Condividi

I portavoce M5S si tagliano lo stipendio e restituiscono i soldi ai cittadini aiutandoli a ricostruire una scuola, come accade oggi a Benevento. I partiti non scuciono un euro per il dissesto idrogeologico e si fanno la leggina Boccadutri per intascare i soldi dei rimborsi elettorali senza controllo. L’Italia 5 Stelle c’è già.

“Stamattina l’Istituto tecnico superiore “Salvatore Rampone” di Benevento tornerà alla normalità dopo l’alluvione. Stamattina i nostri consiglieri regionali staccheranno un assegno di 105 mila 829 euro all’istituto superiore colpito dall’alluvione e io sarò con loro.

VIDEO Di Maio in diretta TV: “Mentre gli alluvionati affogavano, il Pd si prendeva i finanziamenti pubblici

In 4 mesi i nostri 7 consiglieri regionali campani, si sono tagliati la metà del proprio stipendio.
105.000 euro in 4 mesi per rimettere in sesto una scuola. Quante scuole si potevano aiutare se tutti i consiglieri regionali avessero fatto la stessa cosa negli ultimi 20 anni?
Questo non lo perdonerò mai ai partiti.” Luigi Di Maio