Il Blog delle Stelle
Sulla legge elettorale l'ultima parola sarà degli iscritti

Sulla legge elettorale l'ultima parola sarà degli iscritti

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 325

di MoVimento 5 Stelle

Oggi sono iniziate alla Camera le votazioni sulla legge elettorale. Come già fatto in commissione, anche in Aula cercheremo in tutti i modi di ottenere nuovi miglioramenti, come il voto disgiunto, le preferenze e i correttivi di governabilità.

Non sappiamo se ce la faremo perché non dipende solo da noi. Abbiamo già ottenuto importanti risultati come la cancellazione delle pluricandidature e dei capilista bloccati. Il testo di legge che uscirà dal voto degli emendamenti di questi giorni sarà ratificato dai nostri iscritti con una consultazione online che si terrà prima del voto finale del provvedimento, che dovrebbe essere previsto lunedì, nei giorni di sabato e domenica.

Ps: oggi Beppe Grillo sarà a Trapani alle 18 e a Palermo alle 21



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

7 Giu 2017, 15:57 | Scrivi | Commenti (325) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 325


Tags: elezioni, iscritti, legge elettorale, movimento 5 stelle

Commenti

 

Offro di prestito di 5.000 euro ha 10.000.000 euro ha ogni persona capace di rimborsare con un tasso d'interesse del 2%. Per un prestito contattarlo per mail: chouinardromaine@hotmail.com

benoit gerou Commentatore certificato 19.06.17 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Avete bisogno di assistenza finanziaria per i vostri progetti?
È rifiutata dalla banche diverse?
Abbiamo compagnia di assistenza finanziaria mondiale Credit Finance per aiutarti a finire le vostre preoccupazioni finanziarie.
Sito web: www.world-credit-finances.tk
Si prega di contattarci per ulteriori informazioni per posta
Direttore: bekatima10@onet.pl

tima b., italia Commentatore certificato 11.06.17 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è le offerte di Lady Josina gomez di diverso pronto per i vostri progetti a 5000 euro a 500.000 euro con un tasso del 2% per il vostro progetto di viaggio e di tasse scolastiche per business costruzione d'oltremare e sostanziali investimenti in vari progetti commercio e costruzione un altro acquisto di casa e Appartamento noleggio auto acquisto e per rilievo di prestito di formazione dei vostri bambini per chiunque nel settore agricolo pericolo e finanziamento delle imprese del progetto milioni
Contattare il servizio di posta elettronica prestitobancario2017@gmail.com

belia martine Commentatore certificato 10.06.17 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Si giusto voteremo on line esattamente come l'ultima volta per poi farvi fare come c.... volete..... basta il tempo lo avete avuto e non avete risolto niente.... il mio voto e quello di tutti coloro vi avevano dato fiducia, lo avete perso con quest'ultima pagliacciata. Al di la dei franchi tiratori del PD, è sotto gli occhi di tutti, e mi riferisco alle immagini del tabellone della camera, che i deputati del movimento hanno votato a favore dell'emendamento Biancofiore proprio per fare saltare l'accordo e mantenersi le poltrone fino a termine legislatura. Perché se eravate intenzionati a votare a favore non lo avete fatto in Commissione???? Pagliacci

Zaghi 09.06.17 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno sono un'attivista del M5S di Bitritto(BA) lista certificata che però non ha avuto sufficienti voti per far entrare nel Comune un solo candidato. Ora sul territorio come ci poniamo per fare gazebo? possiamo utilizzare il materiale ed il simbolo del M5S per continuare a pubblicizzare il MoVimento nel comune?

maria corte Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.06.17 09:10| 
 |
Rispondi al commento

5 stelle volta faccia ai voti online e blog vari.

Fortunatamente la sorte ha voluto far vedere che sono I VERI FRANCHI TIRATORI.

Fate sempre e solo i vostri interessi.

Si va a votare e subito!!

Non serve darvi altro tempo, anche se aveste 10 anni saremmo qui ancora a parlare di legge elettorale con il nulla di fatto concluso e poltrone riassegnate tra di voi!

viva berlusconi 08.06.17 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è che la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 70.000 euro con un tasso del 2%
-Viaggi e project financing per studi all'estero
-costruzione sfondo imprese e gli investimenti in vari commercio e costruzione progetto e altro
-Acquisto di affitto casa e appartamento
-Acquisto di auto e prestito per la salute e l'educazione dei vostri figli
-pronto soccorso per chiunque in pericolo
-settore agricolo e mondo degli affari
-finanziamento del progetto milioni
Contattare il nostro servizio e-mail prestitobancario2017@gmail.com

martine gorgia Commentatore certificato 08.06.17 19:26| 
 |
Rispondi al commento

GAME OVER

Beppe Grillo liquida il Pd: "Ma fatevela da voi".

roberto b. Commentatore certificato 08.06.17 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Noto che tanti auspicano l'introduzione del voto di preferenza. Io che ho iniziato a votare nel 1980 vi posso solo dire che non sono affatto un bene, per prevalere su un compagno di partito si rincorrerebbero voti in tutti i modi leciti e illeciti, anche nel M5S.
Davvero, vi invito seriamente a riflettere..

gioacchino letizia, caserta Commentatore certificato 08.06.17 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non si poteva votare con voto palese, così da togliere ai Pidduzzi ogni argomento?? (perdonate, so' gnurant in materia e non so se si sarebbe potuto fare o no...)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.06.17 16:44| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI DE CHE.....

16.33 – La legge elettorale torna in commissione
La legge elettorale torna in commissione alla Camera. Lo ha deciso l’Aula della Camera accogliendo, con un voto, la richiesta in tal senso avanzata dal Pd, approvata con 187 voti di differenza.

roberto b. Commentatore certificato 08.06.17 16:44| 
 |
Rispondi al commento

OK AVANTI COSì CON LE PREFERENZE ed il voto disgiunto anche per preparare il terreno a future sinergie con Mdp ed altre forze della sinistra "vera" per realizzare i must del programma 5stelle

Luigi De Romanis (anzio2), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 08.06.17 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Saggia decisione democratica, ammesso che il disegno di legge arrivi al voto finale in aula.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.06.17 16:18| 
 |
Rispondi al commento

SENTIRE UN ROSATO OGGI URLARE COME UN OSSESSO CHE LA PAROLA DEL M5S NON CONTA NULLA NULLA NULLA MI VIENE IL MAL DI STOMACO. FORTE E BRAVO TOMINELLI CHE CON TUTTA CALMA HA SAPUTO RISPONDERE A DOVERE A QUESTI SEPOLCRI IMBIANCATI MENZOGNERI PER NATURA CHE CONTINUANO A GOVERNARE DA TEMPO CON UNA MASSA DI INDAGATI TRA I VARI GRUPPI DA CUI SONO APPOGGIATI. TOMINELLI HA DETTO CHIARO E TONDO CHE SONO DISPOSTI A FOTOGRAFARE IL LORO VOTO PER DIMOSTRARE LA LORO BUONA FEDE ! PERCHE' NON LO FANNO ANCHE GLI ALTRI ? FORSE ROSATO DIMENTICA CHE TRA GLI INFILTRATI C'E' UNA BUONA QUANTITA' DI EX M5S CHE CERTAMENTE NON POTEVANO VOTARE PER IL MOVIMENTO ? ROSATO DIMENTICA O FA FINTA DI DIMENTICARE CHE C'E'ANCHE UN UN BUON NUMERO DI DEPUTATI CHE VOGLIONO ARRIVARE A PRENDERE IL V I T A L I Z I O ' E ALLORA FATTE QUESTE CONSTATAZIONI ROSATO SI DIA UNA CALMATA E SI RICORDI CHE TUTTI I DEPUTATI DEI PIDIOTI CON PARTICOLARE RIFERIMENTO A QUELLI CHE SONO ENTRATI IN BASE AL PREMIO DI MAGGIORANZA NON AVEVANO ALCUN INTERESSE DI VOTARE CONTRO LORO STESSI !!!!!!!!

ROSATO !!!!!! NON FAR FINTA DI NIENTE ! QUESTA E' LA VERA REALTA' E BASTA A OFFENDRE IL M5S !!! E RICORDA ANCHE INFINE CHE GLI ITALIANI HANNO CAPITO TUTTO E NON SI FARANNO PIU' FREGARE !

gianfranco ferroni1 (), macerata Commentatore certificato 08.06.17 15:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto quello che sta succedendo alla camera per le votazioni sulla legge elettorale, penso sarebbe opportuno allontanarsi immediatamente da questa massa di melma che si chiada PD. Quando ti avvicini alle cloache è inevitabile che l'odore ti si attacchi addosso. Se mai ce ne fosse stato bisogno questa è la prova. Non si può avere un dialogo politico corretto con questa gente.

Vincenzo . Commentatore certificato 08.06.17 14:56| 
 |
Rispondi al commento

La Pascale sta già raccogliendo il pizzo per le prossime elezioni:

http://www.ilmessaggero.it/MsgrNews/ART/20131113_frapascale1.jpg

Aldo B. 08.06.17 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Ecco il Consultellum pronto

Al Senato vige un sistema proporzionale puro, senza premio di maggioranza e senza capilista bloccati. Per accedere alla ripartizione dei seggi, la soglia, su base regionale, è dell’8% per le liste non coalizzate e del 3% per le liste coalizzate (sempre che la la coalizione superi il 20%). È prevista la preferenza unica.

Alla Camera premio alla singola lista che supera il 40% (il bonus di seggi consente di arrivare a quota 340, oltre la maggioranza di 316 seggi). In caso di mancato raggiungimento di questa soglia, si passa al riparto proporzionale dei seggi tra tutti i partiti che hanno superato il 3%. Non solo. Non è prevista la possibilità per le liste di collegarsi in coalizione. Il premio premio può andare perciò solo alla lista.

roberto b. Commentatore certificato 08.06.17 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BASTA. Al voto subito. E vediamo chi ha paura. I 5S raddoppieranno la loro rappresentanza. I piddini la dimezzeranno. Al voto senza paura col Consultellum.

roberto b. Commentatore certificato 08.06.17 14:17| 
 |
Rispondi al commento

TG5 ore 13,10, qualcuno del PD urla ripetutamente "LA PAROLA DEL M5S NON VALE NULLA.
NON VALE NULLA.
NON VALE NULLA.
NULLAAAAA!

Il bue che dà del cornuro al ciuccio!

La parola del M5S è nulla? E le parole del PD, nel corso di tanti anni, che valore hanno avuto? Che ridere!

Le Idee del PD (ultima generazione) le loro trovate o soluzioni o leggi, sembrano figli di una mente folle, incapace, impaziente, confusa, a volte inutile.

NULLA... è "qualcuno del PD" che, volendo essere Dio... si sta perdendo in un abisso senza fondo!

La parola del M5S... è TUTTO! TUTTO! TUTTO!

CHIARO?

AD MAIORA!
Paola

Paola Zito 08.06.17 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Se passa la legge elettorale così com'è, cioè come l'ha scritta il PD, con il voto favorevole dei rappresentanti del M5S, sarà un grave smacco per il Movimento, che lo pagherà nelle urne!!
Bisogna inserire assolutamente nella legge il voto disgiunto con due schede distinte per uninominale e per proporzionale, così anche almeno una preferenza. Dopo tanti anni di nonvoto e pseudodittatura dei partiti di sistema e dei poteri forti, è giunta l'ora che il popolo scelga i suoi rappresentanti in Parlamento, affinchè sorga il bene della Nazione Tutta!!! Buon Lavoro!!

Franco Valentino Cariati 08.06.17 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che facciamo, continuiamo a votare finché non arriverà il risultato voluto?
Voluto da chi? e quale risultato?
Non potremmo essere un po' più seri?

Domenico ., Roma Commentatore certificato 08.06.17 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo si siano fatti passi avanti ma che non siano sufficienti. Per una legge accettabile occorre ottenere almeno le preferenze. Se poi si ottiene anche la possibilità del voto disgiunto meglio. Ma la priorità è per le preferenze.


La coerenza prima di tutto

Ritengo che quella di dare l'ultima parola agli iscritti sul testo della legge elettorale è un'ottima decisione ed ha un doppio vantaggio. Il primo è quello che la consultazione online "blinda" i portavoce del M5S, sollevandoli da responsabilità ed eventuali attacchi, in quanto essi dovranno limitarsi a riportare in aula il parere degli iscritti dando così forza al principio democratico dell'uno vale uno (l'uso della parola portavoce non è a caso). Il secondo vantaggio è quello della vetrina (passatemi il termine). Mentre si da ampio risalto alla calca di Torino, nei tg non vi è notizia del vitalizio day in Sicilia o del piano rifiuti a Roma. Con i riflettori puntati sulla legge elettorale, questa consultazione online è una grandissima vetrina. Ora sta a noi decidere cosa vogliamo esporre.

Prendiamo ad esempio le preferenze.
Se ci battiamo per le preferenze, dimostriamo di essere profondamente coerenti con la filosofia del ripudio del listino bloccato e la volontà di dare possibilità al cittadino di scegliersi i propri rappresentanti. D'altronde, è ciò che chiediamo da anni. Dal mio punto di vista dunque non bisogna mollare neanche di un centimetro, e se la legge non ci piace al 100% dobbiamo respingerla. Se la accettassimo anche con un 1% che non ci piace, saremo come quelli che votano a favore di qualcosa ed un secondo dopo si mettono a sbraitare che il testo non gli piaceva del tutto e che quindi va cambiato, ma che nel nome della responsabilità (leggasi poltrona) hanno accettato e votato a favore. Risultato: perdita totale di credibilità.
Di ciò, dovremmo avere notizia nei tg e così la palla torna al nano e l'ebetino, che saranno costretti a calare la maschera su questo punto.

Questa votazione ci dirà se siamo degli esseri invertebrati che si accontentano del meno peggio, oppure dei cittadini integerrimi con la schiena dritta e la testa alta. Il messaggio da dare è che il cittadino 5 stelle non scende mai a compromessi.

Piero V 08.06.17 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Propongo che nel quesito che sarà sottoposto agli iscritti per la votazione, sia evidenziato, preferibilmente con il supporto di esperti:

1-le differenze reali tra il sistema votato e quello tedesco, con eventuali spiegazioni sui motivi delle stesse
2-quali sono le proposte migliorative del M5S e le motivazioni degli altri partiti della mancata accettazione
3-quali sono le proposte migliorative degli altri partiti e le motivazioni del M5S per il rifiuto delle stesse

Grazie per l'impegno ed il nostro coinvolgimento

Giovanni S., Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 08.06.17 12:48| 
 |
Rispondi al commento

fare la legge elettorale insieme agli altri partiti è un errore. Qualsiasi legge elettorale con loro non si farà mai(per loro volontà) perché poi possano accusare il M5S di inaffidabilità. L'unico modo per scoprire la loro inaffidabilità è proporre un legge sensata cioè che preveda la scelta del candidato e la governabilità e tirare avanti con coinvolgimento di tutta la società civile.

bruno catena 08.06.17 12:41| 
 |
Rispondi al commento

PD-FI-LEGA vogliono mettere zizzania nel movimento. Si sono già accordati prima e se non ci sara un'accordo, sarà solo colpa del movimento.
Suggerisco di stare al loro gioco, puntando sempre sul voto presto. È un compromesso fatto per il bene dei cittadini che vogliono votare.

Marina V., sanmartinoinstrada Commentatore certificato 08.06.17 12:34| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi vi invito con il cuore a non insistere per la/le preferenze, la mia esperienza mi dice che sono foriere di corruttela e voto di scambio a tutti i livelli..

gioacchino letizia 08.06.17 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei che qualcuno per piacere mi spiegasse il perchè si stà cercando di premere sil voto disgiunto! Perchè dovrei votare una persona che stà in un partito e poi dare l'altra preferenza ad un altro partito?

Vincenzo d., San prisco Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 08.06.17 12:30| 
 |
Rispondi al commento

MA COME!!!! Dopo l'accordo era tutto un fiorire di commenti che volevano impiccare Grillo per l'inciucio. Ora che sta per saltare tutto, volete il compromesso perchè non si può avere tutto e subito. Ma fate pace con voi stessi e poi tornate a scrivere

roberto b. Commentatore certificato 08.06.17 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Guardiamo al concreto dei fatti.
Quello che forse si farà sarà un compromesdo ai fini di bene.
Quel bene si chiama" m5s" al governo....al governo xcambiare anche la legge elettorale......nulla è perfetto e tutto e subito, non si può avere. Ci vuole, costanza, fiducia, determinazione e onestà d'intenti.
Non buttiamo dalla finestra il lavoro fatto da tante persone.....in certi casi la saggezza aiuta a vedere le cose con chiarezza e serenità. Chi ha fiducia continuerà a seguirci in attesa che venga ricompensata la sua attesa.

Marina V., sanmartinoinstrada Commentatore certificato 08.06.17 12:20| 
 |
Rispondi al commento

12.08 – Sibilia: “E’ colpa del Pd, lo dice la matematica”
“#LeggeElettorale matematica non è opinione. #pd ha 282 deputati, 36 non hanno votato. Sarebbero bastati. Se non si va a votare è colpa Pd”. Lo scrive su Twitter Carlo Sibilia, deputato M5S.

Bravo Sibilia

roberto b. Commentatore certificato 08.06.17 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Un'estate al mare
Voglia di votare
Fare il bagno al largo
Per vedere Gentiloni fuori dai co...oni-oni-oni
Un'estate al mare
Stile risparmiare
Con il salvagente per paura di affogare


Quest'estate ce ne andremo al mare
Con la nuova legge elettorale
Fare un po' di bagni al largo
Per vedere Gentiloni fuori dai c..oni-oni-oni
Un'estate al mare
Stile attesa elettorale
Togliamoci i piddini...dai c..oni-oni-oni

Aldo B. 08.06.17 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Questa Legge è una trappola. Non la capisce nessuno. Pensate voi che i politici la capiscano? Secondo il mio modesto parere, Berlusca' d'accordo con Renzi, che si sono già sentiti prima di proporla, fa entrare M5S solo per creare discordia tra i Pentastelati e i suoi elettori. Così si riesce a dividere e proseguire. Con questo non voglio dire che sono contrario. Prima si da il voto al cittadini, meglio è, comunque vada.

DORIAN ALEXANDRU, San Miniato Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.06.17 12:15| 
 |
Rispondi al commento

PS
A che servono a noi le preferenze?
Noi eleggiamo i nostri candidati con la rete.
Noi abbiamo le parlamentarie, le regionarie e le comunarie. eheheh

Nanni Manca, Carloforte Commentatore certificato 08.06.17 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Il patto Pd, M5s, Fi e Lega non ha retto al primo voto segreto. L’aula della Camera ha infatti approvato a scrutinio segreto l’emendamento Biancofiore (Fi). I sì sono stati 270, i no 256, un astenuto.

Ma se il Pd ha quasi 300 deputati e i no sono stati 256, dove staranno i franchi tiratori? L'accusa ai 5 stelle è ridicola.

roberto b. Commentatore certificato 08.06.17 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo (detto senza ironia).
Sono sempre stato contrario alle preferenze (come molti del resto, che ora hanno cambiato idea...) perchè portano clientelismo.
Quindi, se passa il voto disgiunto, si vota a favore di una legge elettorale fatta su misura per un governo inciucista PD +FI (+lega?); una volta si chiamava centro-destra. Siamo tra l'incudine del proporzionale ed il martello del bomba.

Nanni Manca, Carloforte Commentatore certificato 08.06.17 12:03| 
 |
Rispondi al commento

11.49 – Fico: “Noi compatti, il Pd no”
“Noi stiamo chiedendo agli iscritti di esprimersi su quello che stiamo votando ma noi stiamo votando coerentemente con quanto deciso in commissione. Noi abbiamo votato in modo compatto, il Pd non ha votato così ed è matematica pura, sono in difficoltà. Chi dice il contrario è in malafede, ed in questo caso Rosato è in malafede. Si tratta di un messaggio interno al Pd da una banda ad un’altra”. Lo afferma Roberto Fico, deputato M5s in Transatlantico a proposito del voto segreto.

roberto b. Commentatore certificato 08.06.17 12:02| 
 |
Rispondi al commento

11.46 – Di Battista: “Follia del Pd, deve dare la colpa a noi”
“E’ una follia assoluta del Pd, che sa di avere franchi tiratori su un emendamento sul Trentino Alto Adige, ce ne avrà il doppio su voto disgiunto e magari triplo sulle preferenze. Il Pd sta in una situazione drammatica che oggi si è appalesata. Il Pd è disperato e deve dire ‘salta tutto per colpa dei cinque stelle”. Lo ha detto Alessandro Di Battista commentando lo scivolone in Aula della Camera della maggioranza sulla legge elettorale.

MA VI RENDETE CONTO????? Fate saltare tutto e torniamo al voto con legge della Consulta, che permette di dare preferenze. Fermate questo scempio.

roberto b. Commentatore certificato 08.06.17 12:00| 
 |
Rispondi al commento

La linea accondiscendente adottata dal M5st.
in tema elettorale si sta trasformando in una rotta disastrosa per il Movimento 5 Stelle
e in una vittoria del PD che guarda , come sempre , ai propri interessi di poltrona e di potere ( mica a quelli dei cittadini che pagano le tasse ).

C'è ancora tempo per cambiare.

Il M5S, SE ...
vuole tenere fede ad alcune delle sue stesse premesse, può difendere solo il proporzionale puro o al massimo uno sbarramento basso del 2/3% ( il Parlamento deve rappresentare il Popolo Italiano )
Questo pasticcio presente NON è un proporzionale:
è un maggioritario mascherato e truffaldino.

Gli altri vogliono fregare l'elettorato.
Che li si lasci andare al loro destino !! .

Il PD non ha bisogno e non deve avere aiuti esterni dal M5st.
per far passare una legge che , in pratica ,
lo avvantaggi .

Ogni altra soluzione è partecipare ai LORO inganno
e alla prosecuzione dell'attuale ladrocinio di diritti contro i cittadini.

Una legge elettorale ha, di per sé, un valore costituzionale.
Non la si può fare facendo calcoli di partito o di interesse immediato.
Chi si mette su questa strada tradisce la Costituzione, tradisce la parola data.

Per dirla semplice: si sputtana.

Oltre tutto :
IL M5st. dovrebbe lottare per far SEMPLIFICARE le norme che regolano "come creare un Partito Politico " ( che attualmente sono scritte in modo complicato , burocratizzato & vessatorio per scoraggiare chiunque provi a organizzare un partito )

Lino V. Commentatore certificato 08.06.17 11:43| 
 |
Rispondi al commento

la legge elettorale puo essere ratificata al bar per alzata di mano, sara sempre migliore di quella con cui al 99,9% gli italiani voteranno in autunno

Angelo B., Napoli Commentatore certificato 08.06.17 11:41| 
 |
Rispondi al commento

BASTA. Si ridia la parola ai cittadini. Tutti a casa.

E' scoppiata quindi la bagarre in Aula, con tutti contro tutti, e dopo che l'emendamento è stato rimesso in votazione, questa volta segreta anche sul tabellone, e il 'patto a 4' è andato sotto, sono iniziate a volare le accuse reciproche e il caos regna ora sovrano nell'emiciclo

roberto b. Commentatore certificato 08.06.17 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Il patto a 4 tra Pd, M5S, Forza Italia e Lega non ha retto al primo voto segreto. L'aula della Camera ha infatti approvato a scrutinio segreto l'emendamento Biancofiore (Fi) nonostante il parere contrario della commissione. Si tratta di un emendamento poco rilevante, che ha per oggetto il Trentino. I sì sono stati 270, i no 256, un astenuto. "Oggi il M5S ha dimostrato che la sua parola non vale nulla", ha detto nell'Aula della Camera il presidente dei deputati Pd Ettore Rosato dopo che è passato un emendamento alla legge elettorale a scrutinio segreto contro il parere della commissione. "La legge elettorale va fatta", ammonisce, condannando i franchi tiratori e chiedendo una sospensione della seduta.

Per pochi secondi, a causa di un disguido tecnico, il tabellone ha mostrato le palline rosse e verdi, come se la votazione fosse palese e non segreta. In quel frangente, si è visto come i voti mancanti alla maggioranza a 4 mancassero dal settore dei grillini. Non nega infatti Danilo Toninelli, del M5S: "Questo era un emendamento di giustizia perchè applica la legge elettorale al Trentino. M5s non voterà mai contro norme di giustizia".

roberto b. Commentatore certificato 08.06.17 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Le preferenze sono sempre state il punto cardine per una legge elettorale per il M5S ,non possiamo accettare una legge che non le prevede.
E' vero abbiamo le votazioni fra gli scritti, ma dobbiamo vederla per tutti gli italiani anche quelli che non votano e non sono iscritti al M5S.
E non vorrei sentirmi dire domani 'dicevate sempre che le preferenze erano etc.. etc.. anche voi non mantenete con i fatti quello che dite etc. etc.)
Il PD ha il TERROOOORE di fare una legge di stabilità e dopo qualche mese andare a votare.
Vedrete, con o senza legge elettorale si andrà a vatore prima della manovra (altre mazzate in arrivo).

Fabrizio O., Palermo Commentatore certificato 08.06.17 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Guardiamo avanti, nonostante la legge elettorale rischi di non essere, perfetta o quella che vorremmo xi cittadini!
Non buttiamo tutti i passi i avanti e positivi guadagnati grazie alle tante lotte dei nostri rappresentanti. Sono certa che hanno fatto il massimo dell'impossibile, ma non possiamo lottare contro i mulini a vento.
Guardiamo ad essere il governo di maggioranza nelle prossime elezioni
e quando saremo la maggioranza di governo, faremo la modifica di legge elettorale che vogliamo.
Al momento dobbiamo puntare a diventare tanti ma tanti tanti.
Grillo e tutti voi, non dobbiamo lottare contro i mulini a vento. Se puntiamo a diventare la maggioranza del prossimo governo sarete voi/noi a cambiare le carte in tavola. Questo dovete promettere a quei cittadini che vogliono essere parte del cambiamento. Sono stati fatti grandi passi avanti, non buttiamo tutto al vento.
Non si può avere tutto e subito.

Marina V., sanmartinoinstrada Commentatore certificato 08.06.17 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi per favore non perdiamo di vista le preferenze i Cittadini non ci capirebbero piu'
Basta nominati ma sopratutto noi dobbiamo conoscere e votare i programmi prima di fare accordi.

ROCCO MONACO 08.06.17 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Magari. Quindi per tornare a votare basta far saltare la riforma. Benissimo. No alla riforma. Farla saltare subito.

“Se un Parlamento, dopo i richiami del capo dello Stato e della Corte costituzionale, non riesce a fare una legge elettorale, ci vuole un bel coraggio a dire che la legislatura deve continuare”. Così il deputato Pd e portavoce della segreteria del partito Matteo Richetti a “#OreNove”, l’appuntamento su facebook organizzato dai democratici.

roberto b. Commentatore certificato 08.06.17 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Se non dovessimo farcela, un bellissimo, fragoroso, salutare VAFFA.

Giovanni F. Commentatore certificato 08.06.17 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

berlusconi e renzi in qualsiasi altro paese del mondo non prenderebbero nemmeno un voto, purtroppo in Italia manca la memoria..
Il Movimento 5 Stelle non farà mai alleanze con chi ha distrutto l'Italia, meglio soli che male accompagnati.

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 08.06.17 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voto disgiunto, preferenze (una), possibilmente premio di governabilità per chi prende più voti.
Attenti a non dare la percezione della divisione una volta presa la decisione
IN ALTO I CUORI
Osvaldo Chiarelli
M5S Firenze

osvaldo chiarelli, firenze Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 08.06.17 10:23| 
 |
Rispondi al commento

La vergogna non sarà tanto il preventivato inciucio tra Renzi e Berlusconi, chi deve vergognarsi è l’italiano che li voterà ancora.

Franco Mas 08.06.17 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo impuntarci su voto disgiunto e/o preferenze e votare NO se non accettano almeno uno delle due.

Sarebbe una situazione favorevole per noi in ogni caso:

IPOTESI UNO:
Accettano preferenze e/o voto disgiunto, votiamo SI.
Passa una legge elettorale decente - > OTTIMO per la nazione e anche per noi.

IPOTESI DUE
Non accettano preferenze e/o voto disgiunto, votiamo NO.
Vanno avanti con questa o con il rosatellum -> OTTIMO, si assumeranno davanti al popolo la responsabilità di aver fatto una legge contro il popolo e solo per l'inciucio PF / FI e saremo premiati nelle urne.

giuditta 08.06.17 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

renzi e berlusconi vogliono spartirsi la torta e fare fuori il Movimento 5 Stelle, non fatevi fregare, il pd dei renziani e forza italia vuole una legge elettorale dove nessuno vince cosi' loro due continueranno a spartirsi l'Italia.

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 08.06.17 09:51| 
 |
Rispondi al commento

ITALIA IL CAMPO DI PROFUGHI DELL'EUROPA

Un Paese impoverito e in crisi, sommerso giorno dopo giorno da migliaia di deportati forzatamente non più dai paesi in guerra perciò non esiste emergenza ma una vera propria invasione organizzata, che approdano alle isole, rischia di trasformarsi in un luogo isolato e disperato dove sono costretti a fermarsi e a convivere con chi è già ridotto in povertà.

C’è da chiedersi se l’Europa non pensi che un’analoga sorte - quella di diventare un contenitore di disperati – debba toccare anche all'Italia e, soprattutto, al suo meridione.


Nuove elezioni 2018 a prescindere, qualsiasi decisione prenderá il M5S.

I partiti non hanno nessuna intenzione di andare al voto, in queste condizioni hanno troppo da perdere e lo sanno.
Questa della legge elettorale é una polpetta avvelenata per provare a creare crepe nella base del M5S e tornare al voto nel 2018 con migliori prospettive.
Rimanere uniti qualsiasi risultato uscira dalla votazione online.

Pippo Spano, Firenze Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 08.06.17 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Nel 1976,ero laureando alle prese con l'unico esame di Diritto Generale previsto
ne mio corso di laurea e,se non ricordo male,in quel tempo fu omologato un Governo Andreotti
ter. con ben...152...SI su circa seicento deputati nei paraggi!.
Nelle due camere DIVERSA è la conta delle astensioni...e,Vista la Costituzione,...la cosa NON m'appare prevista...ogni camera s'è data un regolamento diverso in materia...
Nel 2001 fu omologata la cd."riforma del titoloV" con grave minoranza partecipativa
invocando una bislacca interpretazione dell'art.138C.
Segnalo,come già fatto più volte,che gli art.C.sono gerarchicamente dipendenti e quindi il 138 è in subordine al
superiore Cardine75...i VOTI sono VALIDI solo se VALIDAMENTE ESPRESSI...altrimenti NON è
valida neanche riunione di condominio...eppure QVELLA RIFORMA è TUTTORA VIGENTE...e
TUTTE le regioni allegramente legiferano su QVelle basi da circa sedicianni...
Come vedete,solo per citare due casi che ritengo ENORMI,c'è MOLTO lavoro e NON mi preoccuperei troppo di qvale che sia "l'algoritmo elettorale",saluti e cordialità dalla Romagna.

enzo bargellini, Santarcangelo di Romagna Commentatore certificato 08.06.17 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Nella legge elettorale serve il PREMIO DI GOVERNABILITA', 37%.
Chi vince deve poter realizzare il proprio programma e governare 5 anni.

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 08.06.17 09:41| 
 |
Rispondi al commento

"Sulla legge elettorale l'ultima parola sarà degli iscritti". Va bene: già così si raddrizzo un tantino il tiro. Ma tutti si ricordino che i voti, alle elezioni politiche, bisognerà "chiederli" a tutti! E gli iscritti, allora, saranno una sparuta minoranza. Perciò è indispensabile che chi di dovere (anche gli iscritti) sappia ben interpretare le istanze che provengono dal corpo elettorale (sociale)prima di impiccarsi ad accordi e patti o formule e schemi.

ettore v., Maschito Commentatore certificato 08.06.17 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Non ci vuole molto a capire che i 5stelle non saliranno mai al governo. Primo perché i mercati finaziari sono sempre stati tranquilli in tutte le elezioni in cui i 5stelle si candidavano (e loro la sanno lunga) e inoltre è ovvio anche perché. i ds faranno allenza con berlusconi, centristi e quindi avranno i voti per andare al governo. Vergognatevi di prendere in giro gli italiani.

Roberto 08.06.17 09:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I giornalisti che prendono per oro colato tutto quello che dice Grillo sono volutamente in mala fede. Ieri, per esempio, Beppe ha affermato che punta al 50% dei consensi e mi pare ovvio che sia un paradossale messaggio d’incoraggiamento rivolto a tutti gli indecisi. Spulciamo, piuttosto, le entusiastiche affermazioni sulla “crescita” annunciate dall’ArgangeloGentiloni, questo a forza di parole sante fa riapparire la Madonna, ve lo dico io.

Franco Mas 08.06.17 09:15| 
 |
Rispondi al commento

La questione è complessa, non ce lo nascondiamo; ci sono gli aspetti tecnici ma anche le conseguenze politiche. Per rimanere alla sostanza, devo ammettere che non ho ancora le idee chiare sugli aspetti della riforma di cui si discute in questi giorni, vale a dire le preferenze e il voto disgiunto.
So che la maggiornaza degli iscritti è favorevole alle preferenze: io sono abbastanza vecchio da ricordare che Andreotti prendeva centinaia di migliaia di preferenze nel Lazio e Ciancimino faceva lo stesso a Palermo. Inoltre, in ogni caso i candidati saranno scelti dai singoli partiti, ciascuno con i suoi metodi; quindi al massimo un elettore del PD o di FI potrà dare la preferenza a uno di questi. Si dice però che con le preferenze le segreterie dei partiti non potrebbero assicurare a nessuno la nomina, quindi avrebbero meno potere. Questo può essere vero. Quindi, sì alle preferenze ma non facciamone un totem.
Lo stesso si può dire per il voto disgiunto. Qui c'è anche un problema tecnico, cioè che per attuare il voto disgiunto sarebbe necessario un numero di parlamentari variabile, come in Germania. Non so se è vero. Al di là di questo, certo il voto disgiunto aumenta la libertà dell'elettore, e questo mi sta bene. Inoltre, come si dice, potrebbe favorire il M5S dal punto di vista elettorale. Tuttavia, personalmente trovo abbastanza strano che si possa votare per un partito al maggioritario e per un altro al proporzionale. A volte l'ho fatto anche io, alle amministrative, ma insomma non mi sembra un punto irrinunciabile, pur essendo in linea di massima favorevole, come ho detto prima.
In sintesi, io sarei per votare Si, anche se non si dovessero ottenere altri miglioramenti alla proposta di legge. A ognuno la sua opinione!

stefano s., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 08.06.17 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Vezzo tutto italiano, quello dei pastrocchi. Che evidentemente poi funzionano male. Come mettere ad un auto ruote da bicicletta.
Se modello tedesco ha da essere, modello tedesco sia.
Voto disgiunto e preferenze sui listini.

Carlo Nocentini 08.06.17 09:08| 
 |
Rispondi al commento

io non sono iscritta al movimento, quindi non penso di poter votare..però hai fatto bene a fare così. e spero che la legge che ne esce, grazie anche al lavoro di Toninelli, che lavoro ne ha fatto tanto, su questa legge, dato che non è uno scherzo aver a che fare con partiti che han rosicchiato l'Italia, da cima a fondo, e con una stampa che spesso è stata meretricio schietto, hai fatto bene. Non è certo male essere imprevedibili, anzi. I miracoli li ha fatti Uno solo e qualche santo, però credo che sarà una legge degna di un Paese che ha il diritto sacrosanto di Rinascere. e le sorprese posson non essere finite.....vado al premio Andersen adesso, dedicato alla libertà, un bene davvero a rischio, troppo a rischio. buone consultazioni !!!

Nadia Zolezzi Rabaioli 08.06.17 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Qualunque cosa dica il PD, la propaganda, le chiacchiere televisive, ricirdatevi, voi che vi occupate di comunicazione, che ogni cosa detta contro la si può ritorcere, mettere in rapporto i ripensamenti con un maggior rispetto della gente e del paese, le leggi elettorali non sono uno strumento per andare ad accaparrarsi poltrona e potere. E poi, la fretta ce l'ha qualcuno, mi sembra... nel paese c'è gente con la bava alla bocca pur di essere al potere. Mi sembra ormai una situazione patologica, quella dominante...

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.06.17 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Bravo, Beppe...A me sembra positivo, rivotare, anche perché ci si potrà informare meglio cosa si vota, ma non date l'impressione di leggi elettorali risultanti da ACCCORDI, e nella concretezza, visto che molte "forze politiche" in gioco sono spesso in realtà delle bande corporative, delle vere Ditte o Aziende (Non sbagliava uno a chiamarla ditta...)Io penso che il movimento possa dire solo no a mostri di leggi elettorali studiate a tavolino SOLO per andarsi a spartire il potere. Acquattato nell'ombra sapete bene chi c'è, uno che accusa i cinque stelle di cambiare idea quando cambiare idea a volte è semplicemente rispettare la comunità politica. Ma dire si o non non significa fare tali mostri insieme, vere trappole elettorali per il paese. Il movimento dice si solo se conviene al paese non alle corporazioni, questo penso sia il meglio. Saluti da Berlino.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.06.17 08:52| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMO rivotare!
Ed allora questa è la mia dichiarazione di voto: l'introduzione delle preferenze per il listino proporzionale è IMPRESCINDIBILE. Non posso tollerare l'ennesimo parlamento composto per oltre il 60% da nominati. Quindi se ci saranno le preferenze il mio voto è SI altrimenti un deciso NO.
Sarebbe opportuno anche il voto disgiunto, ma la considero una necessità secondaria rispetto alla questione delle preferenze.
OTTIMO rivotare!

Mauro T., Ventimiglia Commentatore certificato 08.06.17 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, ma se si ottenesse il voto disgiunto, non è già automatica la preferenza ?

Comunque il votare molte preferenze ( 3-4-5) non è pratico per la massa votante, quanto piuttosto
necessario per il voto di scambio

Per me se si ottenesse il voto disgiunto
uno alla lista
l'altro alla persona (di qualunque lista)
mi direi contento di una legge elettorale
che è rappresentativa
perché rispettosa della volontà del votante

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 08.06.17 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Rimandare indietro questa legge è anche un pochino come rispedirsela a casa propria...siamo sicuri che gli italiani capiranno le ragioni del nostro passo indietro o finiranno col cedere al bombardamento mediatico che verrà organizzato dal PD per tacciarci di incoerenza, inaffidabilità ,perchè in commissione non abbiamo votato per preferenze e altre balle simili.Bisognerà andare di conseguenza sui media a spiegare le nostre ragioni, magari anche con qualche bel confronto viso a viso , dopo tanti anni credo che i nostri portavoce siano pronti per spiazzare i "competenti"della vecchia politica. Non resta che aspettare l'esito della democrazia diretta come è giusto che sia nel rispetto delle regole del movimento sperando che non si arrivi a lasciarli soli a farsi una legge pro inciuci in cui l'ago della bilancia tornino ad essere i partitini.

laura conti 08.06.17 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, non si può consentire a Berlusconi, Renzi e Salvini di scegliersi pressoché tutti i parlamentari sia per ragioni etiche e morali che di opportunità politica.
E poi alle elezioni o ti candidi tu che sarebbe la cosa più giusta e opportuna (così i "galletti" che aspirano abbassano la cresta e restano allineati) o, se proprio non dovessi volere, si individua una personalità di riconosciuta competenza e autonomia da questi partiti degenerati.

Massimo Cipollone 08.06.17 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Fuori Tema.
In questi giorni si è letto che uno degli ultimi attentatori uccisi, era nato da madre bolognese e cresciuto a Bologna.
E' sempre più evidente che le generazioni di musulmani, successive alla prima, che si sono insediate nei paesi occidentali, sono facilmente dediti agli attentati e portati a uccidere in nome della loro religione.
Secondo me dobbiamo renderci conto che in questa religione c'è qualcosa che non va e prima lo facciamo meglio è.
Ci hanno martellato con continue trasmissioni televisive per convincerci dell'esistenza di un Islam moderato, ma ritengo che questo non corrisponda alla realtà.
Infatti è molto difficile trovare un cristiano che uccide in nome di Cristo, a meno di uno squilibrato.
E' storia che Galileo fu perseguitato dalla chiesa perchè questa, non condivideva le sue teorie.
Da allora però la chiesa si è riformata ed adattata ai tempi moderni.
La religione islamica questo non lo ha fatto, è una religione che non è stata al passo con il cambiamento della società, non riesce ad adattarsi alla realtà dei paesi occidentali e lo vediamo continuamente.Non si integrano. Non sposano cristiane, non accettano di vestirsi all'occidentale, si sentono autorizzati ad uccidere ecc. ecc....

Rosa 08.06.17 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e amici M5S, francamente non capisco. Sono tornato in Italia dopo quasi 20anni in altri luoghi, ho seguito il M5S da sempre, eppure adesso con questa storia elezioni mi sembra di rivivere un incubo.
L'ultima parola agli iscritti? Ma nn mi sembra sia stata tenuta in conto prima. Perché non rallentare e preparare una legge degna di un paese civile? SI forse parlare di civiltà in Italia e' difficile, ma in questo modo state perdendo lucidità e coraggio.
Ho visto poi questo Di Maio che mi sembra dai modi tanto un ex democristiano pronto a fare accordi con tutto/i.
Sbagliero, lo spero tanto.

dagobert paltro 08.06.17 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa é una manovra da parte del PD per screditare il m5s. Ogni occasione sarà sfruttata prima delle elezioni.
«Così dimostreremo la serietà del PD agli italiani, come questo Mazzarella»

In questo modo pensano riprendere due piccioni con una fava..

Sono di una malignità estrema.

undefined 08.06.17 08:40| 
 |
Rispondi al commento

UNA LEGGE E’ PER SEMPRE

E’ meglio fare una legge subito o una legge fatta bene?
Al di la di tutte le critiche che si possono fare al M5S sulle sue “esitazioni” o ai suoi ipotetici calcoli elettorali,bisognerebbe concentrarsi sulla bontà di una legge piuttosto che sui tempi e i modi per promulgarla.
E’ vero,è da tempo che i cittadini non eleggono il proprio parlamento ma è proprio a causa di una cattiva legge elettorale che non esiste la rappresentatività democratica e di conseguenza la governabilità del paese.
Il Porcellum,ad esempio,rimarrà per sempre una cattiva legge nelle pagine della storia repubblicana proprio a causa della sua iniquità nella scelta dei candidati e nella composizione di una maggioranza ottenuta con premi di maggioranza abnormi per assicurare una governabilità non scontata e quindi ancora una volta non rappresentativa.
Siamo sicuri che l’Italia meriti un'altra legge accrocco frutto di accordi scellerati tra i partiti?
Quante leggi per anni hanno continuato a produrre danni prima di essere modificate o addirittura cancellate?
La legge elettorale è la base di partenza del paese,quella attraverso la quale si dovrebbe formare la classe più rappresentativa possibile dell’elettorato nazionale e legiferare in base alla fotografia del paese.E’ fuori discussione quindi che il sistema elettorale che meglio ci identifica è quello proporzionale e non si capisce perché le liste dei collegi uninominali debbano essere bloccate dai partiti e non popolate dalle preferenze degli elettori.
Si ripete come un mantra che la politica è mediazione.Una affermazione che non ha alcun significato se quella mediazione perde di vista lo scopo e diventa solo un mezzo di scambio.
Ve la sentite di essere corresponsabili della formulazione di una cattiva legge?
E perchè poi partiti non dovrebbero cedere se le proposte del M5S contribuiscono a migliorare la legge elettorale?
Non ci si può accusare sicuramente di mancanza di responsabilità o di incoerenza.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 08.06.17 08:33| 
 |
Rispondi al commento

"Ieri ho ascoltato alcuni interventi alla camera per la votazione della
legge elettorale e quello che ne esce è veramente sconcertante. Si critica
Grillo di persona, perchè ha deciso di chiedere l'ultimo benestare ai
cittadini, inaudito per qualcuno.
Poi, per esempio Cicchitto, sostiene che chi ha molti consensi in un
collegio, deve mantenere il posto al parlamento , nonostante a livello
nazionale quel partito sia una nullità.
E' palese che se si hanno molti voti in un unico collegio, ecc. può esserci
una compravendita di voti, quindi il parlamento avallerebbe questa realtà.
Ma poi, è già previsto che se un personaggio ha molti consensi, questi può
essere eletto sindaco, governatore di regione e quindi che senso ha
portarlo in parlamento?
Non è una pretesa fuori dal normale?
Tutti questi professionisti della politica vanno cacciati, non hanno nessun
rispetto della volontà dei cittadini. Continuano soltanto sulla strada di
inciuci, per mantenere la loro poltrona."

Rosa 08.06.17 08:25| 
 |
Rispondi al commento

MDP : MATERASSI DOPO LE POLTRONE

Poiex Xeiop Commentatore certificato 08.06.17 08:10| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
INVENTIAMO UN ALLARME CHE SEGNALI UN BIMBO DIMENTICATO IN AUTO.
collegato al seggiolino, al pianto di un bimbo,che ne so, ma, INVENTIAMOLO.

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 08.06.17 08:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra i correttivi aggiungerei, come già avviene per i sindaci anche, il limite di due mandati o dieci anni di incarico, cosi non ci saranno più Napolitani Bossi Cicchitto ecc.....

Poiex Xeiop Commentatore certificato 08.06.17 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Come fanno gli elettori di Forza Italia a votare Berlusconi, dopo che nel 2013 un terzo dei suoi nominati l'ha tradito? Tanto varrebbe votare direttamente Renzi.

Noi che potremo fare, con questa legge del cavolo?

Arrivare al 30% dei voti e quindi al 36-38% dei seggi?

Staremo altri 5 anni all'opposizione, lasciando ai terroristi della troika finire il lavoro di distruzione del nostro popolo?

O verremo a patti con la Lega (sempre che i numeri siano sufficienti e che pezzi di merda eletti nelle nostre fila non vadano a supporto del Renzi)?

Intanto, la prima cosa da pretendere in questa nuova legge elettorale, sarebbe quella di gettare giù dalla Rupe Tarpea tutti gli eletti che tradiscano. Altrimenti, Renzi ha già vinto prima ancora che si voti.

Gian Paolo ♞ 08.06.17 08:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono xil voto disgiunto e per i correttivi di governabilità. Lottate ancora xdare voce ai cittadini che vogliono votare, vogliono esprimersi vogliono contare.
Sarà molto dura, lo so, ma proviamoci ancora.......si rischia grande assenteismo....

Marina V., sanmartinoinstrada Commentatore certificato 08.06.17 07:53| 
 |
Rispondi al commento

I correttivi andavano introdotti direttamente in commissione, qualora non possibile, non si votatva il testo.

michelangelo cagnoni 08.06.17 07:40| 
 |
Rispondi al commento

cmq vada il fatto che l'ultima parola spetta alla rete e' un successo per i criticoni questa e' la democrazia diretta....decidiamo noi grazie beppe

marco iacovelli, cassano magnago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 08.06.17 07:32| 
 |
Rispondi al commento

Eddai, anche i bambini l'hanno capito: il PD vuole dividerci, farci dire dire di no alla legge e darci la responsabilità del fallimento.
Ormai ci siamo spinti troppo avanti, e il furbacchione non aspetta altro.
Si vota a favore della legge elettorale qualunque siano i dettagli, che tralaltro sono dettagli di lana caprina.
Voterò SI senza alcun dubbio,e spero che i SI siano la maggioranza altrimenti 1) la legge elettorale sarà peggio ancora e 2) ci spacchiamo.
Andiamo Avanti

Luca M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 08.06.17 07:28| 
 |
Rispondi al commento

Una legge elettorale per te
Non te l'aspettavi eh!
Invece eccola qua
Come ci è venuta
E chi lo sa

Le nostre proposte nascono da sole
Vengono fuori già con le parole
Una legge elettorale per te
E non ci credi eh!
Il PD Sorride e abbassa gli occhi
Un istante
E dice "non credevo di essere
Così ignorante"
Non dici una bugia
E infatti scappi via

Una legge elettorale per te
Come non è vero è per te!
Ma tu non ce la riconosci neanche
Lei è troppo chiara
E tu sei troppo ignorante
E io continuo a proporla a te
Ma chissà pure perché

Ma le leggi buone
Son come I fiori
Nascon da sole
E sono come I sogni
E a noi non resta
Che scriverle in fretta
Perché poi svaniscono
E non si ricordano più

Aldo B. 08.06.17 07:22| 
 |
Rispondi al commento

In questo momento provate a riflettere sul divieto di mandato imperativo: coerentemente col mandato i nostri portavoce dovrebbero insistere per quanto votato dagli iscritti. Poiché la situazione richiede di scostarsene, è giusto che i nostri portavoce, sui quali abbiamo fiducia, cambino quanto votato con quanto possibile a loro giudizio, in armonia col nostro pensiero. QUESTO è il motivo per cui si mise il divieto di mandato imperativo. L'unica differenza (intelligenza parziale di Grillo) è che alla fine voteremo SI o NO su quanto deciso.

Oronzo Barberio, Mesagne (Brindisi) Commentatore certificato 08.06.17 07:18| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi, in questo frangente (creazione legge elettorale, dovete:

:-) ESSERE "dentro ai lavori" perchè non dovete lasciare alla BANDA BASSOTTI la gioia di pasticciare a modo loro.

:-) LOTTARE con tutte le vostre forze x raggiungere una legge (inserimento delle preferenze e abbattere la soglia del 40 x cento, x considerare almeno il 38 x cento) che Vi farà stravincere e accontenterà il popolo (fino ad ora ignorato, bistrattato e messo sotto i piedi.)

DOVE CI SONO RENZI E BERLUSCONI, VOI... " CI SARETE!!!!!!!!"

:-) AVERE UNA CAPACITÀ di comunicazione e dialettica eccezionale x attenzionare e convincere quelle pecore del PD e PDL che sono brave persone, disponibili a mandare a quel paese chi, al di sopra di loro, ha i vermi nella testa.

Coraggio!

Nulla è impossibile!

Ce la fare! AVANTI TUTTA!

AD MAIORA!
Paola

Paola Zito 08.06.17 07:02| 
 |
Rispondi al commento

Popolo bue, cos'altro devono farti per aprirti gli occhi?

Ti hanno tolto la democrazia:
non voti più dai tempi di Berlusconi ed hai applaudito come un pupazzo quando hanno insediato Monti per farti del male.

Ti hanno tolto la pensione:
ti hanno addestrato a sputare su chi la pensione te l'aveva data e a genufletterti davanti ai criminali che te la tolgono, mentre loro se la fanno d'oro alla faccia tua.

Ti tolgono la salute:
Sei obbligato a sacrificare i tuoi figli sull'altare delle multinazionali farmaceutiche, e non hai la dignità di ribellarti.

Ti hanno cancellato il futuro:
fai parte della prima generazione che non ha diritto a fare progetti, né a sposarti, né ad acquistare casa, né a mettere al mondo bambini (a quello è programmato che ci pensino gli africani che ti portano in casa, sempre alla faccia tua).

Non sei degno neppure di essere chiamato popolo. Sei il nulla. Loro lo sanno e si divertono alle tue spalle, impressionandoti con lo "spread", coi "mercati", con "ce lo chiede l'Europa".

Loro sono criminali coi colletti bianchi. Ma tu sei l'artefice del tuo destino. Se nulla vali, allora non ti lamentare e tornatene in fila a pagare le tasse. Fesso.

Gian Paolo ♞ 08.06.17 07:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la legge elettorale non è e non deve essere una legge su misura per il m5s o che piace alla maggioranza relativa del m5s

deve essere una legge per tutti gli italiani

falciare i partitini , che immobilizzano con ricatti e ricattini il paese da più di 20 anni ..
sarebbe un bel risultato

la maggioranza ASSOLUTA degli Italiani ci ringrazierà

in caso di rinuncia ..

ci manderà AFFANCULO

garantito !

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.06.17 06:56| 
 |
Rispondi al commento

Il neoliberismo non è altro che la corsa di una cricca di individui ad aumentare il loro arricchimento più che possono e costi quel che costi a tutti gli altri.
@Giorgio Quinque
"come se fosse un giocattolo e non avesse portato milioni di persone alla miseria, come se non avesse lasciato a terra le vittime dopo il procurato allarme terroristico dello spread, dopo la politica economica criminale che ha portato all'arricchimento di un ceto sempre più forte, spregiudicato, violento e ignorante".

Che il Pd sia diventato questo, rinnegando le proprie radici e i propri valori e svendendo ogni cosa in cui sempre ha detto di credere, defraudando così il popolo italiano è la cosa storicamente più vergognosa accaduta negli ultimi 70 anni al nostro Paese.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.06.17 06:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ed è proprio quello che non si potrebbe che vorrei
Ed è sempre quello che non si farebbe che farei
Ed è come quello che non si direbbe che direi
Quando dico che non è così la legge elettorale che vorrei

Non si può
Sorvolar lo sbarramento
Non puoi andare
Dove vorresti andare.
Sai cosa c'è
Sti maiali sono ancora qui
con questi qui
si può solo piangere
ma col M5S non si piange proprio più.

Ed è proprio quando arrivo li che già ritornerei
Ed è sempre quando sono qui che io ripartirei
Ed è come quello che non c'è che io rimpiangerei
Quando penso che non è così la legge che vorrei.

Non si può
Fare quello che si vuole
Non si può stringere
alleanze con chi è dittatore
Guarda un po'
Ci si deve accontentare
co' sti maiali si può solo perdere
ma col M5S non si perde proprio più

Aldo B. 08.06.17 06:43| 
 |
Rispondi al commento

Apprezzo molto, da iscritto della prima ora, il lavoro che è stato fatto fin qui sulla legge elettorale. Sono realista, il Movimento 5 Stelle oggi non ha la forza in parlamento per fare una legge perfetta. Il fatto che si punti comunque ad avere una buona legge, per quanto mi riguarda è un segno di maturità, che comunque il Movimento ha già tante volte dimostrato di avere. Capisco gli eterni arrabbiati, ma con il megafono sempre acceso non si manda avanti un paese, bisogna riuscire ad incidere sulla realtà. Grazie.

Ivan Solinas, Scandicci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.06.17 06:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

IO SONO 5S

"E' TEMPO PER NOI DI CREARE
UNA NUOVA NAZIONE.
E' TEMPO DI ESSERE PADRONI DEL
NOSTRO DESTINO."
da "A United Kingdom" Film 2016

LEGGO:

"ratificato dai nostri iscritti con una consultazione online"

OTTIMO.GRAZIE.(PUNTO)

PS: Chi non vota online
è, sempre e comunque,
schiavo di scelte altrui.

Giovanni M., Cambiago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.06.17 05:00| 
 |
Rispondi al commento

Non vi affannate .

Napolitano ha detto che le elezioni non servono , serve diventare servi della Germania.

Qui e' scritto meglio ma bisogna leggere di piu' :
http://orizzonte48.blogspot.it/2017/06/il-quarto-partito-diventa-il-quinto-e.html#comment-form

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 08.06.17 02:35| 
 |
Rispondi al commento

Ecco bravi !!! Gia' ci avevo capito poco prima ...poi leggendo i commenti mi sono reso conto che anche altri invece non hanno capito niente. Adesso sono nel caos piu' assoluto.......................

Carlo A., forli' Commentatore certificato 08.06.17 02:30| 
 |
Rispondi al commento

Spero nelle migliore legge elettorale possibile. Ma ho ben chiaro, per puro realismo, che se la compagine che avrà l'incarico di governo, non sarà gradita al padrone, questo l’aggredirà con tutta l forza di cui dispone, per farlo crollare. Credetemi ha una forza enorme, già dimostrata, con fatti concreti, in più occasioni e con successo.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 08.06.17 02:11| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio essere complice di una legge antidemocratica, se pur risultasse costituzionale senza preferenze e l'indispensabile voto disgiunto in presenza dei collegi uninominali.
Avete fatto un ottimo lavoro, riuscendo a imporre modifiche fondamentali, ma non sufficienti.
Il sistema tedesco non può essere emulato, non prevede il bicameralismo perfetto e qualsiasi aggiustamento non può che creare un mostro.

Agata Iacono 08.06.17 01:32| 
 |
Rispondi al commento

Spero si terrà una votazione anche sul decreto vaccini.

giovanni becciu 08.06.17 00:58| 
 |
Rispondi al commento

Non credo abbia senso per il M5S votare una legge che non preveda il voto disgiunto e le preferenze.
Votarla significa consegnare a settembre l'italia per altri 5 anni a renzi e berlusconi.Forse riusciranno anche a farla da soli senza il voto del M5s,ma almeno non ci saremo mischiati con questi criminali.Meglio andare a votare a scadenza naturale,tanto mancano pochi mesi..

fabrizio M. 08.06.17 00:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ottima e logica scelta quella di condividere, tra gli iscritti del Movimento, la proposta di legge elettorale che sarà votata questa settimana in Parlamento. E' necessario puntare su un premio di governabilità, mentre per il M5S il problema dei nominati non esiste, dato il nostro sistema basato sulle parlamentarie. infine, per noi non cambia molto il discorso del voto disgiunto: chi vota M5S traccia una unica e convinta croce su questo meraviglioso simbolo.

andrea caneva 08.06.17 00:52| 
 |
Rispondi al commento

NO, ma proprio no !
Una schifazza illeggibile del genere è invotabile e da il voltastomaco.
Migliorata, forse, ma non è nulla di ciò che era stato deciso in questo blog.
Voteremo NO.

Silvano Mattoli 08.06.17 00:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voteró NO. Si era detto legge elettorale tedesca, non porcata all'italiana.

Esteban Almiron, Parigi Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.06.17 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Ormai è chiaro. Anche se prendessimo il 50% ci metterebbero in un angolino, si sono già accordati.

Per tutto ciò

Volete che i Portavoce del MoVimento votino contro la proposta di SIFFATTA legge elettorale?


-SI

-no

formula vincente 08.06.17 00:30| 
 |
Rispondi al commento

Pensare in questo contesto politico di avere la miglior legge elettorale possibile è utopia. Questa è una di quelle scelte per cui servono solo una buona dose di realismo e del buon senso. Già essere riusciti ad evitare un'altra legge incostituzionale è un buon risultato. Rimarrà scritto che il M5S avrebbe voluto il voto disgiunto e le preferenze, ma che PD e compari non hanno voluto per motivi evidenti a tutti.

Claudio ., Verona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.06.17 00:25| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO, DI MAIO, DI BATTISTA CI STATE CONDANNANDO AD AVERE RENZI COME CAPO DEL GOVERNO PER I PROSSIMI 5 ANNI.
Infatti, col sistema proporzionale tedesco non raggiungendo il 40% alla Camera e al Senato, addirittura al Senato essendo su base regionale, occorrerebbe il 40% in ogni regione, nessuna lista avrà mai la maggioranza dei seggi nei due rami del Parlamento per poter governare. Col sistema che state andando ad approvare rimarremo per sempre all'opposizione, Siete degli illusi: Mattarella vi darà l'incarico ma senza i numeri di seggi che fanno maggioranza non vi manderà mai alle camere per la fiducia. Subito dopo darà l'incarico a Renzi che farà un governo con Forza Italia e la Lega.
UNICA SOLUZIONE POSSIBILE EQUA PER TUTTI I PARTITI:
SISTEMA PROPORZIONALE CON SBARRAMENTO AL 3%
PREMIO DI MAGGIORANZA PER GOVERNARE RAGGIUNGENDO IL 40%
EVENTUALE BALLOTTAGGIO QUALIFICATO POSSIBILE QUANDO LE PRIME DUE LISTE RAGGIUNGONO INSIEME IL 60%.
Nota bene: La Corte Costituzionale ha dichiarato "incostituzionale" il ballottaggio senza un vincolo di qualificazione, cioè che la seconda lista potesse andare al ballottaggio anche con una picccola percentuale!Adesso per fare approvare la legge come da me suggerita basta sostituire i voti di Forza Italia con quelli dei piccoli partiti. Se non riuscite nemmeno a far questo provocando Renzi invitandolo al ballottaggio non vedo come possiate essere domani capaci di avere una strategia politica in grado di difendere gli interessi degli italiano in Europa e nel Mondo!

Edoardo Pellegrini 08.06.17 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Senza preferenze dovrete votare contro la Legge Elettorale voluta dal PD !!!

Lino V. Commentatore certificato 08.06.17 00:12| 
 |
Rispondi al commento

Ve il PD & c. non accetteranno le preferenze
dovrete votare CONTRO !!!

Lino V. Commentatore certificato 08.06.17 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Sono favorevole , ma occorre insistere per avere una sola preferenza (per evitare voto di scambio)spieghiamola bene ai mezzi di informazione,poi se non passa,pazienza, ma lo devono sapere tutti gli italiani.
al limite , ve bene anche il voto disgiunto.

sergio g. Commentatore certificato 08.06.17 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti.

Marco G. Commentatore certificato 07.06.17 23:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..reddito di natalità
contro la sostituzione etnica..

http://tinyurl.com/yd3ox7vh

Tony 07.06.17 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo e' il blog del Movimento...Faccio un appello a TUTTI. Per favore NON PERDIAMO DI VISTA IL BERSAGLIO ! L'obiettivo e'GOVERNARE IL PAESE ! Non c'e' al momento nulla di più importante per il futuro di tutti noi Italiani onesti e dignitosi. Prima lo facciamo, prima limitiamo i danni...e poi con calma aggiustiamo tutto, punto per punto...Come siamo abituati a fare grazie ai nostri eletti presenti e futuri... Sono sicuro di questo! Per favore non dubitate, non rovinate, non pregiudicate tutto... per l'ennesima volta...E' tragicamente normale che la parte peggiore dello storico squallido panorama politico non voglia abbandonare per sempre lo scenario che tanto gli ha permesso in corruzione e truffe e arricchimento personale rubando denaro pubblico...Da sempre. Chiedo cortesemente a tutti di stare all'erta e focalizzati sull'obiettivo...Per favore fatelo, e, se volete, approfondite il concetto di strategia...Buon Futuro a tutti!

Lucio M., UD Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.06.17 23:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono da oltre 5 anni iscritto al mov. 5 stelle e non ricevo vostre comunicazioni per voto on line . Grazie e buon lavoro . Iscritto meet up di Andora (sv)

Gianni Discanno 07.06.17 22:48| 
 |
Rispondi al commento

non avrai votano no al refenrendum per farci digerire questa cazzata di legge elettorale "tedesca" che tedesca non sarà nemmeno se ai seggi ci offri wurstel e crauti

ALEX SCANTALMASSI 07.06.17 22:47| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Le preferenze sono irrinunciabili. Dobbiamo stare attenti. Il PD, se passano le preferenze, farà saltare il banco accusando il M5S di non aver rispettato i patti. Se invece ci pieghiamo faremo la figura dei traditori del nostro ideale. Bisogna far capire che le preferenze sono irrinunciabili perché sono alla base delle democrazia. Senza le preferenze rischiamo una nuova bocciatura per incostituzionalità.

Giovanni Caputo 07.06.17 22:44| 
 |
Rispondi al commento

ok a patto che non sia il solito "pronti via!", due ore per votare o poco più buone solo per i parlamentari e i loro leccapiedi...
vota il 25% degli iscritti di solito o si dolito..

ALEX SCANTALMASSI 07.06.17 22:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dice bene Renzi, per leggi porcata i grillini sono
inaffidabili..

pasquale 07.06.17 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Encomiabile, nonchè altamente democratico, il proponimento di risentire gli iscritti sull'argomento legge elettorale.
Gli elettori degli altri partiti dovrebbero solo riflettere su questo fatto per capire in quali mani si sono messi!
Detto questo, lasciamo che il DEF porti la firma di Renziloni e andiamo a votare l'anno prossimo

Mario Rosini, Pescorocchiano (RI) Commentatore certificato 07.06.17 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Addio, Lugano bella,/ o dolce terra pia,/ scacciati senza colpa/ gli anarchici van via/ e partono cantando/ colla speranza in cor.
Ed è per voi sfruttati,/ per voi lavoratori,/ che siamo ammanettati/ al par dei malfattori;/ eppur la nostra idea/ non è che idea d'amor.
Anonimi compagni,/ amici che restate,/ le verità sociali da forti propagate:/ è questa la vendetta/ che noi vi domandiam.
Ma tu che ci discacci/ con una vil menzogna,/ repubblica borghese,/ un dì ne avrai vergogna/ ed oggi t'accusiamo/ di fronte all'avvenir.
Banditi senza tregua,/ andrem di terra in terra/ a predicar la pace/ ed a bandir la guerra: la pace tra gli oppressi,/ la guerra agli oppressor.
Elvezia, il tuo governo/ schiavo d'altrui si rende,/ di un popolo gagliardo/ le tradizioni offende/ e insulta la leggenda del tuo Guglielmo Tell.
Addio, cari compagni,/ amici luganesi,/ addio, bianche di neve/ montagne ticinesi,/ i cavalieri erranti/ son trascinati al nord.

Er caciara Commentatore certificato 07.06.17 22:34| 
 |
Rispondi al commento

12 VACCINI IN 4 MESI

Voglio vedere come si procederà da qui all'inizio della scuola per avere tutti gli alunni "coperti".

Non ci saranno già pronti dei super mega vaccini "strong" tipo "dose da cavallo"?

No perché, diversamente, sono tre vaccini mese!
Notte gentaccia chattarola"

Ma 'n vaccino contro 'a stronxaggine esisterà mai?

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.06.17 22:10| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come già scritto in precedenza dobbiamo avere le idee CHUARECON questa legge non abbiamo la certezza di vincere i voti saranno divisi sui 4 partiti NESSUNA MAGGIORANZA ALLORA CON CI ALLEEREMO SE ABBIAMO LA MAGGIORANZA DEI VOTI SU GLI ALTRI 3 PARTITI MA NONO LA MAGGIORANZA PER GOVERNARE ANDREMO A DX O SE MI PIACEREBBE SAPERLO ADESSO PER CAPIRE SE ANDARE A VOTARE O ANDARE AL MARE
ALMENO -1 PREFERENZA VISTO CHE ABBIAMO SEMPRE DETTO CHE CHI VOTA SCEGLIE

Salvatore Di Maggio 07.06.17 21:44| 
 |
Rispondi al commento

ho capito che ci stanno scippando il voto a settembre, a questo punto far saltare il banco

roberto b. Commentatore certificato 07.06.17 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Gli Italiani si sono espressi con un referendum per una legge elettorale in senso maggioritario sul modello americano.
Perchè oggi volete snaturare la volontà popolare, per ritornare ai vecchi inciuci di palazzo della prima repubblica?
Vogliamo sapere quando votiamo chi sarà a governare e quale sara il candidato premier.


Oggi è mercoledì
si doveva cominciare a votare sul sistema elettorale
l'aula era deserta
qualcuno mi spiega come fanno i parlamentari 5 stelle a migliorare questa legge se nemmeno vanno in aula?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.06.17 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo Beppe, giusto così.

Maurizio Monti 07.06.17 21:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vogliamo le preferenze.Punto, il voto disgiunto alla tedesca va bene , ma da noi con questa legge no .perchè fanno rientrare i nominati trombati.

Dino ., Bolotana Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 07.06.17 21:27| 
 |
Rispondi al commento

A questo punto pretendere le preferenze o far saltare il banco. Che si porti a casa o meno sarà comunque gloria: le preferenze sono da sempre nel nostro DNA e se non verranno accettate sarà la dimostrazione che i partiti non vogliono permettere ai cittadini di scegliersi i propri rappresentanti

Flavio Ranalli, Cigliano(VC) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 07.06.17 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Otttima la scelta di consultare di nuovo la base; il problema mi sembra non è che cosa votare se passassero il voto disgiunto e le preferenze ma se NON passassero, o se passasse il primo ma non le seconde o viceversa. Sarebbe preferibile a quel punto ritirarsi dal voto, con la conseguenza di elezioni anticipate con il consultellum in caso di (probabile?) bocciatura della riforma al senato, o di un proseguimento della legislatura fino alla scadenza naturale, così autorevolmente invocato da Napolitano, Scalfari e altri grandi vecchi? Oppure turarsi il naso e votare comunque la riforma da 5 e mezzo? Su questo dovremo esprimerci, sulla base dell'importanza che ciascuno di noi attribuisce ai singoli aspetti della riforma.

stefano s., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 07.06.17 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Isis attacca Iran
Adesso finalmente saranno c.zzi lori gli Iraniani hanno la schienna robusta e driiiitta molto dritta!!! Isis fanculo crepate bastardi

Alex 07.06.17 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Senza un accordo esplicito che all'approvazione della legge si sciolgono le camere, della legge elettorale non me ne frega più nulla

roberto b. Commentatore certificato 07.06.17 21:19| 
 |
Rispondi al commento

UNA GRANDE AMICA MIA!

http://www.affaritaliani.it/cronache/traffico-di-migranti-trasporto-di-jihadisti-chi-la-fiorentina-arrestata-483310.html

oreste ¡ï¡ï¡ï¡ï¡ï ¡ã.¡ã, sp 07.06.17 21:15| 
 |
Rispondi al commento

3
In ogni caso, due voti sono meglio di uno, specialmente dopo la lunga, decennale astinenza degli elettori italiani da un vero potere di scelta nelle urne.
I 5Stelle, Fd’I e le forze alla sinistra del Pd chiedono a gran voce il voto disgiunto, mentre i vecchi partiti si oppongono, contando sul “voto d’abitudine” e sull’effetto trainante dei simboli di lista, nella speranza che la gente guardi solo il logo e non si concentri sui loro candidati impresentabili nei collegi e nei listini.
Ma se Pd, FI e Lega insisteranno a negare il voto disgiunto, confesseranno di non avere alcuna intenzione di rinnovare la loro classe dirigente, con candidati freschi e credibili. Altrimenti non si vede perché opporsi al doppio voto. Volendo, in aula hanno tutto il tempo per ripensarci e riaccreditarsi un po’ agli occhi di un’opinione pubblica già abbastanza sfiduciata e sospettosa.
Quanto alle preferenze, Villone ricorda che in Germania non esistono e sono sconsigliabili tantopiù in Italia per i loschi scambi che scatenano. Vero, ma gli italiani non scelgono per davvero da 10 anni. E le ultime volte che poterono votare sul sistema elettorale, nei referendum del 1991 (riuscito), del 1993 (riuscito) e del 1999 (fallito per un soffio), si espressero plebiscitariamente per la preferenza unica e per il maggioritario. Cioè per scegliersi i parlamentari.
Rifilargli il 62% di nominati sarebbe una beffa. Se la legge elettorale, col voto disgiunto, passerebbe dal 5,5 al 7, con la preferenza unica nei listini meriterebbe un bell’8. Chi ci proverà avrà il nostro grazie.


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.06.17 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
Inizialmente,come nel modello tedesco,gli eletti erano divisi fifty fifty fra uninominale e proporzionale.Poi si è scoperto che in Germania i parlamentari sono di numero variabile,mentre da noi sono fissi,dunque molti vincitori uninominali avrebbero rischiato di non essere eletti.Così si è deciso di sacrificarne un buon numero,per garantire l’elezione a tutti i vincitori.Così avremo solo il 38% di eletti(225 deputati e 122 senatori uninominali)contro il 62% di nominati (385 deput. e 189 senat.proporzionali)
Si sarebbe anche potuto sacrificare i listini dei nominati a vantaggio dei candidati davvero eletti, ma i partiti non ne han voluto sapere.Infine:ogni candidato potrà presentarsi al massimo in un collegio uninominale e in un listino proporzionale come in Germania.E,se non riuscirà a farsi eleggere né da una parte né dall’altra,resterà a casa
Fin qui,il compromesso Renzi-Grillo-B ha dato frutti discreti,grazie a 2 modifiche al Merdinellum:la precedenza agli eletti sui nominati nell’assegnazione dei seggi e l’abolizione delle pluricandidature-paracadute(non più 3 ma una)
Perché allora la legge resta insufficiente? Perché,per poterla chiamare tedesca manca un elemento fondamentale:il voto disgiunto
Il problema non è il numero di schede,ma di caselle da riempire.In Germania,sulla scheda del Bundestag(unico ramo direttamente elettivo) l’elettore mette 2 croci:una sul nome del candidato uninominale e una sul listino bloccato del partito.Quindi,volendo,se gli piace un candidato ma non la lista del suo partito o viceversa,può votare per 2 formazioni diverse
O meglio:sceglie liberamente la persona e il partito che preferisce.Così sia il candidato sia il partito devono darsi da fare in campagna elettorale fra la gente per convincere il maggior numero di elettori a votarli.Non solo:i partiti sono costretti a candidare il meglio che esprime ogni singolo territorio per non rischiare che altre liste,magari minori,conquistino il collegio con un candidato più popolare

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.06.17 21:07| 
 |
Rispondi al commento

1
Travaglio-Matteo,B. E Beppino uniti a Berlino
Da quando l’abbiamo ribattezzata Merdinellum,la legge elettorale ha fatto qualche passo in avanti verso il vero modello tedesco e non merita più quell’epiteto
Lo diciamo con una certa soddisfazione,visto che le modifiche apportate al testo base le avevamo suggerite anche noi del Fatto.Ma,come ci ha spiegato ieri il costituzionalista Massimo Villone,la legge non arriva ancora alla sufficienza:voto 5 e mezzo(fermo restando che,con gli obbrobri incostituzionali del Porcellum e dell’Italicum,partivamo da sottozero)
Per ottenere la sufficienza va ancora modificata e speriamo davvero che lo sia nel passaggio alla Camera.Al momento,in base al testo approvato in commissione,funziona così
I seggi vengono assegnati su base proporzionale, in rapporto ai voti raccolti.Ma chi non supera lo sbarramento del 5% resta fuori e i suoi voti se li dividono quelli che passano,soprattutto chi arriva 1°
Come in Germania dove alle ultime elezioni la Cdu della Merkel ebbe il 41% e ottenne il 49% dei seggi al Bundestag(e,non potendo governare da sola,fece la Grosse Koalition con l’Spd):questo premietto di maggioranza che non garantisce quella assoluta e dipende dai voti presi,è ragionevole
L’Italia sarà divisa,per la Camera,in 28 circoscrizioni proporzionali e 225 collegi uninominali;e,per il Senato,in 20 circoscrizioni proporzionali e in 112 collegi uninominali
Nelle circoscrizioni,i partiti presenteranno ciascuno la propria lista bloccata,con un minimo di 2 e un massimo di 6 candidati,di fatto nominati dai capi(almeno quelli piazzati ai primi posti avranno l’elezione garantita)
Nei collegi schiereranno un solo candidato per ciascuno,che dovrà prendere almeno 1 voto più del 2° classificato,se no resta fuori.I primi candidati di ogni collegio saranno certamente eletti,perché si comincerà da loro ad assegnare i seggi disponibili nella circoscrizione;i posti rimasti spetteranno poi ai candidati dei listini bloccati,in ordine:dal n° 1 in giù

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.06.17 21:03| 
 |
Rispondi al commento

La democrazia allargata alla base è l'unica democrazia possibile! L'evoluzione dela società e il suo sviluppo in senso orizzontale portato dalla tecnologia, rende questa strada l'unica realistica.

marioz o., genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.06.17 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Solo a me fotte na sega delle preferenze ?

a livello locale ,in piccoli collegi, c'è l'influenza familistica, "amicistica" , a volte mafio-ndrangheto-camorristica ..

nei grandi collegi , quando c'erano non le usava nessuno,non le le usava la maggioraza assoluta della popolazione ,gli amici dei paraculi invece si ..
e secondo me ,qualche "manina lesta" post voto si divertiva ad apporre il nome del candidato "preferito" ..


articolo del 2013

http://www.ilpost.it/2013/12/06/preferenze/


articolo del 2014
http://www.ilgiornale.it/news/interni/falso-mito-delle-preferenze-ultima-speranza-dei-partitini-984416.html

il m5s ,non era nato per dare addosso alla partitocrazia ..
e ridimensionare lo stato fascio-sovietico-fantozziano-mafio-mediatico a cui siamo arrivati ?


il cittadino normale, della politica se ne fotte ..
per questo la politica l'ha sempre fottuto ..

il m5s deve garantire i PROPRI CANDIDATI ,persone per bene e possibilmente preparate ..

gli altri facciano un po quel che c. gli pare ..
cioè quello che hanno fatto sempre , alle spalle dei cittadini .


il M5S si prenda la responsabilità di chi candida ,


del primo VaffaDay ..
http://151.1.253.1/vaffanculoday/

solo il terzo punto è superato ..

ORA ci hanno costretto a entrare in politica ..

NOI ci assumiamo la responsabilità di chi candidiamo , e i paraculi di ogni ordine e grado li defenestriamo alla velocità della fibra ..


MAI PIU' 100 PREGIUDICATI IN PARLAMENTO !!

You're fired !!

my 2 cent


Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.06.17 20:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

collaborare alle leggi in parlamento non significa
votare le porcate preparate dal pd, ne abbiamo viste abbastanza..ora c'è il M5S e i cittadini danno
l'ultima parola, finalmente!

pasquino 07.06.17 20:48| 
 |
Rispondi al commento

LA COSA PIÙ IMPORTANTE È IL PREMIO DI MAGGIORANZA. Senza la possibilità di governare in autonomia le elezioni sono solo una spartizione di poltrone.

undefined 07.06.17 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato impegnato fuori da Paese ed è per questo che da un pò di tempo non commento.
Non ho avuto tempo eppure non c'è stato giorno che non abbia seguito il Movimento né occasione che mi sia perso per parlarne con chi ho incontrato.

CARO BEPPE
E CARI PORTAVOCI,
se è vero quanto io mi sento di essere rappresentativo della base del Movimento, vi dico:

continuate pure a lavorate con efficienza e serenità perché la nostra partecipazione ed il nostro supporto mai vi mancherà!

Un abbraccio a tutti

ps: ciao Gianroberto; Ciao Dario.

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 07.06.17 20:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel quesito deve essere specificato in modo chiaro:
Volete le preferenze?

Antonella Leonardi 07.06.17 20:44| 
 |
Rispondi al commento

La legge pro-vaccini è una vera porcata, e mi riferisco alle multe folli previste per i genitori inadempienti. In compenso il GentilArcangeloni annuncia che la società multireligiosa è una benedizione di Dio. Italiani non votate 5Stelle, mi raccomando…

Franco Mas 07.06.17 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusta scelta ma serve un video che spieghi quali sono i pro e contro dell'acordo trovato, soprattutto che faccia capire se l'assenza delle preferenze è cosi' fondamentale.

Fabio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.06.17 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Se passa il voto disgiunto e le preferenze sarà un ottima legge elettorale e non la solita porcata per eleggere Cetto La Qualunque.
Con il voto disgiunto il movimento otterrà ancora più voti.
Con le preferenze scompariranno i yesman e i cittadini potranno scegliere i loro rappresentanti.

vito perri 07.06.17 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Diamo la parola agli iscritti anche x il decreto x i vaccini....


nessuna legge può legare l'elettore all'eletto se non ha preferenze se ora vado da un parlamentare perchè dovrebbe parlare con me

Paolo Antonio Lombardo 07.06.17 19:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco come volevasi dimostrare.... parole annunci proposte e poi nulla..... niente,... tutto deve saltare per non cambiare mai un c....! Ok.... facciamo saltare tutto, teniamoci alfano bersani ecc..... ipocriti... mi sa che alle prossime elezioni vi renderete conto che la credibilità del movimento è in caduta libera..... ottimo.... solo fumo negli occhi......

zaghi 07.06.17 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Una domanda: vorrei iscrivermi al Movimento, cosa debbo fare? Grazie a chi mi risponderà.

Gabriele Firenze, Firenze Commentatore certificato 07.06.17 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mah! Sembrava che andasse quasi tutto bene e invece salta fuori l'ennesima consultazione online: un pugno di persone (quelli iscritti alla piattaforma)decideranno per tutti.
Vorrei fortemente fidarmi, perchè le istanze del M5S sono sacrosante, ma vedo improvvisazione, impreparazione, velleitarismo; ognuno dice la sua; la questione vaccini è fortemente ambigua; sulle scuole private idem.
Giudicando la sindaca Raggi le delusioni sono tante.
Anche se a Roma sono stati fatti dei miglioramenti di servizio, la raccolta dei rifiuti urbani va a singhiozzo, i marciapiedi lasciano ancora a desiderare, la questione partecipate non va come promesso in campagna elettorale.
Ecco, tutto questo mi fa pensare a una politica di "annuncismo" che poi non viene realizzato.
Credere nelle capacità amministrative del M5S diventa sempre più problematico

antonio valentini 07.06.17 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' proprio vero che in un parlamento.... dove applica il "voto segreto" non è un Parlamento Democratico.... sarebbe bello vedere chi ci mette la faccia e chi è quindi coerente con quello che dice...
Spero che questo sistema ,quando il m5s andrà al governo,che questa vergogna sparisca... e poi parlano di "ognuno di noi è responsabile"....de che ... voltagabbana e cambi di casacca sono l'essenza di questa politica marcia,per non parlare pure del mercato delle vacche!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 07.06.17 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Il premio di governabilità è importante, senza quello rimane il caos è nessuno avrà i numeri per governare.
Premio di governabilità al 37% e per chi prende solo un voto in più degli altri.

renzi e berlusconi vogliono il caos, vogliono che nessuno abbia la maggioranza cosi' loro fanno l'inciucio per governare altri 5 anni.

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 07.06.17 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Se il testo uscito dalla Commissione non avrà variazioni in aula, il movimento può benissimo astenersi o votare contro. Nel nostro programma elettorale e nel dna dei cinque stelle ci sono le preferenze, non possiamo votare un sistema elettorale che non le preveda. Possiamo certamente riconoscere che il testo, se non subirà variazioni, è costituzionalmente corretto, ma politicamente distante dalla visione del Movimento 5 Stelle. Quindi, l'obiettivo minimo di migliorare il testo e renderlo compatibile con la Costituzione è stato raggiunto, si può andare alle urne.

Giuseppe Maniscalco 07.06.17 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

senza preferenze avremo un parlamento di signorsi' senza nessuna dignita'. bruttissimo scenario sarebbe. l'inizio del colpo finale.

almeno oggi qualcuno sano c'e' ancora. ma verra' comunque spazzato via dalla mancanza delle preferenze e/o dal non raggiungimento del 5%.

le preferenze sono essenziali.

basta con i nani, piduisti, cocainomani, satanisti e ballerine, non se ne puo' piu'.

carlo 07.06.17 19:09| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

MODELLO FRANCESE: doppio turno di ballottaggi, l'ultimo dei quali tra le tue formazioni prevalenti e M5S al governo con la maggioranza a supportarlo. FINE.

mauro 07.06.17 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Il voto disgiunto non lo capisco, non voterei certo uno diverso dal mio partito. Eventualmente cambio partito.
Le preferenze mi ricordano (non certo per il M5S) il paio di scarpe, prima una e dopo il voto, se eletto, l'altra.
Non mi sembrano cose importanti, non ne avrei fatto nemmeno cenno.
Conta ii programma. Il M5s lo rispetta.

maidomo 1 Commentatore certificato 07.06.17 19:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La nuova legge elettorale su base proporzionale attualmente in corso di miglioramento alla Camera è anche a mio parere molto simile alla versione della Costituente italiana , (Einaudi,1947) non comprendo perchè si cita il sistema elettorale tedesco che semmai avrà preso qualche idea da quello italiano. Comunque, l'Avv. Anna Falcone (presidente dell'ex comitato per il NO) ha dato ampie spiegazioni e chiarimenti che consentono di valutare positivamente il lavoro di Toninelli e del M5S. Luciano Mario.

luciano m., sassari Commentatore certificato 07.06.17 19:01| 
 |
Rispondi al commento

basilare, le preferenze. i. voto disgiunto non e' cosi' essenziale.

anche per interrompere quell'erosione di democrazia che stannp portando avanti da anni.

carlo 07.06.17 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Io ho una gran voglia di poter scegliere la persona giusta al posto giusto, cosa che mi è stata impedita per troppo tempo!

VERA G., ROMA Commentatore certificato 07.06.17 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Ottima decisione,ma a qualcuno,come al solito non andrà bene...i soliti troll a cui rode il culo!
INVIDIOSIIIII!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 07.06.17 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente ritenevo la nuova legge elettorale piuttosto confusa,discutibile in alcune parti...ma l'ultima esternazione di Napolitano mi ha tolto tutti i dubbi.Pronto a votare a favore in caso di altra consultazione on line!

Roberto Rossi 07.06.17 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Bene cosi con domande semplici e precise a cui rispondere univocamente SI o NO

Grazie Beppe

Claudio G., Olbia Commentatore certificato 07.06.17 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, vi ringrazio immensamente!! Questa posizione di attendere la ratifica del voto da parte degli iscritti mi ridà coraggio e fiducia! Continuate così!! (Penso che abbiamo guadagnato almeno 600 mila voti, o forse più, oggi da parte di chi era incerto... sempre che ci facciano votare!!!)
E poi in ultimo (ma non ultimo) ...
Grazie Beppe!!!!

CarloSca 07.06.17 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Il Movimento si batte per dare ai cittadini una legge elettorale che segua i dettami della Corte Costituzionale.Quindi non è possibile transigere sul voto disgiunto e sulle preferenze.Senza tali modifiche non dobbiamo assolutamente accettare alcunché.Se la votino loro una legge che non lascia al cittadino scegliere il proprio candidato e non permette una libera scelta tra collegio e lista proporzionale.Movimento=Democrazia!

Andrew Z. 07.06.17 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Date il massimo, come sempre fate. Non piace a nessuno del movimento il listino agganciato ai capilista anche se non bloccati. Preferenze ed unonominale questo necessita. Una mediazione ultima, con le merde, sta nel suddividere il numero degli aventi diritto risultante dal voto delle preferenze riconoscendo, nell'ingiustizia, l'80% delle cariche agli eletti di fatto e il 20% a quelli del listino dei raccomandati, quindi un raccomandato su cinque eletti, due su dieci, ... . Non vorrei essere costetto a votare contro la vostra faticosa mediazione.Forza. Anche se questo non è bello. In attesa di poter approvare la nostra legge e introdurre l'ammazza cambio di casacca.

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.06.17 18:29| 
 |
Rispondi al commento

E' vera quella della Fedeli che confonde Amedeo III con Emanuele III ?
Dopo la Gelmini col traforo Cern/Gran Sasso e l' egìda .....
Non male per dei ministri della Pubblica Istruzione

maidomo 1 Commentatore certificato 07.06.17 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non insisterei troppo sul voto disgiunto. Poi diciamo che la gente non capisce come si vota. Meglio battere sulle preferenze in quota proporzionale.

Michele Giaculli, Manduria Commentatore certificato 07.06.17 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Un emendamento che si potrebbe proporre è il seguente: anche se una lista non raggiunge il 5% nazionale, eventuali suoi candidati vincenti nei collegi uninominali siano comunque eletti. Come in germania. Mi sembra un fatto di giustizia e di logica elementare.

Michele Giaculli, Manduria Commentatore certificato 07.06.17 18:22| 
 |
Rispondi al commento

LA COERENZA NON E' ACQUA

Grande il M5S e la sua coerenza.
Per dare un senso a questa legge ci vuole il voto disgiunto in modo da apportare un contributo proporzionale alla scelta del candidato nel collegio uninominale.
Le preferenze per il M5S non sono un problema visto che i nostri listini non sono decisi dall'alto ma costruiti con il peso delle votazioni ricevute dai candidati durante le parlamentarie.
Il problema delle preferenze è però fondamentale per dare la possibilità all'elettore Italiano di decidere il candidato nel collegio e non il partito.
Grazie a tutto il Movimento per la sua coerenza.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 07.06.17 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non tutte le lamentele vengono per nuocere. Quando anche solo un 20-30% non si muove con la logica del branco, avvengono miracoli.

Lino P. Commentatore certificato 07.06.17 18:08| 
 |
Rispondi al commento

qui la discussione alla Camera in diretta

http://webtv.camera.it/home

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 07.06.17 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo per dare la parola, l'ultima parola agli iscritti. Questi del pd sono sono doppi e inciucioni e francamente non mi fido. La legge elettorale così com'è non va bene. Deve essere una vera legge alla tedesca e non un porcellum camuffato. Oggi mi sono svegliato storto: dopo quanto ho appreso da equitalia che procederà a mettere le sue sporche mani sui cc degli italiani e dopo aver visto in bolletta che l'enel si appropria del denaro degli utenti con i i cosiddetti costi di sistema, questi usurai devono finirla di prenderci in giro. Non ne posso più di Renzi e la sua marmaglia di gaglioffi.

Giancarlos Stellini 07.06.17 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Comunque sia sappiamo che avete fatto il massimo del possibile. Per non essere tacciati con epiteti improbabili andiamo comunque a votare. Poi si vedrà. Le cose le sistemiamo come diciamo noi quando riusciremo a governare questo popolo di stolti.
Io questa volta VOTO SI per una legge elettorale: SENZA PREFERENZE; SENZA VOTO DISGIUNTO; SENZA CORRETTIVI. M5S unico senza vitalizi; senza finanziamento pubblico; senza pensione agevolata; senza inciuci..... ma con TANTA ONESTA'

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.06.17 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Dopo le ultime modifiche a me basterebbe la possibilità del voto disgiunto e rinuncerei alle preferenze che per noi non sono un problema

GUIDO 07.06.17 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Buon lavoro ragazzi!

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 07.06.17 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei poter scegliere. O un candidato in un collegio o una preferenza in una lista. Le liste bloccate ed i nominati allontanano ancora di più i cittadini dalla politica e dalle istituzioni. Spero che il M5S non si omologhi agli altri.

Rocco Giorgio 07.06.17 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Scelta rischiosa ma corretta. Non so quanto possano essere competenti gli iscritti, e poichè le leggi elettorali sono una vera accozzaglia di articoli astrusi - che in ben pochi capiscono davvero - e con tendenza anche all'imbroglio nascosto, io formulerò il mio voto basandomi sopratutto sui pareri di Imposimato, Bisostri, Giannuli e Travaglio. Oltre naturalmente ai pareri di Toninelli e degli altri nostri ragazzi.

Clark R., Palermo Commentatore certificato 07.06.17 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Fuori argomento fino ad un certo punto: l'Emerito Napo orso capo Re Giorgio sta irritando non poco anche il Quirinale in merito alle sue ultime esternazioni sulla legge elettorale, visto che, in una nota ufficiale di quest'ultimo si precisa che le affermazioni di Napolitano "non fossero concordate" (con Mattarella). Benché "parere legittimo".. bla.. bla.. ma la bordata è arrivata.. ops..

Anna D., Quiliano Commentatore certificato 07.06.17 17:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli iscritti hanno ragione, i non iscritti pure, d’altronde 4 cani che abbaiano nel cortile fanno un gran casino, ma è pure vero che le modifiche sostanziali ad una legge elettorale le puoi imporre solo se governi, così come è sempre dura portare gli altri sulle tue posizioni. Uscirà fuori una via di mezzo tra una cosa buona e una porcheria, una legge che rispecchierà, più o meno fedelmente, i rapporti di forza oggi esistenti nel quadro politico. Pretendere un passo più lungo della gamba non si può, io la vedo così, senza alcuna polemica.

Franco Mas 07.06.17 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Ti o vi ringrazio per darci l' ultima parola. Nonostante i vostri sforzi, questa non riuscirà mai a divenire un vero sistema alla tedesca. Al massimo un "tedeskellum" e di questo ero consapevole già nella prima votazione; infatti ho votato no. Comunque vada, però, ben consapevole che in Italia a volte bisogna accettare i compromessi, farò mio il risultato finale.

Michele ., Grottaglie Commentatore certificato 07.06.17 17:49| 
 |
Rispondi al commento

I nostri parlamentari si batteranno per avere la miglior legge elettorale possibile, non si tratta di inciuci come scrive qualcuno, ma di un lavoro per avere finalmente una legge elettorale costituzionale.
Per le selezioni interne al movimento attenzione alle persone che hanno criticato il movimento più volte in passato e ora sono silenti, ma la rete non perdona. La non candidabilità di parenti di primo e secondo grado e soprattutto tutti quelli che si sono distinti per critiche feroci al M5S in questi mesi sarebbe opportuna.

Fabio 07.06.17 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Decisione intelligente, corretta ed ineccepibile.
Cerchiamo di spuntare il massimo e poi, in base a quanto ottenuto, sarà la base a decidere.
Grazie.
P.S. A quelli che contestano: non avete capito proprio un bel nulla ed evidentemente questo Bel Paese, così come è, ve lo meritate tutto...

O. A. (oa), Firenze Commentatore certificato 07.06.17 17:42| 
 |
Rispondi al commento

PREFERENZE O NO IL GROSSO DEGLI ELETTORI ITALIANI(ME CONPRESO), NON CONOSCE I CANDIDATI, PER CUI SAREBBE OPPORTUNO PUBBLICARE I CURRICULUM,SIA QUELLO CHE HANNO FATTO CHE I LORO PROGRAMMI FUTURI,IN PARTICOLARE SUI TEMI IMPORTANTI(EUROPA,GLOBALIZAZIONE,IMMIGRAZIONE) SU QUESTI TEMI INFATTI NON VEDO UNA LINEA UNIVOCA.

Luigi C 07.06.17 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo, l'ultima parola spetta al cittadino. Punto.

Mario Capuozzo 07.06.17 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Se ci sara' una votazione online su rousseau come pare,votero' contro.Sara' l'ennesima votazione senza preferenze anche se gli iscritti al M5S potranno scegliere i candidati.Solo 100.000 italiani fortunati del M5S su 43 milioni di elettori potranno scegliersi un parlamentare.Non mi sembra degno di un paese DEMOCRATICO.

valter silvetti, borgorose Commentatore certificato 07.06.17 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Probabilmente il risultato, se sarà una scelta tra sì e no, non sarà netto. In ogni caso ciò che ne uscirà lo farò mio.

GIORGIO S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 07.06.17 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Comunque anche in questa occasione Grillo sta facendo una figura....barbina ( voglio essere elegante !!!).
Prima si è accordato con PD,FORZA ITALIA, LEGA e ""tutti insieme"" hanno trovato un accordo, poi ieri ha distrutto completamente quell'accordo trovato dicendo che era tutto un casino che non ci capivano nulla nemmeno quelli che l'avevavno scritto !!! Oggi di nuovo quella legge va bene e ha cercato di prendersi il merito di averla scritta nell'interesse del paese.......
A Grillo, ma allora è vero che siete quelli delle 3 " I ", cioè : IMPROVVISATI-IMPREPARATI-INCAPACI !!!!!!!!!!

mario bianchini, roma Commentatore certificato 07.06.17 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla faccia dei denigratori. Bene.

GIORGIO S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 07.06.17 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Avanti tutta nella concertazione della nuova legge elettorale condivisa dagli attivisti.
Propongo di inserire quale principio generale la non candidabilita' di parenti di primo e secondo grado di portavoce già in carica, per evitare accuse di familismo o nepotismo tipiche dei partiti. Peraltro, le parlamentarie on line si potrebbero prestare alla creazione di "cordate familiari".....

antonello a., woluwe saint lambert Commentatore certificato 07.06.17 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Quello che l'italia ha bisogno non è un governo scelto dalle lobbystesse.Nou iscritti abbiamo già votato una legge elettorale e questa non si sa che fine abbia fatto perché il parlamento a maggioranza pddina non l'hai presa in considerazione dopo la presentazione dei portavoce alla Camera.Adesso vi è la novità che ci prendono in considerazione solo sul sistema tedesco, che poi tedesco.non è per tutti i motivi che ha scritto Beppe.E allora ho noi insistiamo sul modello tedesco al 100% oppure tiogliamoci dal collaborare con questi politici di professione che hanno solo l'interesse di tutelare lobby e confraternite massoniche.
Il volere del popolo , dei cittadini è quello di poter avere un lavoro, potere essere lliberi di studiare in scuole pubbliche, di potersi curare, di.avere giustizia giusta, di poter muoversi liberamente e autonomamente, di poter vivere in un ambiente pulito, e solo il movimento potrà garantire tutto questo gli altri sono solo li per interessi privati di casta di lobby di massonerie europee.
Noi iscritti possiamo decidere solo se andare avanti con questo sistema non tedesco oppure ririrarci da questo accordo a cui sinceramente senza le preferenze e il voto disgiunto non darei alcuna valenza.
Mi raccomando non cadiamo.nel tranello che se non si farà la legge elettorale sarà colpa del movimento , questi sono molto bravi a far ricadere la colpa su di noi.

Salvatore Alfonso Germana' 07.06.17 17:26| 
 |
Rispondi al commento

bene questo è il M5s che conosco quello della democrazia diretta.. grazie beppe il mio voto non sarà segreto voglio il voto disgiunto e le preferenze.. ok anche al correttivo per la governabilità..non sono felice per altri motivi perchè oggi mi è stato communicato che dopo 42 anni e 9 mesi non posso andare in pensione grazie alla legge Fornero... vi prego cancellatelaaaaaaaa

Pier luigi 07.06.17 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo metodo. Nessuno potrà dire alcunché. Anche se Renzi sbraita che il Movimento farà saltare il banco, questo voto on line darà VISIBILITA' al fatto che il PD, al contrario, cerca di giocare sporco, senza preferenze e senza voto disgiunto. Il rumore di questo post porterà a zero le chiacchiere dell'affabulatore, venditore di Almanacchi di Rignano (in arte mr. Bean).

Barbara Cinel 07.06.17 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Considero importanti i correttivi già acquisiti, per gli altri è importante provarci fino in fondo. Nel caso non dovessero passare , la responsabilità sarà del PD. Lega e forza Italia. Per me la legge così com'è va già bene.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 07.06.17 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Napolitano,

Neanche il padreterno lo vuole e ce lo lascia a far casini sulla terra.


Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.06.17 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente dobbiamo poter scegliere la persona da mandare in parlamento, altrimenti saremo visti come gli altri.
NON CEDERE su questo !!!
Sono un settantenne simpatizzante 5 stelle sin dalla prima ora.

Sandro Andreuccetti 07.06.17 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente ritengo che il sistema elettorale migliore sia quello svizzero

https://it.wikipedia.org/wiki/Politica_della_Svizzera

Credo che in Svizzera le multicandidature o le liste bloccate non sappiano neppure cosa siano....

Alessandro G. Commentatore certificato 07.06.17 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Riforma banche e assicurazioni
Istituzione di 1 banca e 1 assicurazione statale per servizi solo di base obbligatori a costi calmierati

Alex 07.06.17 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Schiena dritta e avanti cosí.
Non vogliono le preferenze? Abbiamo perso la voce nel gridare la perdita di democrazia con i nominati dei capipartito. Potremmo mai votare una schifezza che li prevede?
Siamo del M5S perché vogliamo cambiare l'Italia non ridurla un pó meno peggio. Saremmo complici loro.
Quindi, barra e schiena dritta e avanti tutta.
Attendiamo la votazione di lunedí.

Mario Donato Gallu 07.06.17 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Riforma votazioni
Chi viene eletto firma automaticamente dimissioni in bianco che saranno o no approvate dal parlamento e non dal presid.repubblica.

Alex 07.06.17 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Inoltre il Pd va dicendo che non è la legge che avrebbe voluto. Ma sta a vede che poi passa che l'abbia voluta noi? A me non piace proprio

Irene 07.06.17 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Riformare la scuola e didattica
Eliminare esami fine corso
Ci sono 3 5 anni di valutazioni continue alla fine vige la media.
Eliminare compiti a casa, sostituirli con lavori presso enti pubblici in linea col percorso scolastico
Votazioni agli insegnanti
Chi non sa insegnare vada lavorare
Idem presidi chi non sa dirigere vada a lavorare

Alex 07.06.17 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Bene così.
Non lasciamo cadere l'occasione di votare presto, salvo porcate palesi scritte all'ultimo momento.

Un ringraziamento a Di Battista. Ieri ha avuto il coraggio di dire in faccia a Napolitano ciò che gran parte degli Italiani pensano di lui.

freedom Commentatore certificato 07.06.17 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Se riuscirete ad arrivare al governo sarà la volta buona per dare una bella sterzata ai rapporti con alcuni paesi esteri che aiuterebbero veramente l'economia italiana e che ora per colpa di un Europa miope e della sudditanza agli Stati Uniti stanno rovinando le aziende italiane, meno America e Arabia Saudita e più Russia e Iran altro che stronzate.

Marcello P. 07.06.17 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Il cosiddetto presidente Mattarella ha firmato il decreto sui vaccini oggi.

Vorrei sapere che farà il Movimento.

Marco F., Fermo Commentatore certificato 07.06.17 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Se non cedono sulle preferenze mi dispiace ma voterò contro. È un fatto di credibilità del m5s, come principio non possiamo far finta di niente.

Irene 07.06.17 16:48| 
 |
Rispondi al commento

speriamo di farcela

giancarlo ricomini, marina di carrara toscana Commentatore certificato 07.06.17 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Ieri il vecchio ex fascista novantenne,si è scagliato contro la commissione, che sta lavorando, alla riforma elettorale,in particolare si è scagliato contro il cazzaro che vuole(subito) le elezioni.Oggi il cazzaro, in perfetto "stile, segretario del pd",si è rimangiato tutto ed ha strombazzato, dalla sua informazione di regime,che si voterà (come desidera l'innominato)nel 2018 e tutto quello che ne deriverà ?!?sic,sarà come al solito...colpa del M5S.Ma sto ...azzo di napolità,a 90 anni, comanda più del papa, di trump e putin, messi insieme??

Canzio R. Commentatore certificato 07.06.17 16:47| 
 |
Rispondi al commento

La cosa importante da fare è bloccare le persone che desiderano candidarsi comunicando loro che non è consentito per amministrative delle stessa città, regionali, etc. proporsi se già presenti parenti di primo e di secondo grado. Faciliterebbe una maggiore trasparenza ed eviterebbe chiacchiere inopportune.

walter lamanna, roma Commentatore certificato 07.06.17 16:46| 
 |
Rispondi al commento

A quanto si legge sul FQ sembrerebbe che il PD abbia messo il veto sulle preferenze del listino proporzionale, e sul voto disgiunto.
Io non so cosa pensare, già il fatto che il PD sia contro m'induce ad essere a favore. Stiamo attenti a non fare la fine dei sorci.

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 07.06.17 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi fino alla fine le preferenze altrimenti No come il 4 dicembre.
No parlamentarie con un click.
Legge elettorale con preferenze mi chiedo è difficile?
Altrimenti teniamoci Renzusconi.
Buon lavoro.


Ottimo! Mi sembra la cosa più giusta da fare, anche perché così com'è non è votabibile questa legge elettorale. Spero che vengano accolti i correttivi, ma penso che il pd non li appoggerà mai.

Emanuela D., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.06.17 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Ma non avevamo già votato???

Giuseppea M. Commentatore certificato 07.06.17 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Gli inglesi nelle trattative hanno la caratteristica, per ottene quello che si prefiggono, di portare avanti la discussione fino a sfinimento dell'avversario. Adottare la stessa tattica, spesso vincente, cioè compatti, ripetitivi e senza limite di tempo, mi sembrerebbe una buona tattica.

Emilia Vettore 07.06.17 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Perfetto bene così vediamo cosa esce dal parlamento e decideremo o no sul via libera

Rodolfo L., Santo Stefano di Magra Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 07.06.17 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Scusa ma chi sarebbe il presidente?
Nel m5s non c'è nessun presidente, solo cittadini. E in generale io credo che questi argomenti non andrebbero sottoposti a nostro giudizio. Sono troppo delicati e i nostri eletti, come diversi degli altri partiti, sono abbastanza intelligenti da scegliere da soli e in libertà di cosienza.

undefined 07.06.17 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,
gradirei sapere la vostra opinione sul DL vaccini.
La gente è nera. Seguiteci a Roma e vedrete quanta gente scenderà..
So che siamo già in clima elettorale, ma fateci capire, anche velatamente, perché siamo davvero preoccupati per questo clima dittatoriale. io non ci sto proprio, delle due emigro.

Grazie
Claudia

Claudia Bracci 07.06.17 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto mi riguarda, rispetto al discorso preferenze e liste bloccate, ritengo utile ricordare che noi abbiamo le parlamentarie e che i nostri saranno sicuramente scelti da noi. Il problema e' negli altri partiti o come li vogliamo chiamare. Andiamo avanti e cerchiamo di votarli via il prima possibile. La campagna nei mesi estivi ci darà ragione. Li voglio proprio vedere nelle piazze.

Giovanni Moni, Roma Commentatore certificato 07.06.17 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Mi era parso di capire che il movimento 5 stelle fosse per l'abolizione di equitalia ed i tributi dovrebbero essere percepiti direttamente dallo stato o dai comuni.
A Palermo, a meno di smentite clamorose si sta candidnado sindaco Ral Ugo Forello che dovrebbe detenete l'88 % di quota societaria di INPA , un ente addetto al recupero crediti per conto dei comuni. Sarà che mi sono perso qualcosa , ma la triade Di Maio, Cancelleri, futuro candidato Presidente Regione Sicilia ah ah ah ah ah e Forello hanno formato una triade di Ferro e ,quando ad ottobre mi avevano detto che Forello sarebbe stato il candidato sindaco perché già designato non ci ho creduto minimamente,adesso mi sono dovuto ricredere. Non voterò Forello a Palermo perchè non ha nulla a che fare col movimento 5 stelle. Lo staff o chi per lui sta tangliando le radici, che sono tutti i vecchi attivisti, imbarcando chiunque:gente anche onesta, ma tanti disonesti. Cqm La società di Forello è questa:Inpa Spa è una ditta iscritta al n.61 dell’albo Nazionale dei soggetti gestori delle attività di liquidazione, accertamento e riscossione di tributi ed altre entrate degli Enti Locali ex art.53 D.Lgs. n.446/97.

La Società ha sede legale a Roma e sede operativa a Palermo, e gestisce i tributi locali (ICI, Tarsu, Tosap, Imposta Comunale sulla Pubblicità, Diritti sulle Pubbliche Affissioni ect.) di importanti comuni dell’Italia centro-meridionale tra i quali Latina, Agrigento e Caltanissetta.

Da anni lo Studio Legale svolge un’ assistenza extra-giudiziale e giudiziale nel campo del diritto amministrativo, del diritto civile e, soprattutto, del diritto tributario a favore della predetta società.

salvatore ., palermo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.06.17 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fermo restando che la maggioranza degli italiani,quella del 4 dicembre 2016 vuole le preferenze.pd,fi hanno fatto autogol.battetevi fino alla morte per le preferenze,quale occasione per rimarcare le differenze tra noi ed i parassiti.!!! che spot pubblicitario a favore nostro!!!se salta il tavolo perché non vogliono le preferenze sarà chiaro al popolo del 4 dicembra chi difende la costituzione in questo paese e si aprirà un'autostrada per la vittoria alle prossime elezioni anche se saranno ,gioco forza,spostate di qualche mese rispetto a settembre.

francesco degni 07.06.17 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Bene cosi', e andiamo presto al voto.
Casomai si puo' sempre migliorarla.

RICCARDO M., CAPENA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 07.06.17 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Se non vengono messe le preferenze non cambia nulla, saranno sempre i partiti che metteranno in lista nelle circoscrizioni le persone "più gradite" al capo in maniera che vengano eletti in base all'ordine che hanno nella scheda elettorale (tipo listino).
Nei collegi invece, che sono uninominali, il nominativo viene imposto, e quindi sarà un nominato dal partito.
Questo è quello che in sintesi dice la legge al vaglio delle camere.
Per evitare ogni fraintendimento e discussione si dovrebbe, almeno noi del movimento, votare chi si vuole mettere sia nel collegio (uninominale) che nelle circoscrizioni.
Solo in questa maniera Noi del Movimento saremo, in linea di principio, coerenti con la scelta che dovrebbe essere fatta da tutti gli iscritti.
Poi, se gli altri partiti, vogliono scegliersi i soliti noti e metterli in lista, che facciano quello che hanno voglia.
Una cosa è certa: se ci fossero le preferenze nelle circoscrizioni, il risultato rispecchierebbe il desiderio degli elettori.

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.06.17 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Stavolta però dovresti farci partecipare tutti ....oppure al minite far partecipare anche chi si è iscritto dopo luglio ....avendone i requisiti ! Questa legge è importantissima !!! Voglio partecipare ! Voglio ....vorrei è altro 😘

EmilioEsposito ., (lupo1976), Cisterna di Latina Commentatore certificato 07.06.17 16:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ed è proprio quello che non si potrebbe che vorrei
Ed è sempre quello che non si farebbe che farei
Ed è come quello che non si direbbe che direi
Quando dico che non è così la legge elettorale che vorrei

Non si può
Sorvolar lo sbarramento
Non puoi andare
Dove vorresti andare.
Sai cosa c'è
Sti maiali sono ancora qui
con questi qui
si può solo piangere
ma col M5S non si piange proprio più.

Ed è proprio quando arrivo li che già ritornerei
Ed è sempre quando sono qui che io ripartirei
Ed è come quello che non c'è che io rimpiangerei
Quando penso che non è così la legge che vorrei.

Non si può
Fare quello che si vuole
Non si può stringere
alleanze con chi è dittatore
Guarda un po'
Ci si deve accontentare
con sti qui si può solo perdere
ma col solo M5S non si perde proprio più

Aldo B. 07.06.17 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Servirebbe un topic su:

- Il problema dei migranti;
- il problema dell'Islam;
- il problema della legittima difesa art. 52 C.P.
- il problema dell'obbligatorietà dei vaccini.

Sono temi importanti che riguardano il popolo italiano. Poi ce ne sono altri, non meno importanti, dalla legge Fornero all'uscita dall'euro e dall'UE etc.


Zampano . Commentatore certificato 07.06.17 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il presidente ha firmato il decreto sui vaccini, quando dovrà essere ratificato dal parlamento spero che venga sottoposto il quesito agli iscritti per determinare il voto dei nostri parlamentari.




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori