Condividi


A fine maggio i cittadini bolognesi hanno partecipato al referendum sulla scuola e hanno deciso che i soldi pubblici devono finanziare solo la scuola pubblica. Buon senso. L’amministrazione pdmenoelle, con il sostegno del pdl, non se ne cura e vuole finanziare ugualmente la scuola privata nonostante la volontà dei cittadini

“Voi avete dato degli “schiocchini” a chi ha votato a favore della scuola pubblica ovvero al 60% delle persone che sono andate a votare. Questa è una cosa orrenda. Al pdl non ho niente da dire: sono coerenti con quanto affermano in campagna elettorale su questi temi, ma voi! Voi siete di sinistra. Smettete di fare gli alfieri della scuola pubblica e scrivete chiaramente che volete finanziare le scuole private. Il riformismo sulla scuola pubblica da quando ci siete voi non esiste più. I cittadini vi hanno detto cosa dovete fare. Prendetene atto e basta. Sembrate come quei tennisti che quando perdono e’ colpa del campo, della palla che non ha girato bene, dell’arbitro, della racchetta… basta. Avete perso, ora dovete fare quello che hanno chiesto i cittadini.” Massimo Bugani in consiglio comunale a Bologna