Condividi

Il marketing si sta impadronendo di tutti gli ambiti della nostra vita: dall’industria al commercio, dalla scuola alla politica, e adesso anche la sanità.

Un esempio che trovo esplicativo è un editoriale scritto da Francesco Berti Riboli, Ammnistratore Delegato della casa di cura Villa Montallegro S.p.A. di Genova, per la loro newsletter, dal titolo “Sarà meraviglioso…”, di cui pubblico uno stralcio:

“Sarà meraviglioso … e adesso va alla grande così! Continua il nostro appuntamento che ci permette di raccogliere un po’ le idee a fine anno…

…Si inizia subito a gennaio, il giovedì 15 a Villa Spinola con un appuntamento – “What’s new in … breast” – per promuovere in maniera combinata “Più Donna” e il link con Partners International, con la formula vincente già sperimentata per gli “Aperitivi Radiologici”: 4 relazioni sulla mammella tenute via web da specialisti del Massachussets General Hospital…

…”Più Donna” viene inaugurata ufficialmente il giorno 14 febbraio(una data non scelta a caso), con una giornata “a porte aperte”, dedicata alle nostre Clienti…

…Nel mese di maggio, insieme a TMA, abbiamo organizzato due “Aperitivi Radiologici” dedicati a temi di approfondimento neurologico e ortopedico (la sclerosi multipla e le lesioni della spalla)…

Il marchio “What’s new in … “ viene ancora una volta sfruttato in occasione dell’inaugurazione di una nuova iniziativa che ci vede protagonisti, questa volta “in trasferta”; per venire incontro alle esigenze dei nostri Clienti provenienti dal Ponente Ligure… abbiamo pensato di strutturarci in un Montallegropoint, una sorta di ufficio consolare per le nostre attività su Pazienti che vivono nei territori delle Asl 1 e 2 liguri. L’esperimento sembra soddisfacente…

…E ancora vogliamo raccontarVi del nostro contributo al “Festival della Scienza”, giunto ormai alla seconda edizione, che ha concentrato a Genova… alcuni fra i più noti scienziati al mondo; noi abbiamo voluto partecipare insieme all’Acquario di Genova (e all’Associazione degli Amici dell’Acquario) organizzando un evento che (a metà strada tra lo sportivo e lo scientifico) ha richiamato un
gran numero di spettatori proprio nella giornata inaugurale della manifestazione. “Il giro del mondo in apnea”…

…Lo sport, l’attività fisica rimane sempre una delle nostre passioni e riteniamo possa anche diventare fonte di business già dal prossimo 2005…”

Verrebbe quasi voglia di farsi ricoverare per un happy hour ginecologico o un digestivo gastro-addominale.