Condividi

“Ricordo a coloro che non lo sanno, che la rendita finanziaria è il risultato di un investimento: al pari del salario che è il risultato di una prestazione da lavoro. Ambedue i risultati non sono “risparmio” ma solo ciò che si ottiene investendo e/o lavorando. E visto che il salario è tassato con la progressività – prevista dalla Costituzione – intorno al 30 per cento (compreso le varie addizionali regionali e comunali (queste ultime laddove esistono), non vedo perche’ tale progressività non si debba applicare anche alle rendite finanziarie. Il risparmio è altra cosa, ovvero: è tutto ciò che al netto delle tasse, delle spese vive per se e/o per la propria famiglia, si riesce a mettere da parte.
Sono un sostenitore del MoVimento 5 Stelle, e ci tengo a che Grillo – nei limiti del possibile – faccia chiarezza sulla differenza tra rendita e risparmio. Ringrazio per l’attenzione.” Alfredo Lentini