Il Blog delle Stelle
Un reddito per i disoccupati: in Finlandia c'è già, in Italia lo porterà il MoVimento 5 Stelle

Un reddito per i disoccupati: in Finlandia c'è già, in Italia lo porterà il MoVimento 5 Stelle

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 28

di MoVimento 5 Stelle Europa

La crisi si sconfigge con il reddito. La Finlandia avvia una sperimentazione di 2 anni che prevede un reddito mensile di 560 euro a 2.000 disoccupati. È la prima volta che accade in Europa. In Italia invece ancora non si è discussa la proposta di legge del Movimento 5 Stelle per il Reddito di cittadinanza che è ferma nella commissione lavoro del Senato da 24 mesi. Per il Pd i poveri possono aspettare...

Al Movimento 5 Stelle è stato assegnato il rapporto sulle misure di contrasto alla povertà che dovranno essere comuni a tutti gli Stati membri. Un provvedimento che verrà presentato e discusso al Parlamento europeo e che darà le linee guida alla Commissione europea su come aiutare gli indigenti. Persino la Grecia ha avviato un progetto pilota sul reddito minimo garantito. L'Italia rischia di essere l'unico Paese europeo in cui i poveri sono abbandonati a loro stessi.

traduzione di un articolo pubblicato sul The Guardian. Ecco il link.

"La Finlandia è diventato il primo Paese in Europa a concedere ai suoi cittadini disoccupati un reddito mensile di base, pari a 560 euro, in un esperimento sociale unico che si spera possa tagliare la burocrazia, ridurre la povertà e aumentare l'occupazione. Olli Kangas dell'agenzia governativa finlandese KELA, responsabile per i servizi sociali del Paese, ha dichiarato lo scorso lunedì che l'esperimento durerà due anni e che 2.000 cittadini selezionati in modo casuale riceveranno il sussidio di disoccupazione dal 1°gennaio. Quelli selezionati riceveranno 560 euro al mese, senza alcun obbligo di spiegare come vengono spesi. L'importo verrà detratto da eventuali sussidi che già si ricevono.

Secondi i dati ufficiali, il reddito medio nel settore privato in Finlandia è pari a 3.500 euro al mese. Kangas ha dichiarato che l'idea del programma era quella di abolire il "problema disincentivo" tra i disoccupati. L'esperimento mira alle paure delle persone timorose di "rimetterci qualcosa", ha detto, aggiungendo che le persone selezionate avrebbero continuato a ricevere i 560 euro anche dopo aver ottenuto un posto di lavoro.

Oggi una persona senza lavoro può rifiutare un reddito basso o un lavoro precario per la paura di avere ridotti drasticamente i suoi sussidi finanziari sotto il generoso e complesso sistema di sicurezza sociale finlandese. "E' molto interessante vedere come le persone si comporteranno", ha detto Kangas. "Li porterà a sperimentare con coraggio diversi tipi di lavoro? Oppure, come alcuni critici sostengono, li renderà più pigri grazie alla consapevolezza di avere un reddito senza fare nulla?" Lo scorso novembre il tasso di disoccupazione in Finlandia, una nazione di 5,5 milioni di cittadini, era pari all'8,1% con 213.000 persone senza un lavoro - un numero invariato rispetto all'anno precedente.

Il programma è parte delle misure del governo di centro-destra del primo ministro finlandese, Juha Sipila, per affrontare la disoccupazione. Per Kangas l'esperimento del reddito di base può essere ampliato successivamente ad altri gruppi sociali a basso reddito, come i liberi professionisti, i piccoli imprenditori e i lavoratori part-time".



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

5 Gen 2017, 11:13 | Scrivi | Commenti (28) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 28


Tags: bruxelles, disoccupazione, europa, finlandia, movimento 5 stelle, reddito di cittadinanza

Commenti

 

Finlandia??? ma già c`era come esiste in tutta la Scandinavia come il resto d`Europa..... solo GRECIA E ITALIA non lo hanno ancora..... lo so perchè conosco molti finlandesi e vivo in Danimarca da 35 anni quindi so di cosa parlo........

giampiero rizzardi 15.01.17 20:38| 
 |
Rispondi al commento

IL REDDITO DI CITTADINANZA è SANCITO DALLA COSTITUZIONE,E NON è GIUSTO CHE ANCORA SI DEBBA ASPETTARE! LE VOTAZIONI SI SONO ESPRESSE CHE MEGLIO NON SI POTEVA...DUNQUE???

teresa iritano, torino Commentatore certificato 09.01.17 14:51| 
 |
Rispondi al commento

E' questo forse il governo, erede cattocomunista, che dovrebbe tutelare "gli ultimi", i diseredati, i poveri senza tetto? La realtà dice proprio di NO!! Angelo il senza tetto, il clochard di Avellino, morto di freddo in strada,desiderava solo un tetto caldo,un minimo vitale, un vitalizio, e un posto di lavoro per vivere e crescere i 2 bambini standogli accanto.Intervistato prima di Natale dai cronisti del TG5 ha chiesto con dignità e umiltà quasi scusandosi AIUTO...Angelo non ha trovato le istituzioni pronte a proteggerlo, non una casa famiglia ad accorglielo; non ha trovato il coraggio di delinquere e trovare per tetto un carcere e un pasto caldo. Angelo ha trovato solo la morte in un paese di ... che da la scorta e 500 mila euro per il suo giornale, sconosciuto ai piu', al figlio di un ministro, ministro che sa dire ai giovani emigrati per lavoro di togliersi dalle scatole.Ciao Angelo non ti ho conosciuto, ma questa sera ho pianto per te. A. Pipito', P. Caruso (PA)

Paolo Caruso 08.01.17 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Grande iniziativa sociale per cercare di sanare una situazione al limite della decenza. Lo stato e la gravità della povertà e della misera sopravvivenza di gran parte della popolazione italiana non può più lasciar indifferenti. La politica non prende in considerazione i bisogni e le necessità dei cittadini.
Il M5S, formato da noi cittadini, conosce e sa prendersi cura dei reali problemi che affliggono il popolo e con grande intelligenza e umanità possono creare un' Italia migliore per tutti. W IL M5S!

MARIANNA M. Commentatore certificato 08.01.17 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Felice anno nuovo si.

La informiamo che la banca CRÉDIT MUTUEL, ma ha la tua fornitura di prestito di qualsiasi genere. Se avete veramente bisogno di un prestito per la tua attività sviluppata, vi consiglio di contattare il direttore della banca su mail: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

Ho ricevuto un prestito di 90000 euro in questa banca: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

rolando moliso, roma Commentatore certificato 08.01.17 11:54| 
 |
Rispondi al commento

500 euro per 3 milioni di persone fa' 1,5 miliardi per 12 mesi fa' 18 miliardi..piu assegni familiari...chi percepisce e' a disposizione di comuni e aziende..che se' usano il sussidiato aggiungono assicurazione infortuni e rimborso spese...io la vedo cosi...

fabry giallombardo, pistoia Commentatore certificato 08.01.17 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO, ALTRO CHE COMICO, SEI UN GRANDE !!! Ma possibile che tutti questi CAZZI DI ECONOMISTI NON HANNO ANCORA CAPITO CHE CI VUOLE AL PIU' PRESTO UN REDDITO UNIVERSALE PER TUTTI ??? Nell'antichità si MORIVA DI FAME PERCHE' NON C'ERA LA PRODUZIONE (mancati raccolti, carestie, ecc..) !!! Oggi, che la PRODUZIONE E' SEMPRE PIU' SOVRABBONDANTE, SI MUORE ANCORA PER FAME ??? QUALCOSA NON TORNA !!! Il LAVORO DIMINUISCE SEMPRE PIU' PERCHE' CI SONO SEMPRE PIU' MACCHINE E, POICHE' CI SONO SEMPRE PIU' MACCHINE, LA PRODUZIONE AUMENTA SEMPRE DI PIU' ... CONCLUSIONE: MORIAMO DI FAME PERCHE' NON ABBIAMO UN REDDITO (NON AVENDO LAVORO!) PER POTER ACQUISTARE I PRODOTTI !!! MA CI RENDIAMO CONTO !!! PERCIO', RIPETO, CI VUOLE UN REDDITO UNIVERSALE PER TUTTI !!! LA RICCHEZZA C'E', SEMPRE DI PIU', QUINDI DOBBIAMO PRODURRE PIU' MONETA E DISTRIBUIRLA CON UN REDDITO UNIVERSALE. LA MONETA SI PUO' STAMPARE SE C'E PIU' RICCHEZZA, lo dico da non economista, ma la LOGICA ci dice che la moneta è stata creata per SOSTITUIRE I PRODOTTI, e non se ne poteva stampare un quantitativo che superasse il valore dei prodotti stessi, ma se il valore di questi ultimi sale, E' CHIARO CHE SI PUO' (E SI DEVE!) STAMPARE PIU' MONETA !!!

Luigi Di Pietro 07.01.17 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Basta con le chiacchiere inutili.
-Uscire da UE ed euro il più presto possibile.
-Sovranità Monetaria e Sovranità Nazionale
-Fuori dalla NATO
-Applicare alla lettera la Costituzione a partire dall'Art.1
-Reddito di Cittadinanza subito a partire da: Pensionati "al minimo" - Disoccupati - Esodati
-Aiuti adeguati (non elemosine) alle PMI e alle famiglie per far ripartire il lavoro e il mercato interno, ecc...
-Rimpatrio immediato di tutti gli immigrati clandestini e/o "non aventi diritto"
-Al voto subito
-2 aforismi sulla povertà:
.La povertà è una morte lenta!
.La povertà è la peggior forma di violenza!
Grazie per l'attenzione, un saluto a tutti.
Un Esodato Super-Incazzato.

Giovanni Antonio 05.01.17 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera a tutti. Penso che tu abbia ben celebrato ? Io faccio solo la testimonianza di una donna che, a mio aiuto un sacco per un prestito di 8.000 euro questa mattina. Questa donna, vi assicuro che è davvero una mamma che ha il denaro per il cliente e per il popolo, che spiega chiaramente la loro situazione. Il suo nome è ANISSA , francamente, è una buona persona, perché mi è stato soddisfacente oggi, e sono felice di parlarne , all'inizio avevo dubitato, ma ora posso dire che è il vero creditore. Il suo indirizzo è : developpement.aide@gmail.com

javier estrada gonzalez Commentatore certificato 05.01.17 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Io disoccupato. 62 anni. Mancano 2 alla pensione. Fatto domanda per Naspi ma già passati 3 mesi e inps ancora non mi accredita nulla. Probabile ripresa di attività lavorativa come dipendente tra 1 mese. Stipendio proposto, che accetterò per forza , è meno della metà di quello che percepivo nel 2014. In proporzione è 1/5 di quello che guadagna un cittadino svizzero, per equivalente professione. Sono felice di vivere in questo paese anche perché vedo che i politici sono tutti indaffarati a trovare miliardate di euro per salvare mps, per comprare gli f35, per scavare gallerie inutili par la inutile tav torino-lione, etc etc. Auguri a tutti gli italiani che tirano a campa'.

Barlafuss 05.01.17 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Post veramente tendenzioso...dovremmo subito tirare a sorte una giuria popolare.
In questa sperimentazione c'e' un se ed un ma.....L'importo verrà detratto da eventuali sussidi che già si ricevono. ....che porta il benedetto reddito ad essere anche NULLO.

Io non so chi abbia scritto questo post...M5S Europa...ma da studioso del welfare e vivendo anche in Finlandia...DOVE TUTTI PAGANO LE TASSE..questa sperimentazione avra' delle indicazioni nel 2019. Ma attenzione 560 euro rispetto al reddito medio pro capite risulta essere pooo piu' di un sesto, che rapportato in Italia sarebbe non piu' di 240 euro.

A chi ha scritto il post dico....ricordatevi che nessun modello è esportabile da un Paese all’altro. In finlandia le tasse arrivano anche al 62%...in ITALIA?..e la' tutti le pagano, non perche' ci siano solo le sanzioni..ma perche' i nomi dgli evasori vengono pubblicati sui giornali.
Quindi..prima di scrivere..informatevi meglio e poi...ragionate.

carlo p. Commentatore certificato 05.01.17 20:09| 
 |
Rispondi al commento

NOI SPENDIAMO 950 EURO AL MESE PER GLI IMMIGRATI CLANDESTINI....SIAMO UN ESEMPIO PER IL MONDO...PIU SPESE VARIE, TELEFONINI, SIGARETTE ECC...SIAMO AVANTI RISPETTO LA FINLANDIA. POI SPENDIAMO I SOLDI PER ANDARLI A PRENDERE, CURARLI, A CAGLIARI HANNO BLOCCATO I RICOVERI PROGRAMMATI PER FAR POSTO AI CLANDESTINI....
QUANTO MALE ALL UMANITA' HA FATTO L IDEALE MARXISTA, IL CONCETTO DI MONDO GLOBALE, INTERNAZIONALIZZAZIONE, IL RIMESCOLAMENTO DELLE RAZZE, SONO RIUSCITI A FAR PERDERE ANCHE LA DIGNITA' AI POPOLI PIU' DEBOLI, CIOE' GLI ITALIANI. COME SONO LONTANI I TEMPI DELL IMPERATORE TRAIANO...CHISSA' LUI COSA AVREBBE FATTO...??? CIAO...

MERLO DEMETRIO 05.01.17 18:25| 
 |
Rispondi al commento

mio padre è un muratore artigiano, non ha più lavoro da anni ormai, vive di espedienti, ha pagato 39 anni di contributi INPS, senza mai avere nulla in cambio, ne indennità di disoccupazione, ne malattia, solo da pagare.
In questi ultimi dannati anni di dannata crisi non cè la fatta a pagare 3 rate dei fissi INPS (4000 euro l'anno da pagare anche se non fai una fattura+1000 euro di INAIL all'anno) ed è arrivata EQUITALIA.
Questo governo di FIGLI DI PUTTANA manda in pensione le maestre d'asilo come lavori gravosi, e i piccoli artigiani, che nella loro vita non hanno mai conosciuto CIG, NASPI, MALATTIA ecc. devono crepare sui ponteggi a 67 anni (a trovarlo il lavoro).
NESSUNO PENSA AI PICCOLI ARTIGIANI CHE HANNO LAVORATO UNA VITA E PAGATO SENZA AVERE NULLA IN CAMBIO.
STATE CERTI CHE SE NON METTONO NELLE CATEGORIE DEI LAVORI GRAVOSI I PICCOLI ARTIGIANI PER LA PENSIONE ANTICIPATA SENZA PENALIZZAZIONI STAVOLTA NON SARA' UN IMPRENDITORE A LASCIARCI LE PENNE.

MILIARDI ALLE BANCHE IN 2 SECONDI E PER I POVERI SI PUO' ASPETTARE, BRAVI VOTATE ANCORA PD

gIORGIO f 05.01.17 17:58| 
 |
Rispondi al commento

In Scandinavia il sussidio esiste già in Danimarca, dove io vivo è da dopo la guerra che esiste..... IN ITALIA STATE A FA I PIDOCCHIOSI PER 780€? FATE SCHIFO (AL PD OVVIAMENTE!!!)

giampiero rizzardi 05.01.17 17:20| 
 |
Rispondi al commento

HA LA VOSTRA ATTENZIONE
In famiglia o tra amici, il prestito di denaro non dovrebbe essere una fonte di conflitto.
Per questo, una soluzione "Private Invest" per la vostra soddisfazione.
Offriamo prestiti finanziari , immobiliare, Prestito , Prestito di investimento,
Prestito auto , Prestito personale .
Per tutti la richiesta di finanziamento, vi preghiamo di contattarci al seguente indirizzo: loanprivate.invest@gmail.com

Roberto 05.01.17 15:38| 
 |
Rispondi al commento

È' un timido inizio di un Paese che potrebbe permettersi molto di più', la svolta ci sarà' quando si passerà' concettualmente ed economicamente dal reddito individuale al reddito nazionale come somma di tutti i redditi individuali . Il reddito nazionale cosi' calcolato va distribuito tra tutta la popolazione stabilendo un reddito minimo al quale contribuiscono i redditi più' alti attraverso un sistema di prelievo fiscale altamente progressivo.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.01.17 15:25| 
 |
Rispondi al commento

L’esperimento biennale, attivato in Finlandia, di un reddito minimo garantito per i disoccupati, corrisponde a 560 € mensili. Poco, molto, molto poco, ma è sempre meglio di niente come da noi. La retribuzione media in Finlandia è di 3500,00 € mensili contro la nostra che è di €. 1560,00. In pratica i 560,00 € erogati in Finlandia, ai disoccupati, corrisponderebbero, a 250,00 €. erogabili in Italia. Diciamo, con chiarezza, che della vicenda deve essere colto il valore politico d’indirizzo e non tanto il valore economico che, per la Finlandia, è veramente poca cosa. Comunque il segno c’è ed è fondamentale. In Italia i bisognosi potranno continuare, tranquillamente, a godere della totale libertà di morire di fame. Ovviamente i 70 MILIARDI annui , di media , che paghiamo d’interessi sul debito pubblico, debbono essere sempre disponibili.
Buona befana, ai finlandesi, ovviamente.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 05.01.17 14:48| 
 |
Rispondi al commento

MoVimento 5 Stelle Europa, siete li solo per scaldare le poltrone oppure avete delle competenze che vi permette di capire?
In Belgio qualche anno fa esisteva un reddito minimo di 1300 euro al mese.
C'è un articolo del fatto quotidiano che elenza i paesi Europei che hanno il reddito minimo e sono un certo numero. In Danimarca è di 1300 euro il mese e poi c'è un sussidio casa che lo porta a 1700.
Che dite che la Finlandia è la prima!!!!
Il fatto che lo scriva il Guardian non significa che vada preso per buono, ammesso che abbiate capito il significato dell'articolo.

Rupert Ruperti Commentatore certificato 05.01.17 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No scusate non e' cosi', ho letto sul giornale finlandese che verranno elargite 800 euro al mese a tutti i cittadini finlandesi sotto forma di reddito universale indipendentemente dalla situazione economica famigliare lavorativa. I disoccupati oltre all'assegno di disoccupazione in vigore da anni prenderanno anche il reddito universale. Forse i media italiani hanno storpiato la verita' a loro comodo.

patti c., Rozzano Commentatore certificato 05.01.17 14:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

hai ragione ..
prima di avere il welfare finlandese
servirebbe uno stato finlandese

si stima che più di un milione di persone in italia , vive direttamente o indirettamente di politica

1 su 60 abitanti

se poi da questi togliamo anziani , bambini , malati

i lavoratori dei servizi essenziali
come sanità ,sicurezza,scuola

chi rimane a produrre la ricchezza in Italia ?

l'80% della forza lavoro è impiegata nella piccola e media impresa
solo il 19% nella grande

la grande impresa è maestra nell'elusione fiscale
con scatole cinesi nei paesi canaglia e paesi legalmente non-canaglia (vedi lussemburgo fiat ecc.)

il M5S stelle dovrebbe dire chiaramente dire che vuole fare uno stato leggero
con MENO POLITICA E MENO BUROCRAZIA
in cambio darà una protezione a chi è disoccupato in cerca di lavoro

bisogna licenziare dai posti di lavoro improduttivi
e assumere in quelli produttivi

E' l'UNICA STRADA !

bisogna creare nuovi posti di lavoro

Rinnovabili
e Riciclo dei Rifiuti

con l'economia circolare
è l'unica strada percorribile

altrimenti usciremo dall'Europa
e entreremo in Africa

mi 2 cent di un Europa diversa

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.01.17 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Sono favorevolissimo al reddito di cittadinanza ma citare la Finlandia come esempio in proiezione Italia mi preoccupa, dimostra che non capite nulla.
La Finlandia ha 5000000 di abitanti e un'azienda come la Nokia dei bei tempi da sola poteva garantire quasi il pieno impiego. Hanno risorse naturali.
Noi siamo 60000000 su un territorio piccolo e privo di risorse. Non abbiamo aziende e abbiamo disoccupazione di massa. I disoccupati in Italia sono quasi la totalità della popolazione in Finlandia.
Per favore, argomentiamo meglio altrimenti ci copriamo di ridicolo.

Rupert Ruperti Commentatore certificato 05.01.17 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
MALEDETTI Prima o poi il Popolo vi porterà il conto e nessuno dovrà averla franca, ogni bisognoso sperderebbe in poche settimane il reddito ricevuto, quindi messo in circolazione, un po come il motorino di avviamento al motore dell'economia nostrana. Possibile che non si capisca questo? o meglio non conviene capire al governo attuale, spero che il Popolo stia prendendo nota affinchè il giudizio complessivo venga fuori al momento del VOTO. Le prossime votazioni per chi non lo sappia saranno STORICHE e saranno oggetto di studio nei libri scolastici.

sebastiano b., catania Commentatore certificato 05.01.17 13:24| 
 |
Rispondi al commento

quà, invece si parla di 800€ di reddito, insomma mebglio non darle certe notizie, non perchè sia contro il reddito anzi, ma in assenza di dati ufficiali meglio non sparare balle a caso http://www.corriere.it/economia/15_dicembre_06/finlandia-vuole-dare-tutti-cittadini-800-euro-mese-b6166076-9c0b-11e5-a2a4-fbe0889e90a0.shtml

Emilio M., Pistoia Commentatore certificato 05.01.17 11:46| 
 |
Rispondi al commento

sono 750€ di reddito, non 560€ mi pareva troppo poco infatti, anche voi iniziate con le semi-bufale adesso? http://notizie.lavorareallestero.it/reddito-universale-in-finlandia-lo-stanno-preparando/

Emilio M., Pistoia Commentatore certificato 05.01.17 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Bufale! Il pd pensa ai poveri, si, ma per toglierli tutto!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 05.01.17 11:39| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori