Condividi

“Guardate questo elenco di reati: fatelo attentamente perché, se il nuovo vergognoso provvedimento del Governo diventa legge, chi commette uno di quei reati in maniera tenue NON è punibile. Sono tanti, tantissimi i reati in questione: 157 (quelli nell’allegato in pdf, in cui mancano i reati con pena massima fino a due anni).
Citiamo quelli più significativi. I primi sono i più tristemente attuali:
1) Atto di terrorismo con ordigni micidiali o esplosivi art. 280-bis c.p.
2) Fabbricazione o detenzione di materie esplodenti art. 435 c.p.,
Passiamo ora a reati contro i minori:
3) Istigazione a pratiche di pedofilia e di pedopornografia,
4) Apologia della pedofilia e della pedopornografia 414-bis c.p.,
5) Pornografia minorile art. 600-terc.p.,
6) Corruzione di minorenne art. 609-quinquies c.p.,
7) Adescamento di minorenni art. 609-undecies c.p.,
E l’elenco continua:
8) Corruzione per l’esercizio della funzione art. 318 c.p.,
9) Abuso d’ufficio art. 323 c.p.,
10) Istigazione alla corruzione (per l’esercizio delle funzioni) art. 322 c.p.,
11) Traffico di influenze illecite c.p. 346-bis,
12) False dichiarazioni o attestazioni in atti destinati all’autorità giudiziaria o alla Corte penale internazionale 374-bis c.p.,
13) Incendio boschivo colposo 423-bis c.p.,
14) Associazione per delinquere (partecipanti) art. 416 c.p.,
15) Stalking art. 612-bis c.p.,
16) Violenza privata art. 610 c.p.,
17) Evasione, art. 385 c.p.,
18) Violazione di domicilio art. 614 c.p.,
19) Autoriciclaggio art. 648-ter c.p.,
20) Occultamento di cadavere art. 412 c.p..
21) Divieto di combattimenti tra animali art. 544-quinquies c.p.,
22) Furto art. 624 c.p.,
23) Truffa art. 640 c.p.,
24) Omicidio colposo art. 589 c.p.
25) Maltrattamento degli animali art. 544 ter c.p.
26) Uccisione degli animali art. 544 bis c.p.
Cosa vuol dire “tenue“? La legge è molto generica: traducendo dal legalese, la “tenuità” corrisponde a un reato commesso in modo non abituale e con danno lieve, cioè dovrebbe dipendere dalla “modalità della condotta“, dalla “esiguità del danno o del pericolo” e dalla “non abitualità del comportamento“.
Ma come si fa a stabilire se il danno di un reato è lieve o grave? Il “furtarello” occasionale alla vecchietta è tenue o no?! Se sì, fino a che punto: 50, 100, 500 euro? Tutto sarà lasciato alla discrezionalità del giudice! Ma come si fa a concepire che reati come la violenza privata, l’omicidio colposo, stalking, istigazione alla pedofilia o alla pedopornografia, adescamento di minori o atti di terrorismo possano essere tenui? In un Paese dilaniato dalla corruzione e dalla criminalità, il messaggio è devastante! E’ questa la risposta a Mafia capitale?!
Si rischia una vera ESPLOSIONE di criminalità, soprattutto di microcriminalità! Qualcuno pensa alle forze dell’ordine? E ai diritti delle vittime dei reati? Nemmeno per sogno! Di fronte a tutto questo, la migliore risposta sono tutti i cittadini onesti – e sono tanti, siamo tanti. Bisogna fare sentire la nostra voce e rivendicare il diritto all’onestà. Lo faremo il 24 gennaio alla Notte dell’Onestà!” Alfonso Bonafede