Condividi
Intervista al Segretario del Co.I.S.P. Franco Maccari
(12:00)

Siamo un sindacato che normalmente non viene etichettato gentile o molto tranquillo, usiamo termini piuttosto forti, ma riteniamo di rappresentare lo stato d’animo che c’è oggi all’interno delle forze di Polizia in generale, ovviamente di quello che è una parte della Polizia di Stato, cioè gli iscritti . Abbiamo fatto una grande provocazione ultimamente, in realtà l’avevamo fatta il 14 agosto, qualcuno ha pensato bene di riprenderla ed è una provocazione che noi avevamo fatto ai prezzi del ristorante del Senato e della Camera, mangiare a 5,24 Euro piatti di spigola con primi, secondi, contorni etc., francamente era una cosa che gridava vendetta!
Franco Maccari

Intervista a Franco Maccari, Segretario generale del sindacato di Polizia CO.I.S.P.:

Lacrimogeni e Spigole (espandi | comprimi)
Era un momento che tutti parlavano dei prezzi del ristorante del Senato e della Camera e noi avevamo detto: “Bene, noi dovremmo andare a cacciarli alcuni di questi che non ritengono di adeguarsi almeno al vivere comune, magari potremmo lanciare, viene voglia di lanciargli lacrimogeni dentro al ristorante del Senato!”

I tagli alle Forze dell’ordine (espandi | comprimi)
Sono io che ho parlato fuori dalle righe perché ho detto che bisognerebbe lanciare, verrebbe voglia di lanciare i lacrimogeni là dentro a coloro che per anni hanno continuato a dire che la bandiera italiana va buttata nel cesso o va messa sul balcone perché serva da riparo per la cacca dei piccioni, che noi siamo dei panzoni o dei fannulloni, questi sono tutti ministri che dovrebbero rappresentare anche la cultura, l’intelligenza,

Noi nella fossa, loro in auto blu (espandi | comprimi)
Il fatto che debbono fare determinate azioni o rispettare gli ordini, non inficia la capacità di ragionamento che c’è, molte volte abbiamo con le nostre sole e uniche capacità, fatte con i dialoghi, con le reali componenti della società di rivolta, abbiamo evitato che venissero portate ulteriori conseguenze da situazioni negative. La gente non può vedere quelli che sono i vari atti di eroismo che vengono commessi ogni giorno, ”