Condividi
Anarchia e Potere
(11:30)

pp_youtube.png

“Non dobbiamo cambiare le persone al potere, e quindi azzopparne una piuttosto che impaurirne un’altra, dobbiamo invece pensare che il potere è un meccanismo che va avanti a prescindere dalle persone che ci stanno dentro e che quindi deve essere colpito nella sua autorità, non tanto nei singoli individui che ne fanno parte o che qualcuno può pensare che ne facciano parte”. Ascanio Celestini

Il Passaparola di Ascanio Celestini, attore teatrale e scrittore.

Lontani da un’idea anarchica(espandi | comprimi)
Intanto saluto i frequentatori del blog di Beppe Grillo: mi chiamo Ascanio Celestini, faccio teatro, scrivo e mi hanno chiamato a commentare quello che è successo in questi ultimi giorni.

Il problema delle carceri(espandi | comprimi)
Ecco, l’anarchico quantomeno cerca di vivere pensandola in questa maniera: non crede nella delega né quando è lui a delegare, né quando viene delegato o addirittura si autodefinisce come delegato di un popolo o di una massa.

L’illegalità offre servizi alla legalità(espandi | comprimi)
In questo Paese la legge 180 ha portato a un superamento di buona parte dei manicomi, ma ci sono ancora i manicomi criminali che chiamiamo PG, ci sono ancora un sacco di SPDC (Servizio Psichiatrico Diagnosi e Cura) che funzionano tali e quali ai manicomi,

Condividi
Articolo precedenteGli indignati
Prossimo articoloOmicidi sociali