Condividi

“Si scrive Acqua, si legge Democrazia. Ecco perché ho scritto al Presidente Napolitano con la richiesta di ritirare la sua adesione dal Festival dell’Acqua privatizzata che si svolgerà a L’Aquila dal 6 all’11 ottobre, organizzato da Federutility, ente che raggruppa i gestori privati del servizio idrico. Per i suoi meri interessi di mercato e di profitto, Federutility ha sostenuto il NO ai referendum per l’Acqua Pubblica. Il risultato di quei referendum, ai quali non è stata data attuazione da più di due anni (e per i quali stiamo ora lavorando in commissione ambiente), ha indicato in modo inequivocabile la volontà degli italiani di avere una gestione dell’Acqua senza profitti. Invito tutte e tutti voi a scrivere al Presidente Napolitano per chiedere il ritiro della sua adesione da un’iniziativa promossa da gestori privati che non stanno assolutamente rispettando, né intendono farlo, il voto democratico di 27 milioni di cittadine e cittadini italiani. ” Federica Daga, M5S Camera