Condividi


“A Niscemi, Sicilia, cittadini ed attivisti No Muos hanno pacificamente cercato di impedire il passaggio di convogli contenenti gru ed attrezzature utili al completamento del Muos, il ciclopico sistema militare statunitense che la marina militare americana, con il tacito consenso del governo italiano sta costruendo a due passi dal centro abitato niscemese. A meno di 24 ore dalla discussione all’Ars per la “Sospensione atti amministrativi istallazione Muos Niscemi“, il Ministro Cancellieri ha inviato una nota al Presidente della Regione Crocetta in cui dichiara il sito di interesse strategico militare. Una comunicazione che al momento però non sembra essere supportata da alcun fondamento giuridico, ma che se lo fosse, non può prescindere dalla volontà del Presidente della Regione Siciliana e dei cittadini che hanno detto NO alla costruzione della base. Chiediamo al governo regionale di intervenire per stabilire se il futuro dei siciliani deve essere determinato dalle istituzioni elette dal popolo o da un governo che non è stato eletto da nessuno. Il governo Siciliano non deve essere complice di questo scempio e deve dare immediatamente seguito a quanto disposto dall’Assemblea Regionale Siciliana: bloccare i lavori. Il MoVimento 5 Stelle non consentirà che i siciliani divengano bersaglio militare.” Francesco Cappello, M5S Sicilia