Condividi

di Daniele Diaco – Valorizzare i parchi e le ville storiche romane e garantire legalità e sicurezza in tutte le aree verdi romane.

È questo uno degli obiettivi primari che l’Amministrazione capitolina, mediante l’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale e la Commissione Ambiente, intende raggiungere mediante l’istituzione di alcuni tavoli di coordinamento a ciò preposti.
Il primo di questi è quello di Villa Dora Pamphilj, organizzato con la preziosa collaborazione del Municipio XII. Parliamo di uno dei principali parchi romani che sarà oggetto di una profonda riqualificazione di carattere ambientale, storico-artistico, archeologico e paesaggistico.

Il prossimo tavolo di lavoro riguarderà, invece, Piazza Vittorio.

“Vogliamo salvaguardare e tutelare tutte le aree verdi di Roma Capitale, veri e propri spazi di inclusione sociale e di aggregazione cittadina. In tal senso, stiamo rivedendo assieme alle associazioni il testo del nuovo regolamento del verde che approveremo a breve. Inoltre abbiamo assunto 22 nuovi giardinieri (arriveremo a 100 nuove assunzioni entro la fine dell’anno) e individuato due nuove curatrici dei parchi storici di Roma, che si occuperanno di tutti gli aspetti gestionali ad essi inerenti.”

Al tavolo siederanno l’Assessora alla Sostenibilità Ambientale, Pinuccia Montanari, l’Assessore alla Crescita Culturale, Luca Bergamo, l’Assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale, Laura Baldassarre, il Sovrintendente Capitolino, Claudio Parisi Presicce e la Polizia Locale di Roma Capitale. A presiedere il tavolo il Presidente della Scuola Superiore Internazionale UNISRITA, Marco Andrea Doria. Agli incontri parteciperà di diritto il Direttore della Direzione Verde del Dipartimento Tutela Ambientale, Rosalba Matassa.