Il Blog delle Stelle
#ProgrammaTurismo: Tasse giuste per investimenti nel settore

#ProgrammaTurismo: Tasse giuste per investimenti nel settore

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 82

di MoVimento 5 Stelle

In Italia, solo negli ultimi decenni si è registrato un livello di tassazione turistica in crescita. Il settore turistico è gravato da una molteplicità d’imposte senza che il gettito sia reinvestito efficacemente nel settore. Le associazioni di categoria denunciano che il fisco italiano è arrivato a pesare per circa 2,5 miliardi di euro solo sui viaggiatori, senza generare opportunità economiche per gli investimenti nel settore.

di Claudi Caterina, Commercialista, consulente del lavoro

Il settore del turismo, in realtà lo dovremmo considerare tutti un sistema. Perché un sistema? Perché in realtà non c’è un vero e proprio unico campo di azione. Nel settore del Turismo troviamo gli alberghi, le agenzie di viaggio, gli accompagnatori e le guide turistiche, troviamo i ristoratori, i noleggi con i conducenti i taxi. Troviamo una moltitudine di aziende diverse che operano in settori molto diversi, che però poi, tutti insieme sono la vera ricchezza assieme ricchezza di questo paese quando il turista arriva in Italia.
Se noi pensiamo e andiamo a contare gli addetti del sistema Turismo, potremmo scoprire con una certa sorpresa che parliamo di un numero di imprese e addetti, a volte superiore a quelli dell’industria.
Il fisco pesa, pesa nel settore, nel sistema, pesa come in tutte le aziende, in più nel Turismo pesa perché viene applicato in maniera anche maggiore. Perché non parliamo solo del fisco in senso generale: IVA, IRPEF o IRES o IRAP (che sono le imposte che tutte le aziende affrontano) nel Turismo vi sono anche una serie di imposte locali che vanno a gravare sul sistema e quindi la pressione su queste aziende è molto forte applicandola insieme alla pressione legata al lavoro dipendente. (…)
Va ripensato un fisco più equo, più logico ma soprattutto in funzione di una concorrenza che metta le aziende in grado di poter lavorare, produrre e anche guadagnare.
Se noi pensiamo al sistema Turismo, oggi lo Stato italiano, ad esempio nell’ambito degli agenti di viaggio, il segmento che più interessa sono coloro che fanno incoming. Cosa vuole dire?
Sono le agenzie di viaggio che portano turisti stranieri in Italia. Però non basta, ci sono anche tutte le altre agenzie di viaggio che portano i nostri italiani all’estero, ci sono tutte le organizzazioni che fanno i congressi e che promuovono le nostre destinazioni anche all’estero. Quindi il discorso di pensare a un introito senza ridare mai in termini di servizi, non dico solo investimenti. Il segmento Turismo, ha bisogno di investimenti ma abbiamo anche bisogno di servizi.
E’ chiaro che guardando a tutto tondo il sistema dobbiamo necessariamente guardare il fatto che la pressione fiscale o comunque le tasse da applicare a questo sistema vanno riviste, rimodulate, vanno posti in essere dei controlli per far sì che tutto ciò che si riesce a recuperare, sia in termini di tassazione, sia in termini di minore tassazione per le aziende, può produrre degli investimenti, può produrre nuove attività.

Allora, la prima in assoluto che mi viene in mente si potrebbe cominciare a ragionare in termini più precisi o meglio applicabili alla tassa di soggiorno. La tassa di soggiorno in un paese come il nostro che è un museo a cielo aperto è d’obbligo oserei dire.

Nasce nel 2011, nasce come tassa di scopo, nasce con l’idea del federalismo, quindi in un momento in cui si parlava fortemente di questo problema. Poi il tutto si è arenato, quindi oggi noi che cosa abbiamo, abbiamo una tassa di scopo che però viene applicata in modo diverso da ciascuna amministrazione comunale. Ognuno si è fatto la propria regola, ognuno si è fatto le proprie cifre, ognuno si è fatto gli utenti su cui applicare questa imposta. Questo, capite che non è possibile, cioè la tassa di soggiorno deve avere una logica, forse la cosa più logica è applicarla in maniera proporzionale al prezzo della stanza. Perché questo ci permette di applicarla in maniera logica no? Cioè l’albergo cinque stelle piuttosto che la pensione, piuttosto che il piccolo B&B. Però la tassa di soggiorno deve essere semplice, deve avere un metodo semplice di riscossione.
Mettere in piedi un regolamento di tipo generale, che detti delle linee guida, sulle quali poi ogni amministrazione comunale può modulare questa tassa di soggiorno. Immetterla direttamente nella fattura, in modo che chi opera con i turisti la certifica, la riscuote senza dare modo al turista di dire non la voglio pagare. Tenete presente che in tutte le capitali Europee e del Mondo si pagano tasse di soggiorno. Quindi, è ovvio che anche in Italia si debbano pagare, debbono essere giuste ed il metodo di riscossione deve essere semplice. Dopodiché questa tassa di soggiorno deve essere utilizzata per il settore.
Un’azione importante che si può fare è rimodulare, ripensare all’aliquota che viene applicata sugli immobili alberghieri a titolo di IMU. Perché, perché l’IMU che è un imposta che nasce sempre nel momento in cui si ragionava sul federalismo fiscale, aveva, diciamo cosi una sua collocazione. Poi è stata usata impropriamente in anni successivi e per motivi diversi. Pensate solo che tutti gli alberghi che oggi sono sul territorio italiano contribuiscono per un importo molto alto come gettito per l’IMU. Se pensate ad un albergo 4 stelle con 100 camere a Milano possiamo pensare a un importo annuo da pagare intorno ai 100 mila euro. Quindi, sull’IMU va ripensata va resa meno gravosa, soprattutto considerando i periodi di bassa stagione là dove l’albergo non ha un tasso di presenza elevato. Questo significherebbe aiutare l’imprenditore, fargli pagare un’imposta corretta e permettergli di utilizzare quella parte di denaro che risparmia nella manutenzione nella investimento dell’immobile.

C’è un altro punto dove, da anni, tutte le associazioni di categoria si battono, è quella di ridurre l’IVA sulle attività turistiche, ma questa forse è la cosa più difficile e sulla quale sinceramente è complesso agire. Primo perché su un numero elevato di attività turistiche pensiamo a alberghi, ristoranti, trasporti già si applica un aliquota agevolata. Tenete presente che l’aliquota media da noi in Italia è il 22% poi il 10 e il 4 come aliquote agevolate. Per convenzione, cioè proprio per accordo con la Comunità europea, le aliquote possono essere solo queste. Non possiamo avere un’ulteriore aliquota agevolata, quindi forse l’unica vera leva in questo ambito può essere a livello europeo. Se il parlamento riuscisse a equiparare o ad armonizzare l’applicazione e l’assoggettamento ad IVA per tutte le attività turistiche in tutti e 25 i paesi, forse questo sarebbe un azione portata diciamo a casa. Ma l’Italia da sola non ce la può fare, perché si scontrerebbe con una normativa Europea e ci verrebbe detto che avete già un’aliquota agevolata che è il 10%.

La TARI, la tari è un’imposta che tutti noi dobbiamo pagare, non solo gli imprenditori, non solo le aziende del turismo ma anche noi cittadini. Il problema dei rifiuti lo sappiamo tutti è il grande problema di questo secolo, quindi facciamocene una ragione. Per le aziende di turismo però va considerato un principio di base. Cioè, come va calcolata? Perché oggi la TARI per gli alberghi ad esempio, o per i ristoranti, o comunque per queste aziende viene fatto un calcolo esclusivamente tendo presente la superficie. Sugli alberghi per esempio, se io non sono attenta pago su una superficie che comprende i muri e comprende i corridoi. Voi capite che questo non va bene o meglio non può essere solo la superficie il termine di paragone deve essere la superficie ma deve essere il tasso di occupazione. Perché se io in un mese non ho presenze o ho pochissime presenze, produrrò meno rifiuti. Allora, l’obiettivo potrebbe essere quello di pagare in base alla quantità di rifiuti prodotta. Posso farlo attraverso il peso o potrebbe essere il tasso di presenza. Questo porterebbe a pagare un’imposta corretta.
Rilanciare le zone franche, in realtà la normativa per il rilancio di aree degradate o disagiate esiste. Basterebbe applicarla, basterebbe identificare correttamente quelle zone che vanno riqualificate dove, attraverso questa normativa, queste scelte si possano creare lavoro e qualificazione. Quindi si potrebbe combattere il disagio, il degrado anche l’inquinamento da mafie o da poteri diversi.

Recuperare il gettito fiscale dal tax-free, perché moltissimi turisti stranieri vengono nei nostri distretti commerciali a fare shopping. Parliamo di Milano, parliamo delle Marche: la moda, i profumi… Il turista straniero acquista, paga il controvalore comprensivo di IVA, il commerciante gli rilascia un modulo, cosiddetto modulo tax-free, il turista viaggiatore quando va via dall’Italia alla dogana presenta il modulo tax-free, la fattura, la merce che ha comprato, la dogana glielo timbra rende rimborsabile l’IVA su tutto quello che lui ha acquistato. Per fare questo il turista o il commerciante deve mettere in piedi una procedura. Negli anni alcune grandi multinazionali e aziende di peso si sono inserite in questo punto. Provvedono come intermediari a seguire tutto il procedimento burocratico trattenendo per sé, a titolo di provvigioni, circa il 30% mediamente dell’IVA da rimborsare. Questo potrebbe essere un sistema molto semplice per recuperare introiti, pensando che il nostro erario possa in maniera semplice svolgere questa pratica di rimborso. Dopodiché, si può trattenere anche l’erario a titolo di provvigioni un 10% massimo, una cifra importante, da destinare al settore che poi ha prodotto questo gettito. Semplificare l’approccio di colloquio con la pubblica amministrazione è essenziale, è basilare, fa parte di un diritto dell’impresa e deve essere un obiettivo principale per uno Stato che si voglia definire civile.
Oggi che siamo nell’era della digitalizzazione, di Internet e della globalizzazione, in molti casi noi siamo (fermi) ancora alla raccomandata, al pezzo di carta, al protocollo cartaceo. Questo diventa complesso. Oggi sarebbe più logico parlare in termini di PEC di invio di documenti in formato elettronico si parla della fatturazione elettronica che nel 2020 dovrebbe entrare a tutto campo in tutti i paesi e quindi se parliamo di fatturazione perché non di documenti e documentazioni.

Per tutto quello che vi ho detto ovviamente andate a esprimere o a scegliere le 3 i 3 modi che ritenete migliori o comunque i 3 modi che sono almeno attuabili. Perché a seconda di quello che voi sceglierete o della metodica che andrete a scegliere si potrà o si potranno ridurre delle imposte, si potranno recuperare dei denari e si potrà aiutare un segmento un settore un sistema che può portare lavoro non solo all’albergo, non solo al ristoratore ma a un indotto molto ampio molto vasto, potremmo considerarlo quasi il volano per far ripartire la nostra economia.


Banner_marcia_460x230.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

12 Mag 2017, 16:44 | Scrivi | Commenti (82) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 82


Tags: Claudi Caterina, m5s, programma, tassazione turistica, tasse, turismo

Commenti

 

Il problema non è la pressione fiscale ma i servizi che l'operatore turistico riceve in cambio delle tasse pagate ! Se paga la tassa sui rifiuti e poi trova i rifiuti davanti alla porta dell'albergo ed è costretto a pagare nuovamente per farli portar via allora non ha pagato una tassa ma ha subito un'estorsione. Un imprenditore campano nel settore alberghiero nell’arco del 2014 ha sostenuto oneri per oltre 60.000,00 Euro, esclusi bolli, timbri e marche, per compensare professionisti, tutti rigorosamente iscritti ad un albo, delle cui prestazioni è costretto per legge ad avvalersi (componenti del collegio sindacale, commercialisti, avvocati, consulenti del lavoro, consulenti antincendio, geologi, haccp, addetti privacy, architetto, ingegnere). A tali costi ha dovuto aggiungere quelli per le verifiche degli impianti, per le visite del personale in cui è previsto l’intervento di un professionista e le spese per la partecipazione a corsi di formazione organizzati per garantire un reddito ai docenti la cui competenza corrisponde all’iscrizione all’albo. Così, ad esempio, per fare una scala per l’uscita di sicurezza di un albergo, l’operatore ha bisogno di: 1) un primo ingegnere per predisporre il progetto antincendio da presentare ai vigili del fuoco; 2) un architetto per presentare lo stesso progetto ai vari enti preposti (Comune, sovrintendenza, ente parco, ente bacino); 3) un secondo ingegnere per il calcolo del cemento armato da presentare al genio civile; 4) un geologo per la relazione geologica da presentare sempre al genio civile. Alla fine dei lavori è necessario l’intervento di un terzo ingegnere, diverso dagli altri 2, per il collaudo dell’opere. Ovviamente,se tutto fila liscio r senza intoppi. Altrimenti ci vuole l’avvocato e la giostra ricomincia.

Riccardo Cappello 23.05.17 10:09| 
 |
Rispondi al commento

E'vero che il M5S vota il decreto legge Falanga salva abusivismo edilizio? Vorrei vedere un chiarimento sul sito ufficiale essendo naturalmente contrario a qualsiasi abuso.Grazie
Costantino Baldan

costantino baldan Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 18.05.17 12:44| 
 |
Rispondi al commento

La semplificazione del rapporto colla PA deve essere per tutte le imprese, non solo per il turismo

Dario Fee, dariofe1986@gmail.com Commentatore certificato 17.05.17 13:27| 
 |
Rispondi al commento

terzo,pure triplice,quesito del cazzo.

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 17.05.17 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Defiscalizzare per favorire gli investimenti è la ricetta giusta per il settore turismo." Frase completamente giusta!

Federici Arata, ROMA (RM) Commentatore certificato 16.05.17 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Voi che vogliono un prestito alla banca per un lungo periodo di tempo ecco un Ms che è grave è che si concede la vostra domanda di prestito. Contattare la Signora Chouinard per la vostra applicazione di prestito. Ecco la sua email: chouinardromaine@hotmail.com

Guepart gerard Commentatore certificato 16.05.17 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Il turismo va restituito a ogni regione o comune.Tutti i piani di conservazione ambientale sono stati stravolti dalle multinazionali!! I piccoli imprenditori locali non possono neanche fare piccole opere in prossimità delle spiagge!Così il reddito locale scende e nei comuni non rimane niente!Almeno dove amministriamo noi bisogna favorire la piccola attività locale, anche un chiosco in spiagge isolate porta benessere!

Ivo sanna, assemini ca. Commentatore certificato 15.05.17 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Se ho trovato il sorriso grazie
a Mr paul hotz ho ricevuto un finanziamento di € 100.000 e
due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti
questo uomo senza alcuna difficoltà con un tasso di 2%
An. Si presta 500 a 20.000.000 milion di euro. Io consiglio di non scegliere la persona sbagliata, se si desidera applicare in realtà
denaro in prestito per il vostro progetto e qualunque altro. Pubblico
questo messaggio perché Mr paul hotz mi fece bene con
prêt.C'est attraverso un amico che ho incontrato questo
onesto e generoso signor mi ha permesso di ottenere questo prestito.
Quindi vi consiglio di contattare e vi soddisferà per tutti
servizi che chiedono di lui. Ecco la sua lettera
e: delbarioalxio@gmail.com

DOUSSI 02 Commentatore certificato 15.05.17 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Tasse giuste per investimenti nel turismo ?

Per favore: il turismo non e' un settore primario per il benessere sociale (come la sanita') .

Fin che vedo gente cercare nei cassonetti , anziani che non hanno soldi per curarsi volete mettere tasse per dar da mangiare a pubblici dipendenti per un obbiettivo non primario ?

Togliete le tasse alla gente che lavora nel settore del turismo e lasciateli lavorare (ed organizzarsi) come il mercato richiede .


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 14.05.17 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Anche per questo programma serve sopratutto:

Sovranità Nazionale e Sovranità Monetaria.
Moneta Sovrana in Stato Sovrano!
Tutto il resto è "aria fritta"!

Sottopongo alla v/s attenzione questi semplici concetti, sinteticamente efficaci, di facile e immediata comprensione:

“ Una volta che la gente ha capito il funzionamento della moneta moderna, il Governo non può più
giustificarsi dicendo che non ci sono i soldi per implementare i servizi pubblici, costruire ospedali,,
scuole e infrastrutture.
La capacità di spesa dello Stato a Moneta Sovrana è di fatto illimitata.”
Prof.ssa Stephanie Kelton

Potenzialità della Moneta Sovrana (MeMT)
-Lo Stato non può “andare in rovina” o “finire” il denaro.
-Lo Stato “non è” operativamente “vincolato alle entrate erariali”.
-Lo Stato “non ha bisogno di prendere in prestito” la propria valuta.
-Lo Stato “non ha vincolo di spesa” se non quello autoimposto.
-Lo Stato “può stabilire” il tasso d’interesse, a qualsiasi livello.
-Lo Stato “ha un ampio spazio” di politica economica.
-Lo Stato può perseguire politiche “di piena occupazione”.

Prof. Giacinto Auriti
“Senza la Sovranità Monetaria le nuove generazioni non avranno altra scelta che quella tra il suicidio e la disperazione.”

Un saluto a tutti.
Un Esodato Super-Incazzato.

Giovanni Antonio 13.05.17 11:23| 
 |
Rispondi al commento

La Serracchiani è forse la prima volta che dice una cosa di buon senso, e tutti a darle addosso.

Non ho mai amato la faziosità a tutti i costi. E tanto meno amo il conformismo del momento.

È chiaro che lo stupro è sempre da condannare. È uno dei delitti più odiosi, che va a ledere l'integrità della persona e la dignità della donna (quando è commesso contro le donne. Se commesso contro i bambini, la mia visione della giurisprudenza non vede cos'altro si possa fare, se non gettare il reo agli squali).

Ora, c'è da aggiungere che in determinati casi, la gravità aumenta. Pensiamo a chi è preposto alla difesa degli altri: l'essere un poliziotto, un medico, un prete rappresenta un aggravante del delitto, proprio per le figure sociali che quegli individui rappresentano.

Pensate a quanto è più colpevole, e immondo, un padre che stupri la figlia. Suvvia, non c'è paragone col balordo di passaggio. Non scherziamo. La morale è una cosa seria.

Ora, un individuo che ti si presenta in casa in cerca d'aiuto, tu lo accogli, lo sfami, lo vesti, e quello ti stupra la figlia!

Ma vaff...lo!

È lampante che i cosiddetti profughi (che nel 95% dei casi profughi non sono) siano maggiormente colpevoli a far del male a chi li aiuta, come il serpente che morda la mano che gli dà da mangiare.

Cos'hanno da dire i buonisti, in merito? Che, in attesa di pagarci le pensioni, questi signori hanno diritto di stuprarci le figlie? E che il reato vada depenalizzato, al pari del furto in casa?

GIAN PAOLO ♞ 13.05.17 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La tassa di soggiorno è un classico balzello odioso. Varia da Comune a Comune e, soprattutto, non ha in sè alcun criterio di proporzionalità. Paga 3 Euro a notte chi va in un normale hotel 2 o 3 stelle e meno del doppio, ossia una cifra irrisoria, chi si ferma in un 5 stelle Super da 300 euro e più a notte. Per il primo 3 euro sono importanti, per il secondo 5 euro sono niente. Uno schifo.

Chiara Mente Commentatore certificato 13.05.17 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oddio come mi è diventato difficile leggere, sto invecchiando con troppa fretta! L’unico turismo che in questo momento io auspico è quello della passeggiata nel cortile di una galera per tutti i “magnoni” che hanno portato l’Italia al disastro economico e morale. Naturalmente il trasferimento con la navetta sarebbe gratis. Organizzo tutto io.

Franco Mas 13.05.17 10:21| 
 |
Rispondi al commento

OT (ma non troppo)..

Stasera, in seconda serata su "Canile 5", secchiate di merda per Roma e per Virginia Raggi: la trasmissione, documenterà la sporcizia, l'incuria, il degrado in cui la Capitale è stata precipitata per decenni dai soliti noti, ma che, miracolosamente, il M5S, dovrebbe far sparire in qualche mese....(la campagna elettorale, è già iniziata.....)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.05.17 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le scrive: Perché se io in un mese non ho presenze o ho pochissime presenze, produrrò meno rifiuti. Allora, l’obiettivo potrebbe essere quello di pagare in base alla quantità di rifiuti prodotta. Posso farlo attraverso il peso o potrebbe essere il tasso di presenza. Questo porterebbe a pagare un’imposta corretta.
Ma dovrebbe valere anche per le famiglie. Infatti se io ho due fugli fuori sede, ad esempio a Bologna, ove stanno 11 mesi all'anno, diversamente dalla struttura ricettiva non solo mi si impone di pagare ove risiedono ma mi si impone di pagare anche a Bologna. Questo è lo stato delle famiglie attualmente, nonostante il contratto di affitto annuale a Bologna.le famigle pagano la stessa tassa due volte. La norma deve valere per tutti.

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.05.17 09:14| 
 |
Rispondi al commento

"
Un vero e proprio bullo. E pensare che il segretario del PD accusava Grillo di non essere democratico e di prendersela sempre con la stampa.


Il giornalista e scrittore Ferruccio De Bortoli, ospite a “Otto e Mezzo” svela chi è davvero Matteo Ren..zi: “o sei suo amico e fai parte della sua cerchia oppure sei un nemico per lui. Ho ricevuto una quantità di sms dove si lamentava di cose anche del tutto irrilevanti“. La Gruber chiede se si trattasse anche di sms minacciosi: “si anche” -dice De Bortoli- “poi c’è un episodio di un giornalista del Corriere che è stato minacciato dalla scorta. Se fosse accaduto ai tempi di Berlusconi la reazione della stampa sarebbe stata del tutto diversa”. “Io mi sarei aspettato delle scuse che però non sono ai arrivate” Conclude l’ex. direttore del Corriere.

L’identikit tracciato da Ferruccio De Bortoli su Matteo Renzi non lascia spazio ad interpretazioni. Matteo Renzi è un vero e proprio prepotente, un finto democratico il tutto unito ad un mentitore cronico capace di giurare e smentirsi all’istante. Di sicuro una persona non credibile"


(da Facebook)

Er Caciara ..... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.05.17 09:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ritengo la tassa di soggiorno un balzello medievale.
Comunque, gli albergatori farebbero bene a comprenderlo nel prezzo delle camere anche per non dare l'impressione ai turisti di elargire elemosine alle amministrazioni comunale che potrebbero, ivece, ottenere introiti maggiori in altri modi.
Ridurre la tassazione agli operatori turistici?
Perchè no, potremmo aumentare l'iva sulle badanti.
Il rimedio è sempre lo stesso: togliere a chi ha di meno per dare a chi ha di più.

Felice Alfano 13.05.17 08:53| 
 |
Rispondi al commento

PASSO PASSO
La mente è un organo fortemente abitudinario. Ciò che è troppo dissacrante, che stravolge le coordinate logiche, che rovescia i motti della consuetudine o dell’indottrinamento, raramente viene gettonato. Si può essere ostili a un modo di parlare insolito esattamente come a un modo di vestire inusuale, a un altro popolo, a un pensiero immovativo..
Anche l’uomo migliore non può che incamminarsi, se ne ha voglia, partendo dal punto dove si trova. Persino Newton non si allontanò troppo dal suo albero di mele.
Per questo il compenso dell’uomo che pensa in modo nuovo non può essere che la solitudine.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.05.17 08:01| 
 |
Rispondi al commento

Sia lode egli eroi, ai resistenti, ai combattenti della libertà, agli artisti!
Sia lode a coloro che facendo ridere gli uomini, li fanno uscire dalla gabbia delle loro paure e li liberano nel cielo dell'impossibile!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.05.17 07:46| 
 |
Rispondi al commento

La derisione del potere appartiene alla cura della civiltà.
E non c’è spettacolo più triste del comico satirico che avversi un collega per invidia. In quel punto cade una roccaforte che richiede che ogni combattente tenga la posizione, qualunque essa sia, nella stessa battaglia.
Nel mondo dell’opposizione politica questa falla è frequente a causa dello stesso punto critico: l’egocentrismo vanesio che vince sul dovere del combattente. Quando l’ego narcisistico sovrasta il dovere sociale, la sconfitta è scontata.
E se i migliori si distruggono tra loro, non ci sarà più nessun migliore.
Come avviene in ogni romanzo, i grandi progressi avvengono quando gli uomini si uniscono per sostanziosi periodi e non si dividono per virgole faziose.
La Chiesa ha abolito il bisogno di ridere, come il tiranno. Essendo sistemi totalitari non sopportano nessuna evasione.
Il potere politico vuole far ridere a comando. Nulla di più lugubre.
I modi con cui il potere ride sono osceni.
I modi con cui B rideva erano scellerati: l’olocausto, la fame, la miseria, l’handicap, il dolore, il razzismo..
Non avrfebbe potuto dimostrare in modo più grezzo quanto poco gli importasse del dolore degli uomini.
La partecipazione, la compassione, l’empatia, il senso di una vicenda condivisa sono buchi dove la materia umana del potere non possiede sostanza.
Il tiranno è un uomo umanamente sottosviluppato.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.05.17 07:45| 
 |
Rispondi al commento

DARIO FO
Dario Fo ha scelto una delle vie più ardue della contestazione politica: la satira. Essa generalmente non è di buon livello artistico anche se è sempre di buon valore iniziatico. Ma lui ne ha fatta una magnifica via dell’arte, sfondando verso l’alto.
Mentre il comico del tiranno non sfonda niente, non supera la grossolanità di Luca e Paolo, con battute trite, pecorecce e da caserma, l’humor di Fo era il violinista sul tetto di Chagall.
L’odio che i fascisti hanno sempre avuto per Dario Fo è la reazione che ha verso l’uomo libero chi, grazie a lui, si scopre servo.
Ovviamente è lo stesso per certi che fischiano Beppe Grillo il quale pure realizza la dissacrazione del potere.
E’ questo ‘sacrum’, il divinizzato mostruoso, che li tiene incatenati al fanatismo come una fascinazione da over dose.
La satira ha una funzione eminentemente liberatoria.
E’ catartica in senso attivo.
Per questo i regimi che odiano ogni liberazione la esecrano come i vampiri odiano l’aglio, la prima medicina che disintossica il povero.
Finché un popolo riuscirà a far satira, avrà sempre un seme di libertà da cui ripartire.
Il tiranno fa ridere inconsapevolmente quando la sua stupidità rivela la sua pochezza, allora lo sfogo delle rivela il desiderio di liberazione.
Quando un tiranno cerca di far ridere volontariamente, è ripetitivo e fastidioso, crea un senso d iimbarazzo. Lo applaudono solo i cani di Pavlov. Ma il cane di Pavlov non è proprio un bell’esempio di libertà.
Il tiranno può fare il comico involontario perché il potere lo acceca e la stupidità lo atterra. Ma può fare anche il comico volontario per occupare fin l’ultimo spazio di libertà. “Se proprio volete ridere, vi comando io cosa”. I cloni non possono che ripeterlo, essendo la ripetizione di una ripetizione. I loro slogan sono gli echi sordi con cui il tiranno rimbomba se stesso. Come gli applausi registrati.


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.05.17 07:40| 
 |
Rispondi al commento

4
Infondati un paio di palle!Bocchino incontrava l’ex Sismi Marco Mancini e l’ex capocentro della Cia in Italia Robert Gorelick;l’iPhone di Scafarto era probabilmente infettato da un virus spia, visto che appena acceso dopo la ricarica diventava incandescente e si scaricava all’istante;ogni mossa del Noe era nota alle alte sfere dell’Arma e agli indagati in tempo reale;e restano da identificare 2 dei soggetti che spiavano il Noe durante il recupero dei pizzini,mentre un terzo si è già rivelato un passante(il 2° falso contestato a Scafarto,che non lo precisò nell’informativa)e un altro tizio sospettato di appartenere all’Aise si è poi scoperto un collaboratore di Romeo
Quindi che fece Woodcock?All’ufficiale che gli raccontava questi episodi,consigliò di dedicarvi un paragrafo della sua informativa.Capito lo scandalo?
Le informative investigative non sono atti pubblici ma rapporti segreti a uso esclusivo dei pm,suscettibili di approfondimenti,integrazioni ed errata corrige nel prosieguo dell’inchiesta
E nessuno degli errori di Scafarto–simili a mille altri contenuti in moltissime indagini,spesso anche con conseguenze molto gravi–ha avuto alcuna conseguenza:nessuno è stato indagato,o perquisito, o arrestato,o sospettato in base a quelle sviste innocue.Inoltre,non tutto il materiale che la polizia giudiziaria raccoglie finisce nelle informative:solo ciò che è ritenuto penalmente rilevante.Provvedono poi i pm,gli avvocati e i giudici a recuperare gli eventuali elementi trascurati,ignorati o travisati.Perciò Scafarto non segnalò la millanteria di Tiziano Renzi che, pur sapendo delle indagini fin dai primi di ottobre 2016,raccontò a questo e quello di averle apprese da Lillo(che a inizio novembre lo contattò per verificare notizie di stampa su un’altra inchiesta,quella per la bancarotta della sua Chil Post)
I pm di Roma lo sanno benissimo,perché hanno il verbale del sindaco Lorenzini,che racconta in presa diretta la fuga di notizie di ottobre.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.05.17 07:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3
da lui confessato al sindaco di Rignano Daniele Lorenzini e raccontato anche dal commercialista napoletano Alfredo Mazzei (invece la frase “L’ultima volta che ho incontrato Renzi”, erroneamente attribuita a Romeo, era del suo consulente Italo Bocchino: uno dei due presunti falsi contestati al capitano del Noe Giampaolo Scafarto).
Questa è la genesi dell’indagine, che non parte dalla volontà di “incastrare” la famiglia Renzi: ma da un appalto ospedaliero che nessuno poteva sospettare avrebbe portato da Napoli a Rignano sull’Arno, la Betlemme renziana. Ora però fa comodo raccontarla in un altro modo, il solito: se uno ha la febbre non è colpa della malattia, ma del termometro.
Quindi l’inchiesta Consip arriva a babbo Renzi, e poi ai renziani Lotti, Del Sette, Saltalamacchia, Marroni e Vannoni non perché, a vario titolo, si sono interessati di appalti Consip o di fughe di notizie e poi si sono accusati a vicenda, ma per una congiura targata Woodcock e Noe.
I fatti, cioè i pizzini, le intercettazioni, le testimonianze, i documenti, spariscono. Anzi, si enfatizza l’inchiesta sull’inchiesta aperta a spron battuto a Roma per un paio di errori nell’informativa investigativa di Scafarto, che non inficiano uno solo degli indizi-chiave sugli indagati, e si perde di vista l’inchiesta-madre, che intanto va a rilento.
Ieri, l’apoteosi: una raffica di titoli suggestivi di giornali e tg sul verbale (reso pubblico poche ore dopo l’interrogatorio) del capitano Scafarto, come se questi avesse indicato in Woodcock il suggeritore o il mandante di uno di quegli errori: un paragrafetto dell’informativa sui sospetti di interventi dei servizi segreti nell’inchiesta. Sospetti che – scrivono gli smemorati “colleghi” – erano infondati.


segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.05.17 07:15| 
 |
Rispondi al commento

2
Tutte le grandi inchieste sul potere in Italia sono sempre nate da uno spunto casuale che mai, sulle prime,avrebbe fatto immaginare gli sviluppi successivi.Mani Pulite scaturì da una causa per diffamazione intentata da Mario Chiesa a un cronista de Il Giorno per un articolo sul racket del caro estinto al Pio Albergo Trivulzio, incrociata dal pm Antonio Di Pietro con una banale causa di separazione e alimenti fra il ras socialista dei vecchietti e l’ex moglie
E,tirando il filo fino al bandolo della matassa e seguendo le tracce dei soldi senza alcuna fretta di chiudere subito,venne giù tutta Tangentopoli
Lo scandalo Toghe Sporche nacque da un libretto al portatore di B,usato per saldare una parcella all’avvocato Vittorio Dotti
E Dotti l’aveva girato alla fidanzata Stefania Ariosto per pagarle un mobile di antiquariato Interrogando la Teste Omega,il pool di Milano scoprì che B comprava giudici e sentenze tramite i suoi avvocati Previti&C.Idem per lo scandalo Consip:Woodcock indaga sullo smaltimento dei rifiuti speciali all’ospedale Cardarelli di Napoli,il che spiega perché impiega il Nucleo operativo ecologico dei carabinieri(Noe)
Di lì,dalla ditta appaltatrice di Alfredo Romeo e dai sospetti legami con esponenti della camorra, si scopre da intercettazioni e pedinamenti che l’imprenditore usa come “facilitatori” Tiziano Renzi e il fido Carlo Russo per entrare dalla porta principale alla Consip,dove punta all’appalto più grande d’Europa da 2.7 miliardi e ha già corrotto il dirigente Marco Gasparri con 100 mila €.I due pizzini di Romeo recuperati dal Noe nel cassonetto della spazzatura dei suoi uffici romani dimostrano l’intenzione di retribuire babbo Tiziano con 30 mila € al mese e Russo con 5 mila a bimestre
Ma sul più bello l’indagine viene rovinata da varie fughe di notizie.Già a ottobre il padre dell’allora premier viene a sapere che si indaga su di lui a Napoli per i rapporti con Romeo,anzi per un loro incontro...

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.05.17 07:13| 
 |
Rispondi al commento

1
Quando ci arrestano?
Marco Travaglio
Ormai è ufficiale. Il caso Consip è tutto un complotto del pm Woodcock e del Fatto Quotidiano.
Tiziano Renzi ha dichiarato a verbale che la notizia di essere indagato a Napoli l’ha appresa dal nostro Marco Lillo (che, astuto come una volpe, avrebbe avvertito lui anziché scriverlo sul nostro giornale).
Quanto a Henry John Woodcock, le sue colpe sono note da tempo: fin dalla più tenera età, si ostina a osservare i precetti della Costituzione scritta, tipo che “tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge”, anziché di quella materiale, tipo “non disturbare il manovratore” e “quieta non movere et mota quietare” (non agitare ciò che è calmo, ma calma piuttosto ciò che è agitato).
Dunque è di nuovo nel mirino di politici, media e alti magistrati, come gli accade da quasi vent’anni, cioè da quando, giovane pm a Potenza, cominciò ad affacciarsi sulle cronache nazionali. Si disse che indagava per finire in copertina, ma erano i personaggi in cui si imbatteva nelle sue indagini che erano da copertina, non lui (che non ha mai rilasciato interviste sulle sue inchieste in vita sua).
E lo erano perché il potere in Italia è talmente marcio che, quando un pm fa seriamente il suo mestiere, ovunque si trovi, anche in Lucania, è facile che incappi in pezzi grossi della politica, dell’economia, della Pubblica amministrazione, delle forze dell’ordine, della magistratura. Basta sollevare un sasso o grattare un intonaco, e subito saltano fuori i vermi.
Chi non vuole grane, ma solo campare in santa pace, fa finta di niente, si gira dall’altra parte, o si contenta dei vermiciattoli di superficie, richiudendo subito il pertugio prima che venga fuori il grosso del verminaio.
Lui no: si accanisce a scavare ancora per ricostruire tutta la trama, fino ad afferrare il vermone capo o la pantegana regina della cloaca. Un masochista, incurante della sorte toccata a tanti colleghi come lui.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.05.17 07:10| 
 |
Rispondi al commento

Grande scandalo per la frase della Serracchiani "Lo stupro è più odioso se commesso da un profugo". Mi pare molto più razzista l'ordinanza della Lorenzin per cui è obbligatorio che il bambino che vuole iscriversi a scuola presenti prova delle vaccinazioni. In pratica si vieta l'iscrizione scolastica a tutti i bambini extracomunitari. Vorrei vedere come riescono a provare che sono stati vaccinati!
Il 99% degli immigrati provenienti dall’Africa non sono vaccinati. Ne arrivano circa 150.00/200.00 ogni anno. Avrebbe senso, secondo voi, vaccinare solo gli italiani per prevenire future presunte epidemie senza che nessun programma di vaccinazioni sia previsto per quest’ultimi?
In 15 Paesi europei I VACCINI NON SONO OBBLIGATORI e non c’è nessuna epidemia. Austria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Germania, Irlanda, Islanda, Lituania, Lussemburgo, Olanda, Norvegia, Portogallo, Spagna, Svezia e Inghilterra si basano su raccomandazione, prevenzione e informazione. E in questi Paesi la copertura è simile a quella presente nei Paesi che hanno l’obbligo. Non c’è nessuna epidemia e nessuna minaccia alla salute pubblica.
Questa legge che rende i vaccini obbligatori è un grosso regalo alle società farmaceutiche che faranno così grandi affari. E c'è a chiedersi quali sono le mazzette che stanno dietro a questo obbligo. Le potentissime lobby farmaceutiche attaccano chi minaccia il loro fatturato e se per far questo c’è da scatenare l’inferno lo fanno tranquillamente abusando dei media e comandando i politici. La loro fonte maggiore di fatturato, oltre l’oncologia, sono proprio i vaccini e ne creano ogni giorno di nuovi per malattie varie.
Se ci si è precipitati sulla obbligatorietà, non si sente però parlare di gratuità. E chi non può permettersi di pagarli?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.05.17 07:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cia

gracia maltida Commentatore certificato 13.05.17 06:43| 
 |
Rispondi al commento

http://www.mediaset.it/quimediaset/comunicati/sabato-13-maggio-su-canale-5-speciale-tg5-la-grande-bruttezza_22822.shtml
------------------------------------------
OCCHIO DOMANI SERA
preparate le carte bollate
PER LE QUERELE

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 13.05.17 05:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo dire con forza il nostro programma politico che sinteticamente dovrebbe esplicitarsi in tre punti come segue:
1) dobbiamo dire che noi aiutiamo soprattutto i lavoratori, i pensionati, la povera gente e le piccole e medie imprese;
2) dobbiamo dire che noi siamo contro tutte le mafie specie quelle dai colletti bianchi che operano nelle società commerciali, contro la corruzione, le frodi e le evasioni fiscali, contro tutte le ruberie, contro la massoneria deviata ed i servizi segreti deviati, contro i privilegi pubblici, gli sprechi e gli sperperi, contro gli stipendi e le pensioni d'oro, siamo per ridurre presto il Debito Pubblico, per ridurre od eliminare le auto blu e gli enti pubblici inutili, ecc..
3) siamo invece a favore della legalità, della sicurezza dei cittadini , della fiducia nel Paese che favorisce investimenti e sviluppo, siamo per riformare veramente la Pubblica Amministrazione, siamo per la solidarietà fra la gente, per i diritti civili, per la difesa dell’ambiente, per la pace nel mondo a cominciare dal Medio Oriente dove possono e devono vivere e coesistere due Popoli e due Stati: Stato di Israele e Stato della Palestina!

Franco Rinaldin 13.05.17 03:08| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI IN GALERA CON TUTTA LA SUA BANDA!!!

BERLUSCONI E TUTTA LA SUA BANDA CON CRAXI, PREVITI FINO A QUESTO PD NE HANNO FATTE DI TUTTI I COLORI; HANNO RUBATO , HANNO CORROTTO, HANNO EVASO E FRODATO IL FISCO, HANNO FATTO RICATTI , SONO AMICI DEI MAFIOSI ED IN DEFINITIVA HANNO COMPLETAMENTE ROVINATO E DISTRUTTO IL NOSTRO POVERO PAESE ITALIA ANCHE CON L’AIUTO DELLA INFAME MASSONERIA DEVIATA, DEGLI INFAMI SERVIZI SEGRETI DEVIATI E DELLE INFAMI MULTINAZIONALI!!!

ORA TUTTI QUESTI INFAMI DEVONO ASSOLUTAMENTE, CON LE BUONE O CON LE CATTIVE MANIERE, RESTITUIRE TUTTO IL MALOPPO CHE HANNO RUBATO COMPRESI GLI INTERESSI, POI DEVONO PAGARE TUTTI I DANNI CHE HANNO CAUSATO ED INFINE DEVONO ESSERE PROCESSATI CON URGENZA E BUTTATI TUTTI IN GALERA AL CARCERE DURO E PER TUTTA LA VITA COME SI MERITANO!!!

COSI’ DOBBIAMO FARE SUBITO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI SE VOGLIAMO SALVARE IL NOSTRO POVERO PAESE ITALIA E GLI ITALIANI PER BENE CHE SONO MOLTI!!!

GRAZIE E CORDIALI SALUTI.

Franco Rinaldin 13.05.17 02:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per rimettere le cose a posto non basterebbe neanche un team composto da Hitler , Stalin , Attila e GengisKahn ! Trasformare il Paese in un immenso carcere neanche ! Non ci resta che piangere .

vincenzodigiorgio 13.05.17 00:10| 
 |
Rispondi al commento

ma del Questore di Arezzo, fatto trasferire della fanciulla silvestre, reo di non aver vietato una manifestazione dei truffati di Banca Etruria, non ne parla nessuno?

Er Caciara ..... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 12.05.17 22:20| 
 |
Rispondi al commento

La banda dell' Indio (Per qualche $ in più)
vuole rapinare la banca di El Paso e si reca nel posto per un sopralluogo; appoggiata al bancone del saloon, si mischia ai pacifici clienti. Il colonnello Mortimer (van Cleef). è presente e , per provocare una reazione, accende il fiammifero per la sua pipa nella schiena del "gobbo" (kinski), uno dei componenti e notoriamente vendicativo. Il gobbo si gira tempestato da tic facciali nervosi, tenta di impugnare la colt ma viene fermato da un complice. A questo punto, tutta la banda , senza reagire, esce e se ne va. Mortimer , rimasto solo col barista, viene rimproverato da questi :
risponde Mortimer, aggiungendo

L' ad di consip Marroni accusa Lotti di essere uno spione, avendogli rivelato di una indagine in corso con relative cimici, poi rimosse. Nessuna reazione.

Ferruccio de Bortoli rivela col suo libro di un colossale conflitto di interessi del Ministro Boschi per il suo interessamento volto asistemare la banca di papà . Nessuna reazione.

Deve esserci un buon motivo per non reagire ad accuse infamanti.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 12.05.17 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

Ventidue anni fa Mia Martini se ne andava a soli 47 anni. Il 12 maggio 1995 la cantante si spegneva per “arresto cardiaco”

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 12.05.17 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-------------SPERIAMO CHE GRILLO NON VINCA!----------

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/m5s-gaffe-gruber-speriamo-non-vinca-elezioni-1396420.html

Se questi idioti sapessero che è lo stesso desiderio mio e ne conoscessero le motivazioni, si augurerebbero il contrario.
Se così fosse non sarebbero quegli idioti che sono!

ITALIA STA PER ESPLODERE E SE FOSSERO INTELLIGENTI, INTRIGHEREBBERO PER FARE VINCERE IL M5S, AFFINCHE' L'ITALIA ESPLODA IN MANO SUA, COME STA SUCCEDENDO A ROMA.

Io prego che il M5S non vada al governo!

Io prego che quando l'Italia esploderà in mano a questi "delinquenti", il Popolo Italiano si risvegli e cerchi, casa per casa i responsabili degli ultimi 30 anni.

L'Italia è marcia e infetta e solo "l'amputazione" può salvare parte del corpo.

Di questa gente ti liberi solo "scannandoli" e solo dopo potrà governare il M5S.


innanzitutto bisogna abolire l'enit assieme a tutti i carrozzoni pubblici regionali, provinciali, ecc che si occupano di turismo secondo bisogna abolire la tariffa sui rifiuti, si puo' benissimo dare ai comuni una parte di iva per finanziare la raccolta die rifiuti, ecc

Marcello C. 12.05.17 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Visto che la signora e' commercialista rispondo in economichese stretto:

La curva di Laffer non e' una sola e' una per ogni settore e per ogni filiera di ogni settore.

Col ritenere come pre-requisito il pareggio del bilancio imposte tolte e messe non si fa economia politica di sviluppo ma solo ragioneria .

Il turismo cresce automaticamnte senza investire un euro se riusciamo a svalutare la nostra moneta del 10 - 15 % circa come sarebbe da parametri di cambio reale con l'euro .
(Fonte della valutazione: Bagnai / Goofynomics )

Pertanto il pre-requisito fondamentale di ogni azione economica e' l'uscita dalla moneta unica.

Poi si potra' parlare del resto .

Per il resto una constatazione al riguardo del governo Monti:

I ragionieri le aziende le sanno solo chiudere, un ragioniere agli steroidi riesce a far chiudere uno stato .


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 12.05.17 19:17| 
 |
Rispondi al commento

All'inizio di ogni pagina è sempre previsto di sostenere Rousseau. Ciò evidenzia la necessità che i fondi occorrono per gestire tutto ciò che richiede la gestione del Movimento. Allora mi chiedo perché, come movimento politico, non aderire alla contribuzione che i contribuenti, e non lo Stato, offrono liberamente nella misura del 2 per mille riservato a chi fa la dichiarazione dei redditi. Sarebbe un contributo volontario del cittadino contribuente.
Cordiali saluti

Mario Fino 12.05.17 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://twitter.com/Eposmail/status/862921716011597825

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 12.05.17 17:41| 
 |
Rispondi al commento

bello carino, discutibile

ora, voglio essere smentito!

non esiste la "tassa di scopo"

le tasse confluiscono tutte in un solo contenitore da cui poi si decide come utilizzarle!

Psichiatria. 1 12.05.17 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Tutte ottime proposte
Ora che i vaucher sono stati eliminati se ne può discutere
Purche tutti siano doverosamente stipendiati nel settore
Un settore che in quanto a condizione fiscale elude più che può
Lo stato potrebbe fare la sua parte ponendo le condizioni che anche loro osservino le regole

Rosa Anna 12.05.17 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
scambiano per lavoro salariato
Nella necessità nessuno si avvede della differenza fra la vita e la sopravvivenza dell'individuo
Meno denaro si utilizza e più si scende nell'inferno dantesco
Meno denaro si utilizza è più se ne è depredati
Un vecchio romanzo popolare che credo si intitolasse "il padrone delle ferriere" descriveva bene questa condizione
Alla fine della settimana salariava gli operai che trovavano fuori dai cancelli i mezzi di sussistenza per sopravvivere altri sette giorni il sabato sera il padrone contava nella cassa il denaro restituito dai dipendenti
Oggi il perfezionamento di tale meccanismo permette di centuplicarne l'utile permettendo che il tempo di vita di quei poveretti sostenti almeno una percentuale quadrupla di individui
Chi oggi di loro non sarebbe concorde di ripristinare la scala mobile ?

Rosa Anna 12.05.17 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Fuori tema
Ezio Tarantelli resta l'unico delitto delle B.R. Che mi pose un incognita riguardante la buona fede degli esecutori
Anche l'ultimo delitto di Marco Biagi potrebbe possedere una giustificazione occulta per imprimere incisività alla legge conseguita e farla accettare, come è avvenuto, ai sindacati
Si può osservare come da allora in realtà sono stati addomesticati dai vari esecutivi fino a renderli inadempienti verso i loro iscritti
Quasi per tutti gli altri ho sempre pensato fin dal 1978 che vi fosse una regia occulta dei servizi; organizzata da quella che oggi appare chiaramente come il disegno progettuale della globalizzazione liberalista sfrenata, che ha superato i poteri degli Stati, levandogli qualsiasi forma di sovranità.
La distorsione dell'economista in questione, che levando la scala mobile dalle buste paga, avrebbe reso possibile un calmieramento dei prezzi e di conseguenza arginare
l'inflazione, appare oggi in questo mercato globalizzato un teorema alquanto bizzarro, poiché il contenitivo avrebbe avuto ragione d'essere solo per la produzione interna
Si dirà che ha influito sulla esportazione
Ma dunque c'è da chiedersi: Come mai da allora l'esportazione ha subito danni irreversibili al punto che oggi ci troviamo con una economia dimezzata ?
Quale è questo grande illuminismo economico che continua a proporre correttivi perseverando a peggiorare il sistema ?
Stilgliz adesso propone altri giochi ma in realtà nemmeno lui è un buon allenatore
Che si cambi campo di gioco e tattica senza osservare le regole non ha importanza. Tutti vogliono stabilirne di nuove
Ma l'arbitro dov'è ? Non esiste
Dunque proviamo a vedere
Il denaro cos'è ? Nelle enciclopedie appare come una liquida definizione applicata all'uso dello stesso
È qui nessuno osa ancora affermare ciò che dovrebbe essere
Con questa condizione dimostrativa abbiamo il delitto perfetto
di quella forma predatoria del tempo di ogni persona che molti
Segue

Rosa Anna 12.05.17 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo sul post “In Italia, solo negli ultimi decenni si è registrato un livello di tassazione turistica in crescita....senza generare opportunità economiche per gli investimenti nel settore. ”
Tipico esperto/a del M5S.

Ditemi CHE SETTORE produttivo che in Italia ci siano stati investimenti, escludendo i pannelli solari.
In artigianato? In agricoltura?Nelle strade statali/comunali?

Con le tasse, c'è il debito pubblico da pagare (70 miliardi), e le pensioni/ assistenza (335 miliardi) http://tg24.sky.it/economia/2016/02/04/pubblico-impiego---165-miliardi-di-spesa-annua.html, e, in fondo (1,5%) la politica
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 12.05.17 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Gli eurocrati ci stanno togliendo la vita.

La crisi programmata e voluta dal neocapitalismo, ha come obiettivo lo smantellamento dei diritti umani e si serve di una falsa sinistra per polverizzare le conquiste sociali di un secolo.

La classe media ha perso la metà del potere d'acquisto che aveva 15 anni fa.

I nuovi poveri sono più che raddoppiati.

I governi mettono in campo proposte di legge che riguardano le adozioni gay o la legittima/illegittima difesa per fare azzuffare le folle e distrarre l'opinione pubblica dai problemi della disoccupazione e della povertà.

Importare carne umana dal Terzo Mondo si rivela un ottimo business, oltre che l'idea vincente per distruggere le ultime resistenze della classe lavoratrice verso il caporalato di Stato.

Sulle mappe turistiche c'è scritto: voi siete qui.

E noi dove siamo?

Di cosa parliamo? e serve ancora parlare, discutere, perderci nei bla-bla-bla?

Vedo solo volti rassegnati, gente in fila davanti a Equitalia. Pascolo ovino. Cosa ci è successo? Ci hanno somministrato di nascosto il vaccino dell'apatia?

Come possiamo accettare che ci rubino presente e futuro?

Italiani, svegliamoci!

GIAN PAOLO ♞ 12.05.17 16:08| 
 |
Rispondi al commento

CARLO DE BENEDETTI
EDITORE DI REPUBBLICA E L’ESPRESSO. TESSERA NUMERO 1 DEL PD E NUMERO IGNOTO DELLA P2. GRAN CERIMONIERE DEI GOVERNI DI CENTROSINISTRA E OPPOSITORE DI BERLUSCONI. CARLO DE BENEDETTI È UNO DEI PERSONAGGI PIÙ CONTROVERSI DELLA NOSTRA STORIA RECENTE. E OGGI SI SCOPRE ANCHE CHE LAVORA PER I ROTSCHILD, I BANCHIERI PIÙ SPIETATI DEL MONDO. SARÀ PER QUESTO CHE LA SUA SORGENIA RIESCE SEMPRE AD AVERE COMPORTAMENTI DI FAVORE DALLE BANCHE ITALIANE?
I Rotschild sono i banchieri più spietati e spregiudicati del mondo, speculatori in grado di modificare e influenzare – a proprio piacimento – le politiche di qualsiasi nazione in cui abbiano interessi. (E sono loro che hanno mandato al potere in Francia Macron).
Nel 1993, in piena bufera Tangentopoli, Carlo De Benedetti venne arrestato. Presentò al pool di Mani Pulite un memoriale in cui ammetteva il pagamento di 10 miliardi di lire in tangenti ai Partiti di governo e funzionale all’ottenimento di una commessa dalle Poste Italiane, consistente in telescriventi e computer obsoleti. Nel maggio dello stesso anno, viene iscritto all’albo degli indagati; De Benedetti non andrà mai a processo per questa tangente per sopraggiunta prescrizione.
Ferruccio Pinotti, nel libro “Fratelli d’Italia” dove parlava dei legami tra Potenti italiani e massoneria, diceva:
“Ricostruire il lungo e complesso «filo rosso» della finanza massonica significa occuparsi anche della figura dell’ingegner Carlo De Benedetti. Una figura la cui storia imprenditoriale è intrecciata con quella di altri uomini della finanza ritenuti vicini alla finanza «laica» e alla massoneria: Roberto Calvi in primis, Enrico Cuccia e soprattutto Silvio Berlusconi, un massone «dormiente» con il quale De Benedetti si è più volte incontrato e scontrato.”

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.05.17 15:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta pensare che esiste già un 'IVA differenziata fra stati,ma dove vogliamo arrivare?
E' vero che esistono musei gestiti da provati e dalla chiesa perchè fruttano?
Invece esistono quelli statali,veramente pochi,che sono in passivo?
E' vero che opere d'arte vengono abbandonate in scantinati e non recuperati?
Eè vero che navi da crocera solcano il Canale di Venezia creando problemi lla navigazione ,all'ambiente?
Nella mia città si permette l'entrata di Costa Crocere...entrano in una baia attorniata da Gru e container...ah..si grande spettacolo!
Poi hanno pure pacchetti turistici che vanno o a Firenze,Viareggio,e quali benefici per la mia città?
Nessuno!
Parco delle 5terre?
E si...grande pappatoia con scandalo di Bonamini e compani!
Occorre un piani nazionale con tutto l'indotto.
Altro che industria inquinante...
Anno zero... si ricomincia da capo!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 12.05.17 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Defiscalizzare per favorire gli investimenti è la ricetta giusta per il settore turismo,che è il mio settore e che ha grandi potenzialità x la creazione di nuovi posti di lavoro e nuove opportunità.
Attraverso il sistema Rousseau ho proposto interventi fiscali come la riduzione dell Iva che determinerebbe un aumento delle presenze turistiche e un conseguente aumento dei ricavi e dei profitti del settore.In questo contesto anche il trend degli investimenti può aumentare con adeguate politiche fiscali con importanti ricadute sul piano occupazionale

Rino Siconolfi, Ferrara Commentatore certificato 12.05.17 15:36| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori