Condividi

“Cari amici del blog, in questi giorni una ragazza nigeriana (Kate Omoregbe è il suo nome) rischia la lapidazione nel suo Paese dopo la prevista espulsione dall’Italia. E’ attualmente reclusa nel carcere di Castrovillari, in Calabria. Ma dovrebbe uscire dall’istituto penitenziario dopodomani, beneficiando di uno sconto di 90 giorni rispetto alla data di fine pena del 16 novembre per buona condotta. Se Kate dovesse tornare nel suo Paese verrebbe lapidata perché si è rifiutata di sposare un uomo molto più grande di lei e non ha voluto convertirsi alla religione islamica (lei è cristiana). Credo che tutto questo sia veramente assurdo. On line c’è una petizione che noi tutti possiamo firmare. Eccola a questo link. Salviamo Kate!”
Adriana R.