Condividi

Un nuovo servizio di mobilità digitale on-demand mira a collegare meglio le principali aree residenziali e commerciali di Bordeaux, tra cui il campus universitario, l’aeroporto e gli ospedali.

KE’OP, lanciato dal fornitore di trasporti Keolis, coprirà 50 chilometri quadrati della regione francese con una flotta di furgoni Mercedes-Benz e fornirà collegamenti con i mezzi pubblici, in particolare la rete di tram.

A cosa serve?

Questa nuova modalità di trasporto risponde alle esigenze delle autorità centrali, infatti in alcune aree la densità di popolazione è troppo bassa e non giustifica l’installazione di linee di trasporto e delle infrastrutture di accompagnamento relative.

Keolis vuole completare il servizio regolare di trasporti con uno nuovo e più flessibile, personalizzato e non coperto da linee convenzionali, in modo da coprire l’ultimo miglio, uno dei problemi principali nelle grandi città.

Il servizio è disponibile per un prezzo fisso di 5 euro all’interno della zona dedicata e funziona dalle 6:00 alle 21:00, dal lunedì al sabato. Tutto funziona attraverso un’app, in cui si può immettere punto di partenza e destinazione, ricevere il punto di raccolta più conveniente, il tempo di attesa e il punto di consegna finale.

Sarà sperimentato per 18 mesi e se il progetto avrà successo, il nuovo servizio sarà offerto ad altre città in Francia e all’estero.

Questi sono progetti indispensabili alle città moderne, che crescono sempre più e che necessiterebbero di ingenti investimenti in strutture e trasporti. Investimenti che sono spesso insostenibili per le casse.