Condividi
Salviamo i bambini dalla cecità
(12:00)

pp_youtube.png

>>> Oggi, 20 gennaio, sono a Matera, Piazza Vittorio Veneto, alle 17 e a Potenza, Piazza Prefettura, alle 21. Domani 21 gennaio, sarò a Avellino, Corso Vittorio Emanuele, alle 17 e a Salerno, Piazza Portanova, alle 21. Seguite le dirette su La Cosa! <<<

Bastano pochi euro per salvare un bambino dalla cecità.

“Nel 1953 una prima ricerca in Africa dell’ovest dimostrava che le malattie che provocano la cecità, potevano essere in larga parte evitate e questo è stato uno dei primi risultati che ha avuto l’organizzazione fondata da Sir Wilson che lavora in oltre trenta paesi del mondo. I destinatari della azione della nostra associazione sono le popolazioni dei Paesi in via di sviluppo, attualmente nel mondo ci sono 39 milioni di persone cieche, l’80% della cecità mondiale potrebbe essere prevenuta o facilmente curata e il 90% delle persone disabili nel mondo vivono nei paesi in via di sviluppo. Diciamo che la cecità potrebbe essere definita una emergenza silenziosa.” Michela Ledi

Intervento di Michela Ledi, responsabile raccolta fondi per Sightsavers Italia Onlus

La cecità, una emergenza silenziosa (espandi | comprimi)
Buongiorno a tutti sono Michela Ledi, responsabile della raccolta fondi per la associazione Sightsavers Italia Onlus che si occupa di combattere la cecità nei Paesi in via di sviluppo, quindi nei Paesi poveri del mondo. Sightsavers lavora con le persone che rischiano di diventare cieche attraverso interventi concreti e sempre in collaborazione con partner locali, non c’è personale espatriato, questo per favorire lo sviluppo delle risorse dei singoli Paesi.

Talla, un bimbo di 5 anni (espandi | comprimi)
Un ambito di Sightsavers è la riabilitazione e l’inclusione sociale delle persone diventate cieche in modo irreversibile. Le persone che hanno contratto una malattia da troppo tempo e non si può fare più nulla per salvare la loro vista hanno comunque la possibilità di riguadagnarsi l’indipendenza. Non scordiamo che in Paesi estremamente poveri essere ciechi significa non essere più in grado di badare non solo a se stessi, ma se si ha una famiglia non si è più in grado di mantenerla, in Paesi molto poveri questo vuole dire che da un giorno all’altro in tavola non c’è più nulla da mangiare.

Sconfiggere le malattie tropicali neglette (espandi | comprimi)
Uno dei progetti di Sightsavers è l’eliminazione di alcune delle malattie tropicali neglette, le malattie delle popolazioni più povere e dimenticate del pianeta. Attualmente ci sono due miliardi di persone a rischio nel mondo, e soltanto l’1% degli aiuti internazionali è destinato alla cura di queste malattie.
L’obiettivo iniziale di controllare queste malattie è stato però superato negli ultimi anni grazie alla possibilità di giungere alla loro eliminazione attraverso la distribuzione dei farmaci che ne prevengono l’insorgere

Per donazioni: conto corrente postale 56131840 e sito internet www.sightsavers.it

PS: Questi sono gli effetti dello Tsunami che si è abbattuto su Lecce: