Il Blog delle Stelle
RISULTATI - Vota per il Programma Scuola e per Lex Iscritti su Rousseau

RISULTATI - Vota per il Programma Scuola e per Lex Iscritti su Rousseau

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 55

>>> Le votazioni sono ora chiuse. In fondo al post i risultati <<<

di MoVimento 5 Stelle

Oggi, mercoledì 24 maggio, si vota per il Programma Scuola del MoVimento 5 Stelle e per la sessione 9 di Lex iscritti.
Le votazioni saranno aperte dalle 10 alle 19. La settimana scorsa abbiamo approfondito, grazie all'aiuto di esperti, i punti fondamentali su cui si baserà la nostra attività di governo per la scuola e l'istruzione.

Ora è il momento di decidere quali saranno le priorità di questo programma e prendere una posizione netta su alcuni temi. Su Rousseau troverai 4 quesiti.
Sei chiamato a decidere su:

1) Finanziamenti alle scuole paritarie Attualmente in italia esistono scuole statali e scuole paritarie private, entrambe finanziate dallo stato: vuoi che i finanziamenti dello stato siano destinati prioritariamente alle scuole pubbliche statali, affinché queste siano realmente gratuite e le famiglie non siano più costrette a versare il cosiddetto 'contributo volontario'?
A. Sì, sono favorevole.
B. No, non sono favorevole.

2) Scuola pubblica e privata Dovrai decidere se modificare la legge 62 del 2000 che ha istituito la parità scolastica per le scuole private affinché ci sia una distinzione chiara tra scuola statale e scuola privata

3) Offerta formativa Dovrai decidere le azioni che ritieni prioritarie per migliorare la qualità della scuola e l’offerta formativa per gli studenti

4) Smantellare la Buona Scuola Dovrai scegliere le due priorità per smantellare la buona scuola.

5) Didattica Dovrai scegliere le priorità per innovare profondamente la didattica

Accedi a Rousseau e vota subito!

RISULTATI
Finanziamenti alle scuole paritarie, Votanti: 19040
Si, sono favorevole 17937
No, non sono favorevole 1103

Scuola pubblica e privata, Votanti: 18618
Si, voglio modificarla 15697
No, non voglio modificarla 2921

Offerta formativa, Votanti: 18544
Diminuire il numero di alunni per classe 8080
Diffondere il tempo pieno e le compresenze di docenti nelle classi 5308
Ripristinare gli insegnamenti ridotti dalla "riforma Gelmini" e inserirne di nuovi 5156

Smantellare la Buona Scuola, Votanti: 18261, Preferenze: 36153
Rendere obbligatorie e retribuite le ore di formazione dei docenti, cancellando la "card" da 500 euro 10847
Promuovere la collaborazione tra docenti, eliminando la chiamata diretta e il bonus del merito assegnato dal dirigente 10422
Promuovere la cooperazione tra studenti, eliminando o modificando i test invalsi 5514
Aumentare gli strumenti di partecipazione degli studenti e delle famiglie 5269
Ridurre le ore di alternanza scuola-lavoro e migliorarne la qualità 4101

Didattica, Votanti: 18109, Preferenze: 35965
Diffondere l'utilizzo di strumenti tecnologici e di libri digitali 8175
Investire su ambienti di apprendimento innovativi 7849
Promuovere maggiori esperienze all'esterno dell'ambiente scolastico con pieno protagonismo degli studenti 7764
Costituire equipe di esperti territoriali con educatori, pedagogisti, ricercatori ed esperti nel campo della didattica a supporto dei docenti 6915
Istituire un fondo strutturale per l'innovazione didattica 5262



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

24 Mag 2017, 10:00 | Scrivi | Commenti (55) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 55


Tags: m5s, programma, scuola, vota

Commenti

 

La scuola del mercato. | ReseArt
https://researt.com/2017/05/23/tutti-alla-fine-vogliono-la-scuola-del-mercato/

giuseppe campagnoli 29.05.17 22:54| 
 |
Rispondi al commento

E poi, aggiungo, perché mai l'autore del post (si dice portatore, o posteggiante...?) non interviene mai, almeno per quanto ho potuto vedere io, nella discussione? ne va dell'utilità sostanziale del blog. Non dev'essere un appannaggio solo del mugugno e delle facezie dei.....monelli del blog.

Gian Paolo Barsi, Serravalle Pistoiese Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 26.05.17 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Insisto: questo blog ed il sistema delle votazioni va assolutamente migliorato. Bisogna evitare di doversi trovare su Facebook, o altrove.
Qui oltre tutto mancano i risultati per Lex Iscritti. Non va bene. E spesso si esce completamente fuori dal tema.

Gian Paolo Barsi, Serravalle Pistoiese Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 26.05.17 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Volevo solo sottolineare a chi presenta le proposte di legge su Lex Iscritti come ho fatto io (sono arrivato secondo alla sesta votazione) che non basta arrivare ai primi 2 posti ma la vostra idea deve piacere al M5S altrimenti non verrà sviluppata come è stata scritta da voi e votata dagli iscritti. A questo punto perché non le fate scegliere direttamente ai parlamentari le proposte che preferiscono?

Lucas Fusaro, Rende (CS) Commentatore certificato 26.05.17 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Programma Nazionale M5S

sul tema delle Leggi , sulla Sicurezza e sulla Democrazia della nostra Nazione affrontati in qualche post e con qualche commento ?????


dove stanno i 4 ANNI di discussioni - INTERVENTI - PROPOSTE degli iscritti certificati sul Lex - parlamento !!

Dove sono gli Atti Parlamentari nei quali possiamo leggere come sono stati accolti gli interventi degli iscritti , le Leggi votate dai liberi cittadini in moVimento per un'Italia 5 Stelle !!!

- Vedi intervista a Davide Casaleggio sull'avvenuta presentazione delle Leggi in Parlamento da Lex - iscritti -

Questi mini post - spot possono andar giù a qualche neo iscritto voglioso ( giustamente ) di votare anche senza essere adeguatamente informati ..


In attesa di doverose risposte

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 25.05.17 23:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Via la 107. Bisogna riscrivere una riforma vera con un tavolo di docenti a elezioni vinte.Io sono disponibile.

Marfisa De santis (tchao), Noto Commentatore certificato 25.05.17 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Fate le votazioni sulla scuola in una mezza giornata proprio a Maggio che noi docenti siamo strapieni di impegni? Per giunta senza avvisare con largo anticipo? E poi gli argomenti: sono posti in maniera superficiale e non vengono coperti molti aspetti fondamentali. In sostanza si è rimasti inchiodati a quello che diceva Grillo nel 2011 (libri digitali ecc) e poco più! Tutte cose ovvie e scontate. Ma del DRAMMA DELLA MOBILITA ne vogliamo parlare o nei? Del RECLUTAMENTO? E poi ancora a parlare di formazione e corsi di aggiornamento; ATTENZIONE dico io, attenzione a non fare di nuovo l'errore di finanziare e foraggiare i soliti baronetti universitari con i loro corsi inutili, esperti chenon sono esperti ecc. Poi si poteva parlare anche dei fondi PON nei quali girano milioni di euro per progetti che il più delle volte si trasformano nelle solite prese per il cullo inutili allitaluana.
Insomma secondo me questa cosa va rifatta da capo e seriamente magari nel periodo estivo in modo che possano partecipare quelli che nella scuola ci lavorano e conoscono bene come funziona: I DOCENTI

luigi 25.05.17 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Ho 37 anni di scuola "sulle spalle". Quando il Movimento andrà al governo queste proposte non basteranno. La scuola italiana ha bisogno di una vera e radicale riforma. Non dimentichiamolo.

Sergio C. Vercelli 25.05.17 00:12| 
 |
Rispondi al commento

E gli stipendi sempre gli stessi da ultimi straccioni europei? Fatemi capire se è finita qui la votazione o se prosegue con altre.

Giovanni F. Commentatore certificato 24.05.17 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe postecipare l'orario di chiusura perlomeno fino alle 20. Per la terza volta non ho fatto in tempo!

Antonio D'Amore 24.05.17 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio assolutamente essere polemico, tutti i giorni mi collego al blog anche piu volte al giorno e leggo tutte le novità e info varie, ho pertecipato a tutte le votazioni online degli ultimi mesi, oggi sono stato impegnato con il lavoro e mi sono collegato solo ora, trovo assurdo come già segnaòato da piu persone che ci sia questo metodo per votare, nessun avviso nel blog magari il giorno prima, nessuna mail agli iscritti certificati, nessun tipo di avviso, le votazioni sono annunciate il "momento" in cui avvengono e sino alle 19 in pieno orario di lavoro, cosi che se uno è un attimo imegnato e si collega con calma dopo il lavoro scopre che le votazioni sono già terminate. é assolutamente poco serio nei confronti di chi come me tiene tanto al progetto del 5 stelle e si batte nella propria relata per portare aventi le idee, i programmi e farli conoscere anche a chi non si connette al blog. A mio avviso le votazioni vanno segnalate dal giorno prima e va inviata una mail di avviso agli iscritti certificati, altrimenti mi sembra una presa per il C.... se siami in milioni ad aver votato 5 stelle e decine di migliaia ad essere iscritti si dovrebbe dar modo a tutti di poter dare il proprio contributo. 1 vale 1. Grazie !

Antonio.P 24.05.17 21:08| 
 |
Rispondi al commento

SUGGERIMENTO DI MODIFICA DEL POST:

Nel risultato del primo quesito il risultato nel riepilogo finale potrebbe essere oggetto di equivoci e andrebbe così rettificato:

FINANZIAMENTO ALLA SCUOLA PUBBLICA RISPETTO ALLA PARITARIA, Votanti 19040

FAVOREVOLI (VOTO SI) 17937
CONTRARI (VOTO NO) 1103

Credo sia importante.
GRAZIE

ANTONIO M., COMO Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 24.05.17 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao, ecco i miei commenti al voto di oggi sulla scuola:
-finanziamento scuole private: ho votato SI per l'abolizione di questi finananziamenti, la scuola pubblica deve essere completamente gratuita, essere all'avanguardia e formare i cittadini "liberi" di domani, chi vuole scuole che insegnino il terrore di inferni o come diventare ricco sfruttando gli altri quanto meno se la pagasse di tasca sua (poveri figli però... )
- ripristino delle materie eliminate ho votato SI: come si fa a non studiare la geografia e il mondo dove viviamo per essere cittadini del mondo? E come si fa a non studiare Educazione Civica in maniera seria in modo da fare capire che sono quelle le regole che mandano i Renzi al potere?
- ho scelto la diffusione e l'uso delle nuove tecnologie: sapere come si usa un computer e sopratutto sapersene difendere, sapere come sfruttare i nuovi sistemi di apprendimento senza dimenticare da dove veniamo (il racconto vocale) è compito della scuola pubblica.
- miglioramento scuola ho votato per gli ambienti innovativi, anche se avrei voluto dire che prima di renderli innovativi gli ambienti scolastici bisogna renderli sicuri, allettanti, belli: la scuola deve essere una seconda casa.
- buona scuola: qui è stato più complicato, alla fine ho scelto l'obbligo di aggiornamento remunerato per gli insegnanti e il merito assegnato dal dirigente, lo so che può sembrare un discorso "fascista" ma io sono convinto che senza grandi "capi" non si va da nessuna parte, la cosa più importante è sapere scegliere i buoni capi e renferli responsabile di quello che fanno.
Saluti a tutti.

giuseppe messe Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 24.05.17 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace ma i quesiti sono alquanto superficiali.
Es. Che i contributi alle scuole private siano inferiori che quelli alle scuole pubbliche potrebbe già essere, così come già adesso non c'è l'obbligo per il contributo volontario o erogazione liberale come lo vogliamo chiamare. Dunque il primo quesito è inutile e così anche altri. La scuola pubblica è complessa e importante e merita interventi adeguati.

Massimo Toso 24.05.17 18:56| 
 |
Rispondi al commento

''Beppe Beale"...


https://it.m.wikipedia.org/wiki/Quinto_potere

5Spotere 24.05.17 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Trovo che nei due quesiti che riguardavano il rapporto con la scuola privata ci un certo grado di ipocrisia perché si evita di chiederci se per caso noi iscritti non preferiremmo magari eliminarli del tutto questi benedetti contributi alla scuola privata.

E questo ovviamente, per evitare di scatenare polemiche a livello nazionale e perché evidentemente qualcuno che tira le fila del movimento ritiene che una posizione radicale rischia di alienarci le simpatie di una parte dell'elettorato potenziale.

Io resto dell'idea che si doveva dare la possibilità agli iscritti anche di votare per una posizione estrema che puta caso è l'unica realmente compatibile con il dettato costituzionale.

Carlo Marchiori 24.05.17 16:58| 
 |
Rispondi al commento

scusa Beppe, ma la scuola cosi' come e' oggi non va bene agli Italiani di Nazionalita' Iataliana e non va bene nemmeno agli Stranieri e quindi proporre modifiche alla scuola di oggi a mio parere non serve; saluti gottardo

giampaolo gottardo, go Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 24.05.17 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Io ho votato ma sinceramente tutte le opzioni erano assolutamente mal poste. Sono docente da più di trenta anni e so di cosa parlo. Il programma scuola deve contenere ben altre proposte e molto meglio formulate.

maria g. Commentatore certificato 24.05.17 15:51| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Salve sono un iscritto dopo Luglio 2016 quindi non posso partecipare alla democrazia diretta....la mia domanda e la seguente....ho un problema con i sindacati nel mio luogo di lavoro....vorrei farmi eleggere rappresentante sindacale degli equipaggi rimorchiatori ravenna ma non volendo aderire a nessuna sigla uil cgil cisl volevo fondarne una che faccia capo al M5s ...e possibile ?


Insegno alle superiori da 33 anni. Quando vinceremo le elezioni -e ci riusciremo- mi rendo disponibile in maniera gratuita a collaborare per la riforma vera, radicale, di questa scuola che oggi non serve a nessuno ed è stata ridotta così per un piano ben preciso che impedisca ai nostri ragazzi di ragionare con la propria testa. Saluti a tutti.

Marcello Tobia 24.05.17 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe capirne di piu.

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 24.05.17 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe opportuno visitare per conoscere l'Istituto Tecnico Industriale MAJORANA di Brindisi. Si possono avere molte informazioni su come sviluppare la scuola pubblica in modo intelligente.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.05.17 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe proprio tanto che si cominci a parlare (eventualmente anche con proposte di legge)di CERTEZZA DELLA PENA.
Ma pare che nessuno ne avverta la necessità. Altro che la barzelletta (insensata) della legittima difesa.
CERTEZZA DELLA PENA!!!!!!

Carlo G., Bari Commentatore certificato 24.05.17 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Corruzione: italica consuetudine
Paolo De Gregorio
La senatrice Simona Vicari,sottosegr. al ministero infrastrutture e trasporti,siciliana e alfaniana, indagata per corruzione si è dimessa.La procura di Palermo l’accusa per aver inserito,in un provvedimento di legge,un emendamento che abbassava l’IVA sui trasporti marittimi dal 10% al 5%,e misteriosamente ha un Rolex da 5.800 € dall’armatore Ettore Morace,beneficiario dello sgravio fiscale,lo stesso che per caso aveva anche assunto il fratello della Vicari nella sua azienda
Saranno delle sfortunate coincidenze,magari ispirate da populisti e toghe a 5 stelle,ma la nostra senatrice non è sola,nel suo partito, NDC, gli inquisiti sono particolarmente abbondanti e poi c'è quella splendida norma dell'immunità parlamentare che rende molto difficile l’avvio di processi agli onorevoli e le consentirà probabilmente di essere presto dimenticata
La corruzione crea gravi danni economici alle finanze pubbliche e la sua grande diffusione in Italia è all’origine del nostro enorme debito L’onestà deve diventare la prima virtù del rappresentante politico,che non deve essere protetto da alcuna norma immunitaria,e,se rinviato a giudizio,va sospeso dall’attività parlamentare e soprattutto dallo stipendio,processato come qualunque altro cittadino e,se condannato,espulso automaticamente,senza nessuna ulteriore discussione
La famosa esperienza che tutti i partiti dichiarano che manca ai 5 stelle,altro non è che la consuetudine al furto con destrezza,alla formulazione di leggi con inganni e diverse possibilità di interpretazione,difesa a oltranza di privilegi economici,intollerabili in una società che conta milioni di disoccupati e di famiglie indigenti
Il coro “onestà,onestà”, risuonato per la prima volta nelle aule parlamentari da parte della odiata antipolitica,ignorante e populista,ho l’impressione che scaverà la fossa ai corrotti, ladri,amici degli amici,che frequentano numerosi le aule parlamentari

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 24.05.17 12:37| 
 |
Rispondi al commento

FONDAZIONI POLITICHE:NE ABBIAMO UNA?

Leggo da un articolo del Fatto Quotidiano che dal 2015 queste associazioni sono raddoppiate ed all'interno ci si trova di tutto con un enorme conflitto di interessi tra pubblico e privato.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/05/24/fondazioni-e-associazioni-politiche-boom-dopo-il-2000-e-ancora-in-crescita-in-testa-centrosinistra-debutta-anche-il-m5s/3609238/

Parecchi membri del M5S fanno parte del Think Tank Group,una fondazione, appunto.
E' da tempo che chiedo di fare chiarezza su queste opache associazioni ed è un diritto di tutto l'elettorato M5S e non solo sapere cosa ci sia dentro questa fondazione,chi la finanzia e qual'è lo scopo che si prefigge.
Se non arriva una risposta a breve devo pensare male.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 24.05.17 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buon voto a tutti!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 24.05.17 11:42| 
 |
Rispondi al commento

VOTA IL PROGRAMMA SCUOLA

Un popolo ignorante si governa meglio!

È per questo che l'investimento su scuola e istruzione è vitale, può fare la differenza tra un popolo coglione e uno sveglio e istruito.

Buon voto.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.05.17 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Voterò molto volentieri i punti fondamentali su cui si baserà l’attività di governo di
“Quelli che pensano che il potere deve essere davvero in mano al popolo”

Di quelli che metteranno dunque in Programma gli interventi fondamentali affinché la Costituzione conferisca al popolo una reale e piena sovranità.

Di quelli che, per un’effettiva sovranità popolare, considerano fondamentale fornire gratuitamente ad ogni elettore una firma digitale di accesso alla Piattaforma e.democracy anti delega uno vale uno.
Una Piattaforma del popolo, a codice sorgente aperto, con cui ognuno, contando uno, possa dare Direttamente Voce ai Portavoce - terminali dei cittadini nelle Istituzioni locali, nazionali od europee. -

Di quelli che ritengono fondamentale che la riserva aurea sia in mano al popolo e dunque custodita in una Banca italiana pubblica il cui Dirigente, eletto in concomitanza con l’elezione dei Portavoce, abbia il compito fondamentale di stampare - moneta del popolo italiano - e di gestirla in base a un programma deciso Direttamente dal popolo.

Lorella L. 24.05.17 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FINALMENTE SU ROUSSEAU delle PROPOSTE SENSATE e INCISIVE tipo: ABOLIZIONE CANONE RAI ABOLIZIONE BOLLO AUTO (fino a 70 kW), ABOLIZIONE AUTODETERMINAZIONE STIPENDI PARLAMENTARI !!!
Che bello poter votare le leggi !!

Antonio B., Lecce Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 24.05.17 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma di che Scuola parliamo, se non possiamo poi mandarci i figli non vaccinati ????

mat mat Commentatore certificato 24.05.17 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Sono felice di aver avuto la possibilità di votare riguardo temi che mi interessano molto.
Però se non avessi avuto la mattina libera avrei perso anche questa consultazione.
Molto spesso non mi è stato possibile a causa del breve lasso di tempo concesso.

Daniele T., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 24.05.17 10:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3
E ancora – aggiungiamo noi – a svuotare il 41-bis, a chiudere le supercarceri di Pianosa e Asinara, a depotenziare la legge sui pentiti, ad abolire addirittura (per un anno) l’ergastolo per gli stragisti, proprio come Riina aveva chiesto nel “papello”, ad avviare campagne politico-mediatiche contro i pm antimafia (da Caselli e il suo pool protagonista dei processi su mafia e politica a Di Matteo e agli altri magistrati impegnati tutt’oggi nel processo sulla trattativa) e contro tutti i più efficaci strumenti di lotta alla mafia: i pentiti, i testimoni di giustizia, il reato di concorso esterno in associazione mafiosa (ideato da Borsellino nell’ordinanza del maxiprocesso-ter), la custodia cautelare e le intercettazioni.
Naturalmente l’agghiacciante denuncia di Scarpinato è caduta nel vuoto, essendo il muro di gomma l’arma migliore usata dal potere contro le verità indicibili. Ora, immaginiamo che opinione si farebbe dell’Italia uno straniero che vi sbarcasse per la prima volta e leggesse i quotidiani e ascoltasse i tg e i dibattiti televisivi di questi giorni, tutti dedicati a quei mascalzoni dei pm e all’obbrobrio delle intercettazioni. Penserebbe: che strano, di solito sono i mafiosi, i killer, i rapinatori, gli scafisti, i trafficanti di droga, armi e carne umana che parlano solo di come sfuggire a quei cornuti dei magistrati e di quegli stronzi degli inquirenti, di come levarseli dai piedi e farla franca, prima di aprire bocca, si guardano intorno, evitano i telefonini e parlano sottovoce per scansare le cimici; invece in Italia tutte queste cose le dicono e le fanno i politici, che negli altri Paesi hanno preoccupazioni diverse, anzi opposte. Si domanderebbe il perché di questo bizzarro fenomeno e come potrà mai il nostro Stato combattere lo stragismo jihadista. E si risponderebbe: vuoi vedere che in Italia governa la criminalità organizzata? Risposta esatta.


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 24.05.17 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Stefano Ragusa
Per onorare la memoria di Falcone, occorre avere memoria. Pietro Grasso, l'ha tradita tre volte. La prima, non firmando il ricorso in appello contro Andreotti. La seconda, dando una medaglia per l'antimafia a Berlusconi. La terza, sabotando il 416 ter con ghigliottina da presidente del Senato. Non ha memoria un cittadino palermitano che tributa consenso al candidato sindaco Ferrandelli che ha come stratega della campagna elettorale, Totò vasa vasa, Cuffaro condannato per favoreggiamento alla mafia. Non ha memoria un cittadino palermitano che tributa consenso al candidato sindaco Leoluca Orlando, il più grande accusatore di Falcone. Orlando si vantava della primavera palermitana contro Andreotti quando la stella di Andreotti era già eclissata e lo contestava pure Totò Riina... La rete non dimentica, quella notte del 14 aprile 1990 a Samarcanda, quando Orlando insinuò che Falcone non perseguiva l'onorevole Salvo Lima. Orlando anni dopo si giustificò che stava facendo il suo mestiere di politico, ma la verità era un'altra. Pochi mesi prima, Falcone arrestò don Vito Ciancimino, in affari per miliardi con il comune di Palermo a guida Leoluca Orlando. I Palermitani onorino la memoria di Falcone, onorando la propria e mandando all'inferno i farisei dell'antimafia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 24.05.17 10:32| 
 |
Rispondi al commento

2
. A rovistare nei file del suo computer al ministero della Giustizia subito dopo la sua morte. A firmare i comunicati della “Falange armata” per rivendicare e depistare ogni attentato. A essere informati in tempo reale della strategia stragista pianificata da alcuni superboss in un casolare di Enna sullo scorcio del 1991, senza far nulla per contrastarla, anzi. A spedire i carabinieri del Ros dal mafioso Vito Ciancimino per avviare una trattativa con Riina e poi con Provenzano piegando lo Stato al ricatto mafioso; a mandare al macello Borsellino, nemico irriducibile di ogni patteggiamento, in via D’Amelio meno di due mesi dopo Capaci.
E furono sempre uomini dello Stato, non dell’Antistato, a inviare un emissario per sorvegliare il caricamento del tritolo sull’autobomba (forse gli “infiltrati” che la moglie del pentito Santino Di Matteo, intercettata, pregò il marito di non nominare mai dopo il rapimento del figlio Giuseppe, poi ucciso e sciolto nell’acido). A trafugare l’agenda rossa del giudice dal teatro ancora fumante dell’eccidio; a confezionare subito dopo un falso colpevole, Scarantino, da dare in pasto ai pm per nascondere i veri colpevoli e i loro complici o mandanti esterni. A non perquisire il covo di Riina subito dopo il suo arresto, lasciando che gli indisturbati picciotti di Provenzano lo ripulissero di ogni carta e traccia. A decidere la revoca del 41-bis per 334 mafiosi detenuti un anno dopo la tormentata approvazione del decreto sul carcere duro.
A lasciarsi sfuggire nel ’93 Bagarella, inscenando un gran casino attorno al suo nascondiglio nel Messinese per farlo scappare, e poi Provenzano a Mezzojuso nel ’96. Ad avvertire Cosa Nostra che il boss confidente che aveva localizzato Provenzano, Luigi Ilardo, custode di preziosi segreti sugli apparati deviati dello Stato, stava per collaborare con la giustizia e mettere a verbale le sue accuse, per farlo eliminare appena in tempo.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 24.05.17 10:19| 
 |
Rispondi al commento

1
Stragi e autostragi
Marco Travaglio
Cosa direste se, dopo la strage di Manchester, qualche pezzo grosso dello Stato, della politica, delle forze dell’ordine e dei servizi segreti britannici si mettesse al lavoro non per scoprire e punire tutti gli esecutori, i complici e i mandanti della mattanza, ma per coprirli facendo sparire le loro carte e quelle degli inquirenti, lasciandoli fuggire pur avendoli sottomano, depistando le indagini con falsi colpevoli, lasciando incustoditi i loro covi a beneficio dei compari, intimidendo o facendo ammazzare i testimoni e magari aprendo una trattativa Stato-Isis per addolcire il trattamento carcerario ai detenuti, smantellare le più importanti leggi antiterrorismo del Paese, screditare, isolare e punire i magistrati che indagano sull’immondo mercimonio? No, perché è esattamente quello che è accaduto in Italia durante e dopo le “auto-stragi” del 1992 a Palermo e del 1993 a Firenze, Milano e Roma. Eppure i rappresentanti di quello stesso Stato che 25 anni fa negoziò con Cosa Nostra sulla pelle di decine di vittime innocenti continuano a commemorarle con orge di retorica e lacrime di coccodrillo. Il massimo dell’autocritica è la solita, trita polemica sulla mancata nomina di Giovanni Falcone a capo dell’Ufficio istruzione o della Procura nazionale antimafia, o sulla diffidenza che accompagnò la sua opinabilissima scelta di collaborare col governo Andreotti. Sui mandanti o i complici istituzionali e dunque occulti delle stragi, sugli artefici della trattativa Stato-mafia che le moltiplicò e sui depistaggi per coprire le tracce, silenzio di tomba.
Ieri, in un’intervista al Fatto, il Pg di Palermo Roberto Scarpinato ha messo in fila una serie di fatti documentati e inoppugnabili, unendo poi i puntini di un disegno che dà i brividi a chiunque voglia dargli un’occhiata. Non furono uomini dell’Antistato, ma del cosiddetto Stato, ad avvertire i killer mafiosi dei programmi di Falcone nel terribile weekend dell’Addaura.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 24.05.17 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei votare sull'obbligatorietà dei vaccini.

Grazie

Zork 24.05.17 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori