Condividi

“Nessuno ha ricordato a Landini i 400.000 euro all’anno che i Riva destinavano (motu proprio fino al 2013 come documentato da REPORT) a FIM e FIOM. Nessuno ha fatto presente a Landini che ha detto il falso. Lui è stato un funzionario della Federazione Impiegati Operai Metallurgici (FIOM) di Reggio Emilia e poi suo segretario generale. Successivamente, è stato eletto segretario generale della FIOM dell’Emilia-Romagna e di quella di Bologna. Il 30 marzo del 2005 Landini è stato eletto nella segreteria nazionale della FIOM, il sindacato dei metalmeccanici della Confederazione Generale Italiana del Lavoro. Quindi dal 1991 è stato eletto Segretario generale della Fiom di Reggio Emilia (aveva 30 anni ma già da prima si occupava esclusivamente del sindacato e non lavorava da operaio). Successivamente è stato Segretario generale della Fiom dell’Emilia-Romagna e della Fiom di Bologna. Dal 2005 al 2010 nella segreteria nazionale fiom; dal 2010 ad oggi segretario nazionale fiom. Landini (che è nato nel 1961) da almeno 23 anni fa il sindacalista a tempo pieno e, pertanto, sono almeno 23 anni che non fa una saldatura. Non sono solo 4 anni che Landini vive di qualcosa che non era il suo lavoro. Perciò: quale differenza c’è tra Landini e chi da oltre vent’anni vive di politica?” giovanni d., avellino