Condividi


“Poiché qualcuno ha avanzato dei dubbi sulla possibilità per i parlamentari di riversare pensioni e vitalizi al convivente anche se non sposato, lo ribadisco. E anzi di questa reversibilità gode anche il convivente dei consiglieri regionali. E, cosa anche più strana, i conviventi dei giornalisti!
Copio da Wikipedia: ‘Nonostante alle coppie di fatto non siano riconosciuti gli stessi diritti delle coppie sposate, esistono delle eccezioni per alcune categorie di persone:
Giornalisti: nella coppia di fatto il partner può usufruire della Cassa mutua sanitaria in uso per la categoria professionale;
Onorevoli: usufruiscono dello stesso diritto dei giornalisti, ma in più possono trasmettere la pensione di reversibilità al partner sopravvissuto
.’
Insomma, saremo anche tutti uguali, ma ci sono alcuni che sono più uguali degli altri e hanno dato a se stessi quelle agevolazioni e quei diritti che negano alle coppie di fatto di comuni cittadini.
Poi uno si chiede come mai i giornalisti tifano per il governo qualunque esso sia…!” viviana v.