Condividi

Recentemente la NASA ha pubblicato le foto scattate delle due lune di Marte, Phobos e Deimos. Entrambe sono abbastanza nuove per gli scienziati, in quanto Phobos e Deimos sono stati scoperti solo nel 1877 e in più non sono facilissime da studiare.

Phobos è grande 22 km e Deimos è solo 12 km.

La sonda Odyssey è la fonte delle immagini recentemente pubblicate. In genere, Odyssey è più focalizzata sullo studio di Marte.

Le foto sono incredibili, rappresentano ciò che vedrebbe un occhio umano se si trovasse sulla sonda Odyssey. Somigliano entrambi a delle patate e non all’immagine tipica che viene in mente quando si pensa a una luna.

Le origini di queste due lune marziane sono sconosciute. Ciò nonostante, esistono già diverse teorie che cercano di spiegare come sono state create. C’è chi sostiene che Phobos e Deimos possano essere asteroidi catturati dall’atmosfera di Marte.

La NASA continua ad alimentare l’immaginazione dei futuri astronauti con l’aggiunta di queste lune al suo attuale portafoglio di immagini. Man mano che vengono scattate più foto e vengono raccolti dati aggiuntivi, gli scienziati possono saperne di più sullo sviluppo e le risorse del nostro sistema solare.

Poiché Marte è un pianeta così vicino alla Terra, è logico che le lune che lo circondano siano il prossimo passo dell’esplorazione spaziale.