Il Blog delle Stelle
SMS sisma: lasciamoli a chi ne ha bisogno

SMS sisma: lasciamoli a chi ne ha bisogno

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 10

di Gabriele Santarelli

Nei giorni scorsi la Regione Marche ci ha inviato una mail per presentarci la possibilità di depositare dei progetti per poter attingere al fondo di solidarietà costituito attraverso le donazioni dei cittadini mediante gli SMS.

Ci siamo presi la responsabilità di dire "no grazie". No grazie perché quei soldi sono stati donati dai cittadini per aiutare le aree maggiormente colpite dal sisma, no grazie perché ci sono città che devono essere ricostruite quasi da zero, no grazie perché la nostra coscienza non ci consente di utilizzare soldi non nostri, no grazie perché vogliamo che Fabriano non sia complice di questo utilizzo a nostro avviso inappropriato di denaro donato dagli italiani. Ce la faremo, ma mantenendo dignità e correttezza.



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

6 Ott 2017, 15:00 | Scrivi | Commenti (10) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 10


Tags: marche, santarelli, sms, terremoto

Commenti

 

Ciao a tutti, come tanti italiani anche io ho contribuito a una donazione e come tanti di voi vorrei tanto sapere dove sono stati allocati i 33 mln di euro . sicuramente non possono essere spariti ma bisogna che qualcuno ci dica dove sono. (?) Luciano Mario

luciano m., sassari Commentatore certificato 09.10.17 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Da segnalare che le macerie stanno ancora tutte lì e che in molte zone come a Norcia non ci sono ancora nè case, nè stalle, nè attività economiche e si ripreparano ad un altro inverno al gelo, così in primavera se ne saranno andati tutti ed il governo dell'invasione potrà portare le casette e metterci i "lottatori di pace" che portano soldi alle coop ed agli enti ecclesiastici.
Peccato che il prossimo ministro delle finanze tedesco sia un superfalco e che si prepari a buttarci fuori dall'euro, facendoci fallire le banche e obbligandoci a svendere i titoli di stato.
Insomma per la classe dirigente centrista di matrice socioculturale addirittura preunitaria, devota più al papa che allo stato nazionale ed alle sue istituzioni, è arrivata la campana a morto.
Non più flessibilità nei conti, non più acquisti dei titoli di stato da parte della BCE sul mercato secondario, non più prestiti bancari senza garanzie agli amici dei politici che poi si svalutano e vengono ripianati dallo stato, non più banche gonfie di liquidità facile concessa da Draghi usata per riempirsi di titoli di stato, non più clientes delle coop, non più autonomi che ti votano perchè non gli fai pagare le tasse, ma banche fallite, debito pubblico che galoppa, evasione fiscale da combattere con leggi draconiane, migranti fuori controllo che spacciano e uccidono, e sopratutto media pennivendoli falliti.
L'era del denaro facile è finita, adesso comincia l'era delle lacrime e sangue, tipo 1992, solo che allora mani pulite fu pilotata dalle lobbies ebraico-islamiche internazionali per smantellare economia e stato sociale per preparare l'invasione.
Adesso è tutto incerto.

mario genovesi 07.10.17 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno sig. e Sig.ra
Questo messaggio si rivolge ai privati o a tutti coloro che sono nella
necessità di un prestito particolare per ricostruire la loro vita.
Siete alla ricerca di un prestito per rilanciare le vostre attività,
per la realizzazione di un progetto, per comperarvi un appartamento.
Ma siete vietato bancario o la vostra cartella ad estate respinta alla
banca. Sono un privato ed assegno prestiti tra privato che va di 5000€
a 500.000€ ad ogni persona capace di rispettare le mie condizioni che
sono molto semplici e favorevoli a tutti. Non sono una banca e non
esigo molti documenti di farvi fiducia, ma dovete essere una persona
giusta, onesta, saggia ed affidabile. Il mio tasso d'interesse è pari
al 2%. Se avete necessità di denaro per altre ragioni, non esitate a
contattarla per ulteriori informazioni. Sono disponibile a soddisfare
la vostra domanda in una durata massima di 3 giorni apès la ricezione
del vostro modulo di domanda. Se siete interessati, volete contattarlo
per più ampie informazioni.
Posta elettronica: pierre.maquet71@gmail.com
Cordialmente

Pierre MAQUET 07.10.17 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Leggo sul post “...no grazie perché la nostra coscienza non ci consente di utilizzare soldi non nostri,”
Se il M5S va al governo, che fra parentesi non è possibile, bisogna che gli italiani votino al senato ( sì la camera che nel referendum doveva essere abolita) il M5S con la percentuale del 51%,
sa che ha da gestire le tasse di tutti i cittadini?
Un dipendente / pensionato non si rende conto di quante vengono pagate, ma una patita IVA, se solo arriva a €50.000, lordi, sa che lo stato/regioni/comune succhia il 60/65% dei SUOI soldi.

Decidetevi
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 06.10.17 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per chi si fosse distratto..

OLTRE 185.000 FIRME RAGGIUNTE !

Credo molto nella petizione pro Gabanelli e per un suo ritorno in rai in un ruolo che le compete. Firmare significa mostrare un segno tangibile che il servizio pubblico deve essere degno di tale qualifica mentre è sotto agli occhi di tutti che la lottizzazione è da sempre l' obiettivo del potere per pilotare l' informazione .

Ho firmato la petizione "Direttore generale della Rai: Io sto con Milena Gabanelli" su Change.org. È importante. Puoi firmarla anche tu?

Ecco il link:

https://www.change.org/p/direttore-generale-della-rai-io-sto-con-milena-gabanelli?utm_medium=email&utm_source=petition_signer_receipt&utm_campaign=triggered&share_context=signature_receipt&recruiter=780507088

Fuori i partiti dalla rai !
Fuori i partiti dalla rai !

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.10.17 18:42| 
 |
Rispondi al commento

no comment ...

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.10.17 17:51| 
 |
Rispondi al commento

e quanti papponi vivono dei soldi donati in beneficienza..
marchigiani, chiedete solo mattoni e betoniere, poi rifatevi le case da soli e senza chiedere permesso a nessuno!

Enrico Marcarlo, Milano Commentatore certificato 06.10.17 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Se io fossi un abitante del cratere non mi sarei fatto scappare una sola occasione per chiedere conferma ai signori governanti , che numerosi hanno fatto passerella, sul tipo di scuola che i loro figli frequenta, cioè senza alcun dubbio sicura e antisismica. Senza alcun dubbio. Niente di male sia chiaro, e nessuna forma di invidia. Si sa che il mercato offre un ventaglio di possibilità per chi se lo può permettere. È questo il punto, Niente invidia quindi. Tanta rabbia si però. Cosa hanno di meno i figli di migliaia e migliaia di genitori normali che mandano i figli in scuole non a norma? Sono figliastri della repubblica italiana?
È una bella soddisfazione avere gli f35 negli hangar vi risponderanno ministri e politici! Sono populista, cioè per il popolo e me ne vanto.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 06.10.17 16:47| 
 |
Rispondi al commento

sarebbe facile con i soldi ricevuti in donazione e gli aiuti di Stato, rimborsare i proprietari degli immobili danneggiati o distrutti dal sisma, per ricostruirsi casa nel medesimo posto, oppure cambiare definitivamente residenza comprando casa in altra Regione o Provincia non colpita dal sisma.

Invece i soliti furboni tendono ad accumulare i soldi della ricostruzione per gestirli con appalti controllati con logiche burocratiche e partitiche.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 06.10.17 16:12| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori