Condividi

La lettera del Papa è stata un quasi falso. Quasi perchè la lettera fa riferimento a concetti espressi con e da il cardinale Tarcisio Bertone nel nostro incontro. Quasi perchè lo stesso Papa si è pronunciato più volte a favore delle energie rinnovabili. Quasi perchè le persone, come dimostrato dai commenti, vorrebbero avere un Papa che comunica con loro attraverso la Rete. E che abbia a cuore le sorti del nostro pianeta. Quasi perchè la foto con il cardinale è vera (in molti hanno giurato sul fotomontaggio). Quasi perchè nessun giornale, telegiornale, rivista, radio ne ha parlato. E quando questo succede la notizia è SEMPRE vera. Ha fatto eccezione radio radicale, ma solo perchè non ha apprezzato lo scoop su Pannella. Quasi perchè il Vaticano vuole occuparsi veramente di energia pulita a partire dai suoi immobili. Quasi perchè il post riprende gran parte del discorso tenuto dal Papa all’università di Ratisbona. Un discorso diffuso per un mese dai media, un indizio che ho voluto inserire apposta per un post quasi falso e non quasi vero. Quasi perchè le parole del cardinale riportate sono vere.
Io e i miei esperti di energie rinnovabili siamo a disposizione del Vaticano gratis. Per farlo risparmiare e dare l’esempio. La prossima volta pubblicherò una lettera dell’Altissimo, con cui sono in contatto per negoziare almeno il purgatorio.
Mea culpa, mea culpa, mea grandissima culpa. La prossima volta che mi scrive il Papa non ci crederà nessuno. Neppure il cardinal Bertone che mi aveva telefonato per congratularsi.