Condividi


Schettino è diventato l’unico colpevole. Ha senza dubbio enormi responsabilità che vanno però condivise con il sistema di cui faceva parte. L'”inchino” si fa da anni. Tutti sapevano, tutti innocenti.
“D’accordo che De Falco sia stato esemplare ma, finiti gli onori, ci chiederemo anche quali sono le responsabilità delle CAPITANERIE DI PORTO? Finora non ho sentito nessuno interrogarsi sulle responsabilità della capitaneria nel tollerare il passaggio di quelle navi…di certo non invisibili! De Falco sapeva? E chi altro era a conoscenza della prassi dell’inchino? Il sindaco? il vicesindaco? La Guardia costiera? E perchè hanno tollerato tutto ciò? Questo non ci è dato sapere…almeno finché Schettino sarà difeso dall’avvocato di fiducia della Costa crociere.” Valentina F., monte porzio catone