Condividi


Morfeo Napolitano è incontenibile. Di fronte a dei ragazzi ha monitato: “Non credo si possa dire a nessuno che ritorneremo alla Roma imperiale, sarebbe eccessivo. Però possiamo far crescere un Paese all’altezza delle conquiste delle società più avanzate“. Napolitano è stato modesto, come è nella sua natura. Vuoi mettere Berlusconi con Barabba? La Carfagna con il cavallo promosso senatore da Caligola? E Brunetta con Eliogabalo? Fini con Bruto? Gli schiavi di allora con gli schiavi moderni? Napolitano con Ponzio Pilato? Non c’è confronto possibile. Caro Morfeo, non siamo eccessivi se affermiamo di essere dei veri coglioni imperiali.