Il Blog delle Stelle
Sindaci 5 Stelle: sindaci incorruttibili

Sindaci 5 Stelle: sindaci incorruttibili

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 17

Vuoi un sindaco incorruttibile? Scegli un sindaco 5 Stelle! Nelle intercettazioni quando si parla dei sindaci 5 stelle vengono sempre descritti come incorruttibili. I malintenzionati sono arretrati dinanzi a Fucci sindaco di Pomezia e a Cinque sindaco di Bagheria.
Oggi raccontiamo la storia di un altro sindaco 5 Stelle incorruttibile, il sindaco di Chioggia Alessandro Ferro. Dove c'è il MoVimento, c'è l'onestà e non si ruba più.

di MoVimento 5 Stelle Chioggia

I due arrestati per corruzione nella provincia di Venezia si lamentavano al telefono di non poter avvicinare il Sindaco di Chioggia del MoVimento 5 Stelle Alessandro Ferro, "Stanno rivoluzionando un po’ tutto adesso"... "Purtroppo i grillini… sono così!", dicevano.

La scorsa settimana ci sono stati 16 arresti nella provincia di Venezia, con l’accusa di corruzione. Pagavano tangenti per evadere le tasse.

Tra gli arrestati, in custodia cautelare, in questa inchiesta che nasce dopo lo scandalo Mose, ci sono imprenditori, commercialisti, ufficiali della Guardia di Finanza e dirigenti dell’Agenzia delle Entrate.

Uno di loro è Elio Borrelli, ai vertici dell’Agenzia delle Entrate a Venezia fino a poco tempo fa, ed ora in Abruzzo.

Secondo l’accusa Borrelli prendeva soldi per ‘ammorbidire’ le somme delle tasse da pagare. Anche dell’80% (nel caso di tre società del gruppo Bison).

Borrelli, insieme ad un altro funzionario, Esposito, si sono poi accordati con il commercialista di Chioggia Augusto Sartore, per ricevere 50.000 euro in cambio della promessa di “accomodare” un accertamento tributario alla Somit Srl.

Il loro piano generale però non è andato come speravano, già prima dell’arresto. Sul loro percorso hanno trovato un imprevisto che si chiama MoVimento 5 Stelle.

Il funzionario dell’agenzia delle Entrate Borrelli in un’intercettazione si lamenta col commercialista Sartore del fatto che non sia possibile contattare persone nel Comune di Chioggia, amministrato dal MoVimento 5 Stelle.

Come riporta il Gazzettino di oggi, il nostro sindaco Alessandro Ferro è inavvicinabile per loro. Quelli del MoVimento 5 Stelle “Stanno rivoluzionando un po’ tutto adesso, sai”, spiega Sartore. “Tutto, cazzo”, replica Borrelli. “Purtroppo i grillini… sono così!” sbotta il commercialista.

E sì, “purtroppo” per voi siamo così.

Porte aperte per gli onesti, porte chiuse per i furbi e i corrotti.

Ancora una volta, dalle cronache emerge la differenza nel modo di fare politica fra noi e i partiti. Con sindaci come Alessandro Ferro a Chioggia, Fabio Fucci a Pomezia (“incorruttibile” nelle intercettazioni di Buzzi) e molti altri, che lavorano ogni giorno tenendo alla larga il malaffare dalle nostre città.

Siamo orgogliosi dei nostri sindaci!



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

21 Giu 2017, 15:27 | Scrivi | Commenti (17) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 17


Tags: chioggia, corruzione, m5s, rerro, sindaco

Commenti

 

Ciao signora e Signore
Per il vostro prestito di differenza tra assistenza e soluzione di finanziamento del progetto è dove il Signore ha Invia Lady Josina grazie alla sua buona fede lei offre prestiti di 700.000 euro per qualsiasi persona seria nel bisogno e con un tasso del 2% in collaborazione con banche internazionali continentale credito reciproco
Contattare prestitobancario2017@gmail.com

maltana corine Commentatore certificato 26.06.17 08:33| 
 |
Rispondi al commento

siete un movimento che ridate la speranza ha milioni di italiani

giancarlo ricomini, marina di carrara toscana Commentatore certificato 25.06.17 17:46| 
 |
Rispondi al commento

anch'io sono orgogliosa e speranzosa che questo movimento possa rieducare gli italiani disonesti.
ci vorra' tanto tempo. per prendere delle brutte pieghe si fa in fretta ma per raddrizzare le cose ci vuole sempre un sacco di tempo. sempre che si riesca. se va come per i bambini, sara' dura. o li educhi da appena nati, oppure niente da fare per il resto della vita. come le piante. se crescono storte si fatica a raddrizzarle.
grati a voi tutti perche' ci state provando.

rosanna scarpa 23.06.17 22:06| 
 |
Rispondi al commento

I piddini vogliono mettere sullo stesso piano il MoVimento 5 Stelle e il Partito Democratico sull'onestà, stasera a Otto e mezzo succede questo.
Vglio ricordare i piddini che nel MoVimento 5 Stelle ci sono zero persone arrestati e zero soldi pubblici rubati e il Partito Democratico quanti soldi rubati e quanti ladri arrestati?

claudio a., verona Commentatore certificato 22.06.17 21:08| 
 |
Rispondi al commento

avanti cosi ragazzi leviamo il lardo dalla bocca dei gatti ottimi

giancarlo ricomini, marina di carrara toscana Commentatore certificato 22.06.17 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Io e tanti, troppi, cittadini voteremmo volentieri qualsiasi "pentastellato" , tranne quelli che hanno intrattenuto rapporti con un commissario del "porto delle nebbie", così definito in Commissione Nazionale Antimafia il nostro porto che è oggi, se indirizzato al turismo, la sola via di salvezza economica ed occupazionale di Catania oggi "metropolitana" a parole. A nulla sono valse come è noto, le interrogazioni parlamentari del M5S rimaste, incontestate e non a caso senza risposta. A Catania il M5S potrebbe risorgere solo se presentasse un serio e documentato progetto politico sul tanto atteso riscatto portuale, oggi vitale, che solo il turismo internazionale marittimo può assicurare.

marcello di luise 22.06.17 11:21| 
 |
Rispondi al commento

riflessione sulla pagliacciata dell'articolo 18


l'articolo 18 non si tocca... l'articolo 18 di qua... e l'articolo 18 di la ... e così i sindacati sinistroidi che "leccaculano" ol piddimerda si fanno vedere bravi e minacciosi dicendo che ...."siamo qui per salvare l'articolo 18 e ci stiamo riuscendo... ci siamo riusciti"..


in verità ci sono 2 articoli 18 cioè uno da sbandierare al popolo bue nelle manifestazionei ed un altro da applicare quando ci si vuol liberare di un dipendente.....


enche i nomi sono sinonimi uno dell'altro ma uno serve per tenere buoni gli operai e l'altro per favorire certi imprenditori...

i nomi sono talmente simili che molti pensano siano la stessa cosa ... manon sono la stessa cosa e anzi sono all'antitesi.


giusta causa.

giustificato motivo.


con il giusta causa tu non puoi licenziare un dipendente diligente cioè quello che un tempo si definiva " diligenza del buon padre di famiglia" ora con i gay e i trans e le famiglie che tutto sono anziché famiglie la frease fa un po' ridere.

con il GIUSTIFICATO MOTIVO invece mettiamo che tu hai 16 dipendenti e ti compri un sistema automatico che fa il lavoro di 2 dipendenti... ecco che li puoi mandare a casa!


capita l'antifona?

camuzzo e company non fate altro che pigliare per il culo i vostri iscritti!

il gioco delle 3 carte anzi delle 2 leggi 21.06.17 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Proprio oggi sono stata a Chioggia e parlando con un negoziante riguardo la sua opinione il m5stelle a Chioggia potrà far veramente poco in quanto la corruzione è radicata da moltissimo tempo in questa città, anche tra le forze dell'ordine.

caterina bergamo 21.06.17 23:10| 
 |
Rispondi al commento

Vuoi un sindaco incorruttibile?
Non è uno slogan per gente libera e che conosce la vita.

Angelo Sanfi 21.06.17 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Uno screenig completo a qualsiasi candidato. Spero sia sufficiente per una modifica morale degli amministratori che siano da esempio ai Cittadini.

Roberto Maccione Commentatore certificato 21.06.17 21:55| 
 |
Rispondi al commento

sarebbe bastato parlare di Tokio 2020 e di Rio 2016 al modo di dare il giusto riconoscimento alla sindaca Raggi per decuplicare i ballottaggi - perché no? ignoranti o timorosi? vi hanno minacciato?

giorgio s. 21.06.17 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Grandissimi non aggiungo altro.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 21.06.17 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Diciamo che la magistratura non è ancora intervenuta..ma in questi giorni apprendiamo notizie sconvolgenti dal Comune diu Carbonia: Il presidente del Consiglio comunale di Carbonia Massimiliano Zonza(m5S) si è dimesso: ha rassegnato l'incarico dopo i post sessisti apparsi sulla pagina Fb Associazione Carbonia a cinque stelle contro un assessore donna(M5S9 dimmissionario. A carbonia si sono dimessi .. quattro assessori un consigliere comunale ed il presidente della commissione lavori pubblici.. non parliamo poi del conflitto di interessi tra l'assessore all'ambiente e lavori pubblici e l'azienda che lo ha assunto e che deve operare nell'ampliamento della discarica di Genn'e luas di portovesme.. .. Insomma controllore e controllato

pierluigi 21.06.17 17:31| 
 |
Rispondi al commento

mai fare di un erba un fascio.. perche le omissioni e l'omertà non aiuta a far cresce il M5s.. la propaganda va bene ma c'è un limite a tutto.. noi siamo diversi bene dimostriamolo anche senza fare eternamente campagna elettorale con giravolte da circo equestre

pierluigi 21.06.17 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Spero che il radicamento dell'idea che non si governa per se stessi ma per la cittadinanza sia un'azione costante. Il movimento ha ben radicato questo concetto .....e non ammettiamo ERRORI. GRAZIE ALESSANDRO e ...a tutti i sindaci 5S.

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 21.06.17 17:10| 
 |
Rispondi al commento

L'onestà vince.Grazie a sindaci che hanno a cuore i cittadini.Grazie di cuore.

giuseppe mandalà 21.06.17 16:38| 
 |
Rispondi al commento

E' la pianticella dell'onestà che sta spuntando un pò dovunque. Non sono i 5S.........sono tanti cittadini onesti che si son rotti. Comunque tranquilli si starà bene anche in quell'altra società......però tutti e non solo voi !!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 21.06.17 15:55| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori