Condividi

video dal FattoQuotidiano

Renzie, il puliziotto.
Renzi garantisce piuttosto che “questo governo intende combattere perché non si formi uno stato di polizia, ma di pulizia. L’autorità anticorruzione l’abbiamo messa in campo perché casa per casa, appalto per appalto, si possa far pulito. Le pene sulla corruzione devono essere aumentate. Pensare che si possa prescrivere la corruzione è inaccettabile, per questo stiamo intervenendo“. Una risata lo seppellirà, un imprenditore di pulizia (con tutto il rispetto della categoria) che però lascia sempre sporco.