Condividi

“Scusi signore, che cosa respira suo figlio?
Dunque, mio figlio respira dell’aria a cui purtroppo sono mescolate particelle cancerogene che si diffondono dai roghi di rifiuti tossici che bruciano ogni giorno nei dintorni. Chissà quando si ammalerà! ne sono morti tanti!
Scusi signore, lei ha un lavoro?
Lo avevo, ma c’è la crisi, sa.. Sono disoccupato da sei mesi, facevo l’elettricista, ma questo governo mi da fiducia, non so perché, Letta è così distinto e non può mentire. Lui ha detto che la crisi sta finendo. La luce in fondo al tunnel, ecco.
E lei per chi vota?
Ah ! io ho sempre votato proprio per i partiti che hanno governato in questi venti anni.
Ed è contento?
Non proprio, spero che le cose cambino, ma continuerò a votare per i partiti. La tv dice che bisogna fare così, se no è anti-politica, capisce ? Io non credo che la tv possa dire bugie.
Se questo tipo di cittadino ti disturba, dedica del tempo alla azione politica.” Giancarlo Caputi, Napoli