Il Blog delle Stelle
Smog: in pianura padana si muore

Smog: in pianura padana si muore

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 15

di MoVimento 5 Stelle

I dati allarmanti sull'inquinamento non ci sorprendono. Sono anni che lanciamo l'allarme sulla situazione drammatica della Pianura Padana e di altre zone d'Italia.

Il bacino della pianura padana, che comprende 30 milioni di abitanti è una delle zone più inquinate del Mondo con una aspettativa di vita ridotta di quasi 3 anni rispetto ad altre aree.

Come già proposto lo scorso anno serve un piano d'azione strutturale e di riconversione industriale ed ecologica che comprenda Città Metropolitane, città capoluogo, Regioni, Stato e Unione Europea coinvolgendo istituzioni, medici, associazioni, imprese e società civile.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

20 Ott 2017, 09:45 | Scrivi | Commenti (15) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 15


Tags: inquinamento, m5s, pianura padana

Commenti

 

Sarebbe utile anche eliminare il segreto di stato su cosa rilasciano le scie degli aerei nel cielo!!

Marco S. 24.10.17 13:45| 
 |
Rispondi al commento

...aggiungo che persino quando si entra a Milano si nota immediatamente un cambiamento nella percezione del cielo....come può essere la zona della Pianura Padana maggiormente inquinata di Milano?

(Luca di http://www.nozzespeciali.it)

Matrimonio 24.10.17 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Milano in questa classifica di inquinamento è messa molto peggio. Io mi sono sposata in provincia di Milano. Il sole persino nelle foto del matrimonio risulta pallido.

Matrimonio 24.10.17 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Interessante, ma non credo sia davvero l'area peggiore di Italia per quanto riguarda l'inquinamento.

Maurizio 24.10.17 11:45| 
 |
Rispondi al commento

AZZO,...AL NORD STANN MURENN TUTT?
Ma è chiaro,...non fanno altro che lavorare dalla mattina alla sera.
Niente di meno hanno concentrato tutte le fabbriche in un sol punto,...al nord e al sud la fame nera.
A questo punto,...per non far morire più quelli del Nord,...per l'inquinamento,...e quelli del sud di fame,....basterebbe solo spostare un po di fabbriche al sud,...e tutto si bilancerebbe,...vivendo tutti felici e contenti,...non vi pare?
Se per voi nordisti ho detto una strunzata,... bene allora per noi suddisti,...potete tutti morire in santa pace con i vostri soldi.

Lella Adamo (lella704), Roma Commentatore certificato 23.10.17 07:09| 
 |
Rispondi al commento

Forse non ci siamo capiti. L'unica soluzione è, in prospettiva, l'abbandono TOTALE delle auto a gasolio e benzina (combustibili fossili). Nel frattempo, la classe politica (a tutti i livelli, Roma Capitale, in primis) deve adottare ogni possibile politica per privilegiare il trasporto pubblico e disincentivare quello privato e, da subito, quello inquinante, fino ad incidere sui produttori e stabilire date limite, oltre le quali scatteranno le denunce penali, perché l'idiozia umana dell''uso sfrenato dell'auto sta uccidendoci.

Alessandro Panetti 22.10.17 13:27| 
 |
Rispondi al commento

ELIMINARE AUTO A GASOLIO E ABBATTERE TUTTI I CAMPI ROM SOLO X I FUMI TOSSICI E NON X RAZZISMO. W IL M5S

lupo 22.10.17 09:32| 
 |
Rispondi al commento

La cosa VERGOGNOSA è che NON ABBIAMO FATTO NIENTE nel corso di questi ultimi 50 anni, ne' per l'INQUINAMENTO ne' per la FAME NEL MONDO e continuiamo a fare SOLO CHIACCHIERE. È meglio che muoriamo tutti ma tanto, ormai, sarà così perché ABBIAMO SUPERATO IL PUNTO DI NON RITORNO. Imbecilli!

Maria-Rossella Maccolini 22.10.17 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Beneficia di prestito in modo sicuro.
Buongiorno,
Per soddisfare tutti i tuoi problemi finanziari. I prestiti a un tasso di interesse annuo del 3%, a qualsiasi persona seria che abbia bisogno di soldi, che è in grado di rimborsare le rate mensili. Il cliente è più sicuro con le mie condizioni, ti preghiamo di contattarmi per ulteriori informazioni direttamente all'e-mail: andreamaur3@gmail.com

Andrea Maur 21.10.17 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro "BelPaese" detto anche "Il Giardino D'Europa" potrebbe vivere di turismo, di bellezza, di sole, di salute, di meraviglia e invece.... per pochi incoscienti governanti si è preferito scegliere il cemento, l'inquinamento, le malattie da inquinamento ecc. ecc.

Emy B., Milano Commentatore certificato 20.10.17 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo questo è il risultato di politiche espansionistiche industriali che hanno eccessivamento sfruttao la pianura Padana sia in termini di sviluppo urbano che industrile in quanto la pianura si presta molto bene per fare affari. Adesso i cittadini locali hanno un prezzo troppo grande da pagare. Mi sto chiedeno quali risposte avra la politica a voler difendere l'industria per garantire lavoro e allo stesso tempo pretendere un ecosistema equilibrato e incontaminato ????? In Pianura ci vivono quasi il 50% degli italiani in una superfice che non è esattamente la metà del paese che probabilmente verrà sommersa nei prossimi 100 anni, e tutti richiedono servizi per vivere. Servizi e beni di consumo che per produrli e farli arrivare a casa comporta inquinamento e consumo di suolo sconsidertao vedi Brebemi, senza contare riscaldamento, utilizzo dell'auto, spazzatura ecc... Il primo metodo per ridurre l'inquinimento secondo me non è solo l'utilizzo delle rinnovabili che male sicuramente non fanno ma ridurre la densità di popolazione nell'intera area geografica ormai sovra affollata, per esempio delocalizzando tutto ciò che può essere spostato altrove all'interno del paese riconvertendo tutto il cemento inutile in area verde e non di meno controllando seriamente i flussi migratori diretti al nord compresi coloro che provengono dal meridione, ma per farlo serve un welfare funzionante ed una capillare redistribuzione del lavoro che in Italia non esiste.

Diego 20.10.17 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma se i primi a non capire che questa nazione è tutta inquinata sono i cittadini stessi, come fai a convincerli di scegliere un partito che punta tutto sulle rinnovabili?
purtroppo lo capiranno solo quando l'uomo sarà costretto a nascondersi sotto terra per sopravvivere !!!
Sono anni che provo a spiegare i cambiamenti climatici e di come le temperature sia sempre più alte, ma la risposta è:"Ha sempre fatto così, dai che con il caldo si sta bene non lamentarti", e aggiungo pure che i vari telegiornali (telegiornali....mhuà) ci sguazzano a fare servizi dove si elogia stupidamente il caldo.
quest'anno le temperature in Italia sono state inferiori solo al deserto, ho letto che in sicilia si sono toccati i 49°, ci credo perchè nella mia zona siamo arrivati a 46°...ogni anno è sempre peggio, DOVE VOGLIAMO ANDARE A FINIRE SECONDO VOI SE NON MALE?

alberto d'angelo 20.10.17 12:13| 
 |
Rispondi al commento

..Prendendo atto di questo io che abito in piena pianura, per questo motivo chiederei alla fornero di ripristinare le vecchie date di età pensionabile, in quanto ho aspettative di vita inferiori a quelle che son state preventivate dalla fornero stessa........ehm..

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 20.10.17 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SERVE ANCHE TOGLIERE IL SEGRETO DI STATO SU COSA RILASCIANO GLI AEREI SULLE NOSTRE TESTE!!! NON SOLO NUVOLOSITA' INDOTTA, CHE COMUNQUE RIDUCE LA PRODUZIONE DI SEROTONINA, MA SICURAMENTE INQUINANTI NON MEGLIO IDENTIFICATI

Mario Apicella 20.10.17 12:01| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori