Il Blog delle Stelle
Terremoto in centro Italia. Manifestazione a Roma

Terremoto in centro Italia. Manifestazione a Roma

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 32

di Terremoto Centro Italia

Noi non ci stiamo a venire dopo, ad essere sacrificabili, ad abbandonare le nostre terre. Questa lentezza, la burocrazia, stanno soffocando ogni speranza di rinascita.
Sabato 1 aprile i comitati spontanei “Quelli che il terremoto” e “la terra trema, noi no” manifesteranno a Roma: l’appuntamento è davanti a Piazza Montecitorio alle 10. Saremo presenti anche in 10 punti di raccolta lungo il cratere per denunciare la situazione vergognosa del centro Italia.

Ci hanno detto non vi lasceremo soli,
ma lo hanno fatto: nella maniera peggiore. Aiutateci a ad amplificare la nostra voce, condividete questo video, andate punti di raccolta più vicini a voi esponete gli striscioni di sostegno in ogni città e paese d’Italia. Il cuore dell’Italia vuole tornare a battere.

31 Mar 2017, 15:45 | Scrivi | Commenti (32) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 32


Tags: centro italia, protesta, roma, terremoto

Commenti

 

Ciao
per incrementare il vostro business all'estero è stato aperto un business e che non hai modo la soluzione viene da te. Si può fare un prestito da Lady JOSINA GOMEZ da 60.000 euro ha 600,000 euro con un tasso del 2% E-mail: prestitobancario2017@gmail.com
-costruzione di casa
-Azienda aperta
-Aprire un'azienda internazionale

rotine antonio (guissipi), antoni Commentatore certificato 04.04.17 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Aiutateci ad amplificare la nostra voce, condividete questo video, andate nei punti di raccolta più vicini a voi esponete gli striscioni di sostegno in ogni città e paese d’Italia. Liberateci dalle tangenti.

Leo 03.04.17 19:54| 
 |
Rispondi al commento

IL pedofilo-frocio-ladro-immigrato argentino del Vaticano ha speso 3,5 milioni di Euro per andare a Milano (prendere quei treni pieni di merde come scimmie e rom no) a visitare i suoi amici delinquenti di San Vittore e a dire la cagata dell'aprire la chiesa ai non Cristiani facendo ridere come al solito tutte le persone sveglie che lo deridono.
Non poteva donarli ai terremotati? Eh no,altrimenti il Vaticano servirebbe realmente a qualcosa.
A quando il sequestro del Vaticano e l'impiccagione di questi cani morti che si fingono Cristiani per farsi mantenere?

l'Inferno aspetta i falsi profeti :-)

Taipan X Commentatore certificato 03.04.17 13:40| 
 |
Rispondi al commento

La mia gioia è così tanto immensa che non socome dividerla con voi. Ho visto prove susignora ANISSA e la ho contattata per ilmio prestito da 15 giorni e con la grazia di dio, ho infine ottenuto questo prestito questamattina. Sinceramente, siamo salvati costosepopolazione e vi raccomando di contattarla se nonvolete farvi volare. Questa donna è così tanto piacevole e li chiederei di andate da essa. Ilsuo indirizzo è developpement.aide@gmail.com e bastaappena di lui scrivono e vi dà le sue esigenze chetrovo meglio delle esigenze della banca e deiprestatori falsi. Io li ho avuti il mio prestito e?

adelina rosina gomez Commentatore certificato 03.04.17 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Meravigliosamente " coperti" dalla " informazione" di Stato..

Tony 02.04.17 19:12| 
 |
Rispondi al commento

MA MISTER "RICOSTRUIREMO TUTTO" DOVE SI E' ANDATO
A NASCONDERE? CON QUALE FACCIA (DI BRONZO) SI RIPRESENTERA' AI TERREMOTATI ED AGLI ITALIOTI DOPO
AVER TIRATO FUORI 20 MILIARDI SULL'UNGHIA PER SALVARE LE BANCHE E LASCIATO IN BRAGHE DI TELA MIGLIAIA DI SENZA TETTO (NONOSTANTE LE SOTTOSCRIZIONI).MA IL PD SI DEFINISCE ANCORA DI SINISTRA?

Maurizio B., Roma Commentatore certificato 02.04.17 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Il sindaco di Amatrice ospite ieri a radio2 ha parlato di calcio e amenità varie senza dire una parola sulla manifestazione. Bah!


Era ora. Finalmente i terremotati si sono svegliati. Cominciamo dai sindaci a rompere i coglioni. Non sono in grado di dare risposte adeguate, allora si dimettano.

Pasquale Giardino 02.04.17 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Fatece largo che passamo noi

li Gentiloni de' sta Roma bella

semo un Governo fatti cor l’uccello

e l’italiani famo ‘ncazzà

e l’italiani famo ‘ncazzà


Ma che ce frega ma che ce 'mporta

se ad Amatrice e Norcia v’abbiam promesso er monno

e noi je dimo e noi je famo

v'abbiam promesso er monno

e nun ve pagamo ma però

noi ministre semo quelle

che v'arrisponnemmo 'n coro

e' mejo er PD de li 5 Stelle

stamo ar Governo pe’ disonestà !

Aldo B. 02.04.17 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Bene, anzi MALE !!!

quindi una vasta maggioranza di stati della Ue vieta all’Italia aiuti per le zone terremotate, restringendo al solo 10% – come massimo – il finanziamento Ue.

L’Italia dovrà ricostruire da sola le zone devastate dai terremoti del 2015 e 2016 e per di più entro la gabbia delle restrizioni alla spesa pubblica,
che secondo la UE deve diminuire e non aumentare.

Una follia vera e propria.
Una dittatura.
La UE è una dittatura contro cui è lecito ribellarsi per la salvezza del popolo italiano.

......... AIUTOOOO

Lino Viotti Commentatore certificato 01.04.17 23:42| 
 |
Rispondi al commento

IERI a Bruxelles :
Un altro grande grande esempio di “solidarietà europea” per coloro che si riempiono la bocca di più Europa……più Europa……più Europa.

Solidarieta’ e unita’:
parole che sono risuonate vuote alla riunione degli ambasciatori dell’Ue,
dove sei Paesi
– Germania, Finlandia, Danimarca, Austria, Olanda e Svezia –
nel giorno della Brexit, ieri,
si sono schierati compatti,
mettendosi di traverso sulla proposta della Commissione europea, che consentiva di finanziare al 100% la ricostruzione delle zone colpite dal terremoto nel centro Italia,
con i fondi europei, e senza aggravi per il budget dell’Unione.

Il risultato dell’incontro, dove i sette Paesi hanno rovesciato le proprie riserve sul tavolo, e’ stata una revisione al ribasso della proposta dell’esecutivo comunitario,
con l’ introduzione di un’aliquota di cofinanziamento nazionale del 10%.!!!

Lino Viotti Commentatore certificato 01.04.17 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Sottopongo alla vostra attenzione:

http://www.controinformazione.info/sei-stati-ue-vietano-allitalia-per-la-ricostruzione-delle-zone-terremotate-i-fondi-dellunione-europea/#

Giovanni Antonio 01.04.17 23:10| 
 |
Rispondi al commento


Esprimo tutta la mia solidarietà e la mia simpatia a coloro che sono stati colpiti dal sisma e privati dei più elementari parametri di vivibilità aaccettabile in uno stato che vuole dirsi civile e democratico a parole ma che poi nei fatti dimostra l'esatto contrario condito con una buona dose di cialtroneria ed arroganza.Ora l'unica cosa da fare è prendersi nota dei responsabili di questi inqualificabili ritardi ed omissioni(nome,cognome,funzione, grado di responsabilità, appartenenza politica)contattarli e chiedere le loro dimissioni immediate o quantomeno le dimissioni dal partito di appartenenza.Istituite un "comitato vittime del sisma" e promuovete una Class Action nei loro confronti e dei membri responsabili del governo attuale e precedente.Alle prossime elezioni fate una martellante campagna elettorale "Contro" questi loschi figuri invitate la gente a non votarli e a boicottare le loro iniziative elettorali.Utilizzate qualsiasi mezzo di comunicazione per diffondere la vostra iniziativa e la vostra protesta.Come "Comitato Vittime del Sisma" esigete di partecipare tramite dei vostri rappresentanti a tutte le fasi della progettazione degli interventi di ricostruzione e messa in sicurezza degli edifici danneggiati nonchè di compartecipare alla stesura dei relativi capitolati d'appalto per le aste,nonchè l'apertua di un fondo dedicato presso una banca che sceglierete voi dove far confluire tutti gli stanziamenti del governo,donazioni da privati o enti,e stanziamenti specifici della Comunità Europea.Dovete avere voi il controllo su come viene speso il denaro pubblico sotto la supervisione e controllo della Corte dei Conti,per evitare intrallazzi e mazzette ai soliti noti del giro di coruttele e malavitosi.Non esitate a denunciare alla Procura ed all'Antimafia qualsiasi azione o movimento sospetto su finanziamenti od appalti anomali.Si tratta del futuro dei vostri figli e della vostra comunità su cui si gioca una partita miliardaria per i prossimi 10 o 20 anni.

flavio zenari, trieste Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.04.17 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha votato per il "SI" e chi ha votato pe il PD non ha diritto di manifestare, la prossima volta,........... si ravvede, non sbagli a votare e.......potrà protestare

walter tiani 01.04.17 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Bruxelles. Ue, il fronte del Nord taglia i fondi all'Italia per il terremoto

Germania e altri 6 Stati riducono al 90% il finanziamento dell'Unione Europea per la ricostruzione post terremoto

http://bit.ly/2olS68k

id &as Commentatore certificato 01.04.17 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Consumeranno diverse paia di scarpe per quante manifestazioni dovranno fare nei prossimi anni.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.04.17 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi sono, i presidenti delle regioni coinvolte?a quale partito appartengono? chi li ha votati?.Chi è il commissario messo dal governo per la ricostruzione? a quale partito appartiene?. A quale partito ,deve rendere conto l'informazione di regime, che ha fatto cadere tutto nel dimenticatoio?.A quale partito appartiene il traditore ed il mentitore seriale che doveva lasciare,con donna etruria, perfino la politica ?

Canzio R. Commentatore certificato 01.04.17 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Le passerelle i politici le vengono a fare , gli serve solo per farsi pubblicità. Ma poi la cose concrete?

sergio gilioli 01.04.17 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Le solite cose ,di sempre ,qui non va attaccata la colpa solo al governo anche se il maggiore responsabile, ma a tutte le amministrazioni e istituzioni del territorio in italia ,e la vostra situazione è la nostra vergogna a non riuscire a darvi quello che vi spetta di diritto.

francesco s., Coreglia antelminelli Commentatore certificato 01.04.17 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Per la realizzazione dei vostri progetti che il fondo dà voi vi offre prestiti fino a 200.000 euro con un tasso del 2% per il vostro business costruzione e progetto di investimento del progetto di finanziamento per la somma di 1 milione
Contattare il servizio di posta elettronica bancadiaccreditamento2017@gmail.com

pablo mirta Commentatore certificato 01.04.17 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Per i progetti che avete mezzi insufficienti vi offriamo prestiti per i progetti fino a 700,000 euro con un tasso del 2% Contatta il tuo servizio di posta prestitobancario2017@gmail.com per ulteriori informazioni

pablo mirta Commentatore certificato 01.04.17 08:04| 
 |
Rispondi al commento

SALVIAMO I BORGHI CUORE D'ITALIA;

Una terra ferita che non può essere dimenticata, la spina dorsale dell’Italia che trema dal 24 agosto e ora rischia di finire inghiottita nella paura e nel disinteresse.

Nel II terremoto nessuno è rimasto sotto le macerie ma forse anche per questo i riflettori rischiano di spegnersi in fretta, lasciando gli sfollati lontano dalle case, i municipi e le scuole lesionati e pericolanti, le pievi, gli affreschi e i monumenti feriti e inavvicinabili.

Questo territorio è parte fondamentale dell’identità italiana, non può diventare un buco nero da dimenticare, dobbiamo salvare le comunità, i paesi, il paesaggio e la storia.

Dobbiamo metterli in sicurezza, intervenire prima che altre scosse possano rendere irrecuperabile un patrimonio su cui poggiano la nostra civiltà e la nostra cultura.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 01.04.17 08:00| 
 |
Rispondi al commento

PREVENIRE SIGNIFICA INTERVENIRE CON UN PIANO DI ADEGUAMENTO SISMICO PER NON CONTARE I MORTI...

Quattro miliardi di euro spesi in media ogni anno dalle casse pubbliche possono essere visti come il costo della mancata prevenzione”.

Adeguamento sismico edifici esistenti e Tutelare il patrimonio architettonico. Il Sisma Bonus è stato prorogato nella Legge di Stabilità fino al 2021.

A seconda dell’intervento, le detrazioni sono del 50-70-80% per le case; del 50-75-80% per i condomini.

Di base, l’agevolazione è al 50% in cinque anni, dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021. Nel caso di interventi che portano a una classe di rischio inferiore:

– 70 % e 80 % nel caso di passaggio a una o due classi di rischio in meno.

– 75 e 85 % se gli interventi riguardano le parti comuni di edifici condominiali.

Vengono proposte due importanti novità:

– applicare lo sconto diretto a tutti i proprietari di appartamenti in condominio, che siano incapienti o meno.

– anche la parte del 35% a carico dei privati verrebbe anticipata dal fondo tramite la Esco, e ripagandosi con il risparmio energetico sulle future bollette.

A beneficiare del Sismabonus saranno anche le seconde case, i condomini e gli enti locali che dovranno mettere in sicurezza gli edifici pubblici.

Il piano di consolidamento genera il lavoro, riduce spese, e salva la vita....

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 01.04.17 07:50| 
 |
Rispondi al commento

Non potrò stare li con voi fisicamente ma avete tutto il mio appoggio e solidarietà. in quanto alle parole dette dai nostri governanti. era prevedibile che non sarebbero seguiti i fatti.

michele 01.04.17 03:09| 
 |
Rispondi al commento

Il solito film già visto tante volte,fino a che la maggioranza degli italiani non crederà nel cambiamento,nella possibilita che i nostri baroni della politica possano essere sostituiti da tanti giovani capaci che sarebbero entusiasti di lavorare per il bene comune,non si arriverà a un palpabile cambiamento. Speriamo nelle prossime elezioni !!!!.
Comunque tanto rispetto per chi non si arrende a fa sentire la propria voce.

Ottorino zanni 31.03.17 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Forza Centr'Italia , Forza Ragazzi. Domani tifero' per Voi.

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 31.03.17 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Grazie di cuore. L'unico sostegno, in questi sette lunghi mesi, è arrivato dagli italiani, non certo dalle istituzioni. Il Centro Italia versa in una condizione a dir poco catastrofica che rischia di far piombare uno dei pezzi più belli del nostro paese in un moderno medioevo. Aiutateci a far sentire la nostra voce.
Se non ascolteranno le nostre proposte, inserendole nell'ennesimo decreto, riscenderemo in piazza e avremo bisogno di tutti gli italiani.
Grazie

Barbara Di Giacomo 31.03.17 19:22| 
 |
Rispondi al commento

NOI DA ROMA LA SCOSSA LABBIAMO SENTITA E' ABBIAMO CAPITO SUBITO CHE SI TRATTAVA DI QUALCOSA DI GROSSO. ADESSO NON CI RESTA CHE SPERARE

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 31.03.17 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la mia solidarietà a Voi e alle vostre Famiglie!

Gianni M., Cagliari Commentatore certificato 31.03.17 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 50.000 euro con un tasso del 2% per il vostro viaggio e di project financing studi per le imprese di costruzione d'oltremare e fondo di investimento in commercio vari di progetto e costruzione e altre l'acquisto di auto a noleggio a casa e Appartamento acquisto e pronto per la salute e l'educazione dei vostri figli pronto sollievo per chiunque nel settore agricolo pericolo e affari milioni project financing
Contattare il servizio di posta elettronica prestitobancario2017@gmail.com

gatuso guisiippi () Commentatore certificato 31.03.17 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori