Il Blog delle Stelle
Sfiduciamo il ministro contro l'ambiente Galletti

Sfiduciamo il ministro contro l'ambiente Galletti

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 23

di MoVimento 5 Stelle

È venuto in Aula per raccontarci la favoletta dei piromani che appiccano il fuoco nei boschi. Il ministro Galletti non si è accorto di quale e quanta emergenza nazionale stiamo vivendo nei nostri boschi e nelle nostre città.

Siamo sotto attacco criminale. È terrorismo ambientale. Definire chi sta devastando il patrimonio naturale un semplice "piromane" è come considerare cleptomane un rapinatore a mano armata. Siamo sotto attacco su più fronti e il ministro in 40 minuti di informativa urgente ha dimostrato tutta l'inadeguatezza del governo. Per questo il Movimento 5 Stelle presenterà una mozione di sfiducia contro Galletti, che speriamo sia calendarizzata al più presto.

Il capo dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio in audizione al Senato ha raccontato che questa emergenza era prevedibile. Soprattutto per lo sfaldamento del Corpo Forestale che ha dimezzato uomini, mezzi e soprattutto DOS, cioè i direttori delle operazioni di spegnimento. Solo in Campania siamo passati da 100 a 50. Senza queste figure fondamentali i soccorsi sono allo sbando. E lo vediamo tutti i i giorni. Sono 390 i Forestali confluiti nei vigili del fuoco senza competenze di direzione operativa anti incendio, perché, si è detto, che il numero era sufficiente mentre un documento del ministero dell'interno sostiene che i VVFF sono sotto organico di 3500 unità.

Dimezzata anche la flotta aerea: i 32 mezzi del corpo Forestale sono stati divisi tra Vigili del Fuoco e carabinieri, dove non c'è competenza di spegnimento incendi. I fondi della Protezione civile sono diminuiti strada facendo fino a scomparire del tutto nell'ultima manovra di bilancio. Il Movimento 5 Stelle contestualmente alla presentazione della mozione di sfiducia ha presentato un pacchetto di 11 proposte che vanno dall'inasprimento delle sanzioni alla dichiarazione di stato di emergenza nazionale, incremento della flotta antincendi, potenziamento delle risorse del comando carabinieri tutela ambientale, riapertura dei termini della mobilità per consentire il transito al corpo dei vigili del fuoco del personale dell'ex corpo forestale dello stato assorbito in altre amministrazioni.

Chi appicca gli incendi è come il killer della criminalità organizzata: dietro di lui c'è un mandante e noi seguiremo il flusso dei soldi per poter capire chi c'è dietro.

I5S2017_460X230.png



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

22 Lug 2017, 10:30 | Scrivi | Commenti (23) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 23


Tags: ambiente, galletti, Galletti, incendi, ministro, roghi, sfiducia

Commenti

 

Devono schiodare tutte le tubature degli acquedotti e farle nuove. Incolla qui e lega la' non servono su impianti che risalgono al ventennio fascista. :) (un motivo in piu' per rifarli :) Sarebbe anche un modo di spendere bene i soldi prelevati dalle tasche dei cittadini :) ed evitare che improvvisati "imprenditori" si affannino ad offrire (diciamo) prestiti. [IMO]

Francesco C. Commentatore certificato 24.07.17 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io mi sono convinto.
Dietro il bruciare dei boschi e dei parchi può solo esserci la regia di uomini che ne traggono benefici.
Questo è il nostro bel paese.
Ma non è solo il Ministro a dare la colpa solo a "malati" piromani, anche i giornalisti non descrivono con sufficiente chiarezza ciò che succede e sopratutto il perchè.
Necessita un controllo più capillare del territorio, dare degli incentivi a chi arresta appiccatori di inccendi, e sopratutto, impedire ai giudici di rimetterli subito fuori.
L'Idea poi di sopprimere il Corpo Forestale dello Stato è stata il colmo, una grossa stupidaggine, la preziosa esperienza di questa organizzazione "rottamata" per far contenti i signori di Bruxell.

Robona 23.07.17 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Penso che il sig. Galletti sia il peggior ministro dell'ambiente da quando è stato istituito.
Ricordiamoci della legge distruggi parchi..
Ovviamente sempre appoggiato da PD il partito della disgrazia (per l'Italia) nel silenzio assordante dei suoi satelliti ancelle Legambiente italianostra ecc..
Approvo la sfiducia!!

aldo Mastroianni 23.07.17 11:08| 
 |
Rispondi al commento

C'E'un Organizzazione Criminale (tanto per cambiare ... )che
da ordine quando appiccare il fuoco con situazioni meteo favorevoli in tutto il territorio Italiano, le aree di interesse sono già scelte da tempo, bisogna solo attendere il momento di agire,
fin quando il Parlamento di inetti/cialtroni non farà una legge in cui si rischia 20 anni di carcere "sicuri" a chi appicca incendi dolosi, non si verrà mai fuori da questo schifo
e l'Italia continuerà a bruciare e la gente innocente a morire.
Si usino, ad es. , i satelliti militari per scovare i piromani e da questi si arriverà ai mandanti, basta la volontà-politica .

Una notizia – pubblicata da Globalist – mette in campo un secondo filone di business incendiario.
Anche questo non troppo originale, che porta dritto alle società che si accaparrano gli appalti (con finanziamenti pubblici) per lo spegnimento degli incendi.
Società private che agiscono come un conorzio monopolistico e incassano cifre folli per ogni ora di intervento:
15.000 euro l’ora per un Canadair... !!! ,
5.000 per un elicottero... !!! .

I contratti se li aggiudicano sempre le stesse ditte. A ricordarlo, nella sua pagina Facebook, in questi giorni è anche Gherardo Chirici, professore associato di inventari forestali e telerilevamento presso Università degli Studi di Firenze.
Il valore di fatturato dell’esercizio 2015 è stato pari a circa/oltre venti milioni di euro !!! .

fonte : http://www.lantidiplomatico.it/dettnews-chi_sono_i_privati_che_guadagnano_dallemergenza_incendi/82_20893/

Lino V. Commentatore certificato 23.07.17 11:01| 
 |
Rispondi al commento

ACQUA! PARLIAMO DI ACQUA! LA SINDACA SA, O DOVREBBE SAPERE, CHE IL PROBLEMA DELL'EROGAZIONE DELL'ACQUA A ROMA E' VECCHIO COME IL CUCU'. NON L'HA CREATO LEI, POCO MA SICURO, MA NON L'HA NEANCHE AFFRONTATO SERIAMENTE.SUL WEB (VISTO CHE CON IL M5S FUNZIONA COSI) CI SONO MIGLIAIA DI SEGNALAZIONI. ESQUILINO,VIA APPIA NUOVA E ALTRI QUARTIERI VENGONO PRIVATI DI ACQUA DA ACEA. SENZA UN GUASTO,SENZA UNA MOTIVAZIONE,SENZA UN AVVISO, SENZA UNA PAROLA DI SCUSE. VENGA IN VIA APPIA O MANDI QUALCUNO,IN VIA ALBENGA RICOMPRERANNO I CASSONI CHE ERANO STATI ABBANDONATI NEGLI ANNI 70 A FAVORE DELL'ACQUA PUBBLICA E POTABILE.ALTRIMENTI NON SI LAVANO,NON TIRANO LO SCIACQUONE,NON LAVANO L'INSALATA. TRE, QUATTRO GIORNI A SETTIMANA E COSI. ALMENO IL MUNICIPIO POTREBBE FARSI VIVO VISTO CHE E' AL CORRENTE. LE POLITICHE SI GIOCHERANNO SU ROMA. L'AVETE CAPITO QUESTO? IO SI E MI REGOLERO'E UNA MAREA DI CITTADINI IDEM

paola 23.07.17 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Fontane di Roma..

Lo spreco dell'acqua a Roma? Si cominci a riparare l' acquedotto che perde da tutte le parti. E non solo quello romano. Ci sarebbe da scommettere che dei 300 litri di acqua al giorno che consumerebbe ogni cittadino romano 150 se li frega l' acquedotto. E' una vergogna. E meno male che che non sono pochi quelli che si dichiarano a difesa delle risorse. E intanto prima che il lago sia rimesso in sicurezza non so quanti mesi dovranno trascorrere senza che venga prelevata acqua : i romani dovrebbero piangere di meno a latte versato e lamentarsi di piu' a tempo debito (ma non con la Raggi che' il problema dell' acquedotto scolapasta si ricorda il "Cippo a Forcella" ; documentarsi su internet (IMO)

Francesco C. Commentatore certificato 23.07.17 08:00| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei essere informata anche sul decreto vaccini, vorrei che qualcuno nel blog scriva un resoconto di quello che è successo in aula ed i passi successivi per ribellarsi a tale soprusi . Perché non informate ? Vi è chiaro che il vostro silenzio in merito è comunque una risposta vero?

Giulietta Ferretti 23.07.17 06:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riguardo l'acqua a roma per abbassare del 5% il livello del lago di bracciano srve una estate intera da giugno a settembre perciò non capisco dove sta l'emergenza idrica se non nelle intenzioni del piddimerda di trovare ogni scusa possibile per screditare la sindaca.

Scuse ideologico politiche 23.07.17 00:18| 
 |
Rispondi al commento

di Stefano Ragusa
Zingaretti è pazzo.
Il governatore del Lazio,Pd, con un preavviso di 6 giorni SEI, stacca l'acqua a mezza Roma, una metropoli di milioni di abitanti, nel mese più caldo dell'anno per "salvaguardare il livello del lago di Bracciano".
Ma veniamo ai numeri. Quando si è insediata l'amministrazione Raggi, Acea prelevava dal lago, 1600 litri d'acqua al secondo, oggi preleva 900 litri al secondo che in volume fanno 90 mila metri cubi al giorno diviso per la superficie del Lago di Bracciano che è 57 milioni di metri quadrati ... fanno 1,57 millimetri al giorno.
E tu brutto stronzo, per un millimetro e mezzo d'acqua su una profondità di 164 metri (sesto lago più profondo d'Italia) mi stacchi l'acqua a milioni di cittadini Romani??

Franco Ranocchi, hamburg Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 23.07.17 00:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Galletti è colui che insieme a renzi voleva la firma di Mattarella per poter utilizzare il ricavato delle TAV, scorie,amianto e tutto ciò che veniva estromesso durante gli scavi per costruzioni civili. Sfiduciatelo anche per questo in nome del popolo italiano.

Pio Bovio, Milano Commentatore certificato 22.07.17 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proviamo a valutare se la riduzione di risorse finanziarie e neurralizzazione di risorse umane non sia um dolo costruito nell' ombra da qualche anno e puniamo chi ci stermina.

Antonio Bandelli 22.07.17 19:38| 
 |
Rispondi al commento

che gli frega a galletti degli incendi ...lui è preoccupato per la sua seggiola ..aggiungo in relazione al ..di maio che ha chiamato ambasciate per canadair ecc ecc ...il galletti in intervista a raniuse lo stesso giorno ....non ha minimamente parlato di aiuti francesi ...manco pa' a capa ...solito bla bla e nulla piu'..punto

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.07.17 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Invece di spendere denaro per i caccia li spendessero per i canadair .... BUFFONI!!
firmato un volontario A.I.B. (Anti Incendio Boschivo)

dario pietroburgo Commentatore certificato 22.07.17 16:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

secondo voi chi saranno i mandanti? gli stessi che raccontano la fanfaluca dei piromani?!

mauro 22.07.17 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Povero Galletti, come poteva prevedere che a luglio dopo una lunga siccità' potessero scoppiare degli incendi. Altrimenti avrebbe provveduto per tempo a rafforzare la prevenzione con un pattugliamento dei luoghi più' a rischio o almeno avrebbe potenziato mezzi e uomini addetti allo spegnimento.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 22.07.17 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Intanto la Appendino è ancora sotto attacco :(
http://www.lastampa.it/2017/07/22/italia/cronache/torino-la-catena-degli-errori-nella-notte-di-piazza-san-carlo-HxE4YxWIkUEZrI5T36iX0I/pagina.html?utm_source=dlvr.it

Chiara NON MOLLARE!

pz 22.07.17 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Forse chi ha votato negli ultimi anni i soliti partiti pensa che i soldi per le banche e per pagare la corruzione e le mille forme di vitalizi nascessero sugli alberi invece che essere il risultato dei ben più logici tagli dei servizi utili

Io non vedo alcuna incoerenza in questo ministro essendo assolutamente in linea con la levatura morale e culturale dei suoi pari vedi Fedeli e altri

Dani Cap 22.07.17 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Un popolo di poveri pagliacci si merita questo è altro. Questi partiti sono eletti, rispecchiano il degrado morale, civile,etico, culturale al quale stiamo arrivati.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 22.07.17 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è Galletti, il problema è anche Galletti.
Il fatto è che l'Italia è governata da degli imbecilli e di conseguenza anche paurosi.

La nostra Politica è sempre quella di calarsi i pantaloni sia in Italia che all'estero.

E' opinione comune, nel nostro sistema di "informazione", che il calarsi i pantaloni sempre e comunque sia "very polite".

giorgio peruffo Commentatore certificato 22.07.17 12:51| 
 |
Rispondi al commento

tutti gli incompetenti ha casa

giancarlo ricomini, marina di carrara toscana Commentatore certificato 22.07.17 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori