia che esiste realmente una fascia di asteroidi che si sta avvicinando pericolosamente alla terra, e che potrebbe costituire un pericolo concreto per il nostro mondo.

In particolar modo gli studiosi hanno calcolato che l'asteroide "Apophis" ci passerà vicino nel 2029, e risulta essere uno dei pochi ad avere reali probabilità di impatto con la terra".


Distinti Saluti,

Taddeo Serale.

Taddeo Serale 10.05.17 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

infatti intorno al 3100 DC dovrebbe verificarsi un altro passaggio di Nibiru che è un sistema di nana bruna in simbiosi con il sistema solare ,il cui passaggio all'interno del sistema solare stesso avviene ogni circa 3600 anni.

l'ultimo suo passaggio registrato è circa del 500 AC (500 AC + 3600 anni = 3100 DC circa. 3100 DC - 2029 (asteroide Apophis) = 1000 anni circa). Tale passaggio di Nibiru e del suo sistema potrebbe provocare un'altra collisione ("e fece discendere fuoco dal cielo" - Apocalisse - fine dei 1000 anni e del mondo -), e l'estinzione totale della vita sulla terra.

Parte di un messaggio che Gesù Cristo avrebbe dato a San Pio da Pietrelcina.


"Per prepararvi a questa provavi darò dei segni e delle istruzioni. La notte sarà freddissima, il vento spunterà, il tuono si farà sentire.

chiudete tutte le porte e tutte le finestre. Non parlate con nessuno di fuori...Non guardate di fuori durante il terremoto, perché l'ira del Padre Mio è Santa, non sopportereste la vista della Sua ira.

Nella terza notte cesseranno i terremoti e il fuoco, e il giorno dopo il sole risplenderà di nuovo. Gli Angeli scenderanno dal cielo e porteranno sulla terra lo spirito della pace. Un terzo dell'umanità perirà. Quando il mondo è stato affidato all'uomo era un giardino.

L'uomo lo ha trasformato in un rovaio pieno di veleni. Nulla serve ormai per purificare la casa dell'uomo. E' necessaria un'opera profonda che può venire solo dal cielo. Preparatevi a vivere 3 giorni di buio totale. Questi 3 giorni sono molto vicini... E in questi giorni rimarrete come morti, senza mangiare e senza bere. Poi tornerà la luce. ma molti saranno gli uomini che non la vedranno più. Scomparirà una terra... una grande terra. Un paese sarà cancellato per sempre dalle carte geografiche... E con lui verrà trascinata nel fango la storia, la ricchezza e gli uomini...

Dall'ira di Dio non saranno risparmiati gli uomini di scienza, ma gli uomini di cuore. Una meteora cadrà sulla terra e tutto suss

Taddeo Serale 10.05.17 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla vostra cortese attenzione,


La profezia di San Pio da Pietrelcina, che riporto nuovamente di seguito, secondo cui una meteora dovrebbe colpire la terra provocando 3 giorni di buio (esiste anche un libro su questo intitolato appunto "tre giorni di buio"), sembrerebbe confermata addirittura nei Vangeli Cristiani nei capitoli dove Gesù Cristo Dio parla degli ultimi tempi.

Infatti in Matteo nel capitolo 24, in particolare Mt 24,27-31 (come Marco 13,24-27), e Mt 24,37-41, come Luca 17,22-37, riguardo alla venuta del Figlio Dell'Uomo, è detto: "...infatti come la folgore viene da oriente e brilla fino a occidente così sarà la venuta del Figlio Dell'Uomo. dovunque sia il cadavere, li si raduneranno gli avvoltoi. Subito dopo la tribolazione di quei giorni,

Il sole si oscurerà

la luna non darà più la sua luce

le stelle cadranno dal cielo

e le potenze dei cieli saranno sconvolte

allora comparirà in cielo il segno del Figlio Dell'Uomo e allora si batteranno il petto tutte le tribù della terra e vedranno il Figlio Dell'Uomo venire sulle nubi del cielo con grande Potenza e Gloria. Egli manderà i suoi Angeli, con una grande tromba, ed essi raduneranno i suoi eletti dai quattro venti, da un estremo all'altro dei cieli, ... come furono i giorni di Noè, così sarà la venuta del Figlio Dell'Uomo. Infatti come nei giorni che precedettero il diluvio mangiavano e bevevano, prendevano moglie e prendevano marito, fino al giorno in cui Noè entrò nell'arca, e non si accorsero di nulla finchè venne il diluvio e travolse tutti: così sarà anche la venuta del Figlio Dell'Uomo. Allora due uomini saranno nel campo: uno verrà portato via e l'altro lasciato. Due donne macineranno alla mola: una verrà portata via e l'altra lasciata".


In seguito a questo disastro mondiale dovrebbe incominciare il periodo di 1000 anni di cui parla l'Apocalisse di San Giovanni apostolo, fino alla fine vera della vita sulla terra.

infatti intorno al 3100 DC dovrebbe verificarsi un altro passaggio di N

Taddeo Serale 10.05.17 17:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono per il SI.
Ritengo il turismo, una delle voci più importanti della nostra bella e ineguagliabile, Italia.
Guardo avanti xchè voglio che le cose migliorino e ho fiducia nel m5s.
Certo i miracoli non li fa nessuno.
Abbiamo tanta bellezza in Italia, se impariamo ad apprezzarla sono certa che ne saremo ricompensati. Proviamoci.
Io voto SI

Marina V., sanmartinoinstrada Commentatore certificato 10.05.17 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Il turismo per l'Italia é importante, sono d'accordo al ministro del turismo.

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 10.05.17 16:50| 
 |
Rispondi al commento

"
Il nichilismo liberista e la catastrofe esistenziale.
Kierkegaard, oggi.

Le elites, grazie al controllo totale dei media, hanno già sterilizzato in partenza ogni ipotesi di ribellione, inducendo i ceti medi sempre più proletarizzati al conflitto sezionale: disoccupati contro lavoratori, giovani contro pensionati, ecc. Sicchè la rabbia e il livore degli sfruttati si possano incanalare contro quei concittadini la cui 'colpa' è quella di avere ancora una lavoro stipendiato o una pensione. Intanto, mentre va in scena quotidianamente la celebrazione dell'accoglienza senza regole e senza criteri verso i migranti, invano cercheremmo un editoriale o solo un commento sul massacro sociale in atto in Grecia, dove i vampiri del FMi e della Commissione europea, impongono altri tagli a pensioni, salari e spesa sanitaria. Per i nostri media e per i politici evidentemente la vita di un vecchio o di un bambino greco, poichè non sono 'migranti', non valgono nulla"


un cimmenti letto su fb

Er Caciara ..... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 10.05.17 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

parole sante... finite in gloria!!! L'ennesima prova DEL COLOSSALE FALLIMENTO DELLE REGIONI !!! Come noto il settore cultura e turismo è praticamente finito nelle mani delle regioni ed i risultati, man mano che queste nuove istituzioni si consolidavano, si sono visti : SIAMO LETTERALMENTE SPROFONDATI NELLA CLASSIFICA DEI PAESI PIÙ VISITATI !!! Quindi giusto richiedere chiarezza nelle competente... ma chiarezza maggiore si otterrebbe TOGLIENDO ALLE REGIONI LE COMPETENZE SUL TURISMO, LA CULTURA E L'ARTE. Per concludere porto l'esempio della regione più bella ed importante del mondo nel settore turismo/cultura : la sicilia: La gestione sciagurata dei suoi amministratori l'ha relegata al ruolo di comprimaria NEMMENO RAGGIUNGIBILE per carenza di aeroporti E SOPRATTUTTO INFRASTRUTTURE come strade, ferrovie... E SOPRATTUTTO IL PONTE !!!

Umberto Tordone Commentatore certificato 10.05.17 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Partire dal Ministero per affrontare il problema del turismo è un po' come partire dal tetto per costruire una casa.
Alla fine si risolverebbe in nuove leggi, norme, ecc. di cui già abbondiamo in Italia.
Partiamo dalla base:
1) c'è molta concorrenza in tema di turismo
2) c'è molta disorganizzazione in tema di turismo
I turisti non vengono in Italia, perchè il costo della vita è elevato, con quel che spendono per una settimana da noi, si fanno 1 mese di vacanza altrove. I turisti ricchi non vengono perché se pagano pretendono, quindi i trasporti, i servizi, l'offerta deve essere adeguata.
Abbassare le tasse nel settore del turismo non serve perchè i ristoratori, gli albergatori manterrebbero fissi i prezzi intascandosi la differenza.
Il problema del turismo è un problema del sistema Italia. Con l'avvento dell'euro chi guadagnava 2 milioni di lire al mese stava bene, ora che guadagna 1000 euro al mese è un poveraccio. Obbligare ad alzare gli stipendi farebbe solo chiudere altre aziende, occorre obbligare ad abbassare i prezzi dando in cambio alle aziende una tassazione dimezzata e costi delle utenze, bancari ed assicurativi a livelli del 2002.
Fatto questo ecco che allora i prezzi di alberghi, ristoranti, spiagge, autostrade, benzina tornerebbero al livello ante euro, gli stipendi e le pensioni sarebbero dignitose e spingerebbero i consumi facendo ripartire l'economia e nuove assunzioni.
Con il calo dei prezzi del turismo in calo (e dimezzati) ecco che l'Italia con le sue opere d'arte, la sua natura, la sua cucina tornerebbe una meta ambita e il turismo sarebbe fonte di ricchezza. A quel punto e solo a quel punto un Ministero per avere ferrovie, autostrade, aeroporti, musei adeguati ed efficienti sarebbe utile.

Alessandro G. Commentatore certificato 10.05.17 16:13| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori