Condividi

intervento di Alice Salvatore

“Alberto Zangrillo, medico personale di Silvio Berlusconi, già indicato da Giovanni Toti come possibile Assessore alla Sanità in Liguria è indagato (insieme ad altri) per truffa aggravata al servizio sanitario nazionale: 28 milioni di euro in rimborsi poco trasparenti che riguardano ben 4000 interventi chirurgici al San Raffaele di Milano. Certamente Zangrillo è “soltanto” indagato… Ma è questa la scelta di Toti per la sua Giunta? Per un ruolo così delicato? L’Assessorato dove circola l’80% del bilancio regionale? Dove credibilità, trasparenza e rispetto della legalità sono qualità imprescindibili?
Forse indagini e inchieste fanno curriculum nel Partito Unico… Ma la Liguria è allo stremo e merita un governo responsabile. Giovanni Toti scelga meglio i suoi uomini. Un ottimo criterio è evitare condannati e indagati, tanto per cominciare.” Alice Salvatore, portavoce M5S in Regione Liguria

VIDEO Alice Salvatore smaschera il patto Toti – Paita