Condividi

“Il 9 maggio scorso, decine di migliaia di persone hanno marciato da Perugia ad Assisi per dire che un modo per aiutare le famiglie in difficoltà e l’economia allo stesso tempo, c’è: si chiama Reddito di cittadinanza! Il Reddito di cittadinanza non è solo la migliore misura possibile per il contrasto alla povertà, ma è una vera e propria manovra economica che può aiutare il nostro Paese a ripartire.

Invece di sprecare soldi per spese folli della casta, spese militari inutili, o altre spese non razionalizzate, noi vogliamo investire per garantire un reddito di 780 euro al mese, ripensare completamente i Centri per l’impiego, rilanciare la formazione e riqualificare chi è in cerca di un posto di lavoro, garantendo fino a tre offerte di lavoro.
Una disoccupazione al 12% e una disoccupazione giovanile oltre il 40% rappresentano, per noi, una piaga che non potrà mai essere curata con riforme che creano nuovi precari e fanno un favore ai poteri forti, come il Jobs act. Noi pensiamo piuttosto che bisogni far incontrare domanda e offerta di lavoro. E in questo senso il Reddito di cittadinanza aiuta anche le imprese che hanno bisogno di forza lavoro formata e motivata, e le partite IVA.
Questa è la nostra idea di Paese, questo è il primo punto del nostro programma. Ti invitiamo a conoscere la nostra idea di Italia a Imola il 17-18 ottobre all’autodromo “Enzo e Dino Ferrari“. Come forse sai, siamo l’unica forza politica che rifiuta il finanziamento pubblico e quindi ti chiediamo di contribuire con una donazione per realizzare Italia a 5 Stelle.
L’Italia che vogliamo ha più lavoro e più opportunità. L’Italia che vogliamo è un’Italia a 5 stelle!” Daniele Pesco e Nunzia Catalfo, portavoce M5S Parlamento