Condividi


Pecunia “low cost” non olet per Napolitano. Un po’ come il Lodo Alfano…
“2004 – L’allora europarlamentare Giorgio Napolitano tallonato da un giornalista tedesco sullo scandalo dei rimborsi spese di viaggio. Video andato in onda in prima serata sulla tv tedesca il 17 marzo 2004. Mai trasmesso né diffuso in Italia fino ad oggi. Napolitano viene intrappolato da una troupe di Rtl allaeroporto di Bruxelles appena sbarcato dal volo TV 703, partito da Roma, della Virgin Express, una di quelle nuove compagnie con cui si vola a basso prezzo. Nel servizio di Rtl una voce fuori campo attacca così: “Per il volo di sola andata da Roma a Bruxelles, egli riceve un rimborso di circa 800 euro. La sera prima abbiamo guardato su Internet quanto costava quel volo: il prezzo, incluse tasse aeroportuali, era meno di 90 euro. Tirate le somme, il parlamentare con un solo volo ha avuto un guadagno netto superiore a 700 euro, soldi che entrano puliti nelle sue tasche“. Cosa risponde Giorgio Napolitano? Boris Weber, inviato di Rtl a Bruxelles, lo ha tallonato nei corridoi dellEuroparlamento con microfono e telecamera spianati. Inutilmente.” GenerazioneAttiva