Condividi


La legge dello Stato 165/2004 articolo 2 impedisce di candidarsi a Presidente di Regione dopo due mandati consecutivi. Il Consiglio Regionale può modificare i termini della legge. In Lombardia e in Emilia Romagna questo non è avvenuto. Quindi i due aspiranti presidenti Roberto Formigoni (PDL) e Vasco Errani (PDmenoelle) sono fuorilegge, potrebbero essere costretti alle dimissioni dopo l’eventuale elezione in caso di contestazione. Il presidente emerito della Corte Costituzionale Valerio Onida intervistato da Raissa lo conferma. Il blog valuterà dopo le elezioni l’opportunità di un ricorso. Resta il fatto che questa gente si sente indispensabile a vita. Il senso della legge era nel non perpetuare la concentrazione di potere nelle mani di una persona oltre i DIECI ANNI. Formigoni è presidente dal 1995 e si propone per il quarto mandato. Errani è nel consiglio regionale dal 1995 e presidente dal 2000. Il famoso ricambio della politica!