Condividi


La Tav è un’opera inutile (il traffico merci e passeggeri in Val di Susa è in diminuzione da anni). Ha però il pregio di costare circa 15 miliardi di euro (quasi completamente a carico dei contribuenti) che possono essere spartiti tra le varie lobby di destra e di sinistra.
Torino, 24 mag – Primi disordini e episodi di violenza in Val di Susa per i nuovi cantieri della Tav. Lanci di massi e pietre finite sull’autostrada Torino-Bardonecchia bloccata per alcune ore. Sia il Pd che il Centrodestra condannano gli atti di vandalismo di esponenti No Tav, la cui protesta viene sostenuta invece dal MoVimento 5 Stelle. Ieri sera verso le 23 alcuni camion hanno tentato di raggiungere l’area dove dovrà sorgere il primo cantiere di Chiomonte per la realizzazione del tunnel geognostico. I manifestanti che presidiano la zona ininterrottamente da due giorni hanno impedito l’ingresso sbarrando la strada con tronchi d’albero tubi e traversine… Una sassaiola ha costretto la chiusura dell’autostrada… Dal presidente della Regione Roberto Cota solidarietà agli operai e alle forze dell’ordine. Il neosindaco di Torino, Piero Fassino, definisce ”incomprensibile e colpevole l’atteggiamento violento di alcuni facinorosi”. Atti di violenza condannati anche dai circoli del Pd della Valsusa e della Val Sangone. L’assessore Regionale ai Trasporti Barbara Bonino chiede che le istituzioni garantiscano l’apertura dei cantieri. Stefano Esposito, parlamentare piemontese del Pd propone un sito ”strategico o militare” che garantisca i lavori. Sulla proposta dell’esponente del Pd c’è stato un animato dibattito in consiglio regionale tra l’esponente del MoVimento 5 Stelle Davide Bono e quello della Lega Anonnello Angeleri.”
Cari piemontesi, benvenuti in Italia, il pd (menoelle, ndr) chiede l’esercito contro di voi (noi..) capito?” Luther Blisset * (**movimento**)