Il Blog delle Stelle
Siamo alla frutta, anzi allo spezzatino

Siamo alla frutta, anzi allo spezzatino

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 36

di Roberta Lombardi

Ieri il nuovo presidente di Tim, oltre che Ceo di Vivendì, il francese Arnaud dePuyfontaine, ha dichiarato di essere pronto allo scorporo della rete Telecom. Attenzione! Perché lo spin-off non sarà fatto certo per fonderla con quella di Open Fiber, la società della rete controllata da Enel e Cdp, due colossi di Stato, ma per venderla con ogni probabilità ad Orange, ossia al governo francese, che non ha mai nascosto le sue mire sulla nostra infrastruttura e il nostro mercato. Se ne parlò anche in occasione del bilaterale italo francese dell’8 marzo 2016 quando pubblicamente Renzi se ne uscì dichiarandosi felice in una fusione di Tim in Orange. Pazzesco!

Altrettanto faranno con Tim Brazil, il secondo operatore brasiliano, che probabilmente i francesi venderanno a Telefonica a cui devono la scalata della nostra compagnia telefonica. Da qui la decisione di nominare Amos Genish, uomo di fiducia di Bollorè nelle attività sudamericane, artefice dell’affare GVT proprio con Telefonica. Ecco che ogni nodo viene al pettine. Il nostro Governo? Non pervenuto! Eppure i ceffoni presi da Macron con l’ingerenza in Libia, la prelazione dei cantieri navali STX e la chiusura di Ventimiglia avrebbero dovuto svegliarlo. Invece niente. Silenzio assoluto. Eppure ricordo, per molto meno, nel 2013 Letta, (oddio! Mi stanno facendo rimpiangere Letta) non esitò un attimo nell’inserire le nostre tlc tra gli asset della sicurezza e della difesa nazionale in occasione del tentativo di scalata di Telefonica. Quando pensa di fare altrettanto Gentiloni? Perché se non lo avesse ben capito, le intenzioni dei cugini d’Oltralpe, con l’acquisizione del pieno potere “di esercizio di direzione e coordinamento” di Telecom Italia, con tanto di nuova sede legale a Parigi, è la lampante dimostrazione che vogliono fare sul serio e siccome questa scelta comporterà quasi certamente anche l’accollo pro quota di parte del debito dell’Incumbent nazionale (25 miliardi netti) non staranno certo a guardare.

E’ vero che inserire le tlc negli asset della sicurezza e difesa nazionale farà scattare la reazione europea, ormai una tecnocrazia a guida franco tedesca, ma è l’unico immediato modo che abbiamo per bloccare lo spezzatino in atto. Dopodiché? Dopodiché Telecom Italia deve ritornare sotto egida pubblica così come lo sono tutti gli Incumbent dei nostri partner europei. Come? Di esproprio non se ne parla proprio, la rete di Telecom Italia, in buona parte in rame, è valutata sui 15 miliardi di euro e il gioco non vale la candela anche perché occorrerebbe spenderci altrettanto per modernizzarla. Al massimo si potrebbe acquistare Sparkle, la società che detiene i cavidotti sottomarini in fibra ottica (500 mila km di rete) che collega l’Europa al resto del mondo e che fattura 1,3 miliardi l’anno il cui valore si aggira, secondo gli specialisti, tra i due miliardi di euro. In ogni caso, anche per tutelare i 63 mila dipendenti del nostro Gruppo, l’unica alternativa è entrare nell’attuale azionariato tramite Cdp o altra società a controllo pubblico. Alla fine Bollorè ha conquistato Tim-Telecom Italia con appena 3 miliardi di euro ed adesso si appresterebbe a svenderla quintuplicando il suo investimento. Tutto questo grazie ai nostri professionisti della politica che siedono al Governo. Insomma: siamo alla frutta, anzi allo spezzatino.

I5S2017_460X230.png



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

30 Lug 2017, 11:59 | Scrivi | Commenti (36) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 36


Tags: francia, gentiloni, macron, rete, telecom italia, tim

Commenti

 

Gentilone è solo un fantoccio sonnecchhiante, e Renzi uno che pensa a farsi i selfie con i dentini di fuori .
Sarebbe ora di sbarazzarcene e mettere dei veri Italiani al governo che facciano gli Interessi Nazionali!
Nazionalizziamo quel che ci vorrebbero fregare come fa Macron!

Stefano P., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 02.08.17 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Carissima,a Lei competè il "gran rifiuto" ad inizio di qvesta legislatura nel primo passaggio in "transatlantico" di quell'iceberg chiamato 5S.
A Lei auguri di buone vacanze dalla ROMAgna.

enzo bargellini, Santarcangelo di Romagna Commentatore certificato 02.08.17 09:40| 
 |
Rispondi al commento

scusami, non voglio fare di te un capro espiatorio,
non farti strumentalizzare di nuovo, tutto qua
le cose hanno ormai una loro direzione precisa e non saranno i francesi a deviarla

ALEX SCANTALMASSI 01.08.17 00:22| 
 |
Rispondi al commento

avete, dico avete non hai, rinnegato il meglio che si sia visto in questo paese dalla nascita di questo nuovo modo di comunicare
siete artifici e complici della sua involuzione e pensate (pensate non pensi) che questa pappa mezza pronta sulle comunicazioni, ritardataria e a babbo morto, sollevo una qualche reazione
non sanno nemmeno di cosa stai parlando, li hai voluti cosi anche tu

ALEX SCANTALMASSI 01.08.17 00:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vale anche per le tue alter ego..non è questione personale con te
il problema è che non c'eravate e non quindi non ci siete oggi, o meglio ci siete ma senza una storia, estemporanee, tutte quante e tutti quanti

ALEX SCANTALMASSI 01.08.17 00:04| 
 |
Rispondi al commento

stai sbagliando perchè prima dici di sapere che Enel e CDP non saranno della partita (ormai persa) poi chiedi che buttino miliardi DI EURO per salvare anche i 63.000 dipendenti
Telecom se la dovevano ricomprare gli italiani ( aprezzi da fallimento circa 50 centesimi per azione) quando anni fa lo chiedevo io e tu facevi un'altro mestiere
il profeta...mi mandò a dire dai suoi leccapiedi che questo non era il posto giusto
ma non è ancora diventato il posto giusto per andare in direzione OPPOSTA !
l'impressione è che non sia tutta farina del tuo sacco, secondo me
ti saluto

ALEX SCANTALMASSI 31.07.17 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma che spezzatino, siamo alla svendita delle poche briciole, rimaste sul tavolo. Incluso quelle briciole di dignità, amor proprio, che anche dei politici d’infimo livello, come quelli che ci sgovernano, dovrebbero avere.

Franco B., Prato Commentatore certificato 31.07.17 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Il bomba gongola per i dati Istat sulla disoccupazione. Anche lo 0,000001% per lui è una vittoria.
Il popolo è stato preso ancora una volta per il culo.

Franco F., Napoli Commentatore certificato 31.07.17 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E le stelle stanno a guardare.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 31.07.17 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Si Lombardi,ma devi andare in televisione a dire queste cose, fino a che le scrivi in un post qui sul Blog non serve a diffonderle a tutta la popolazione italiana.
Dovete essere presenti in tutte le trasmissioni TV a confrontarvi e se necessario scontrarvi con gli altri esponenti politici che ci vanno ogni giorno.

Gianluca C., Rimini Commentatore certificato 31.07.17 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Si ma questi non possono fare così: stanno vendendo cose fatte con i nostri soldi e quelli dei nostri padri.
Si perchè Telecom oggi, ma Siptel e Stipel prima, è stata creata e fatta dallo stato italiano con le tasse che hanno versato i nostri padri.
Poi Prodi e compagnia cantante, hanno venduto la NOSTRA società dei telefoni a chi volevano loro e oggi addirittura va a stranieri.
Patriottismo dei nostri amministratori meno di zero!

Gian A Commentatore certificato 31.07.17 09:05| 
 |
Rispondi al commento

E loro sarebbero gli esperti, la classe dirigente capace! MANDIAMOLI A CASA SUBITO!✌

Pep Gatto, Galatone Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 31.07.17 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma cron ci sta insegnando 2 cose:
1)Esiste un asse franco -tedesca co l'italia e gli altri paesi a fare da comparse.
2) Gli asset strategici dell'Italia vanno nazionalizzati!
Chiaro Calenda e Calende greche?


Bisogna fare attenzione anche a FS, perché anche lì si sta prendendo la direzione "spezzatino".

undefined 31.07.17 07:06| 
 |
Rispondi al commento

Beppe le risorse e le infrastrutture strategiche di una repubblica debbono rimanere in mano allo STATO.
Beppe se non ci svegliamo questi ci si mangiano con tutte le scarpe...
Beppe le fragole sono mature,ripeto:
le fragole sono mature.

Andrea B., Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 31.07.17 01:24| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione alla nazionalizzazione della sola Rete. Scorporare la rete e renderla pubblica non comporta anche portarsi dietro le migliaia di lavoratori che sulla rete lavorano. Il rischio che questi si trasformino in esuberi e vengano mandati a casa è enorme. Se si nazionalizza va fatto per l'intera azienda. Senza spezzatini tipo Alitalia.

Mario Cardone 30.07.17 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Scusate:
perchè è stata tolta la striscia che indicava il conto alla rovescia con i giorni rimanenti alla "pensione privilegiata" dei parlamentari ?

Marco ., Bergamo Commentatore certificato 30.07.17 18:13| 
 |
Rispondi al commento

CATTANEO(Alitalia-Tim) E' UNO DEi SOLITI STRAPAGATI, "LOBBY ESTABLISHMENT's LIQUIDATORS OF €Urope"... vedi: MORETTI,PASSERA ecc... #SPECULAZIONEFINANZIARIA
#M5S #EUROEXIT #ITALEXIT #M5SFAREPOLITICA #M5SBASTAKASTA #M5SBASTARAI #M5SVIATUTTI #REFERENDUMART75 #VINCOLODIMANDATO
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10210001913626407&set=a.4583010135279.1073741825.1292735344&type=3
https://www.facebook.com/giampaolo167/posts/10209999117836514
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10209989058145028&set=a.4583010135279.1073741825.1292735344&type=3

Giampaolo S., Torino Commentatore certificato 30.07.17 18:10| 
 |
Rispondi al commento

I nostri politici professionisti sono dei pagliacci molto esperti. Bravisssimi!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 30.07.17 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...dopo tutti ad alzare i toni ....dopo

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 30.07.17 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Non esistono parole abbastanza offensive per descrivere i nostri governanti, forse FARABUTTI?

INNAZIU Z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 30.07.17 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate, ho dimenticato

E' IN REGALO UNA ALTRA ZECCA

RAGAZZI ALBERTO ANDREA 30.07.17 16:51| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno si chiederà perchè se l'italia è messa economicamente da 3 mondo acquisire delle società che potrebbero essere destinate a chiudere ?

LA RISPOSTA SORGE SPONTANEA: PERCHÈ QUELLA DELLA "CONCORRENZA E DEL LIBERO MERCATO" È UNA MENZOGNA

cordiali saluti

RAGAZZI ALBERTO ANDREA 30.07.17 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Salve agli onesti partecipanti!
Sono un piccolo e sprovveduto azionista da trent'anni di Telecom Italia.
Quest'anno ho dato delega per Vivendi in T.I. credendo nella migliorìa delle azioni detenute perdenti più del 50%.
Ora leggo l'incombente raggiro che i cugini d'oltralpe vogliono perpetrare ai danni della nostra Italia: che fare?!
Grazie, se volete commentar(...mi...)!

Domenico Lo Re 30.07.17 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Già comprata!!!!la metto anche sul posto di lavoro😉😘

Giovanna doppiu 30.07.17 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Continuo a ripristinare che la realtà ormai da tempo supera la fantascienza...ma tant è. ....ottima e chiarissima esposizione.
Mi diresti secondo te Cosa impedisca al 'popolo' di 'adire a vie di fatto' di fronte a simili sconcezze ??

undefined 30.07.17 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Il PD è formato tutto da ex DC la cui politica si può riassumere in un gesto molto semplice: giù i pantaloni.
Tale gesto (calarsi le brache sempre e comunque) è considerato molto "politically correct" da tutta la nostra "libera" informazione che si vanta di "fare opinione" (sic!).

Gli italiani? Si arrangino so' cazzi loro.

giorgio peruffo Commentatore certificato 30.07.17 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori