Condividi

Vi ricordate la battaglia durissima che il ‪‎M5S‬ ha fatto per non far eleggere Violante alla Corte Costituzionale? Quella battaglia la vincemmo e al suo posto venne eletta con i voti del M5S la professoressa Sciarra. La Sciarra è stata la RELATRICE della storica sentenza della Consulta che ieri ha bocciato parte della legge Fornero.

“Il M5S ne ha chiesto da sempre l’abolizione: la Corte Costituzionale ci da ragione! la Legge Fornero è incostuzionale! La Corte Costituzionale con la sentenza 70/2015 ha annullato l’articolo della riforma Fornero, che impediva le rivalutazioni per le pensioni tre volte superiori al minimo Inps: “in considerazione della contingente situazione finanziaria. […] L’interesse dei pensionati, in particolar modo di quelli titolari di trattamenti previdenziali modesti, è teso alla conservazione del potere di acquisto delle somme percepite, da cui deriva in modo consequenziale il diritto a una prestazione previdenziale adeguata. Tale diritto, costituzionalmente fondato, risulta irragionevolmente sacrificato nel nome di esigenze finanziarie non illustrate in dettaglio. Risultano, dunque, intaccati i diritti fondamentali connessi al rapporto previdenziale. La norma censurata è, pertanto, costituzionalmente illegittima nei termini esposti.
Per un Italia dei diritti, si sopprima la Legge Fornero e si risarciscano immediatamente i pensionati!” M5S Parlamento