Condividi


foto Ansa/Martucci

Napolitano ha detto: “Anche il nord deve avere coscienza di come nacque l’Italia” ignorando che quasi nessuno sa ancora come “nacque l’Italia” al Nord come al Sud. In particolare al Sud che fu occupato (non liberato dai Savoia), depredato (la cassa dei Borboni fu trasferita a Torino seduta stante), diffamato e sterminato (i briganti erano spesso patrioti e furono centinaia di migliaia le vittime), costretto all’emigrazione a milioni (prima dei Savoia l’emigrazione era pressoché inesistente), obbligato alla leva militare e a un numero interminabile di guerre (dalla terza guerra di indipendenza contro i “fratelli veneti” alla seconda guerra mondiale). Napolitano che è per l’appunto di Napoli, si rechi nel Meridione e spieghi a Bari, a Palermo, a Reggio Calabria con parole sue come “nacque l’Italia” e perché le mafie si sono diffuse dopo l’Unità.