Condividi

“L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma è nata nel 1500, ed è una delle più antiche istituzioni musicali al mondo. Oggi, è un ente pubblico per l’alta formazione musicale, ed ha grandissimi meriti in particolare per la formazione di promettenti bambini e ragazzi in futuri musicisti. Un’eccellenza italiana. I bambini della Juniorchestra di Santa Cecilia, che hanno suonato in Italia e nel mondo ammirati ovunque, sono stati invitati alle (auto)celebrazioni del governo Renzi nella giornata della “buona scuola“. E lì, sono stati umiliati, ignorati, spintonati e quasi letteralmente calpestati.
Mentre suonavano. Mentre davano il loro meglio in un’occasione così importante per loro. E’ deprimente vedere in questo video il direttore d’orchestra preso a spinte tra i politicanti che corrono a omaggiare il premier, doloroso assistere all’umiliazione pubblica di quei piccoli talenti. Fa rabbia sentire il commento incredulo delle mamme in piccionaia che assistono impotenti a tale manifestazione di disprezzo. Nel giorno dedicato alla scuola, la falsità e la mancanza di scrupoli di questo governo novello Mangiafuoco si sono mostrate in tutto il loro cinismo verso i bambini. Noi non li dimenticheremo, come non dimenticheremo le lacrime della violinista dell’orchestra di Atene smantellata dalla troika. L’arte pubblica italiana non riuscirete a smantellarla, e neanche i sogni dei nostri ragazzi.” Cecilia