Condividi


L’inceneritore di Acerra è stato inaugurato con i primi rifiuti tossici. Lo psiconano nocivo, la Moratti esportatrice di tecnologia, Bertolaso (quando c’è una catastrofe è sempre presente), la Prestigiacomo ministro dell’Ambiente e della distruzione del territorio, il gran ciambellano Letta. Ma soprattutto i presidenti di A2A e di Impregilo. E’ un club dei mostri. La Moratti ha dichiarato che si trova ad Acerra perché: “Milano crede nello sviluppo del Mezzogiorno“. Nel Sud dopo le ecoballe sono arrivate le balle. Il tumorificio di Acerra è aperto. Nanoparticelle e diossina. Una volta si inauguravano le scuole, oggi i cimiteri.